Il post contiene un allegato

Il post contiene un allegato
Dagli aspetti tecnici alle strategie: tutto quello che c'è da sapere sul GP degli Stati Uniti

Il post contiene un allegato
Usa, tutti contro Trump. Obama e Bush parlano a poche ore di distanza. E tra i Repubblicani parte la diaspora

Il post contiene un allegato
La Repubblica Ceca svolta a destra, vince il Trump di Praga. Gli estremisti xenofobi secondo partito 

Il post contiene un allegato
Com’è stato detto in occasione della Giornata mondiale dei malati di Alzheimer, questo grande anticipo nella diagnosi consente d’impiegare al meglio i farmaci che rallentano la malattia, e soprattutto di organizzare intorno al malato un ambiente e delle possibilità relazionali adatti alla situazione.

Il post contiene un allegato

Il post contiene un allegato
Avete una Smart TV Samsung? Ecco come fare per scaricare nuovi aggiornamenti! 📺
https://goo.gl/pVkqnX

Il post contiene un allegato
Foto
Protest

Il post contiene un allegato
Foto
Early Morning NYC
© teresa pilcher teresapilcherphotography.com

#NYC #street #travel #photography #explore #candid #sony
#breakfastartclub #BTPStreetPro #BTPMonochromePro #weeklyphoto

Il post contiene un allegato
La pecca della medicina allopatica è proprio quella di scomporre il corpo in un insieme di organi e funzioni senza mai correlarli…

Se la medicina allopatica è più superficiale, ciò è dovuto al fatto che essa considera il corpo alla stregua di una macchina e lo cura come tale, considerando l'influenza di fattori quali emozioni, ambiente e conflitti interiori come estranei ed irrilevanti quali possibili cause del sorgere dello stato di disagio.

Se quindi la medicina allopatica si rivela indispensabile come medicina salvavita, di contro essa risulta poco efficace e superficiale nel caso…

Già millenni fa la medicina cinese ed indiana avevano individuato fra le principali cause del disagio fisico dell'individuo le emozioni.

Ebbene sì, sono le nostre emozioni a condizionare il nostro stato di salute e non i virus, i geni o l'inquinamento.

Il post contiene un allegato
Insegna il tempo dell' orologio ai tuoi bambini su Android

Imparare il tempo dell'orologio ti permette di imparare a leggere l'orologio al quarzo semplicemente e facilmente, divertendosi. L'applicazione offre una funzionalità di apprendimento che permetterà ai bambini e ai genitori di spostare le mani all'orologio e di ascoltare il tempo ottenuto confrontandolo con il tempo in formato analogico.

Imparare l'orologio è disponibile in entrambe le versioni di Google Play Store:
- Gratuito supportato da annunci: https://play.google.com/store/apps/details?id=com.ssaurel.learnclocktime
- pagato senza annunci: https://play.google.com/store/apps/details?id=com.ssaurel.learnclocktime.pro

Prova a farci conoscere i tuoi pensieri riguardo a Imparare il tempo in commenti.

#Insegna #Bambino #Bambini #orologio #Android #AndroidDev #AndroidOreo #Tempo #Imparare #imparare #Leggere #quarzo #Giocci #applicazione #playstore #googleplay #AndroidTips #Tips #Games #AndroidGames #ottenuto

Il post contiene un allegato
Brainstorm consente ai neuroscienziati con nessuna esperienza di programmazione di visualizzare ed elaborare grandi volumi di dati MEG e EEG!

#SystemsCue #CuE

https://systems.closeupengineering.it/brainstorm-unapplicazione-matlab-open-source-per-lanalisi-di-dati-megeeg/6122/

Il post contiene un allegato
I computer del futuro saranno piccoli e superveloci grazie al progetto SWING coordinato dal Politecnico di Milano.

Il post contiene un allegato

Il post contiene un allegato
L'uso di lunghe catene polimeriche come mezzo di archiviazione delle informazioni permetterebbe di ridurre di cento volte le dimensioni dei supporti di memoria rispetto agli attuali dischi rigidi, ma finora non era stato trovato un modo efficiente per poter leggere i dati archiviati con questa tecnica. Un gruppo di ricerca ha ora mostrato come sia possibile superare l'ostacolo

Il post contiene un allegato
Invita la redazione e analizza la tua struttura.
Scopri se usi correttamente i social network, se il tuo sito è responsivo, se sei green e come diventarlo :-)

Il post contiene un allegato

Il post contiene un allegato
X FORUM ECONOMICO EURASIATICO DI VERONA
19 — 20 OTTOBRE 2017
IL RUOLO PROPULSIVO DELLA GRANDE EURASIA NELL’ATTUALE CONTESTO GEOPOLITICO ED ECONOMICO INTERNAZIONALE

Giovedì 19 e venerdì 20 ottobre 2017, si svolge in Gran Guardia il X Forum Economico Eurasiatico di Verona, vertice economico e appuntamento di incontro e confronto, che da anni promuove lo sviluppo delle relazioni commerciali nei settori strategici dell'economia globale. All'evento sono attesi i principali player italiani, eurasiatici ed europei, businessmen, personalità politiche e pubbliche, diplomatici, esperti e giornalisti.
"Il ruolo propulsivo della grande Eurasia nell’attuale contesto geopolitico ed economico internazionale" è il tema principale del Forum Economico Eurasiatico di Verona che traguarda, quest’anno, la sua 10^ edizione.
Tra i focus delle sessioni di lavoro della due giorni di Verona, l’interazione e lo sviluppo del dialogo tra l'Unione Europea e l’Unione Economica Eurasiatica; lo scenario energetico e la mappa di approvvigionamento globale, oltre ai grandi temi della finanza, dei trasporti e delle infrastrutture, della cooperazione interregionale, fino al ruolo economico dell'informazione e delle tecnologie digitali.
A chiudere idealmente i lavori del X Forum Economico Eurasiatico, venerdì 20 ottobre alle ore 20, al teatro Filarmonico, è in programma il Сoncerto dell’Orchestra da Camera «I Virtuosi di Mosca» diretta dal maestro Vladimir Spivakov.

X FORUM ECONOMICO EURASIATICO DI VERONA (F. Maringiò)

Il post contiene un allegato
E’ morto a Roma l’attore e regista Ugo Fangareggi 

Il post contiene un allegato
Madrid controllerà Mossos e Radio-Tv
Misure contenute in documento governo inviato al Senato
http://www.ansa.it/sito/notizie/topnews/2017/10/21/madrid-controllera-mossos-e-radio-tv_51ce6be8-055d-4006-a140-ea2680959763.html

Il post contiene un allegato
Foto
Winter is not a season, it's an occupation.
Sinclair Lewis

For https://plus.google.com/+ReiterliedNet who, like me, is looking forward to the time of snow.

#Winter #lego #chima #Toy_photographers #womenintoyphotography #xxjc

Il post contiene un allegato
Foto
in the castle park

Il post contiene un allegato
Foto

Il post contiene un allegato
Foto
in the dark

#shroomshotsaturday by +Patti Colston+Sabeena LoBello​+Patricia A +ShroomshotSaturday
#hqspmacro +HQSP Macro
#btpmacropro +BTP Macro Pro

Il post contiene un allegato
Foto
Delicate

My dancing in the dark set https://www.paolodalprato.com/danza-nel-roseto

#macrophotography #hqspmacro #hqspflowers #fotomaniaitalia #macroaddict #ilovephotography 

Il post contiene un allegato
Foto
Rain at Last

After almost no rain for the last 2 months, we finally got a sprinkling on Friday. Only enough to freshen gardens and pasture but welcome nonetheless.

