Post has attachment
D » A seguito del pignoramento del c/c di mia moglie da parte della agenzia delle entrate riscossione, dove io avevo una delega sul c/c mi sono state bloccate 2 carte prepagate a me intestate.
R » Quasi tutte le banche consentono al titolare del conto corrente di chiedere ed ottenere una o più carte aggiuntive da intestare a terzi.

»» Clicca sul titolo che trovi in basso per leggere tutto

Post has attachment
D » Ho trovato un libretto al portatore emesso nel 1975 da mia sorella, defunta, di cui sono unico erede.
R » I libretti di risparmio al portatore a qualsiasi titolo dormienti, cioè non movimentati da almeno un decennio, confluiscono nel fondo di cui all'articolo 1, comma 343, della legge 266/2005, fondo la cui gestione è stata affidata a CONSAP.
»» Clicca sul titolo che trovi in basso per leggere tutto

Post has attachment
D » Un mio cliente mi ha pagato con un assegno bancoposta risultato essere scoperto, ne ho chiesto il protesto, ora cosa succederà?
R » Il protesto che ha chiesto è assolutamente inutile se l'assegno era stato emesso dal suo cliente: servirà solo a far segnalare e permanere il nominativo del signore per cinque anni nel Registro Informatico dei Protesti (RIP), al costo, però, di spese notarili (per ora a suo carico) che potevano anche essere evitate se l'obiettivo era solo quello di recuperare i soldi e non infliggere una ulteriore punizione al traente truffaldino.

»» Clicca sul titolo che trovi in basso per leggere tutto

Post has attachment
D » Le norme relative alla successione dei conti correnti valgono anche per i rapporti di gestione patrimoniale?
R » Secondo i giudici della Corte di cassazione (ordinanza 27417/2017) ciascun coerede può agire nei confronti del debitore del de cuius per la riscossione dell'intero credito, ovvero della quota proporzionale a quella ereditaria vantata, senza la necessità del coinvolgimento degli altri coeredi, e soprattutto senza che venga in alcun modo precisato che l'iniziativa del coerede sia ammessa solo allorquando avvenga nell'interesse della comunione ereditaria.
»» Clicca sul titolo che trovi in basso per leggere tutto

Post has attachment
D » A seguito di visita medica presso ASL, la Commissione medica ha accertato che la patologia di cui soffriva il paziente ultra 65enne era cardiopatia ischemica infartuale in instabilità clinica.
R » Come sappiamo, l'anamnesi, in medicina, è la raccolta dalla voce diretta del paziente e/o dei suoi familiari, di tutte quelle informazioni che possono aiutare il medico a indirizzarsi verso una corretta diagnosi della patologia da cui è affetto il paziente.
»» Clicca sul titolo che trovi in basso per leggere tutto

Post has attachment
D » Al fine di salvare la mia quota di eredità da eventuali creditori che ho, mio padre mi ha escluso dal suo testamento, lasciando i suoi beni a mia sorella, a mia madre, a mia figlia (sua nipote) che dovrà però prendersi carico del mio mantenimento.
R » Com'è noto, un genitore non può escludere il figlio dal diritto di ottenere una quota di eredità: infatti, a tutela dell'interesse generale alla solidarietà familiare, il nostro ordinamento giuridico prevede che i più stretti congiunti del de cuius hanno il diritto di ottenere, anche contro la volontà del defunto e in contrasto con gli atti di disposizioni testamentarie dallo stesso posti in essere, una quota di valore del patrimonio ereditario e dei beni donati in vita dal defunto stesso (diritto di legittima o di riserva).

»» Clicca sul titolo che trovi in basso per leggere tutto

Post has attachment
D » Mio figlio, sedicenne, ha avuto un incidente con il motorino di un suo amico, come passeggero, che guidando è andato a sbattere contro un'altra autovettura.
R » Qualora venisse coinvolto in un sinistro con il motorino il passeggero trasportato dietro deve essere risarcito anche se la colpa dell'incidente è ascrivibile al conducente dello scooter, ma solo in determinati casi.
»» Clicca sul titolo che trovi in basso per leggere tutto

Post has attachment
D » Vivo con mia madre, e la assisto, visto che è titolare di legge 104 a causa di una grave disfunzione renale: da poco non può più camminare e sto per installare un dispositivo di sollevamento mobile.
R » I titolari di legge 104, o chi vive con loro e li assiste, hanno diritto a particolari sconti e bonus: tra questi, c'è uno sconto importante per quanto riguarda la fatturazione della bolletta elettrica, fruibile se sono presenti determinati requisiti.
»» Clicca sul titolo che trovi in basso per leggere tutto

Post has attachment
D » Ho dei debiti per delle cartelle ex Equitalia riguardanti delle spese relative a processi giudiziari a mio carico.
R » Non esiste una specifica normativa che disponga il diniego di erogare l'indennità di disoccupazione qualora il debitore abbia conti in sospeso con Agenzia delle Entrate Riscossione (ADER - ex Equitalia).

»» Clicca sul titolo che trovi in basso per leggere tutto

Post has attachment
D » Sono nullatenente e debitore verso Agenzia delle entrate di 5000 euro per tasse non pagate causa crisi e perdita del lavoro.
R » Ciascuno di noi ha le proprie esigenze e capacità retributiva: quel che è certo è che lei non è il solo a preferire ad uno sconto rilevante della somma complessiva da versare (stralcio), la possibilità di ottenere un piano di rientro di durata tale da determinare un importo per la rata mensile sicuramente più sostenibile rispetto alla prima soluzione, apparentemente più vantaggiosa.

»» Clicca sul titolo che trovi in basso per leggere tutto
Wait while more posts are being loaded