Foto di copertina del profilo
Foto del profilo
Ivana Burello (Painter)
84 follower -
CHI E' NORMALE NON HA MOLTA FANTASIA………..
CHI E' NORMALE NON HA MOLTA FANTASIA………..

84 follower
Informazioni
Post

Il post contiene un allegato
Aggiungi un commento...

Il post contiene un allegato
RIGUARDO ALLE MIE BARRIQUES d'ARTE
Aggiungi un commento...

Il post contiene un allegato
Aretha Franklin smalti su tela cm 100x100 maggio 2018
Profilo della voce

Lo sviluppo della voce di Aretha si può dividere in due periodi: il primo va dall'inizio della sua carriera fino ai primi anni ottanta, il secondo da questi ultimi in poi (più o meno dall'uscita dell'album Jump to It nel 1982 in poi).[27] All'inizio degli anni ottanta, infatti, la voce di Aretha a causa del fumo subì un drastico cambiamento. All'apice della carriera la sua voce era squillante, pulita e brillante – caratteristiche che l'hanno resa una delle più riconoscibili del panorama musicale mondiale – e queste peculiarità porterebbero a classificarla come soprano, sebbene nel contesto del canto moderno. La sua è una voce potente che affonda nella tradizione evangelica e dunque nella musica gospel. Si tratta di una cantante principalmente emotiva, che lega il suo canto, la sua innata musicalità e improvvisazione alla musica e all'esperienza nel jazz e generalmente nella musica nera, diventando così una delle fondatrici, se non probabilmente la principale, della musica soul. Non a caso infatti viene definita "the Queen of Soul". Aretha Franklin è in grado di cantare piste vocali complesse, che possono estendersi nella parte superiore della sua gamma fino al fondo, e ciò spiega anche la capacità di tenere note per lunghi periodi. La sua voce è dotata di un'estrema connessione in tutte le parti della sua estensione, dalle note più basse fino al registro di testa.[28]

All'inizio della carriera Aretha dimostra, nonostante la brillantezza della sua voce, di possedere una grande padronanza anche delle note più basse della sua estensione, che esegue con grande appoggio e agilità. La gamma più alta delle note in registro di petto è incredibilmente elastica e potente, grazie anche all'abilità di utilizzare all'estremità dell'estensione la voce mista, arrivando a toccare addirittura il re5/D6 (in base alla numerazione italiana o americana delle ottave). Aretha è in grado di combinare l'emotività del canto con la tecnica, il che rende la sua versatilità e padronanza nella note alte quasi ineguagliata.[28] Questa speciale parte dell'estensione è una caratteristica facilmente attribuibile ad Aretha Franklin e a tutti i cantanti successivi o seguaci di Ella, che hanno seguito il suo nuovo modo di cantare nella musica nera, scollandosi dal modello di impostazione canoro stilistico jazz ispirato dal bel canto o dalla concezione di far riflettere nel canto un sentimento esclusivamente pessimista sulla visione di una vita ingiusta e drammatica, cioè il canto come espressione di sofferenza (espressionismo). Invece Aretha è una delle artefici (se non la principale) che ha dato origine a un nuovo modo di cantare più ribelle, basato più sull'esclamazione. Caratteristica canora che si affermò in seguito nel rock e nella musica pop. Dunque in generale la straordinaria voce di Aretha è dovuta in gran parte al suo mutevole vibrato (arioso, jazzista e teatrale), ma principalmente al suo grandioso e inimitabile timbro, ricco di varie chiarezze, punti focali scuri e caratteri diversi. Agli inizi degli anni ottanta la voce di Aretha subisce un drastico cambiamento, dovuto ai danni del fumo: la sua voce perde la sua brillantezza e chiarezza e diventa più pesante e con un riconoscibile timbro affumicato.[29] Aretha in questo periodo acquista una maggiore estensione delle note basse, che diventano estremamente scure e pesanti, arrivando a toccare picchi come il Sol1/G2, tuttavia perde agilità, versatilità ed estensione nelle note più alte, sia in registro di petto sia di testa, che avevano costituito la sua firma inconfondibile. Nelle note più alte la sua voce perde un po' di controllo e in particolare la chiarezza del timbro. Aretha smetterà di fumare all'incirca nel 1991/1992[30], e ciò gioverà notevolmente alla sua voce, che riacquisterà più controllo e brillantezza nelle note più alte e nel vibrato, che, sebbene non eguaglino quelle degli anni sessanta e settanta, le consentiranno di mostrare una nuova e migliore forma vocale.
Foto
Aggiungi un commento...

Il post contiene un allegato
news cortina agosto 2018
Jazz and Pop Music
Jazz and Pop Music
photos.google.com
Aggiungi un commento...

Il post contiene un allegato
Jazz and Pop Music
Jazz and Pop Music
photos.google.com
Aggiungi un commento...

Il post contiene un allegato
saro' presente all evento con due barriques artista.....
Aggiungi un commento...

Il post contiene un allegato
BARRIQUE d’Artista firmate Ivana Burello
FotoFotoFotoFotoFoto
4/27/18
25 foto - Visualizza album
Aggiungi un commento...

Il post contiene un allegato
FotoFotoFotoFotoFoto
4/27/18
25 foto - Visualizza album
Aggiungi un commento...

Il post contiene un allegato
Aggiungi un commento...

Il post contiene un allegato
Attendi che gli altri messaggi siano caricati