Il post contiene un allegato
Foto
Berlin, Alexanderplatz in the morning.

Il post contiene un allegato
Cleveland impressiona, ma Derrick Rose è già ai box 

Il post contiene un allegato

Il post contiene un allegato
Gp Usa, nelle libere Hamilton il più veloce ma Vettel è vicinissmo 

Il post contiene un allegato
Foto
Liberismo e la destra alternativa. Nella ricerca di una strategia libertaria per il cambiamento sociale:
2017/10/20
UK
Hans-Hermann Hoppe
Conosciamo il destino del termine liberale e liberalismo. È stato apposto a tante persone diverse e posizioni diverse che ha perso tutto il suo significato e diventato un'etichetta vuota, non descrittiva. Lo stesso destino ora sempre più minaccia il termine libertario e libertarianismo inventato per riconquistare una parte della precisione concettuale persa con la scomparsa delle ex etichette.

Tuttavia, la storia del libertarianismo moderno è ancora abbastanza giovane. Cominciò nel salotto di Murray Rothbard e trovò la sua prima espressione quasi-canonica nel suo Per Una Nuova Libertà. Un Manifesto Libertario, pubblicato nel 1973. E così sono ancora speranzoso e non ancora disposto a rinunciare al libertarianismo come definito e spiegato da Rothbard con una chiara chiarezza e precisione concettuale, nonostante i fini innumerevoli tentativi dei cosiddetti libertari di fangosciare l'acqua e approfittare del buon nome del libertarianismo per qualcosa di completamente diverso.

Il nucleo teorico e irrefutabile della dottrina libertaria è semplice e diretto e lo ho già spiegato ripetutamente in questo luogo. Se non ci fosse scarsità nel mondo, i conflitti umani o più precisamente gli scontri fisici sarebbero impossibili. I conflitti interpersonali sono sempre conflitti riguardanti le cose scarse. Voglio fare A con una cosa specifica e vuoi fare B con la stessa cosa. A causa di tali conflitti - e perché siamo in grado di comunicare e discutere l'uno con l'altro - cerchiamo norme di comportamento allo scopo di evitare questi conflitti. Lo scopo delle norme è evitare il conflitto. Se non vogliamo evitare i conflitti, la ricerca di norme di condotta sarebbe insensata. Combattiamo e lottiamo semplicemente.

Assente una perfetta armonia di tutti gli interessi, i conflitti per risorse scarse possono essere evitate solo se tutte le scarse risorse sono assegnate come proprietà privata e esclusiva a determinati individui o gruppi di individui. Solo allora posso agire in modo indipendente, con le mie cose, da te, con le tue cose, senza che tu e me ti scontri.

Ma chi possiede la scarsa risorsa come proprietà privata e chi non lo fa? Primo: Ogni persona possiede il suo corpo fisico che solo lui e nessun altro controllano direttamente. E in secondo luogo, per le scarse risorse che possono essere controllate solo indirettamente (che deve essere appropriato con il nostro corpo, dato che non è appropriato): Il controllo esclusivo (proprietà) è acquisito e assegnato a quella persona che ha appropriato la risorsa in questione in primo luogo o che lo ha acquisito attraverso uno scambio volontario (senza conflitto) dal suo precedente proprietario. Perché solo il primo destinatario di una risorsa (e tutti i successivi proprietari connessi con lui attraverso una catena di scambi volontari) potrà acquisire e acquisirlo senza conflitti, cioè pacificamente. Altrimenti, se invece è assegnato un controllo esclusivo ai ritardatari, il conflitto non viene evitato, ma contrario allo scopo stesso delle norme rese inevitabili e permanenti.

Prima di questo pubblico non ho bisogno di approfondire, se non per aggiungere questo: se vuoi vivere in pace con altre persone e evitare tutti gli scontri fisici e, in caso di conflitti, cercate di risolverli in modo pacifico, allora devi essere un anarchico o più precisamente un anarchico di proprietà privata, un anarcho-capitalista o un sostenitore di una società di diritto privato.

E, implicitamente, allora e ancora senza molto altro: qualcuno, nessuno, non è un libertario o semplicemente un falso libertario che afferma e promuove uno o più dei seguenti: la necessità di uno Stato, di qualsiasi Stato, di "pubblico" (Stato) e delle tasse per vivere in pace; o l'esistenza e la giustificazione di qualsiasi cosiddetto "diritti umani" o "diritti civili" diversi dai diritti di proprietà privati, come "diritti delle donne", "diritti gay", "diritti delle minoranze", "diritto" da non discriminare contro il "diritto" all'immigrazione libera e senza restrizioni, al "diritto" a un reddito minimo garantito o alla libera assistenza sanitaria o al "diritto" di essere privo di spiacevoli discorsi e pensieri. I sostenitori di tutto questo possono chiamarsi tutto ciò che vogliono e, come libertari, possiamo cooperare con loro, in quanto tale cooperazione offre la promessa di avvicinarci al nostro ultimo scopo, ma non sono libertari o solo falsi libertari.

