Post has shared content
La cartolina d'auguri
Quel
mattino era andata in cartoleria per comperare un biglietto
natalizio. Sfondo rosso, fiocchi di neve e la scritta Merry Christmas Darling Ora,
comodamente seduta, lo stava scrivendo. Più tardi sarebbe uscita e
lo avrebbe spedito. Finalmente
anche lei a...
Add a comment...

Post has attachment
https://hermioneat.blogspot.it/2017/11/che-strano-mondo.html

Che strano mondo

Che mondo strano! Evanescente come sommerso dalla nebbia. Come intravisto attraverso più strati di organza sovrapposti. I contorni sbiaditi, sfumati, i colori tenui che vanno a perdersi nel nulla. Meraviglioso!
Poi, infilò gli occhiali. Il mondo tornò ad essere quello di sempre.
Patricia
Add a comment...

Post has shared content
La montagna
Aveva ordinato che quella montagna fosse ripresa all'inizio e alla fine del film. Voleva un campo lunghissimo, che mostrasse solo quella ruvida roccia aguzza che pareva grattare il cielo. Quasi con scherno. Non gli erano fregato niente che gli dicessero che...
Add a comment...

Post has attachment
https://hermioneat.blogspot.it/2017/10/il-ritorno.html

Il ritorno

Era uscita per fare la spesa. Ora stava tornando a casa con la macchina carica come sempre.
Giunta davanti al cancello non vide la nonna affacciarsi alla porta di casa. Strano! In genere era tra i piedi a ingombrare.
Si arrangiò da sola. Scese, apri il cancello, entrò in cortile, richiuse.
Nessuno in vista. “Speriamo che non sia caduta” fu il suo primo pensiero.
Entrando in casa la sentì parlare. “Poveri gatti! Li fa diventare scemi” si disse. Poi, però si accorse che qualcosa non andava come doveva. Sembrava che ci fossero ospiti. E pensare che le aveva sempre detto di non aprire a nessuno! Si era raccomandata coi tempi che correvano…. A chi stava offrendo il caffè e un dolce?
Si affacciò sulla porta della sala e si bloccò.
Lei era sola, seduta sul divano, con una tazzina tra le mani e parlava con qualcuno… qualcuno che non c’era. Chiacchierava come se stesse ricevendo delle amiche. Pettegolavano di comuni conoscenze.
- Cosa stai facendo????
- Oh, ciao, non ti avevo sentita. Prendevo il caffè però non avevo voglia di sedermi in cucina e così sono venuta di qua.
- Sì ma con chi parlavi?
- Io???? Ma figurati! Se sono sola… non parlavo nemmeno coi gatti, Dormono.
Patricia

ps e nei commenti al post, c'è il finale di Vincenzo!
Add a comment...

Post has attachment
Un raccontino.

E la luna bussò
"E la luna bussò, e la luna bussò alle porte del buio..." cantava Loredana Bertè alla radio mentre lui sbatteva i piatti sul tavolo con rabbia.
"Dopo una giornata come questa nemmeno la luna riuscirebbe a risollevarmi. Ce ne vuole di luna per illuminare questo momento" pensò.
In quel momento sentì bussare alla porta. "Chi diavolo sarà?" si domandò sbuffando mentre andava ad aprire.
- Mi scusi signor... - una rapida occhiata al campanello e riprese - signor Buio. Abito al piano di sopra ma ho rotto la chiave nella serratura.... potrebbe darmi una mano per favore? - gli chiese la ragazza, pelle bianchissima da sembrare luminosa, i capelli così biondi da parere albina. - Ah... mi scusi! Luna... mi chiamo Luna..
Patricia


https://hermioneat.blogspot.it/2017/10/e-la-luna-busso.html
Add a comment...

Post has attachment
https://hermioneat.blogspot.it/2017/09/una-zingara.html
Una zingara le aveva predetto che sarebbe diventata vecchia e non si sarebbe accorta di morire. Aveva riso.
Accorgersene, no, era in coma.
Con un sorriso stanco ma sereno lasciò dietro un corpo vuoto.
Patricia

Add a comment...

Post has attachment
Senso di vuoto
Guardò il letto ben fatto. Lenzuola pulite. Cuscino ben sprimacciato. Vuoto da parecchio ormai.
Un senso di vuoto le salì in gola.
Basta! Doveva ricominciare a vivere senza di lei. Per sé e per lui.
Patricia

https://hermioneat.blogspot.it/2017/07/senso-di-vuoto.html
Add a comment...

Post has attachment
Un raccontino brevissimo.
https://hermioneat.blogspot.it/2017/07/che-bel-tepore.html

Che bel tepore!

"Che bel tepore! Mi sembra di rivivere. Mi sento leggero, spumoso. Una soffice nuvola! Sto proprio bene!"
La porta si aprì. Uscì. Rabbrividì. Si afflosciò.
Breve la vita dei poveri soufflè al cioccolato!
Patricia
Add a comment...

Post has attachment
https://hermioneat.blogspot.it/2017/07/giornata-stupenda.html

Un raccontino verità

Si era alzata da poco. Aveva preso i primi due caffè della giornata e accompagnato il marito al cancello.
Il cielo era sereno. Si preannunciava una nuova giornata soleggiata e calda.
Entrata in cucina vide la madre vicino al lavello, sul tavolo pentole a colare.
Al solito non aveva aspettato. Aveva sempre fretta. Dove mai doveva andare a ottant’anni suonati per essere smepre così di corsa?
Guardò con attenzione e vide che lo scolapasta invece aveva ancora residui di pasta appiccicati.
- Ma perché lo hai messo a colare? E’ zozzo!
- Ah, non ho visto…
- Mettere gli occhiali? Poi ti avevo detto di aspettare….
Sollevando l’utensile si accorse che lo strofinaccio era lercio. Era quello che era finito in lavanderia per entrare in lavatrice.
- E’ questo?
- Oh, beh.. solo per metterci a colare due robe…
- Ne abbiamo un cassetto pieno! Quando sono sporchi vanno lavati porca ***
Mise lo scolapasta sul buffet e riportò in lavanderia lo strofinaccio.
Tornando in cucina la vide prendere il detersivo per i piatti, versarne mezzo flacone sullo scolapasta, aprire il rubinetto a getto formato cascata dentro, cercare la spugna e poi fregarlo con la parte ruvida.
- Ma ti rendi conto di cosa stai facendo? Prima hai messo il detersivo liquido in un coso forato, poi ci hai fatto colare sopra l’acqua e ora credi di lavarlo? Ma non ti rendi conto che ormai il detersivo è in fiume?
- Sun pi nen bun-a a fè niente… (non son più capace a fare niente)
Già! Le rispose mentalmente.

Guardò l’orologio a parete. Erano le 6,40 del mattino.
Si preannunciava una giornata “stupenda”.

La madre aprì il frigo per prendere il mangiare per il gatto. Sul penultimo ripiano. Il formaggio grattugiato che c'era sul ripiano sopra finì per terra. La ciotola intera, il parmmigiano sparso sul pavimento.

Sì! Sarebbe stata un'altra giornata stupenda!
Patricia
Add a comment...

Post has attachment
https://hermioneat.blogspot.it/2017/05/pillola-9.html

Pillola 9

Finalmente si sentiva libera di fare e andare dove voleva.
Poveretta! Non si accorgeva di essere nelle mani di un potere invisibile. Eppure la foglia spinta giù dal vento era felice.
Myrtilla

Add a comment...
Wait while more posts are being loaded