Post has attachment
A picco sul lago di Como - da Colonno all'alpe di Colonno. Il lago di Como ha sempre il suo fascino !
PhotoPhotoPhotoPhotoPhoto
20/05/18
5 Photos - View album

Post has attachment
Domenica 13 u.s. i contrafforti del Galero appaiono dalla nebbia...
Photo

Post has attachment
Con un CLIC guardi tutte le foto e continui la lettura nel blog...

... ...in questo periodo, nei boschi della valle e sui versanti non più coltivati, si assiste ad una stupenda e variegata fioritura: tarassaco, viole, acetosella, primule, anemoni…. biancospino… e soprattutto numerosi e favolosi ciliegi selvatici…...
La valle in fiore
La valle in fiore
4passiinvaldisole.blogspot.com

Post has attachment
Alpi Liguri. Valle dell'Impero vista dalla dorsale sinistra orografica.
(foto franco maggio 2018)
Photo

Post has attachment
verso il lago della vacca
Photo

Post has shared content
La Leggenda della gigantesca Maia
(versi di Mario Lolli)

"Racconta una vecchia ed amara leggenda
che Maia, la figlia d’Atlante, stupenda,
scampata al nemico fuggì dall’oriente
con l’unico figlio ferito e morente.
Raggiunto d’Italia un porto roccioso,
sfruttando le forre e il terreno insidioso,
condusse il ferito, vicino al trapasso,
in alto lassù sopra il monte Gran Sasso.

A nulla giovaron, nell’aspra caverna,
le cure profuse da mano materna:
al giovane figlio volò via la vita
lasciando alla madre una pena infinita.
E proprio quel monte d’Abruzzo nevoso
racchiuse la salma all’estremo riposo.

Il grande dolore di Maia la diva
escluse al suo cuore la gioia istintiva;
non ebbe più pace, non valse l’apporto
dei propri congiunti a darle conforto.
Sommersa dal lutto, sconvolta dal dramma,
non ebbe più pianto, non era più mamma.
Di vivere ancora non ebbe coraggio:
si spense nell’ultima notte di maggio.

Un mesto corteo con fiori per Maia
salì a seppellirla in un’altra giogaia,
rimpetto alla tomba del figlio adorato
strappato alla madre dal barbaro fato.
E quella montagna, al cospetto del mare,
d’allora Maiella si volle chiamare.

"Amaro" ebbe nome la vetta maggiore
per dare risalto al materno dolore."

Dal II° Portone, vista sul Monte Amaro, il secondo più alto dell'Appennino con i suoi 2793m.
N.B. Mi sono letteralmente innamorato 😍 di questo gruppo montuoso e questa è la prima di una lunga serie di avventure che mi riporteranno al cospetto della "Montagna Madre".

Tredici Maggio 2018 - Monte Amaro dal rifugio Pomilio per i Tre Portoni (parzialmente Invernale)
Partenza dal rifugio "Bruno Pomilio" (1888m) ore 7:36
Rientro al rifugio "Bruno Pomilio" ore 17:25
Durata escursione 9h 49' (pause merenda di 11' nei pressi del I° Portone, di 29' nel rifugio "Pelino e pause fotografiche varie)
Tempo di marcia: 8h 30'
Lunghezza tragitto: 24,7 km circa
Grado di difficoltà: EEi (presenza di neve sulle creste dei Tre Portoni e nei punti esposti a Nord)
Dislivello in salita: 1548m
Dislivello in discesa: 1546m
Vette raggiunte: 2142m Blockhaus, 2171m Monte Cavallo, 2676m Monte Focalone, 2656m Cima Pomilio, 2673m Cima dei 3 portoni, 2793m Monte Amaro
Quota massima: 2793m Monte Amaro

#abruzzo #majella #blockhaus #montecavallo #montefocalone #cimapomilio #cimadei3portoni #monteamaro #rifugiopomilio #avventuredimontagna
Photo

Post has attachment
... ...scendo attraversando i prati chiazzati di neve, immerso in un magico gioco di ombre leggere e chiarori soffusi. Seguo la luce che percorre il lieve pendio pennellando il pascolo. Mi muovo nel chiarore che si amplia sempre più, che cala, sempre più rapidamente, verso il basso. Cammino lungo una linea in costante movimento, la linea che separa la luce dall'ombra, la linea tracciata dei raggi tiepidi che si posano sulla neve dura... ...
Un CLIC per leggere e vedere tutte le foto...
Ultime chiazze di neve in Val Piana
Ultime chiazze di neve in Val Piana
4passiinvaldisole.blogspot.com

Post has attachment
strada x rifugio Bozzi case di viso
Photo

Post has attachment
Ponente Ligure. Dal Pizzo d'Evigno m 989 guardando verso Nord-ovest la dorsale per il Pizzo Montin m 953, passo di S. Giacomo m 760.
(foto franco 8/5/2018)
Photo

Post has attachment
Ponente Ligure. Dorsale divisoria Valle del Cervo-Valle del S. Pietro (Diano).
Sullo sfondo al centro compare il caratteristico paese di Cervo.
(foto franco maggio 2018)
Photo
Wait while more posts are being loaded