Ora, "una cosa divertente è accaduta sul cammino del forum". Mentre Rothbard e io, seguendo le sue orme, non furono mai deviate da queste credenze basate teoricamente, non solo non libertari, ma in particolare anche falsi libertari, sostenendo (falsamente) di essere libertari, e anche molti libertari, forse onesti e ancora scienziati, hanno scelto e ci hanno denunciato come loro best betes noires e incarnates del male. Rothbard, il rettore spiritus del moderno libertarianismo, è stato marcato da questa cosiddetta "antifascista" folla come reazionaria, razzista, sessista, autoritaria, elitista, xenofoba, fascista e, al massimo off, un ebreo che odia Nazista. E ho ereditato tutti questi titoli onorari, oltre a qualche altro (eccetto per la roba ebraica). Quindi, che cosa è successo qui? La tentazione di sviluppare una risposta a questa domanda mi porta all'argomento di questo discorso: il rapporto tra libertarianismo e diritto alternativo o Alt-Right, che ha guadagnato notorietà nazionale e internazionale dopo Hillary Clinton , durante l'ultima campagna elettorale presidenziale, l'ha identificata come una delle fonti ispiratrici dietro il "cesto dei deplorables" radicate per Trump (e la cui leadership, al suo merito, dopo la vittoria elettorale di Trump, si è rapidamente rotta con Trump quando si è rivelato essere solo un altro rivoluzionario presidente). Il movimento Alt-Destra è essenzialmente il successore del movimento paleoconservatore che ha avuto origine all'inizio degli anni '90, con l'autore colonna e best seller Patrick Buchanan come suo rappresentante più conosciuto. È andato un po 'in sospeso entro la fine degli anni '90 e recentemente, alla luce del danno crescente in continua crescita per l'America e della sua reputazione da parte delle successive amministrazioni Bush, Clinton, Bush e Obama, è riemergato più vigoroso di prima sotto la nuova etichetta dell'alt-destra. Molte delle luci principali associate all'alt-destra sono apparse qui nei nostri incontri nel corso degli anni. Paul Gottfried, che ha coniato il termine Peter Brimelow, Richard Lynn, Jared Taylor, John Derbyshire, Steve Sailer e Richard Spencer. Inoltre, il nome e la miniera di Sean Gabb sono regolarmente menzionati in relazione all'alt-destra, e il mio lavoro è stato collegato anche al movimento neo-reazionario strettamente legato a Curtis Yarvin (aka Mencius Moldbug) e al suo blog ormai defunto. . In sintesi, queste relazioni personali e le associazioni mi hanno guadagnato parecchie celebrazioni onorate dalla lega più famosa dell'America, la SPLC (aka Soviet Poverty Lie Center). Ora: Come circa il rapporto tra libertarianismo e Alt-Right e mio motivi per invitare i rappresentanti principali dell'alt-destra alle riunioni con i libertari? I libertari sono uniti dalle credenze fondamentali teoriche irrefutabili menzionate fin dall'inizio. Sono chiari circa l'obiettivo che vogliono raggiungere. Ma la dottrina libertaria non implica molto se qualcosa su queste questioni: in primo luogo, come mantenere un ordine libertario una volta raggiunto. In secondo luogo, come raggiungere un ordine libertario da un punto di partenza non libertario, che richiede che uno deve correttamente descrivere questo punto di partenza e b) identificare correttamente gli ostacoli posti nel modo del proprio libertario fin dal punto di partenza. Per rispondere a queste domande, oltre alla teoria, avete bisogno anche di una conoscenza della psicologia umana e della sociologia o almeno un modicum di buon senso. Eppure molti libertari e falsi libertari sono semplici ignoranti della psicologia umana e della sociologia o addirittura privi di qualsiasi senso comune. Accettano ciecamente, contro tutte le prove empiriche, una visione egualitaria e sbagliata della natura umana, di tutte le persone e di tutte le società e culture essendo essenzialmente uguali e intercambiabili. Mentre gran parte del libertarianismo contemporaneo può essere caratterizzato quindi come teoria e teorici senza psicologia e sociologia, molto o anche la maggior parte dell'alt-destra può essere descritto, al contrario, come psicologia e sociologia senza teoria. Alt-Righters non sono uniti da una teoria comunemente detenuta, e non esiste niente, nemmeno simile a un testo canonico che definisce il suo significato. Piuttosto, l'Alt-Destra è essenzialmente unita nella sua descrizione del mondo contemporaneo, in particolare negli Stati Uniti e nel cosiddetto mondo occidentale, e nell'identificazione e nella diagnosi delle sue patologie sociali. In realtà, è stato giustamente notato che l'Alt-Destra è molto più unita da ciò che è contrario di ciò che è. È contro, e anzi odia con una passione, le élite in controllo dello Stato, del MSM e del mondo accademico. Perché? Perché tutti promuovono la degenerazione sociale e la patologia. Quindi promuovono, e Alt-Right si oppone vigorosamente, l'egualitarismo, l'azione affermativa (aka "non discriminazione"), il multiculturalismo e l'immigrazione di massa "libera" come mezzo per portare il multiculturalismo. Inoltre, Alt-Right odia ogni cosa che smaccia il marxismo o il gramsciismo culturale e tutta la "correttezza politica" e, strategicamente saggio, scrolla, senza alcuna scusa, tutte le accuse di essere razzista, sessista, elitista, supremacista, omofobica, xenofobo ecc. ecc. E Alt-Right si ride anche come disperatamente ingenuo il motto programmatico di cosiddetti libertari come gli Studenti per la Libertà (che ho definito "Stupidi per la Libertà" e il mio giovane amico tedesco Andre Lichtschlag come "Liberalala Libertarians") di "Pace, Amore e Libertà", tradotto in tedesco da Lichtschlag come "Friede, Freude, Eierkuchen". Altissimo contrasto a questo, Alt-Righters insiste che la vita sia anche di conflitto, odio, lottare e combattere, non proprio tra individui ma anche tra diversi gruppi di persone che agiscono in concerto. "Millennial Woes" ​​(Colin Robertson) ha quindi sinteticamente sintetizzato l'Alt-Destra: "L'uguaglianza è sciocco. La gerarchia è essenziale. Le razze sono diverse. I sessi sono diversi. La questione della moralità e la degenerazione sono reali. Tutte le culture non sono uguali e non siamo obbligati a pensare che siano. L'uomo è una creatura caduta e c'è più alla vita che il materialismo vuoto. Infine, la razza bianca è importante e la civiltà è preziosa. Questo è l'Alt-Destra. "Assente qualsiasi teoria unificante, tuttavia, c'è molto meno accordo tra Alt-Destra circa l'obiettivo che alla fine vuole raggiungere. Molte delle sue luci principali hanno lealtà distintivamente libertarie, soprattutto quelle che sono venute qui (ovviamente è stata la ragione per averle invitate qui), anche se non sono al 100% e non si identificano come tali. Tutti i Alt-Righters che sono comparsi qui, per esempio, hanno familiarità con Rothbard e il suo lavoro, mentre il candidato presidenziale più recente del Partito Libertario non aveva mai neanche sentito parlare del nome di Rothbard e di tutti, al meglio di la mia conoscenza, sono stati protagonisti di Ron Paul durante la sua campagna primaria per la nomina del Partito repubblicano come candidato presidenziale, mentre tutti i libertari autoproclamati hanno attaccato e hanno tentato di colpire Ron Paul per il suo presunto (già sapete cosa sta arrivando) razzisti ". Tuttavia, molti dei leader di Alt-Right e molti dei loro seguaci di ranghi e file hanno anche approvato opinioni incompatibili con il libertarianismo. Come Buchanan prima e Trump ora, essi sono fermi per completare una politica di immigrazione restrittiva, altamente selettiva e discriminante (che è completamente compatibile con il libertarianismo e il suo desiderio di libertà di associazione e di opposizione all'integrazione forzata) con una politica stridula di commercio limitato, il prototipismo economico e le tariffe di protezione (che sono antitetiche al libertarianismo e all'inimicità della prosperità umana). (Faccio affrettarmi di aggiungere qui che, nonostante i miei dubbi riguardo alla sua "economia", ritengo ancora che Pat Buchanan sia un grande uomo.) Altri furono persi più lontani, come Richard Spencer, che per primo diffondeva il termine Alt-Right. Nel frattempo, a causa di numerosi stunt di pubblicità, che gli hanno reso un certo grado di notorietà negli Stati Uniti, Spencer ha rivendicato il rango del leader massimo di un movimento presumibilmente potente (un tentativo, a proposito, che ha è stato ridicolizzato da Taki Theodoracopulos, un campione veterano del movimento paleo-conservatore-svolta Alt-Destra e dell'ex datore di lavoro di Spencer). Quando Spencer è apparso qui, parecchi anni fa, esibiva ancora forte forze libertarie. Purtroppo, tuttavia, questo è cambiato e Spencer ora denuncia, senza alcuna qualificazione, tutti i libertari e tutto libertario e si è spinto fino a sopportare il socialismo, finché è socialismo e solo per i bianchi. Quale deludente delusione! Dato la mancanza di qualsiasi fondamento teorico, questa divisione del movimento Alt-Destra in fazioni rivali non può essere considerata sorpresa. Tuttavia questo fatto non deve indurre in errore uno di licenziarlo, perché l'Alt-Destra ha portato avanti molte intuizioni che sono di fondamentale importanza per avvicinare una risposta alle due domande precedentemente citate senza risposta dalla teoria libertaria: di come mantenere un ordine sociale libertario e come arrivare a un tale ordine dal status quo attuale, decisamente non libertario. Alt-destra non ha scoperto queste intuizioni. Erano stati stabiliti molto prima e, in gran parte, non sono altro che il buon senso. Ma in tempi recenti tali intuizioni sono state sepolte sotto montagne di propaganda egualitaria e sinistra e Alt-destra deve essere accreditata per riportarle alla luce. Per illustrare l'importanza di tali intuizioni, lasciatemi prendere la prima domanda senza risposta. Molte i libertari sostengono che tutto ciò che è necessario per mantenere un ordine sociale libertario è la rigorosa applicazione del principio di non aggressione (NAP). Altrimenti, finché si astiene dall'aggressione, secondo il loro punto di vista, il principio di "vivere e lasciar vivere" dovrebbe contenere. Ma sicuramente, mentre questo "vivi e lascia vivere" sembra appello ad adolescenti in ribellione contro l'autorità dei genitori e tutta la convenzione e il controllo sociale (e molti giovani sono stati inizialmente attratti dal libertarianismo credendo che questo "vivere e lasciar vivere" sia l'essenza del libertarianismo ) e, sebbene il principio sia effettivamente applicato e applicato alle persone che vivono lontane e che si occupano reciprocamente e