Post has attachment

CONVERSAZIONI PSICOANALITICHE A SALERNO

Un ciclo di incontri con Egidio T. Errico, psicoanalista a Salerno, per dialogare insieme sulla psicoanalisi e i suoi concetti fondamentali: dallla clinica alla teoria e... ritorno!
Un venerdì al mese rivolto a chi già pratica la psicoanalisi, ma anche, e soprattutto, con quanti, come i giovani, vi si stanno avvicinando.
Indirizzo: via Porta Elina, 23 a Salerno.
info: cerantonietta@gmail.com
Cell 3482560761
Photo
Add a comment...

CHIRURGIA E PSICOANALISI

Lo psicoanalista al lavoro è più prossimo al chirurgo che allo psicologo.
Egli usa la parola come bisturi: una parola che raggiunge, tocca, incide, taglia, toglie, fa sanguinare ma libera.

Come il chirurgo, l'analista non perde tempo in chiacchiere, ma, come il chirurgo, ascolta. Ascolta il discorso del paziente che si esprime attraverso il sintomo, e là dove il chirurgo risponde con il bisturi, l'analista risponde con il taglio della parola.

Entrambi, il chirurgo e l'analista, sono tenuti e ne rispondono al loro atto, rispettivamente l'atto chirurgico e l'atto analitico. Sono atti, e non azioni, perché entrambi portano a un dopo che non sarà mai più come il prima.

Entrambi, il chirurgo e l'analista, sanno bene-dire: l'essenziale, la parola giusta, quella che serve.

Entrambi, il chirurgo e l'analista, provano dei sentimenti umani nei confronti del loro paziente gli analisti li chiamano "controtransfert", i chirurghi "compassione" ma entrambi sanno che non sono questi, né l'empatia di cui pure sono dotati, a permettere il corretto uso del bisturi nell'uno, della parola dell'altro, essendo i sentimenti causa del desiderio di curare, e non ciò da cui la cura trae la sua efficacia, potendone essere piuttosto l'impiccio, l'ostacolo.

Se il chirurgo si seve dell'anestesia, l'analista si avvale delle libere associazioni: entrambe permettono che altro non faccia da ostacolo alla messa in evidenza di ciò che essendo nascosto deve poter venire fuori: il reale di ciò che non va in un corpo parlante.

Entrambi, infine, il chirurgo e l'analista, sanno che il loro paziente sarà portato al limite estremo tra la vita e la morte, perché la vita la si ritrova solo sul limitare della morte, il punto in cui un soggetto che soffre ottiene la sua salute.
Add a comment...

Post has attachment
Add a comment...

Post has attachment

Post has attachment
Add a comment...

Post has attachment
COME INIZIA UN'ANALISI?

Come inizia un’analisi? Cosa è che rende l’inizio di un’analisi diverso dagli inizi di qualsiasi altra terapia? In effetti ogni analisi prende le mosse da una richiesta di aiuto a causa di una sofferenza soggettiva, da una domanda dunque che è ancora comune a tutte le terapie. È solo nel momento in cui però emerga da parte del paziente, al di là del bisogno di essere curato, il desiderio di voler capi-re come e perché sta male, di voler saperne qualcosa di più sul proprio sintomo e sulla sofferenza che lo accompagna, e anche di voler sapere di più su sé stesso, che allora evidentemente possiamo dire che sta iniziando un’analisi.

Dunque, quello che fa, di un inizio qualsiasi, un inizio di analisi è il desiderio di sapere. L’analisi è ciò che si costituisce attraverso un investimento sul sapere. Ogni transfert analitico inizia con un transfert sul sapere, che diventa un transfert sull’analista perché l’analista è riconosciuto come colui che incarna questo sapere ed è in grado di rispondere a questa domanda di sapere. Transfert sul sa-pere, transfert sulla parola, transfert sull’analista sono i transfert costitutivi del transfert psicoanalitico, ed è per questo che l’analista è, come dice Lacan, il Soggetto Supposto.

Di questo e altro venerdì 23 marzo alle ore 17.30 a Salerno, in via Porta Elina 23

Per partecipare:
dott.ssa Maria Antonietta Cerrato
cerantonietta@gmail.com
3482560761
Photo
Add a comment...

LA NEVROSI E' IL CONTRARIO DELL'AMORE

La nevrosi è l'effetto della rimozione del desiderio. E' il desiderio che infatti il nevrotico non sopporta e che dunque egli rimuove nell'inconscio. Al suo posto compare invece un sintomo, che dunque si costituisce a partire dalla esclusione del desiderio.
L'amore, al contrario, riconosce il desiderio, non può farne a meno, deve poterne disporre affinché il godimento vi si possa annodare.
L'amore è ciò che acconsente al desiderio di annodarsi al godimento, dice Lacan.
L'amore è l'unico luogo in cui desiderio e godimento si alleano tra loro.
La nevrosi invece è il luogo in cui il desiderio si sottrae è rimosso per lasciar posto al godimento che entra nel sintomo escludendo il desiderio.
Per questo la nevrosi è il contrario dell'amore.
Per questo un nevrotico non può amare, perché nel nevrotico il desiderio non trova posto nel sintomo.
Add a comment...

LA NARCISISTA FALLOIDE

Racamier descrive la "narcisista falloide": un tipo di donna che passa la sua vita a far fuori -a castrare, dopo averli conquistati, gli uomini che l'attirano, o nel lavoro, avendone fatto dei collaboratori o dei soci, o sessualmente, dopo averne fatto degli amanti.
In buona sostanza ella deve distruggere l'uomo cui si lega, in quanto, non potendo sopportare di riconoscersi come una donna capace di far godere l'uomo che gli piace, godendone a sua volta, deve trionfalmente dominarlo per potersi dire che è lei, non l'uomo, ad avercelo.
In effetti una tale donna non sopporta il proprio desiderio, che cerca di distruggere servendosi dell'invidia, e illudendosi che, distruggendo l'uomo che ammira, possa liberarsi per sempre dalla fatica di desiderarlo.
Il fatto è che però, in tal modo, la "narcisista falloide", non fa che castrare se stessa, votandosi irrimediabilmente alla sua desolata solitudine, fino alla prossima vittima, in quanto l'invidia al posto del desiderio tutto distrugge tranne che il desiderio stesso.
Desiderio che infatti ritorna sempre, a tormentarla di nuovo, e sempre allo stesso modo.
Add a comment...

Post has attachment
Photo
Photo
11/03/18
2 Photos - View album
Add a comment...

Post has attachment
DESIDERIO E CIVILTA'
DESIDERIO E CIVILTA'
egidioerrico.com
Add a comment...
Wait while more posts are being loaded