Profile cover photo
Profile photo
iara R.M.
143 followers -
E io non sono altro che il Lato A o il Lato B della Facciata dell'Anima!
E io non sono altro che il Lato A o il Lato B della Facciata dell'Anima!

143 followers
About
iara R.M.'s posts

Resta negli occhi,
stretto tra le labbra,
nei pugni chiusi,
un fremito di rabbia.


Post has shared content
E abbiamo anche il video!
24 MAGGIO. Esce Storie di gatti, antologia di racconti il cui ricavato va alle zone terremotate. C'è anche il cartaceo, su Amazon: https://www.amazon.it/Storie-Gatti-racconti-quattro-Terremoto-ebook/dp/B0722Z41N9
SAVE THE DATE & SAVE THE CATS 🐱📙

Post has shared content
Dice Mosè (il gatto, non il predicatore):
Il 24 MAGGIO esce una raccolta di racconti sui GATTI, il cui ricavato va ai gatti e ai padroni del TERREMOTO di Amatrice e Accumoli. Sono sempre quelli lì di "Buck e il terremoto" che hanno anche scritto racconti sui cani...ma i gatti sono un'altra cosa, non si discute. Siccome pure io sono stato salvato, la cosa mi sta a cuore...Verrò a controllare il vostro frigo...ehm, casa vostra se state leggendo!
24 MAGGIO. SAVE THE DATE & SAVE THE CATS! 🐱📕
Se intanto volete leggere pure i cani...ehm, i racconti dei cani: http://www.buckeilterremoto.com/
Photo

Post has shared content
Anche quest'anno abbiamo una gara, in corso. Per l'esattezza, una gara di dialoghi letterari. Dovete leggere i dialoghi, presentati in forma anonima, alcuni di scrittori affermati altri di self publisher, e votare quelli che per voi sono i migliori. Che aspettate, dunque? Venite a dire la vostra!

https://michelescarparo.wordpress.com/2017/05/05/io-ti-parlerei-o-forse-no-la-gara/

Post has attachment
Pensieri Disparsi

Lo sento,
fuori alita il vento.
Bussa,
a una finestra chiusa.


(Foto dal web)
Photo

Post has attachment
A questo giro di giostra, salgo anch'io! ^_^

Insieme Raccontiamo 19
https://hermioneat.blogspot.it/2017/03/insieme-raccontiamo-19.html?showComment=1490015546594#c3391945698242964504

L'Incipit di +Patricia Moll*​**​**​**​**​**​**​**​:*
Il loro era stato un incontro casuale. Una di quelle occasioni che si verificano una volta sola nella vita. Il destino aveva fatto tutto da solo. Si erano incrociati e quegli occhi lo avevano ammagliato. Era come se lo avessero invitato a pensare. Quasi a rimestare nel suo passato. E ora...

Il mio piccolo contributo:
Era lì, solo per lei. Aveva stilato una lista dei gesti che preferiva: il modo in cui incurvava le labbra prima di sorridere, come scostava l'onda di capelli che le ricadeva sul viso, il movimento dei fianchi. Un corpo niente male, considerò. Seguiva a distanza ogni suo spostamento. Era il momento giusto per avvicinarsi. La serata sembrava essersi fatta complice dei suoi desideri. La luna abbracciata da grosse nuvole nere oscurava in parte il viale in cui camminava da sola. La vide fermarsi a frugare qualcosa nella borsa. Non si era accorta della sua presenza. Si arrestò alle sue spalle, lei si voltò. Quegli occhi finalmente, così vicini, si aprirono un po' di più per lo stupore. Le labbra si schiusero lievemente come per accogliere un bacio. Non ebbe il tempo di dire nulla. Lui, le pressò sulla bocca un fazzoletto bianco, ricamato, impregnato di etere; pochi attimi e le cadde tra le braccia. Avrebbero avuto tutto il tempo che serviva per conoscersi meglio. Si augurava soltanto che quello sguardo non lo deludesse o avrebbe fatto la fine delle altre.


Aggiornamento: Ringrazio +Marco Lazzara​ per il suggerimento che va a rettificare "pentothal" con "etere".


Post has attachment
Come gocce di rugiada
su petali di rosa,
così le donne,
di viva immensità
irradiano la terra.

(Foto dal web)
Photo

Post has attachment
Pensieri Disparsi

Non mi assolvo,
decido di giustificarmi
se mentre cammino
inciampo,
nei lacci sciolti
delle mie scarpe.



Post has attachment
Sospese
quelle volte che avresti voluto,
premono.
Sfidano
a braccio di ferro,
il tuo pugno.
Calcato al suolo
a infiggere, ora
il seme del rimpianto.


(Foto dal web)
Photo

Post has attachment
Disseminate fantasticherie,
ricami
su strati evanescenti di cielo.
Potessero i pensieri
scavare un varco
nel tempo, nelle distanze;
farsi presenze.
Potessero
i battiti increspati del cuore
raggiungerti adesso,
farti sentire l'amore.


Photo
Wait while more posts are being loaded