indirettamente da un lontano, non si tiene e si applica, anzi è insufficiente, quando si tratta di persone che vivono in prossimità di l'un l'altro, come vicini e coabitani della stessa comunità. Un semplice esempio basta a fare il punto. Assumere un nuovo prossimo vicino. Questo vicino non aggrappano te o la tua proprietà in qualsiasi modo, ma è un "cattivo" vicino. Sta riposando sulla propria proprietà vicina, trasformandola in un mucchio di immondizia; all'aperto, per farvi vedere, si impegna a macellare in maniera rituale, trasforma la sua casa in un "Freudenhaus", un bordello, con clienti che vengono e vanno tutto il giorno e tutta la notte; non offre mai una mano d'aiuto e non mantiene mai alcuna promessa che ha fatto; o non può o altrimenti rifiuta di parlare con te nella tua lingua. Etc., ecc. La tua vita è trasformata in un incubo. Tuttavia non puoi usare violenza contro di lui, perché non ha aggredito contro di te. Cosa sai fare? Puoi evitarlo e persuaderlo. Ma il tuo prossimo non si preoccupa, e in ogni caso solo voi, "punirlo", fa poco se c'è qualche differenza per lui. Devi avere il rispetto e l'autorità comunali, o devi rivolgerti a qualcuno che fa, persuadere e convincere tutti o almeno la maggioranza dei membri della tua comunità a fare altrettanto e rendere il prossimo cattivo un emarginato sociale, in modo da esercitare abbastanza pressione su di lui per vendere la sua proprietà e lasciare. (Tanto per i libertari che, oltre al loro ideale "vivo e lascia vivere", anche il motto "non rispettare alcuna autorità"!) La lezione? La convivialità pacifica dei vicini e di persone in diretto contatto diretto tra loro in un certo territorio - un ordine sociale tranquillo e conviviale - richiede anche una comunanza della cultura: del linguaggio, della religione, della personalità e della convenzione. Ci possono essere coesistenza pacifica di culture diverse su territori distanti e separati fisicamente, ma il multiculturalismo, l'eterogeneità culturale non può esistere in uno stesso posto e in un territorio senza portare a diminuire la fiducia sociale, aumentare la tensione e infine la richiesta di un "uomo forti" e la distruzione di qualcosa che assomiglia ad un ordine sociale libertario. Inoltre: proprio come un ordine libertario deve sempre essere in guardia dai vicini "cattivi" (anche se non aggressivi) per mezzo di ostracismo sociale, un comune "non sei qui benvenuto" la cultura, quindi, e anche ancora più vigilante, deve essere custodito nei confronti di vicini che sostengono apertamente il comunismo, il socialismo, il sindacalismo o la democrazia in qualsiasi forma o forma. Essi, presentando così una minaccia aperta a tutti i proprietari privati ​​e proprietari di proprietà, non devono solo essere evitati, ma devono usare un mempe Hoppe-memo, ormai un po 'diffuso, "essere rimossi fisicamente", se necessario per violenza e costretto a partire per altri pascoli. Non farlo inevitabilmente porta a - bene, il comunismo, il socialismo, il sindacalismo o la democrazia e quindi l'opposto di un ordine sociale libertario. Con questi "giustizi" o come direi, intuizioni semplici e commonsensiche mi rivolgo ora alla questione più impegnativa di come passare da qui, lo status quo, là. E per questo potrebbe essere istruttivo per prima cosa prendere in considerazione brevemente la risposta data dal liberallala, dalla pace-amore e libertà, dal Friede-Freude-Eierkuchen o dal capitalismo-è amore libertariane. Rivela lo stesso egualitarismo fondamentale, se in una forma leggermente diversa, come quella esposta anche dai libertari viventi e letti. Questi, come ho appena cercato di mostrare, definiscono ciò che possiamo definire "il problema del male prossimo" - e ciò che è solo una breve mano per il problema generale posto dalla coesistenza di distintivamente diversi, alieni, reciprocamente inquietanti e fastidiosi , culture strani o ostili - semplicemente fuori esistenza. Infatti, se si suppone, contro tutte le prove empiriche, che tutte le persone, ovunque, siano essenzialmente uguali, per definizione non esiste un "problema di cattivo problema". Gli stessi egualitari, o come i liberal liberali-libertari lo stesso lo chiamano, lo spirito "umanitario" viene anche a rispondere alla questione di una strategia libertaria. In poche parole, il loro consiglio è questo: essere bello e parlare a tutti - e poi, a lungo termine, i migliori argomenti libertari vanno fuori. Per illustrare, prendere i cinque "Don'ts When Talking Liberty" di Jeffrey Tucker, il mio ex-amico-rivolto-nemico. Sono: 1) non essere belligerante; 2) non presume l'odio di libertà; 3) non presumono obiettivi diversi; 4) non presume l'ignoranza; 5) non considerano nessuno come un nemico. "Ora, a prescindere dal fatto che Tucker non sembra seguire i propri consigli nella sua condanna belligerante dell'intero Alt-Destino come fascisti che odiano libertà, trovo veramente le sue esortazioni stupefacente. Possono essere buoni consigli nei confronti delle persone appena nascoste dal nulla, senza alcuna storia tracciabile, ma nei confronti delle persone reali con una storia registrata mi colpiscono come disperatamente ingenua, irrealistica e totalmente controproducente nel perseguimento dei fini libertari. Perché io (e suppongo che tutti gli altri qui) conosca e abbia conosciuto molte persone della mia vita che sono ignoranti, che hanno obiettivi diversi e non libertari e che odiano la libertà come intesa dai libertari - e perché nel mondo dovrebbe Non considero gente come stolti o nemici? E perché non devo odiare e non essere belligerante come una strategia libertaria, allora, i consigli di Tucker devono essere considerati semplicemente una cattiva battuta. Ma sicuramente è un buon consiglio se si cerca di entrare nello Stato come qualche tipo di consulente "libertario", e questo può spiegare l'entusiasmo con cui il libertarianismo "umanitario" di Tucker è stato abbracciato da tutta la folla liberal-libertariana. tuttavia, nel mondo reale, i libertari devono essere soprattutto realistici e riconoscere fin dall'inizio come Alt-Right, la disuguaglianza non solo degli individui, ma anche delle diverse culture come un dato ineradicabile dell'esistenza umana. Dobbiamo anche riconoscere che esistono molti nemici di libertà definiti dal libertarianismo e che non siamo responsabili degli affari mondani; che in molte parti del mondo contemporaneo il loro controllo del popolo è così completo che le idee della libertà e dell'ordine sociale libertario sono praticamente inaccettabili o considerate impensabili (ad eccezione di qualche gioco intellettuale o ginnastica mentale da parte di alcuni "esotici" individui); e che è essenzialmente solo in Occidente, nei paesi dell'Europa occidentale e centrale e nelle terre stabilite dai suoi popoli, che l'idea della libertà è così profondamente radicata che questi nemici possono ancora essere apertamente sfidati. E limitando le nostre considerazioni strategiche qui solo all'Occidente, allora possiamo identificare, quasi come Alt-Right ha effettivamente fatto, questi attori e agenzie come nostri principali nemici. Sono, innanzitutto, le élite dominanti a controllare l'apparato statale e in particolare lo "Stato profondo" o la cosiddetta "cattedrale" dei militari, i servizi segreti, le banche centrali e le corti supreme. Inoltre, essi comprendono i leader del complesso militare-industriale, cioè di società nominali private che hanno la loro stessa esistenza nello Stato come acquirente esclusivo o dominante dei loro prodotti e comprendono anche i capi delle grandi banche commerciali, che hanno il loro privilegio di creare denaro e di credito fuori dall'aria sottile per l'esistenza della banca centrale e il suo ruolo di "prestatore di ultima istanza". Questi, dunque, insieme a Stato, Big-Business e Big-Banking, costituiscono un estremo potente anche se piccola "società di ammirazione reciproca", congiuntamente strappando l'enorme massa dei contribuenti e vissuta in grande tempo a loro spese. Il secondo, più grande gruppo di nemici è costituito dagli intellettuali, dagli educatori e dagli educatori, "Dai più alti livelli di accademia fino al livello delle scuole elementari e degli asili. Finanziati quasi esclusivamente, direttamente o indirettamente, dallo Stato, essi, nella loro stragrande maggioranza, sono diventati strumenti morbidi e volontari esecutori nelle mani dell'élite dirigente e dei suoi disegni per il potere assoluto e il controllo totale. E in terzo luogo ci sono i giornalisti del MSM, come i prodotti docili del sistema di "educazione pubblica" e dei destinatari craven e diffusori di "informazioni" del governo. Altrettanto importante nello sviluppo di una strategia libertaria è poi subito dopo domanda: chi sono le vittime? La risposta libertaria standard a questo è: i contribuenti in contrapposizione ai consumatori fiscali. Eppure, se questo è essenzialmente corretto, è al massimo solo una parte della risposta e i libertari possono imparare qualcosa a questo riguardo dall'alt-destra: poiché oltre all'aspetto strettamente economico c'è anche un aspetto culturale più ampio che deve essere preso in considerazione Per esplorare e aumentare il suo potere, le élite governative stanno conducendo per molti decenni ciò che Pat Buchanan ha identificato come una "guerra culturale" sistematica, volta a una valutazione trans-valuta di tutti i valori e la distruzione di tutto naturale, o se si legano e istituzioni "organiche" come le famiglie, le comunità, i gruppi etnici e le nazioni genealogicamente legate, in modo da creare un popolo sempre più atomizzato, il cui unico legame condiviso e unificante è la sua comune dipendenza esistenziale dalla Stato. Il primo passo in questa direzione, già già mezzo secolo o ancora più tardi, è stato l'introduzione di "benessere pubblico" e "sicurezza sociale". In tal modo, la sottoclasse e gli anziani sono stati trasformati in dipendenti dello Stato e il valore e l'importanza di la famiglia e la comunità sono diminuiti e indeboliti. Più di recente, passi avanti in questa direzione sono proliferati. È stata proclamata e promossa una nuova "vittimologia". Le donne, e in particolare le madri single, i neri, i marroni, i latini, gli omosessuali, le lesbiche, i bi e transessuali sono stati assegnati lo status di "vittima" e hanno concesso privilegi legali attraverso decreti di non discriminazione o di affermazione. Inoltre, più di recente, tali privilegi sono stati ampliati anche per immigrati stranieri, sia legali che illegali, nella misura in cui rientrano in una delle categorie appena menzionate o sono membri di religioni non cristiane come