Profile cover photo
Profile photo
Francesco Fortunato
28 followers
28 followers
About
Communities and Collections
View all
Posts

Post has attachment

Post has attachment

Post has attachment

Post has attachment

Post has attachment

Post has attachment

Post has attachment
Ieri ho visto “#Interstellar”. Finalmente, osserverà qualcuno, e a ragione, considerato che il film è del 2014, ma sono scarsissimo frequentatore di #cinema e non iscritto a nessuna #TV a pagamento. Come ogni racconto di #fantascienza che si rispetti è difficile sintetizzarne la trame e infatti non lo farò, se volete cercatela. Dico soltanto che è decisamente il miglior prodotto di fantascienza in cui mi sia imbattuto da molto tempo. Spettacolare fino al surreale senza scadere nell’horror o nel mirabolante fine a se stesso. Incredibile ma scientificamente fondato. Intenso e ottimamente recitato. Fa pubblicità alla NASA, che ultimamente non sta brillando per qualità dei risultati, fa leva sull’istinto umano innato di esplorare e affrontare, contrapposto all’attenzione minimalista alle esigenze terrestri, che caratterizza, tra l’altro, certo ambientalismo. Esalta la tecnologia ma ancora di più la componente umana: il protagonista è un astronauta con una formazione tecnica di prim’ordine, ma prima e principalmente è un padre, un esploratore è un “manico” nel pilotaggio, come i piloti di una volta. Il film allarga le prospettive fino al paradossale e all’inverosimile, come la fantascienza seria deve fare, senza perdere i contatti con i fondamenti scientifici. Se non l’avete ancora fatto, vedetelo!

http://www.interstellarmovie.net/

Post has attachment

Post has attachment

Post has attachment
Wait while more posts are being loaded