Post has attachment
Mi si dirà: tu non vedi la visione d’insieme! Sei limitato! Non ti accorgi che è tutto connesso? Se non trovano un accordo sulla legge elettorale succede che non si può andare al voto, non si può fare un governo con una stabile maggioranza, non possono stabilire le priorità di cui necessitiamo, né creare una solida alleanza con i nostri partner europei, quindi: crollerà la nostra già pessima credibilità, le banche falliranno, il padre della Boschi ritornerà a farsi 5 chilometri a piedi andata e ritorno ma con il padre di Renzi a cavacecio, Marchionne metterà di nuovo sul mercato la Duna, Razzi scriverà il nuovo dizionario “sragionato” dei sinonimi e contrari, Donna Agnese farà le corna a Matteo con Di Maio, la Lorenzin avrà un altro figlio, ma con Alfano, quel bambino sarà ovviamente l’Anticristo il quale conquisterà il mondo e poi, con Scilipoti confermato alla Nato, arriverà inevitabilmente l’Apocalisse. A confronto la profezia dei Maya era una botta di vita! Vignetta di Pietro Vanessi

Post has attachment
Che bella notizia! Che sollievo. Stavamo tutti col fiato sospeso! Renzi non poteva chiudere lì, e poi ha ricevuto “migliaia di lettere” che lo esortavano a continuare. Non mail, non tweet, proprio delle lettere; pensionati con la minima che gli mandavano spiccioli e denti d’oro, liceali in divisa che gli giuravano amore eterno con margheritine essiccate tra le pieghe del foglio, madri preoccupate per l’aumento del prezzo del botulino e parlamentari di Ala dal carcere. Su signori miei, un minimo di coscienza … poteva mai lasciarli soli?

Post has attachment
Tutto costituzionale, tutto legittimo, tutto è andato come doveva andare. La prassi non fa una piega. Ci tengo a precisare che sono informato sull’articolo 92 della nostra carta fondamentale.
Ora però - se mi è permesso - gradirei io citare la nostra amatissima Carta Fondamentale per mettere in evidenza che, surrettiziamente, Renzi e compagnucci di finocchiona, facendo approvare la legge elettorale prima della riforma costituzionale, hanno agito incostituzionalmente, contravvenendo per la precisione all’articolo 57. Infatti, nel momento in cui l’Italicum è stato approvato, il Senato era “ancora” un organo “elettivo” su base regionale. L’Italicum - all’epoca - era quindi “cronologicamente” incostituzionale
Vignetta di Pietro Vanessi

Post has attachment
Fossi in Gentiloni chiamerei Alfano da parte e gli direi: “Caro Angelino, manteniamo un profilo basso. Se vuoi ti do’ il ministero dello sport con delega alle pari opportunità tra Stato e Mafia ma, viste tutte le figure di merda che hai fatto, ridarti il Viminale sarebbe come nominare Razzi all’Università e alla Ricerca.” Intano gira voce che Alfano punterebbe addirittura agli Esteri; ma questo lo possiamo anche capire: qua tutti si sono fatti le vacanze a spese dello stato tranne lui? E’ una vergogna! Poi una capatina in Kazakistan la deve fare per forza, già solo per ritirare il premio “acchiappa la Shalabayeva”
Vignetta di PV Pietro Vanessi

Post has attachment
Che strano, adesso tutto questo sembra dimenticato! La paura di un’ ipotetica incertezza – aizzata ancor dai più dai media - ci fa dubitare delle nostre stesse scelte! Tornerà Berlusconi a patta aperta? Vincerà Salvini rendendo realtà il Pianeta delle Scimmie? Avremo Grillo sotto litio al capo di un governo di esaltati? Non è che abbiamo fatto una cazzata? Neanche il tempo di essere stati fieri per aver difeso la Costituzione che subito ci facciamo prendere dal panico
Vignetta di Mario Airaghi

Post has attachment
In queste ore è il potere ad essere alla vostra mercé e non ricapiterà presto, dunque senza alcuna vergogna - se non per voi stessi - andate negli uffici del clientelismo in massa: bussate alle porte delle Regioni, delle “inesistenti” province, andate tronfi dal vostro sindaco o consigliere comunale di riferimento e con venduta forza barattate il vostro voto. E se proprio volete andare a “botta sicura”, andate dal boss di turno – fatevi furbi -, baciate la mano, anche da dietro le sbarre, e vendete a caro prezzo la vostra dignità.
Vignetta di Pietro Vanessi

Post has attachment
A questo proposito non posso non provare una tenera e partecipata “compassione” per chi (come tutti) è tanto bisognoso d’affetto e poi rovina tutto con le sue paturnie e fobie allontanando proprio coloro che potrebbero stargli accanto. Ma questa è una digressione, non siamo qui per parlare del tormentato amore tra Bersani e Cuperlo.
Fotomontaggio Alby Minotaur

Post has attachment
Lontani dal referendum buona parte della società civile e le varie compagini politiche (per motivi e interessi totalmente diversi) sembravano radicate sul No in modo monolitico.
“La Costituzione non si tocca”, ci sentivamo ripetere con moti d’orgoglio e apparente senso storico. “Non possiamo permettere che venga limitata la sacrosanta garanzia della rappresentanza e che il Senato venga ridotto a un’ accozzaglia di non eletti che verranno “scelti” dalle realtà territoriali per garantire loro l’immunità”; queste le parole di tanti, di troppi … ma solo fino a poco tempo fa.
vignetta di Pietro Vanessi

Post has attachment
Il guaio è che la verità e l’obiettività sono già difficili da trovare e conquistare senza distrazioni – sul concetto di verità poi meglio non approfondire -, figuriamoci adesso che ha facoltà di parola anche Vincenzo de Luca (sui pollici opponibili mi avvalgo del beneficio del dubbio).

Post has attachment
Questa miserrima classe dirigente che ha invaso i sistemi democratici di mezzo mondo da dove proviene? Mica è spuntata come un fungo velenoso mentre noi eravamo impegnati in altro? Non sono alieni provenienti da un altro mondo (anche se su Trump la mano sul fuoco non la metterei), da qualche parte deve pur esser spuntata, in qualche ambiente favorevole alla mediocrità sarà stata “toma, toma e cacchia cacchia” in incubazione per poi esplodere e intaccare la decenza e il buon senso come un virus mortale. E soprattutto, una volta che questa immensa minaccia al viver civile si è palesata (apparentemente all’improvviso), noi dove eravamo? Ma anche adesso … tutti noi dove siamo?
Immagine di PV Pietro Vanessi
Wait while more posts are being loaded