l'Islam, per esempio. Il risultato? Non solo ha già ricordato il problema "cattivo problema" non è stato evitato o risolto, ma è invece promosso e intensificato in modo sistematico. L'omogeneità culturale è stata distrutta e la libertà di associazione, la segregazione fisica e la separazione volontaria di persone, comunità, culture e tradizioni diverse sono state sostituite da un sistema pervasivo di integrazione sociale forzata. Inoltre, ciascun gruppo di "vittime" è stato così opposto a tutti gli altri e tutti sono stati affrontati contro i maschi cristiani bianchi, eterosessuali e in particolare quelli sposati e con i figli come l'unico rimanente, "Vittime". Di conseguenza, come risultato della trasdelezione di tutti i valori promossi dalle élite dominanti, il mondo è stato rivolto a testa in giù. L'istituzione di una famiglia familiare con padre, madre e figli che ha costituito la base della civiltà occidentale, la più libera, più industriosa, ingegnosa e allineata civiltà compiuta conosciuta per l'umanità, cioè l'istituzione stessa e la gente che ha fatto la maggior parte del bene nella storia umana, è stato ufficialmente stigmatizzato e commemorato come fonte di tutti i mali sociali e ha reso il gruppo più svantaggiato, persino perseguitato dalla politica implacabile di divisione et impera delle elite nemiche. Di conseguenza, data la presente costellazione degli affari, quindi, ogni strategia promettente libertaria deve, innanzitutto, essere riconosciuta da Alt-destra, prima di tutto essere adattata e indirizzata a questo gruppo di persone più severamente vittime. Le coppie cristiane si sono sposate con i bambini, in particolare se appartengono anche alla classe dei contribuenti (piuttosto che ai consumatori fiscali) e tutti quelli che più assomigliano o aspirano a questa forma standard dell'ordine sociale e dell'organizzazione possono essere realisticamente previsti il pubblico più ricettivo del messaggio libertario (mentre il minor sostegno dovrebbe essere previsto dai gruppi legali più "protetti", come ad esempio le singole madri musulmane nere sul benessere). Considerata questa costellazione di nemici perpetrati contro le vittime allora, nell'Occidente contemporaneo, posso ora arrivare al compito finale di cercare di definire una strategia realistica libertaria per il cambiamento. Le cui specificità dovranno essere prefacenti da due considerazioni generali. Da una parte, dato che la classe degli intellettuali dalle alte superiori dell'università ai giornalisti che modellano le opinioni nel MSM sono finanziate e collegate saldamente al sistema dominante, cioè che fanno parte del problema, non dovrebbero prevede di svolgere un ruolo importante se c'è qualche ruolo nella soluzione del problema. Di conseguenza, la cosiddetta strategia Hayekian per il cambiamento sociale, che prevede la diffusione di idee correttive libertarie che partono dalla parte superiore, con i filosofi principali, e che poi scendono da lì ai giornalisti e infine alle grandi masse non lavate, devono essere considerate fondamentalmente irrealistico. Invece, ogni strategia liberale realistica per il cambiamento deve essere una strategia populista. Vale a dire che i libertari devono cortocircuitare le élite intellettuali dominanti e dirigere direttamente le masse per suscitare indignazione e disprezzo per le élite dominanti. In secondo luogo, mentre i destinatari principali di un messaggio populista libertario devono essere i gruppi appena citati i bianchi nativi disposti e privati, credo che sia un grave errore strategico per rendere "il bianco" il criterio esclusivo su cui basare le proprie decisioni strategiche, come hanno suggerito alcuni fili dell'alt-destra. Dopo tutto, sono soprattutto gli uomini bianchi che costituiscono l'élite dominante e che hanno messo su di noi la situazione attuale. È vero che le varie "minoranze" protette precedentemente menzionate prendono il pieno vantaggio dei privilegi giuridici che sono stati accordati e sono sempre più incoraggiati a chiedere sempre più "protezione", ma nessuno di loro e tutti insieme non hanno fatto e non hanno fatto non possedere la forza intellettuale che avrebbe reso possibile questo risultato, se non fosse per l'aiuto strumentale che ricevevano e ricevono dagli uomini bianchi. Ora, prendendo le nostre indicazioni dal movimento Buchanan, Paul e Trump, sulle specificità di una strategia populista per il cambiamento libertario, in nessun ordine specifico tranne il primo, che ha attualmente assunto la massima urgenza nella mente pubblica. Uno: Stop l'immigrazione di massa. Le ondate di immigrati che attualmente inondano il mondo occidentale lo hanno gravato con orde di parassiti di benessere, provocati da terroristi, un aumento della criminalità, hanno portato alla proliferazione di aree non andate e hanno portato a innumerevoli "vicini cattivi" che, basati sulla loro educazione aliena, la cultura e le tradizioni, non hanno alcuna comprensione e apprezzamento della libertà e sono destinati a diventare appassionati futuri senza pensieri del welfare-statismo. Nessuno è contro l'immigrazione e gli immigrati di per sé. Ma l'immigrazione deve essere solo per invito. Tutti gli immigrati devono essere persone produttive e, di conseguenza, essere bloccate da tutto il benessere domestico appagatoi. Per garantire questo, essi o la loro parte invitante devono mettere un legame con la comunità in cui devono stabilirsi e che deve essere perduto e portare alla deportazione dell'immigrato se diventi un onere pubblico. Inoltre, ogni immigrante, invitante o datore di lavoro non dovrebbe pagare solo il mantenimento o il salario dell'immigrato, ma deve anche pagare la comunità residenziale per l'usura supplementare delle sue strutture pubbliche associate alla presenza dell'immigrato, al fine di evitare la socializzazione di tutti i costi sostenuti con il suo insediamento. Inoltre, prima della sua ammissione, ogni invitato potenziale immigrato deve essere accuratamente sottoposto a screening e test non solo per la sua produttività, ma anche per l'affinità culturale (o "buona vicinanza") - con il risultato empiricamente prevedibile di per lo più ma in nessun modo esclusivamente occidentale -white immigrant-candidati. E ogni comunista o socialista conosciuto, di qualsiasi colore, denominazione o paese di origine, deve essere bloccato dall'insediamento permanente - a meno che la comunità in cui il potenziale immigrato desideri risolvere ufficialmente le sanzioni del saccheggio della proprietà dei suoi residenti con nuovi, arrivi stranieri, che non ha molto probabilità di affermare (anche nei comuni già esistenti). (Breve messaggio a tutti i libertari liberali e liberali, che sicuramente l'etichetta, l'hai indovinato, "fascista": in un ordine libertario pienamente privatizzato non esiste un diritto all'immigrazione libera: la proprietà privata implica i confini e il diritto del proprietario di escludere a piacimento, e "proprietà pubblica" ha anche confini. i contribuenti nazionali e non è certamente la proprietà degli stranieri. E se è vero che lo Stato è un'organizzazione criminale e che affidarlo al compito del controllo delle frontiere, inevitabilmente è anche vero che lo Stato fa qualcosa anche quando decida di non fare nulla al controllo delle frontiere e che, nelle circostanze attuali, non fare nulla a questo riguardo porterà a molte ingiustizie, in particolare per la cittadinanza domestica.) Due: smettere di attaccare, uccidere e bombardare persone in paesi stranieri. Una causa principale, anche se in nessun modo l'unica, per l'attuale invasione dei paesi occidentali da orde di immigranti stranieri, sono le guerre avviate e condotte in Medio Oriente e altrove dalle élite dominanti statunitensi e dal loro subordinato fantoccio occidentale, élite. Inoltre, gli attacchi terroristici apparentemente "normali" e onnipresenti in nome dell'Islam in tutto il mondo occidentale sono in larga misura il "ritorno" di queste guerre e il caos in seguito in tutto il Medio Oriente e l'Africa settentrionale. Non ci dovrebbe essere alcuna esitazione per chiamare questi governanti occidentali ciò che sono: assassini o accessori per omicidio di massa. Dobbiamo chiedere e gridare a voce alta per una politica estera di non-interventismo rigoroso. Togliete da tutte le organizzazioni internazionali e sovranazionali come l'ONU, la NATO e l'UE che intricano un paese negli affari interni di un altro. Fermi tutti gli aiuti governativi e vieti tutte le vendite di armi agli Stati stranieri. Lasciate che sia l'America prima !, Inghilterra prima !, Germania prima !, Italia in primo luogo !, e così via, vale a dire, ciascun paese si scambia l'uno con l'altro e nessuno interferisce negli affari interni di nessuno. Tre: Defron le élite di governo e il suo intellettuale guardie del corpo. Esporre e diffondere ampiamente gli spensierati salari, i vantaggi, le pensioni, le offerte secondarie, le tangenti e i soldi sbagliati ricevuti dalle élite dominanti: dai più alti livelli di governo e di burocrazie governative, di tribunali supremi, banche centrali, servizi segreti e agenzie di spionaggio, dai politici, dai parlamentari, dai capi di partito, dai consulenti politici e dai consulenti, dai crony-capitalisti, dai "public educrats", dai presidenti universitari, dai provvisti e dalle "stelle" accademiche. i contribuenti, e di conseguenza esigono che tutte le tasse vengano ridotte: imposte sul reddito, tasse di proprietà, imposte sulle vendite, tasse di successione ecc. ecc.: Fine del FED e di tutte le banche centrali. La seconda fonte di finanziamento per le élite dominanti, oltre ai soldi estorati dal pubblico sotto forma di tasse, proviene dalle banche centrali. Le banche centrali sono autorizzate a creare denaro di carta dall'aria sottile. Ciò riduce il potere d'acquisto del denaro e distrugge i risparmi della gente media. Non e non può rendere la società più ricca, ma ridistribuisce reddito e ricchezza all'interno della società. I primi ricevitori del denaro appena creato, cioè le élite dominanti, sono così resi più ricchi ei riceventi più tardi e più recenti, cioè il cittadino medio, sono resi più poveri. La manipolazione dei tassi di interesse della banca centrale è la causa dei cicli di boom-bust. La banca centrale consente l'accumulo di "debito pubblico" sempre più grande che viene spostato come un onere su imposte future sconosciute o semplicemente gonfiato via. E come facilitatore del debito pubblico, le banche centrali sono anche i facilitatori delle guerre. Questa mostruosità deve finire e essere sostituita da un sistema di libero e competitivo settore bancario