Profile cover photo
Profile photo
Gianfranco Gallizia
Nerd
Nerd
About
Gianfranco's posts

Post has attachment

Post has attachment
Grandi novità, anche se non tutte buone.

Ho installato la 3Dfx e funziona (come dimostrato da Screamer Rally nella gloriosa risoluzione di 640x480 in DOS mode) ma Unreal mi va in crash miseramente (come dimostrato dallo screenshot). Sigh!

Adesso si tratta di trovare quale magica combinazione di driver/DirectX/DioSoloSaCosa farà funzionare Unreal e la 3Dfx assieme...

Bonus malvagità: la scheda audio sembra non gradire molto la presenza della 3Dfx perché l'audio in Windows ha cominciato a fare le bizze... Oh gioia!

Bonus didattico per chi se lo stesse chiedendo: la scheda ha 2 connettori VGA ma può pilotare solo un monitor alla volta. La ragione è insita nel fatto che la prima versione del chipset Voodoo accellerava SOLO il 3D e richiedeva pertanto una scheda video per tutto il resto. Il chip GENDAC ha lo scopo di sincronizzare l'acceleratore 3D con il segnale video in ingresso dalla scheda 2D, i due chip coperti dai dissipatori sono i chip Voodoo e gli altri chip sono memorie.
PhotoPhotoPhotoPhotoPhoto
02/05/17
5 Photos - View album

Post has attachment
WOW! Tecnology!

Unreal in software rendering con la G100 su CRT.

Per i nerd fotografici: Canon 60D, EF 24-105mm L, focale 55mm, apertura f/4.0, ISO 400 e tempo di esposizione di mezzo secondo.
Photo

Post has attachment

Post has attachment
Come promesso eccovi il reportage completo sull'installazione! :-D

Premetto che NON è andato tutto liscio come credevo.

Il principale problema si è verificato quando ho provato ad avviare l'installazione di Windows 98 direttamente da CD sulla Compact Flash. Suggerimento: brasate le partizioni e ricreate la tabella delle partizioni da un altro PC o da una Live di Linux e poi fate ricreare tutto al setup di Windows.

Il punto a favore dell'uso di una scheda CF è la velocità di trasferimento dati (molto superiore rispetto a quella degli hard disk dell'epoca) e la possibilità di scaricare i driver da un altro PC per poi salvarli direttamente dentro la scheda tramite un lettore USB.

Prossimo passo: installazione dei driver e dei giochi! :-D
PhotoPhotoPhotoPhotoPhoto
25/04/17
10 Photos - View album

Post has attachment
Un piccolo teaser in vista del reportage vero e proprio... :-D
Photo
Photo
24/04/17
2 Photos - View album

Primo post di questa nuova raccolta dove (MOLTO SPORADICAMENTE) mi occuperò di piccoli e meno piccoli progetti di recupero di vecchio hardware, reminiscenze nostalgiche e occasionali tuffi nel magico mondo dell'emulazione.

Il primo progetto che ho intenzione di documentare si tratta della costruzione di un PC con Windows 98 (esatto: Windows NOVE OTTO) mescolando componenti recuperati dalla mia soffitta. Nello specifico:

CPU intel Pentium II 300
RAM 128 Megabyte
Scheda Video Matrox G100 + 3dfx VooDoo prima generazione
Scheda Audio Creative Sound Blaster Vibra 16

Buona parte di questi componenti si trovavano già installati in un classico case beige di fine anni '90. Le due eccezioni sono la 3dfx e dalla scheda audio.

Il PC fa il boot ma la batteria tampone del BIOS non tiene più la carica e va sostituita (non è un problema). Chi ci ha salutato del tutto purtroppo è l'HDD Western Digital Caviar 26400 ed andrà sostituito anche lui, probabilmente con un adattatore da Compact Flash a IDE.

Per ora la spesa sostenuta è stata di 0 € grazie al fatto che sono stato in grado di nascondere per anni tutti questi componenti dalla furia purificatrice che periodicamente pervade alcuni componenti della mia famiglia.

Per le foto dovrete attendere dato che la macchina era un concentrato di polvere e ragnatele e richiederà una pulizia più accurata di una spruzzata d'aria mediante compressore a cui l'ho sottoposta (certi orrori non possono essere mostrati a chi soffre di allergie).

Post has attachment
Lettura consigliata a tutti gli appassionati di tecnologia (attenzione: è richiesta la conoscenza dei principi base dell'elettronica per capire alcune parti).

Per chi non conoscesse bunnie: laureato al MIT in ingegneria elettronica è uno dei pionieri del movimento Open Hardware. Ha collaborato con diverse start-up e cura un blog su hardware, hacking e reverse engineering.

Post has attachment
Here's the post mortem of the recent outage of Amazon S3.

TL;DR: a sysadmin doing regular maintenance shut down too many servers and the whole region took literally hours to get back up due to consistency checks.

Post has shared content
Who's waiting for the post mortem? I surely am.
Ok, time to put anti-panic plan A into action: run as fast as you can and never, EVER, look behind you.
Wait while more posts are being loaded