Post is pinned.Post has attachment
Photo

Post has attachment
Urbino
Photo

Post has attachment
Una bella mattinata trascorsa a Bomarzo al ""parco dei mostri" merita una visita....!!!!!
PhotoPhotoPhotoPhotoPhoto
08/05/16
6 Photos - View album

Post has attachment
Castello dei Pio - Carpi (MO)
Photo

Post has attachment
Abbazia del Polirone - S. Benedetto Po (MN).
L'abbazia fu fondata nel 1007 dal conte Tedaldo di Canossa (nonno paterno di Matilde) attraverso una donazione ai monaci benedettini di metà dei terreni che si trovavano tra i fiumi Po e Lirone, sito importante per garantire il controllo della navigazione fluviale. Del precedente insediamento romano abbiamo poche tracce.
Si trattava di un significativo centro spirituale, formato inizialmente da un piccolo nucleo di 7 monaci. Verso la metà dell'XI secolo Bonifacio di Canossa, signore del territorio, riedificò la chiesa, di cui rimangono pochi resti, e costruì l'oratorio di Santa Maria, tuttora esistente.
Tra il 1077 ed il 1130 il monastero di Polirone  diventò in quel periodo un importante centro culturale, dotato di un celebre scriptorium, dove si trascrivevano i manoscritti sia per uso liturgico sia per studio.
Tra il 1115 e il 1632 ospitò la tomba di Matilde di Canossa, il cui corpo fu poi traslato nella basilica di San Pietro a Roma.
Visse poi almeno due secoli, XIII e XIV, di continua decadenza spirituale ed economica, aggravata dalle lotte contadine (dei contadini non pagati o sottopagati) contro il monastero, mentre molte famiglie mantovane cominciarono ad impadronirsi dei beni monastici.
Nel 1419 i Gonzaga, con Guido Gonzaga, divennero abati commendatari, cioè amministratori del monastero. Polirone ospitò anche autorevoli protagonisti della devotio moderna, fu ospite anche Martin Lutero durante il suo viaggio a Roma nel 1510. Giulio Romano nel 1540  trasformò quasi completamente il complesso nella veste attuale, chiamando a lavorarvi i migliori artisti attivi fra Mantova e Verona, tra i quali il Correggio, il pittore veronese Girolamo Bonsignori e lo scultore Antonio Begarelli. 
La storia dell'abbazia nel '600 e '700 è storia d'inondazioni, di guerre e di saccheggi. Il monastero era impoverito a tal punto che l'abate nel 1633 vendette al papa Urbano VIII il corpo della contessa Matilde, sepolta nella chiesetta di Santa Maria, in cambio di una considerevole somma di denaro. Matilde ora riposa in San Pietro in un ricco sepolcro del Bernini.
Fu soppressa durante l'epoca napoleonica (1797). Per fortuna i libri e i manoscritti furono portati alla biblioteca comunale di Mantova e in buona parte salvati.
PhotoPhotoPhotoPhoto
2016-03-30
4 Photos - View album

Post has attachment
In una giornata grigia..una Capri splendida 
Photo

Post has attachment
Reggia di Caserta. 😊 buona giornata a tutti 💗 
Photo

Post has attachment
Sorrento☺ Buona giornata a tutti 
Photo

Post has attachment
Buona serata Italy...

Castel Nuovo, o anche Maschio Angioino, è uno storico castello medievale e rinascimentale, nonché uno dei simboli della città di Napoli...


Photo

Post has attachment
Assisi
Buona giornata a tutti 
Photo
Wait while more posts are being loaded