Post has attachment
Soliti brainstorming sui nomi...

Cercasi idee per naming su un blog satirico e personale che parla di donne frustrate, incasinate e felici rigorosamente sopra i 35 anni.

Volete aiutarmi?
Via, sparare a raffica :-)
Photo

Post has attachment
TARE
PARE
NATALE

MA ti pare? ;-)
Photo

Post has attachment
Facebook Cover Natalizie [ci divertiamo così]
Photo

Post has attachment
Voi come lo direste? :-)
Photo

Post has attachment
Il tono di voce

Argomentone.
Il tono di voce "definisce il modo in cui un BRAND si rivolge al suo pubblico". Ne consegue che il TONO DI VOCE comprende i VALORI del brand e la sua personalità - oltre che plasmarsi sul tipo di pubblico stesso.

Pensare l'azienda come una PERSONA può essere molto utile.
Inoltre, spesso, il TONO DI VOCE e il modo in cui viene interpretato dal pubblico è soggettivo.

Vorrei confrontarmi con voi sul tono di voce espresso nei PAY-OFF di queste tre campagne [IMMAGINI SOTTO].

Potete definire ogni TONO con un solo AGGETTIVO :-)

#toneofvoice  
PhotoPhotoPhoto
2015-11-05
3 Photos - View album

Post has attachment
Datti... un tono

Buon venerdì a tutti, carissimi :-)
Volevo riprendere con voi il discorso sul tone of voice.

Dal piccolo esercizio fatto ieri, sono saltate fuori due cose:

1. nella definizione del TONO di VOCE di brand importanti siamo condizionati pesantemente dalla BRAND IDENTITY

2. il modo in cui ognuno di noi percepisce il tono di voce varia in base alla sensibilità soggettiva e al livello culturale [inteso anche come educazione di base]

Chiaro, quindi, che il tono di voce va studiato sul TARGET: non si può arrivare né piacere a tutti.

Pensate, quindi, la difficoltà che un BRAND ha nel definire questo importantissimo elemento della sua comunicazione trasversale.
Perché il tono di voce, ovviamente, dovrà riguardare tutta la comunicazione del BRAND stesso - dalla lettera commerciale fino al social network; e dovrà comunicare al pubblico i suoi VALORI e la sua MISSION.

Insomma trovare il tono di voce è un lavoro di pianificazione lungo e complesso, che parte da un BRIEF definito e da una conoscenza approfondita del TARGET e della propria identità.

Il primo passo che si può fare per imparare a pianificare il tono di voce di qualcun altro, passa attraverso noi stessi.

Ed è questa la sfida che vi lancio.
Avete mai provato a definire il vostro tono on-line?

Non è semplice per mancanza di obiettività distaccata, ma in questo caso avete un vantaggio: la conoscenza dei vostri valori e della vostra mission comunicativa - o almeno così dovrebbe essere. E se così non è, sarebbe il caso di riflettere anche sulla pianificazione della propria comunicazione personale :-)

Allora che dite? Proviamo?
Questa volta gli aggettivi che avete a disposizione sono cinque.

#toneofvoice  
Photo

Post has attachment

Post has attachment
La distinzione tra pubblicità e propaganda è più facile da intuire che da spiegare

Così inizia il PDF in 40 pagine condiviso da Annamaria Testa. Ovviamente FREE.

Da leggere tutto d'un fiato qui > http://www.nuovoeutile.it/pdf/Pubblicita_propaganda.pdf

Post has attachment
Esercizi di stile

Condivido il PDF di qualcosa che:

1. se non l'hai già fatto, dovresti leggere come le favolette prima di andare a dormire

2. se l'hai già fatto, dovresti rileggere come una Bibbia

3. se non te lo ricordi, dovresti richiamare alla memoria con iniezioni quotidiane

Si tratta di "Esercizi di stile" tradotto da Umberto Eco.
In PDF gratuito.

Che te lo dico a fare?

Post has attachment
Mi permetto di segnalare questo annuncio: Hiring Creative Copywriter // Full Time http://goo.gl/uC6HB4
Photo
Wait while more posts are being loaded