Post is pinned.
Tempo e Spazio sono pura illusione.
Ma sono.
Tutto ciò che esiste è un illusione.
L' illusione stessa è un illusione.
Allora quale è la natura della verità?
È anch' essa un illusione?
Siamo forse tutti noi delle illuse illusioni illusive?
Credi sia solo un inutile gioco di parole, lo so.
Un gioco di pensieri magari.
Io dico che è in gioco la Coscienza.
Ma possiamo parlare di Coscienza giocosa
o piuttosto dovremmo dire di Gioco cosciente?
Le domande sono infinite,
proprio come lo sono le risposte.
E la vita, dimmi,
è una domanda retorica o una risposta allusiva?
Dipende, si dice.
Si dice sempre in fondo, perché tutto dipende.
Ecco, esatto. Anche la cara illusione dipende.
Perfino la dipendenza dipende.
Indipendentemente aggiungerei.
E ci risiamo...giriamo attorno come un raggio al mozzo.

Se vuoi girare con me, ti invito.
Perché nell' immobilità illusiva di ogni raggio,
nella completa dipendenza di ogni parte,
ad ogni giro,
la ruota compie il suo movimento e va’...
 
Se vogliamo sapere dove, dobbiamo conoscere la strada.

Cerca cerca cerca
cerca
cerca ancora
non smettere mai di cercare
perché tutto quello che hai trovato
è solamente un indizio
un brandello di indizio
solo un misero granello di cenere
ma la cenere non è il fuoco.


Muoviti muoviti muoviti
muoviti
muoviti sempre
non smettere mai di muoverti
perché ogni punto in cui sei arrivato
è solamente un momento
una frazione di momento
solo una timida ombra di luce
ma la luce non è il sole.


Ama ama ama
ama
ama di più 
non smettere mai di amare
perché ogni cuore che hai scaldato
è solamente una vita
un sentimento di vita
solo una fragile parte del tutto
ma il tutto non è l' infinito.


Cerca muoviti ama
non fermarti mai
perché ogni volta che pensi ecco
perdi un occasione
perché ogni volta che dici basta
realizzi un illusione
perché ogni volta che sogni ti amo
dimentichi il suo viso.


Il Passato, con le sue spade ben conficcate nelle roccia, non esiste.
Come non esiste il Futuro, tutte quelle lance gettate oltre l' orizzonte mirando l' ombra fugace di una luce che gira incessantemente attorno al fuoco.
Esiste forse il Qui e Ora?
È questo minuscolo prisma stretto tra le nostre mani a plasmare l' illusione di un ieri e di un domani o sono forse questi ultimi draghi immaginari a rivelarci la luce di ogni singolo respiro?
Tutto crolla, ogni cosa si sgretola. Niente esiste veramente, eccetto la possibilità di pensare diversamente, di sentire qualcos'altro, di essere più cose insieme.
Perché ogni punto nasconde le proprie linee, e ogni linea rivela infiniti punti.
Con quale Mente investo il mondo?
Con quali Occhi osservo le sue membra nude?
Con quale Cuore bacio le sue labbra carnose?
Il passato e il futuro servono il Corpo, il qui e ora è cibo per l' Anima, l' eterno infinito è la dimora dello Spirito.
Ed io, come ogni cosa che esiste nel suo essere inesistente, sono tutti e Tre "simultaneamente" .
Non è forse il respiro l' incontro di due amanti intolleranti?
Ogni passo in fondo è lo slancio di due gambe distratte che si muovono in direzioni opposte...

Buon cammino a tutti!


Il futuro è qui
accovacciato in questa mano che non sente più
come un gattino con gli occhi ancora chiusi,
e che già trema.
Lo trasciniamo su e giù per l' esistenza
dimenticato in fondo alle nostre tasche ricucite,
sempre così piene quando cerchiamo un illusione
e sempre così vuote quando vogliamo tutto il resto.
Il futuro è qui
segnato su questa pelle che trasuda vita da ogni poro
come una ferita dai contorni incerti e irregolari,
e che mai muore.
Lo abbandoniamo in ogni angolo del tempo
prigioniero in fondo alla nostra mente putrefatta
sempre così grande quando troviamo un occasione
e sempre così piccola quando sdegnamo ciò che resta.

Incerto
come quasta penna che ogni parola vuole negoziare.

Libero
come questa poesia che ogni misura vorrà poi negare.

Avaro
come questa mano che ogni luce ha voluto velare.

Avaro Libero Incerto
il futuro è
ovunque il mio sguardo possa arrivare
e anche oltre
se questo sguardo arrivasse a chiudersi.

Il futuro è qui
il futuro è là.

Perché ogni cosa che è è sempre stata un sarà.

Per una farfalla che vive un solo giorno
il giorno dopo sarebbe un giorno nuovo
e ogni sua ora
sebbene sempre diversa
sarebbe comunque soltanto un di nuovo.
Poco importa
se giochiamo con le parole,
il futuro si nutre di silenzio
ma non dimora nell attesa...
e per noi,
noi che in fondo siamo come le farfalle,
il cambiamento non conduce al nuovo
ma lo ripete.
Se vuoi davvero un mondo nuovo
non sperare che sia diverso
ma che più non sia.

In silenzio magari, ma senza attesa.

Nulla esiste senza mente.

Non c'è casa senza mura.
Non c'è libertà senza confini.
Non c'è luce senza oscurità.
Non c'è consapevolezza senza perdizione.

Nessun Dio
senza Me.

Voglio che vai
lascio che sei.

Ogni fuoco che hai acceso dentro
ogni goccia che hai versato fuori
ogni altra cosa che non si vede in mezzo
tutto qui
in questo poco spazio che rimane
in questo tempo che si estingue
tutto qui

tutto per TE.


Quando comprendi le parole
trovi quel silenzio.
E se comprendi quel silenzio
perdi ogni parola.

Ma poi dimentichi

e quando dimentichi ti serve una parola.
Una parola per ricominciare.

Fino a quando...
Fino a quando?
Fino a quando! 

L'esistenza è il primo contenuto dell'essere,
l'essere la prima forma di potere.
Il potere è lo spazio della morte,
il tempo di una vita,
l'incontro cioè della forma con il contenuto.

Avere capito questo permette di essere anche l'altro.

L' amore è qualcosa di differente.
La sua sincerità sembra offuscarlo.
Tu vedi direzioni che si diramano, lui è  senza occhi.
Ha mani grosse ma vuote
perché quelle mani servono, non si riempono.
Tu soffri la sete, ma non ti disseta.
L' amore è salato, ormai dovresti sapere.
Può essere una goccia, ma con l' oceano dentro.
È certo un ombra ma della luce stessa.
Tanto ampio da sciogliersi nel tuo sguardo,
sicché diventa niente
eppure ovunque.
Guarda bene perché non è  la barca
semmai i remi.
Forse un immagine
da colorare.
Amore come qualcosa di differente.
La sua grandezza lo rende semplice,
e tu non puoi credere.
Perché in fondo ti piace morire ogni volta.
A lui dare vita.
Questa è  la differenza.
Può mai esistere desiderio più grande?
Rifletti.
Wait while more posts are being loaded