costruito sulla base di un vero e proprio denaro di merci, come l'oro o l'argento.Five: abolire tutte le leggi e le regolamentazioni "di azione" e di "non discriminazione". Tutti questi decreti sono violazioni violenti del principio dell'uguaglianza davanti alla legge che, almeno in Occidente, è intuito e riconosciuto come un principio fondamentale della giustizia. Come proprietari di proprietà privata, le persone devono essere libere di associare o dissociarsi con gli altri: includere o escludere, integrare o separare, unirsi o separare, unificare, incorporare o dissociare, uscire e scomporre. Chiudere tutti i dipartimenti universitari per i neri, i latino, le donne, i generi, i quer-studi ecc., Come incompatibili con la scienza e licenziare le sue facoltà come impostori intellettuali o scellerati. Inoltre, chiedere che tutti i commissari d'azione affermativi, la diversità e gli ufficiali delle risorse umane, dalle università fino a scuole e scuole materne, vengano sparse sulla strada e siano costretti ad apprendere qualche utile trading.Six: Crush la "Antifascista" Mob . La trasversalizzazione di tutti i valori in tutta l'Occidente: l'invenzione di sempre più "gruppi di vittime", la diffusione di programmi "d'azione affermativa" e l'inesorabile promozione della "correttezza politica", ha portato all'ascesa di un "antifascista "Mob. Tacitamente sostenuta e indirettamente finanziata dalle elite dirigenti, questa folla di "guerrieri della giustizia sociale" ha preso su di sé il compito di scalare la lotta contro il "privilegio bianco" attraverso atti deliberati di terrore diretti contro chiunque e qualsiasi cosa ritenuta "razzista, "" Giustizia "," fascista "," reazionaria "," incorreggibile "o" non costruita ". Tali" nemici del progresso "sono fisicamente aggressivi dalla mob antifascista, le loro auto sono bruciate e le loro proprietà vandalizzate , ei loro datori di lavoro hanno minacciato di licenziarli e di rovinare la loro carriera, mentre la polizia è ordinata dai poteri che dovranno "abbassarsi" e non di indagare sui crimini commessi o perseguiti e punire i criminali. A causa di questo scontro, la rabbia pubblica deve essere suscitata e ci deve essere il clamore, lontano e largo, per far scattare la polizia e questa folla essere battuta in sottomissione (domanda per i liberallala libertari e gli stupoli per la libertà, che sono sicuri a opporsi a questa richiesta in quanto la polizia ha chiesto di schiacciare la mafia "antifascista", la polizia di Stato: si oppongono, per gli stessi motivi, che la polizia uccide assassini o rapisti? Non sono questi compiti legittimi eseguito anche in qualsiasi ordine libertario da parte della polizia privata? E se la polizia non dovesse fare nulla di questa folla, non è giusto che l'obiettivo dei suoi attacchi, il "diritto razzista", dovrebbe assumersi il compito di dare i "guerrieri della giustizia sociale" un naso sanguinante?) Sette: schiacciare i criminali e le bande di strada. Nel rinunciare al principio dell'uguaglianza davanti alla legge e alla concessione di tutti i tipi di privilegi di gruppo (ad eccezione del solo gruppo di uomini cristiani bianchi sposati e delle loro famiglie), le élite governative hanno altresì dispensato il principio della parità di punizione per la stessa criminalità. Alcuni gruppi favoriti dallo Stato sono stati condannati a punizioni più semplici per lo stesso crimine degli altri, e alcuni gruppi particolarmente favoriti sono semplicemente lasciati fuggire e praticamente impuniti, in modo da effettivamente ed effettivamente promuovere la criminalità. Inoltre, è stato consentito di sviluppare aree non-go, dove ogni sforzo nell'applicazione della legge è in sostanza cessato e dove sono stati assunti i banditi violenti e le bande di strada. A questo proposito, la furiosità pubblica deve essere provocata ed è indubbiamente richiesto che la polizia abbattere rapidamente e duramente qualsiasi rapinatore, rapitore, rapitore e assassino e spieghi spietatamente tutte le attuali zone di non-go di violenza di gang-rule. Inutile dire che questa politica dovrebbe essere colorblind, ma se accade di essere, come in realtà, che la maggior parte dei criminali di strada o membri di banda sono giovani maschi neri o latini o, in Europa, i giovani maschi immigrati provenienti dall'Africa, dal Medio Oriente , i Balcani o l'Europa dell'Est, allora sia così e questo tipo di esemplari umani dovrebbero essere quelli che mostrano in modo prominente i loro nasi sangue. E inutile dire anche che per difendere contro la criminalità, sia crimine di strada ordinaria o atti di terrorismo, bisogna abolire tutti i divieti contro la proprietà delle armi da parte di un cittadino in sospeso. Andare a sbarazzarsi di tutti i parassiti e dei bum. Per cementare la propria posizione, la classe dirigente ha messo sottoclasse sul dole e quindi ha reso una fonte più affidabile di sostegno pubblico. Difatti, per aiutare le persone ad alzarsi e spostarsi dalla sottoclasse per diventare attori autosufficienti, l'effetto reale e effettivamente previsto della cosiddetta "politica sociale" dello Stato è l'esatto contrario. Ha reso più stabile lo stato della sottoclasse e ha fatto crescere costantemente la sottoclasse ( e con questo anche il numero di lavoratori sociali e terapeuti finanziati da contributi destinati a "aiutare e assistere"). Infatti, in virtù di una legge economica inesorabile, ogni sovvenzione assegnata a causa di una presunta necessità o carenza produce più, non meno, il problema che si suppone possa alleviare o eliminare. Quindi la causa principale dello stato di sottosquadramento di un individuo: il suo basso controllo dell'impulso e la preferenza di tempo elevato, cioè il suo incontrollato desiderio di gratificazione immediata e le varie manifestazioni attinenti di questa causa, come la disoccupazione, la povertà, l'alcolismo, l'abuso di droga, la violenza, il divorzio, le famiglie con capi femminili, le nascite fuori matrimonio, i compagni maschii rotanti, l'abuso dei minori, la negligenza e il piccolo crimine sono e non vengono alleviati o eliminati ma sistematicamente rafforzati e promossi. Invece di continuare e di espandere questo disastro sociale sempre più sconveniente, allora dovrebbe essere abolito e si chiede altamente che si prenda in considerazione l'esortazione biblica che colui che può, ma non funziona, anche non mangia e che chi non può veramente il lavoro, dovuto gravi carenze mentali o fisiche, deve essere curato dalla famiglia, dalla comunità e dalla carità volontaria.Nome: ottenere lo Stato dall'istruzione. La maggior parte, se non tutte, le patologie sociali che affliggono l'Occidente contemporaneo hanno la loro radice comune nell'istituzione dell'istruzione pubblica. Quando i primi passi furono presi, più di due secoli fa, in Prussia per completare e sostituire in ultima analisi un sistema di istruzione con un sistema universale di "educazione pubblica" obbligatoria, il tempo trascorso nelle scuole statali ha in molti casi non superato i quattro anni. Oggi, in tutto il mondo occidentale, il tempo trascorso negli istituti di "educazione pubblica" è, almeno, circa dieci anni e in molti casi e sempre più, venti o addirittura trent'anni. Cioè, una grande o addirittura la maggior parte del tempo durante il periodo più formativo della vita di una persona viene spesa in istituzioni finanziate da statali e sotto la supervisione dello Stato, il cui scopo primario fin dall'inizio non era quello di sollevare un pubblico illuminato, ma per formare "buoni soldati" e "buoni funzionari pubblici:" non indipendenti e maturi o "mündige Bürger", ma subordinati e servili "Staats-Bürger". Il risultato? L'indottrinamento ha funzionato: quanto più tempo trascorre all'interno del sistema dell'istruzione pubblica, tanto più si impegna a idee sinistra-egualitarie e ha inghiottito e interiorizzato la dottrina ufficiale e l'ordine del giorno della "correttezza politica". particolarmente tra docenti e professori della scienza sociale, le persone che non contano come parte della Sinistra hanno praticamente cessato di esistere. Di conseguenza, bisogna esigere che il controllo delle scuole e delle università sia allontanato dallo Stato centrale e, in un primo passo, sia restituito alle autorità regionali o meglio ancora locali e finanziate a livello locale e, in definitiva, essere completamente privatizzate per sostituire un sistema di uniformità obbligatoria e conformità con un sistema di educazione decentralizzata che riflette la variazione naturale, la molteplicità e la diversità dei talenti e degli interessi umani. Per esempio: non metti la tua fiducia nella politica o nei partiti politici. Proprio come il mondo accademico e il mondo accademico non possono aspettarsi di svolgere un ruolo significativo in una strategia libertaria per il cambiamento sociale, quindi con la politica ei partiti politici - dopo tutto è il fine ultimo del libertarianismo di porre fine a tutta la politica e di sottoporre tutti i rapporti interpersonali ei conflitti con la legge privata e le procedure di diritto civile. Per essere sicuri, in condizioni attuali e politicizzate, un coinvolgimento nella politica e nella politica di partito non può essere completamente evitato. Tuttavia, in ogni tale coinvolgimento, bisogna essere fortemente consapevoli e proteggersi dall'influenza corrotta del potere e dal richiamo dei soldi e dei vantaggi che viene con esso. E per ridurre al minimo questo rischio e la tentazione, è consigliabile concentrare i propri sforzi sul piano della politica regionale e locale, piuttosto che nazionale, e per promuovere un programma radicale di decentramento: di annullamento e separazione pacifica, segregazione e secessione. Ma soprattutto, dobbiamo prestare attenzione al motto di vita di Ludwig von Mises: non cedere al male, ma procedere sempre più audacemente contro di essa. Cioè, dobbiamo parlare ovunque e in qualsiasi luogo, sia in riunioni formali che informali, contro chiunque ci affronta con ormai solo un familiare "politicamente corretto" drivel e balderdash sinistra-egalitaria e inequivocabilmente dire: "No. Diavolo, no. Devi stare scherzando. "Nel frattempo, dato il quasi completo controllo della mente esercitato dalle élite governative, dal mondo accademico e dal MSM, richiede già una buona parte del coraggio di farlo. Ma se non siamo abbastanza coraggiosi per farlo adesso e per esempio dare agli altri un esempio, le cose diventeranno sempre più peggiori e più pericolose in futuro, e noi, la civiltà occidentale e le idee occidentali della libertà e della libertà saranno spazzati via e svaniti.


