Post has attachment

Post has attachment

Post has attachment
Photo

SPIRAL69 in Concerto
Giovedì 7 Marzo - Angelo Mai altrove Occupato
Roma, Viale delle Terme di Caracalla, 55a
Ore 22.

Concerto di presentazione di 
"GHOSTS IN MY EYES", il nuovo album degli SPIRAL69.

A due anni dal fortunato "No Paint on the Wall", ritornano gli Spiral69 con un nuovo lavoro in studio dalle sonorità molto elettroniche e dirette miste al loro tipico sound new wave dai toni malinconici.
L'album è stato registrato in tutto il 2012 tra Roma, Napoli, Londra e Bath, con la produzione artistica di Steven Hewitt (Batterista storico e co-autore dei Placebo) e Paul Corkett (soundingineer per The Cure, Nick Cave, Bjork, Radiohead, Placebo). 
"Ghosts in my Eyes" è prodotto da Helikonia, distribuito Audioglobe e sarà in vendita in tutta Europa dal 11 Marzo.

In questo concerto speciale di presentazione, la band avrà vari ospiti sul palco e dei live visuals che accompagneranno l'intera esibizione.

Spiral69:
Riccardo Sabetti: Voce-Chitarra-Synth-Basso
Enzo Russo: Chitarre
Licia Missori: Pianoforte
Andrea Freda: Batteria

Fabrizia Pandimiglio : Violoncello
Anna Rita Di Pace : Violino

Concept dell'album:
C'è una parte nascosta nello sguardo delle persone che nessuno può mai realmente vedere, forse può provare ad intuirla, ma non avrà mai la certezza che esista. In quello "spazio segreto" si nascondono i riflessi delle cose che più ci colpiscono emotivamente.
Visibili ma intangibili come fantasmi, li resta il ricordo che riesce a far bene o male alla nostra anima.
Quest'album è un raccolta di "fotografie" a quei fantasmi che vivono in quel millimetro nei nostri occhi, fantasmi felici, arrabbiati, fantasmi che giocano con la propria sessualità, fantasmi che non hanno più lacrime…fantasmi, e in quanto tali, fanno sempre un po' paura.
Ghosts in my Eyes è un album nato con una gestazione lunga sul fronte emotivo, molto differente dai precedenti, più diretto compositivamente parlando, più complesso sul piano personale.
Qui non ci sono maschere, mistificazioni o concetti complessi..ogni brano nelle liriche arriva dritto al punto, perché nasce per essere uno sfogo, la voce di quei fantasmi.

Post has attachment
stanno arrivandooooooooo!

Post has attachment
Official Facebook page
Wait while more posts are being loaded