Post has attachment
PhotoPhotoPhotoPhotoPhoto
#CMItaliaViaggi
12 Photos - View album

Post has shared content
A NATALE!
UNA MONTAGNA DI BURATTINI
LA PRIMA RASSEGNA DEL TEATRO DEI BURATTINI E DELLE FIGURE IN VALTELLINA! - SECONDA EDIZIONE -
Inizio spettacoli ORE 16.30 tranne a Grosio che sarà alle 17.00!
INGRESSO LIBERO Sino ad esaurimento dei posti disponibili
Con la partecipazione dei Comuni di:
VILLA DI TIRANO, TRESENDA, BIANZONE, GROSIO, CHIURO, PONTE IN VALTELLINA, TEGLIO.
La Zanubrio Marionette, in collaborazione con Comuni e Associazioni della provincia di Sondrio aderenti propone:
UNA MONTAGNA DI BURATTINI 2014.
È la prima rassegna invernale del teatro dei Burattini in Valtellina, con spettacoli per bambini e famiglie che si svolgerà nella zona della Provincia di Sondrio nel periodo di Natale che parte con le prime festività all’8 di dicembre per protrarsi fino all’ultima domenica di dicembre e comprenderanno i giorni di Festa e i fine settimana.
Il teatro dei burattini e delle figure è un’antica cultura popolare che arriva ai giorni nostri attraverso la passione e l’impegno di artisti che, attraverso linguaggi differenti, danno la possibilità al pubblico di poter assaporare e conoscere tante realtà diverse che popolano il ricco panorama teatrale attuale, coniugando tradizione e spirito contemporaneo.
Il programma della Seconda Edizione di “UNA MONTAGNA DI BURATTINI 2014” ricco di novità, offre al pubblico dei bambini e delle famiglie una preziosa opportunità di accedere a un luogo magico e suggestivo dei borghi e dei paesi della Valtellina coinvolti, attraverso un’offerta culturale divertente e poetica come è il teatro di figura, popolare e di facile fruizione, presentando un calendario che vede protagoniste alcune fra le più apprezzate compagnie del panorama nazionale.
L’iniziativa, promossa e sostenuta dagli Assessorati alla Cultura e dalle Biblioteche dei Comuni partecipanti, coinvolge sei Comuni e si integra con le attività di promozione del territorio, apportando un significativo contributo alla valorizzazione di prestigiose località della nostra bella Valtellina. 
Organizzazione:
ZANUBRIO MARIONETTE
Direzione Organizzativa: Giovanna Rossetti
Direzione Artistica: Riccardo Canestrari
Info: 349 4496291
Zanubrio.marionettes@gmail.com

II° Edizione della Rassegna di Teatro dei Burattini in Valtellina, con spettacoli per bambini e famiglie: 
“UNA MONTAGNA DI BURATTINI 2014”
Programma:

