Post has attachment

Post has attachment
Plan Borgno quota 2672.
#valsavarenche
#aosta
PhotoPhotoPhotoPhoto
28/10/17
4 Photos - View album

Post has attachment
Bellissima passeggiata tra i castagni a Jovencan
PhotoPhotoPhoto
21/10/17
3 Photos - View album

Post has attachment
Salendo verso il Rifugio Elena in Val Ferret.
È purtroppo molto evidente la quasi scomparsa di alcuni ghiacciai.
Luoghi meravigliosi.
PhotoPhotoPhotoPhotoPhoto
16/10/17
5 Photos - View album

Post has attachment
Gita nel vallone di Levionaz comune di Valsavarenche quota 2300.
#levionaz
#valsavarenche
#aosta
PhotoPhotoPhotoPhoto
16/10/17
4 Photos - View album

Post has attachment
Tramonto al Lago d'Arpy.
#arpy
#morgex
#aosta
PhotoPhotoPhoto
06/10/17
3 Photos - View album

Post has attachment
Articolo pubblicato su LA GAZZETTA DELLO SPORT - 18 Settembre 2017.
Che dire... grazie infinite al grande REINHOLD MESSNER !

"Quarant'anni fa moriva Giorgio Bertone, fortissima guida alpina e maestro di sci, sul quale è appena uscito un ben documentato libro di Guido Andruetto: "Bertone. La Montagna come rifugio". Io avevo avuto modo di conoscerlo bene, perchè Bertone era stato il primo scalatore sponsorizzato da un'azienda, la Fila di Biella, che allora era in piena crescita e che poi ha accompagnato come sponsor anche la mia carriera himalaiana.
Giorgio nell'agosto del 1977 restò vittima di un'altra grande passione, quella per il volo. Che peraltro non lo portava lontano dalle sue montagne. L'incidente fatale infatti avvenne nel gruppo del Monte Bianco, sul quale aveva compiuto molte delle sue princpali imprese. Anche in cordata con compagni famosissimi come René Desmaison. Col francese e con Michel Claret nel 1973 salì in invernale una via diretta alla Punta Walker delle Grandes Jorasses: una salita che ebbe grande eco. Infatti Desmaison l'aveva già tentata invano due anni prima e aveva raccontato quell'incredibile prova di sopravvivenza e la tragedia del compagno, Serge Gousseault, morto di sfinimento dopo 12 giorni di lotta in parete, nel famosissimo libro "342 ore sulle Grandes Jorasses". Ma Bertone era già ben conosciuto dagli inizi degli Anni 60, quando aveva aperto vie nuove di sesto grado con un altro alpinista che come lui aveva deciso di andare a vivere a Courmayeur per fare la guida sul Bianco: Cosimo Zappelli, già compagno di cordata di Walter Bonatti. Per me è soprattutto da sottolineare la grande curiosità di Bertone. Quella che lo spinse ad andare anche in California: nel 1974 lui e Renzino Cosson furono i primi italiani a provarsi, con chiodi, corde e staffe, sul granito di Yosemite e a salire la Nose di El Capitan".
Reinhold Messner
#GuidoAndruetto #CastelvecchiEditore #libroGiorgioBertone #GiorgioBertone #BertonelaMontagnacomeRifugio #ReinholdMessner #Messner #Fila #Biella #Himalaya #MonteBianco #RenéDesmaison #MichelClaret #CosimoZappelli #RenzinoCosson
Photo

Post has shared content
Da non perdere la marmotta! 😌

Post has attachment
Monte Bianco da Col Croce quota 2381
#morgex
#montebianco
#colcroce
Photo
Photo
10/09/17
2 Photos - View album

Post has attachment
Gita alla Croce di Fana quota 2217
Comune di Quart
#fana
#quart
#aosta
PhotoPhotoPhotoPhoto
26/08/17
4 Photos - View album
Wait while more posts are being loaded