Il post contiene un allegato
La Medicina Tradizionale Cinese ha individuato complessivamente 7 emozioni differenti, ciascuna legata ad un determinato distretto dell’organismo, come del resto è possibile anche verificare nella realtà.

Il post contiene un allegato
Foto
Baloo ha 6 mesi e un passato da cancellare.
Reclusione, catena e stenti e non ultimo un incidente d'auto.
Ha un carattere straordinario, va d'accordo con cani, gatti e bambini.
Impara subito i comandi, va a guinzaglio ed ha un appetito entusiasta.
È la gioia fatta cane.
Purtroppo l'incidente ha lasciato una zampa claudicante sulla quale al momento non si può intervenire, bisognerà valutare in seguito un'operazione.
È in regola con i trattamenti sanitari.
Baloo é un bellissimo maremmano, futura taglia grande, attualmente si trova in pensione a Trevignano romano.
Si affida previo colloquio conoscitivo a persone con giardino in sicurezza.
Per adozione e informazioni telefonate o lasciate sms 3295387688 oppure 3382728091
Per favore date massima condivisione a questo appello e aiutatemi a trovare presto una famiglia amorevole a quest'orsacchiotto !

Il post contiene un allegato
#OceanOne è il nome del #robot subacqueo dalle sembianze umane. Il suo obiettivo è esplorare i fondali marini, inaccessibili all’uomo!

