Post is pinned.Post has attachment
Scusate eh... chiedo lumi a +Madama Lucrezia​ e a +Sergio DIM​, ma alla fine della cerimonia non viene detto "vi dichiaro marito e moglie"? E nella fattispecie chi è il marito e chi la moglie? Forse proprio da questo dubbio non è stato neanche detto allo sposo che può baciare la sposa? Oh, non ridete che so cose importanti queste...😁😁😁

Post has attachment

Post has attachment

Post has shared content
LETTERA AD UN AMICO (MA DESTINATA A TUTTI)
NOTA: avviso i naviganti che il presente post tratta argomento "scabroso", pertanto se siete delicati e inorridite davanti ad un linguaggio papale papale, non apritelo nemmeno...se siete minori pure...o forse si, perchè magari è la volta buona che ci svegliamo dal sonno e torniamo a capire che "Dio uomo e donna li creò"... ( e leggete tutto, link, post originale e questo)

Carissimo Sergio (+Sergio MaGi),
io ritengo che il tuo post che onora NOI ... donne vere ... io lo debba ricondividere perchè è necessario che gli uomini tornino ad essere tali, che le donne tornino a fare le donne e che durante un corteggiamento e un incontro sessuale la piantino di stare occupati a guardare se stessi, se mentre stanno a quattro zampe in un amplesso focoso, la bella cellulite da ritenzione idrica fisiologica in noi donne balli, o se i lardominali nel caso degli uomini si notino sotto strati di bucatini all'amatriciana e stinchi di maiale ingurgitati durante le allegre cene invernali innaffiati da abbondanti libagioni... che le donne la smettano di esibirsi per tutti e tornino ad "esibirsi" solo per il proprio uomo, in una parola che tu da bravo romano comprenderai , che si "accappino"...perchè l'amore è cosa intima...
che i ragazzotti ma pure gli uomini la piantino di rompere i coglioni alle parrucchiere che invece di farti stare sotto tinta 30 minuti te ce lasciano un'ora perchè loro si intrufolano per farsi fare le sopracciglia e te esci fuori color "Moira Orfei" invece che castano italico standard come volevi... che i sex toys siano finalmente un "momento ludico" (mi vuoi bene, mi perdonerai questa espressione sinistra radical chic 😜) per chi è giocoso e ama il diversivo, ma te dico sinceramente che l'unico toy che a me piace è il mio uomo ... perchè sarà che gli anta so' suonati da un pezzo, ma ricordo che la mamma mi insegnava che certe cose si fanno nell'intimità del talamo... che la smettano di dare risalto sui giornali con articoli quasi lusinghieri a pratiche come queste http://roma.repubblica.it/cronaca/2014/03/01/news/sfumature_di_sadomaso_in_coppia_legati_dal_piacere-79907285/?refresh_ce
dove non esiste più l'amore ma solo un perverso virtuosismo di "raffinatezze" sessuali in cui se scopi una vagina in gomma o ci sta attaccata una donna intorno è la stessa cosa ( e lo stesso vale al femminile)... che la piantino gli uomini di andare cercando un trans perchè donna non è in quanto la Sacra Fregna gli manca e ti puoi sbattere come ti pare a fare l'elogio del culo, che si torni a pensare che la Bellezza è tale perchè diversa in ognuno di noi e una donna non è bella se ha due protesi in silicone nelle tette, ma lo è nella sensualità e nell'intelligenza...abbiamo una dote in più noi...e via dicendo... sai che penso? che tutto si riduca ad una orrendo timore di confrontarsi e dirsi "ti amo" invece di "ti scopo", perchè per amare ci vogliono le palle..e pure la Sacra Fregna...



Questa supplica prendetela per vera, guardate che non ci vuole molto: meno social, meno muscoli pompati e tatuati, meno centri estetici e più sacra fregna come vagina reclama nell'articolo! Tornare alle origini alla faccia dei nuovi modelli imposti in ogni dove... se lo impostassero loro da soli a casa loro senza rompere tanto a chi ama la vaginale tradizione! 

Post has attachment
Photo

Post has attachment
Photo

Post has shared content
Medico? Pensavamo che i medici curassero...

Post has attachment
Personalmente penso che la tolleranza sia cosa giusta, perché le persone devono essere libere di potere vivere la propria omosessualità. Ciò che invece non è da tollerare è la campagna mediatica pro-omosessualità rivolta in primis ai bambini, e il volere fare credere che modello di vita etero e gay siano sullo stesso piano.

Post has attachment
Ah, le perle di Twitter
Photo

Post has shared content
Oggi GIORNATA MONDIALE DEL PENSIERO UNICO CONTRO L'OMOFOBIA. Qualche spunto. Postato il 18 Dicembre 2017.
Diritti o desideri?
Abbiamo la sensazione che tutta la colossale discussione in cui ci siamo impelagati negli ultimi anni (decenni?), poggi su fondamenta alquanto fragili. Per la precisione su un travisamento di termini tra il DIRITTO (sostantivo maschile;  facoltà o pretesa, tutelata dalla legge, di un determinato comportamento attivo o omissivo da parte di altri) e il DESIDERIO (sostantivo maschile;  sentimento intenso che spinge a cercare il possesso, il conseguimento o l’attuazione di quanto possa appagare un proprio bisogno fisico o spirituale).
Il DIRITTO DI FAMIGLIA in Italia è normato, in primis, dalla Carta Costituzionale che, all'articolo 29 recita: "La Repubblica riconosce i diritti della famiglia come società naturale fondata sul matrimonio.
Il matrimonio è ordinato sull'eguaglianza morale e giuridica dei coniugi, con i limiti stabiliti dalla legge a garanzia dell'unità familiare". Mentre all'articolo 31 specifica: "La Repubblica agevola con misure economiche e altre provvidenze la formazione della famiglia e l'adempimento dei compiti relativi, con particolare riguardo alle famiglie numerose. Protegge la maternità, l'infanzia e la gioventù, favorendo gli istituti necessari a tale scopo".
Della parola "desiderio" nella Costituzione, malgrado la nostra buona volontà, non abbiamo trovato traccia.
Quindi? Beh, sorge spontanea una domanda. Come si può dare una normativa a qualcosa che non esiste?
Se lor signori (e non parliamo solo di omossessuali) hanno dei desideri da soddisfare... se ne facciano una ragione...
E pensino a quanti desideri, pardon diritti, non soddisfatti hanno le legittime famiglie italiane...
Photo
Wait while more posts are being loaded