Domenica 8 dicembre 2014 
VILLA DI TIRANO 
Auditorium 'Gritzko Mascioni' P.zza Torelli  
“LE GUARATTELLE DI PULCINELLA” di e con Luca Ronga da Bologna
Le Guarattelle, questo è il termine cinquecentesco con cui si indica l’arte dei burattini napoletani, dove Pulcinella è il protagonista d’eccellenza. 
Interpreta brevi e animate scene ritmiche; i dialoghi, i movimenti e i giochi di parole sono ricchi di fraintendimenti e affermazioni assurde, che rendono lo spettacolo surreale e poetico.
I burattini, intagliati sapientemente, hanno movimenti sottili e agili che riescono a trasmettere, con raffinata semplicità, i loro semplici sentimenti: per questo universalmente comprensibili ad ogni parallelo, a prescindere dai nomi, dalle culture e dalle tradizioni locali.
Luca Ronga è considerato tra i più interessanti interpreti di Pulcinella, vince premi e riconoscimenti nazionali e internazionali. Con i suoi spettacoli partecipa a numerosi Festival sia italiani che esteri. (Israele, Iran, Polonia, Germania, Francia, Spagna, Ungheria, Austria, Svizzera, Irlanda).
Sabato 14 dicembre 2014 
TRESENDA
Sala dell’Oratorio Via Nazionale 
“IL PAPPAGALLO DELLA CONTESSA” di Zanubrio Marionette da Teglio.
Questo nuovo spettacolo 2014, con le classiche teste di legno della tradizione emiliana del teatro dei burattini, ripropone la coppia comica del dott. Balanzone e il suo servo Sganapino, in un una nuova travolgente avventura fatta di lazzi, bastonate travestimenti e colpi di scena a non finire.
Una divertente farsa dai toni surreali dove il famoso dottor Balanzone caduto innamorato della facoltosa, ma attempata, Contessa Scannagatti Strizzapolli, invia il suo fedele servo Sganapino al maniero della Contessa, a consegnarle un pegno d’amore preziosissimo e originale col quale ne conquisterà l’amore e l’immenso patrimonio! Ma la strada per il maniero è lunga e piena di pericoli mortali … riuscirà il nostro Sganapino a guardarsi dalle trappole e dagli intrighi di un Brighella astuto briccone deciso a tutti i costi ad impossessarsi del prezioso regalo?  
Sabato 20 dicembre 2014 
GROSIO
Sala della Comunità via Milano
“GLI STRANI CASI DELL'ISPETTOR BALANZONE, OVVERO: INDOVINA CHI C'È PER CENA?” di Zanubrio Marionette da Teglio.
Spettacolo di burattini nell’orma della tradizione dei burattini emiliani, caratterizzati da teste di legno finemente scolpite e trucchi scenici stupefacenti, è una divertente farsa che gioca con gli stereotipi letterari e cinematografici dei thriller di investigazione. Donne al ritorno dal mercato che scompaiono nel nulla, un sulfureo macellaio che vende salcicce di dubbia natura. E dov’è finito per giunta il rarissimo pappagallo Maltese della Filippa?
Questi e altri inquietanti interrogativi daranno non poco filo da torcere al nostro dinamico duo, il famosissimo e infallibile investigatore Balanzone e il suo scombinato assistente Sganapino.
Con lazzi ridicolissimi e sonore bastonate i due tenteranno di sbrogliare l’ingarbugliata matassa di questo ennesimo caso.
Domenica 14 dicembre 2014 
 BIANZONE 
Centro Sportivo “Omar e Pietro” via Mazzini
 “GLI STRANI CASI DELL'ISPETTOR BALANZONE, OVVERO: INDOVINA CHI C'È PER CENA?” di Zanubrio Marionette da Teglio.
Spettacolo di burattini nell’orma della tradizione dei burattini emiliani, caratterizzati da teste di legno finemente scolpite e trucchi scenici stupefacenti, è una divertente farsa che gioca con gli stereotipi letterari e cinematografici dei thriller di investigazione. Donne al ritorno dal mercato che scompaiono nel nulla, un sulfureo macellaio che vende salcicce di dubbia natura. E dov’è finito per giunta il rarissimo pappagallo Maltese della Filippa?
Questi e altri inquietanti interrogativi daranno non poco filo da torcere al nostro dinamico duo, il famosissimo e infallibile investigatore Balanzone e il suo scombinato assistente Sganapino.
Con lazzi ridicolissimi e sonore bastonate i due tenteranno di sbrogliare l’ingarbugliata matassa di questo ennesimo caso.
Martedì 24 dicembre 2014 
CHIURO
Auditorium Comunale Corso Maurizio Quadrio 5
“COSE DA LUPI” di Riccardo Canestrari da Ravenna.
 Spettacolo di teatro di oggetti. Ha come protagonista il lupo delle fiabe nelle sue più famose comparse, come CAPPUCCETTO ROSSO, IL LUPO E I SETTE CAPRETTI, AL LUPO AL LUPO! I TRE PORCELLINI.
Evocando semplici azioni quotidiane si narrano le storie con l’aiuto di oggetti di uso domestico sottratti dalla loro normale destinazione e usati in un contesto narrativo, creando immagini ironiche, innovative e divertenti.
I luoghi di routine diventano sorprendenti scenari e le semplici azioni, come il fare colazione, portare via la spazzatura, mangiare, lavare o stirare si trasformano in immagini straordinarie che ci accompagnano nelle storie.
Sabato 27 dicembre 2014 
PONTE IN VALTELLINA
Teatro Comunale Giuseppe Piazzi e Piazza Bernardino Luini
“IL DOTTORE INNAMORATO” di e con Moreno Pigoni da Modena.
In questa commedia brillante della tradizione emiliana vediamo il dottor Balanzone desideroso di prendere moglie. La prescelta è la figlia di Sandrone, la bella Lisetta. A Sandrone vengono offerti, per la mano della giovane, un mucchio di quattrini e il nostro sarebbe felicissimo di intascare la somma, ma Lisetta è innamorata di Fagiolino, il quale, appresa la notizia, escogita un piano. La strega Gertrude sarà colei che risolverà l'intricata faccenda...il finale è una divertente sorpresa.
Domenica 28 dicembre 2013 
TEGLIO 
Sala Polifunzionale, Viale Parco della Rimembranza
“ARLECCHINATE” di e con Paolo Rech da Alano di Piave (BL) 
Un repertorio di farse provenienti dalla tradizione italiana che vedono come protagonista 
Arlecchino, accompagnato dagli amici della Commedia dell’Arte, unite in uno spettacolo con dialoghi divertenti e ritmo incalzante.
Arlecchino, che dovrebbe presentare lo spettacolo, al momento decisivo non si trova più, ma il burattinaio lo scopre nascosto tra i tendaggi del teatrino e lo spinge a fare il suo dovere. 
Comincia così un’avventura che lo vede coinvolto in una serie di peripezie per sfuggire agli inganni di Brighella, ai morsi del suo cane, alle cure del dottor Balanzone, al braccio della legge e
…alla morte.
Giocato sui meccanismi più antichi del teatro dei burattini, ma adattato al gusto contemporaneo, si presta a qualsiasi tipo di pubblico e di spazi. 
Tutti gli spettacoli avranno inizio alle ore 16.30

Post has attachment
Photo
Photo
2014-04-03
2 Photos - View album

Post has attachment
Photo
Photo
2014-03-20
2 Photos - View album

Post has attachment

Post has attachment
L'arlecchino col «zampognon», il dottorazzo ed i lacchè al «Carneval di Mat» di Bormio. Ed il podestà dei matti. http://CMViaggi.blogspot.com

#CMViaggi #CMItaliaViaggi

Post has attachment
Il «Carneval di Mat» di Bormio, il Palazzo pretorio, la piazza del Kuerc ed i Grigioni. Il podestà dei matti, l'Arlecchino, la Posta dei matti, il Kuerc in legno ed il podestà grigione nel racconto al «Carnevale dei matti».

https://www.amazon.it/dp/B00A8N4S84?tag=calomira09-21&camp=3458&creative=23838&linkCode=as4&creativeASIN=B00A8N4S84&adid=1VCGWYM860GE4ZTJ1KES&

http://CMViaggi.blogspot.com

#CMViaggi #CMItaliaViaggi

Post has attachment

Post has attachment
Il Rifugio V° Alpini
Photo

Post has attachment
Vista dall'arrivo della funivia dello Stelvio
Photo
Wait while more posts are being loaded