Post has attachment

Dal Vangelo della domenica XII°
************************************
Ma egli, voltandosi, disse a Pietro: «Lungi da me, satana! Tu mi sei di scandalo, perché non pensi secondo Dio, ma secondo gli uomini!». ....
.....Perché chi vorrà salvare la propria vita, la perderà; ma chi perderà la propria vita per causa mia, la troverà.
Qual vantaggio infatti avrà l'uomo se guadagnerà il mondo intero, e poi perderà la propria anima?
************************************************************************
Non c'è salvezza senza sofferenza, non si guadagna la vita eterna con le giustificazioni. Il Paradiso si guadagna con la via Crucis. Chi fa la verità se non la Croce.

Dal vangelo del giorno Mt 23,27-32
****************************************
Guai a voi, scribi e farisei ipocriti, che rassomigliate a sepolcri imbiancati: essi all'esterno son belli a vedersi, ma dentro sono pieni di ossa di morti e di ogni putridume.
Così anche voi apparite giusti all'esterno davanti agli uomini, ma dentro siete pieni d'ipocrisia e d'iniquità.....
°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°
Quando è difficile essere autentici!
A volte si ha paura di non essere accettati per quello che si è e bisogna apparire, ma Dio ci ama cosi con i nostri pregi e debolezze, ma purtroppo siamo giudici severe con noi stessi.
Non si può essere uomini spirituali se non si è veri e trasparenti con tutti e con se stesso.
°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°
Il Signore vi benedica! Buona e santa Giornata.

Il Vangelo di domani della XVII sett. T.O. e straordinariamente bello, le quattro parabole che troviamo sono meravigliose, un rinunziare, un vendere per un qualcosa di grande, molto grande, un distacco per prendere un qualcosa che abbiamo sempre desiderato ma mai trovato ed all'improvviso ci appare dinanzi, è la reazione e immediata a lasciare tutto senza pensarci troppo per prendere questo tesoro poteva essere nascosto anche dentro di noi, e come fare per tenercelo stretto penso che la memoria liturgica di oggi di santa Marta insieme a Maria ci danno un ottimo esempio, L'ascolto e il servire con contemplazione e carità Buona serata.

Post has shared content
PENSIERI EUCARISTICI
Pensieri davanti a Gesù Eucaristico by fr. Luciano  Gesù sorgente di amore, siamo qui d’innanzi a Te ancora una volta, non possiamo stare senza il tuo sostegno, senza il tuo conforto, senza la tua presenza di fratello e di amico.  In questo incontro tra Te ...

Post has shared content
Una semplice riflessione sul Vangelo della chiamata di Matteo.

Post has attachment

Post has attachment

Post has shared content
Come vivo la preghiera durante il riposo estivo?

Vorrei condividere una semplice riflessione da un peccatore misero come me sul Vangelo di oggi, "non giudicare" e la "pagliuzza nell'occhio",
Sappiamo bene che non dobbiamo ne giudicare, ne lamentarci, ne criticare e tutte queste"belle"cose, cosi come in un certo modo cerchiamo di insegnarle, con la vita, con l'esempio, con le parole, ma non ci manca mai il momento di farlo, forse per delusioni, amarezze, sfogo e altre "belle"cose, la fragilità non ci manca, ringraziamo il Signore quando tutto questo ne siamo responsabili e lo riconosciamo in noi con umile verità, però quando facilmente succede perchè abbiamo le nostre "buone"ragioni per farlo, non vorremmo che gli altri farebbero la stessa cosa, perchè non sempre lo accettiamo, forse perchè le nostre "buone" ragioni ci mettono ad un livello superiore ed è li che cado quando mi sento meglio dell'altro e non vedo che io lo faccio probabilmente peggio è magari non ho l'umiltà di dirmelo, sei io giudico o critico etc è perchè mi sono già autocriticato o giudicato il mio comportamento verso me stesso e verso l'altro, senza giustificazioni, perciò quando succede e dico ringraziamo il buon Dio se no fossimo tutti santi, magari, prima di etichettarlo mi devo etichettarmi se anch'io lo faccio, magari in una forma diversa, ma l'ho fatto e non devo pretendere che l'altro non lo deve fare, San Francesco è molto attento su queste cose, invece di giudicare il fratello magari lo ascolta, lo ama, lo comprende, invece di criticarlo perchè non è "perfetto" come lui magari si esamina di come mai lo critica invece di accettarlo con le sue fragilità ed instaura cosi un nuovo rapporto di amicizia e di fratellanza, invece di lamentarsi magari ringrazia il signore perchè ha modo di invocarlo perchè quella lamentela possa diventare una lode che piace a Dio, concludo tutte queste "belle" parole nella speranza di viverle con un piccolo brano delle Imitazioni di cristo. E buona serata a tutti, e preghiamo insieme perchè possiamo essere sempre un unico corpo e una unica anima che dia gloria e lode a Dio per le sue meraviglie a volte da noi non apprezzate o che le diamo scontate, perchè siamo pieni di noi.
dal "IMITAZIONE DI CRISTO"
« Non ti accorgi della trave che hai nel tuo occhio. »
Quando uno riconosce umilmente i suoi difetti, placa agevolmente gli altri e accontenta facilmente quelli che sono in collera con lui. L'umile, Dio lo protegge e lo libera; l'umile, Dio lo ama e lo consola; verso l'uomo umile, egli si china; all'umile concede largamente la sua grazia in abbondanza, lo tira fuori dall'umiliazione e lo innalza alla gloria. All'umile svela i suoi segreti, lo attira dolcemente a sé e lo invita.
Wait while more posts are being loaded