#SystemsCuE #CuE

https://systems.closeupengineering.it/umanoide-subacqueo-esplorazione-dei-fondali/9095/

Il post contiene un allegato
Il futuro passa attraverso una ridistribuzione del lavoro e della ricchezza

Il post contiene un allegato
Faycal Haitot, l'uomo che a Como ha dato fuoco all'appartamento in cui è morto con i quattro figli, un mese fa aveva scritto a La provincia di Como una lettera in cui denunciava di non avere mai ricevuto la visita dei servizi sociali. "Ho chiesto l'aiuto economico e l'assistente: zero. Ho scritto al dirigente e diceva che il Comune paga l'affitto. Come fanno a mangiare questi bimbi, forse sono troppi.

Il post contiene un allegato
Il film sulla celebre sfida di tennis fra Billie Jean King e Bobby Riggs è al cinema! Qui l'intervista di Simone Zizzari ai registi 👉 http://fal.cn/tzBX

Il post contiene un allegato
Il sistema di refrigerazione magnetica, allo studio nel Risø National Laboratory, riesce, per ora, ad abbassare la temperatura ambiente di circa 10 gradi. Il funzionamento del frigo magnetico sfrutta il calore assorbito quando un materiale attraversa dei cicli di magnetizzazione e smagnetizzazione. Applicando un campo magnetico ad un materiale magnetico, le particelle di cui esso si compone si allineeranno ad esso. Questo processo crea “ordine” all’interno del materiale. Visto che l’entropia non può che aumentare, questo ordine e’ accompagnato da dissipazione termica (disordine). Se l’ambiente può fornire energia sotto forma di calore, il risultato e’ un raffreddamento dell’ambiente. In termini più precisi si sfruttano le proprietà del Gadolinio, una terra rara ferromagnetica. 
Il ricorso a dei magneti da utilizzare insieme a materiali in ceramica potrebbe risolvere quindi il problema di raffreddare una stanza ed alleviare il calore estivo, o di conservare in frigo i cibi freschi, senza ricorrere all’energia elettrica. L’energia richiesta dal sistema è quella necessaria ad attivare il campo magnetico e tale energia e’ circa un terzo rispetta a quella necessaria ad azionare i frigoriferi convenzionali. I magneti non si consumano, non vi e’ quindi bisogno di sostituzioni. Il meccanismo non produce il tipico rumore dei frigoriferi. Il fluido che trasporta il calore dal “motore” alla zona di utilizzo può essere anche acqua. 
Ora si lavorerà a preparare un prototipo che si prevede di poter realizzare nel 2010. 
L’ utilizzo su vasta scala però richiederà tempi più lunghi, mentre nel breve periodo il nuovo sistema si potrà applicare in alcune nicchie, come le macchinette per le bibite gassate, scrive il quotidiano Berlingske Tidende. 

Il post contiene un allegato
"Tre lezioni sulla Sopravvivenza" di Piero San Giorgio - Ci saranno soluzioni technologiche?
Attendi che gli altri messaggi siano caricati