Profile cover photo
Profile photo
Alessandra Testa
60 followers -
Viaggi tra carta e schermi, su due ruote, su due piedi, a volte in auto con qualcuno al mio fianco. Viaggio, sempre.
Viaggi tra carta e schermi, su due ruote, su due piedi, a volte in auto con qualcuno al mio fianco. Viaggio, sempre.

60 followers
About
Alessandra's posts

Post has attachment
Il primo mare dell’anno è sempre un po’ incerto. Pallido e imbarazzato non si fa avanti finché non lo chiami a voce alta. A dispetto della sua versione invernale, il suo profumo di pineta è inconfondibile. Non è molto che ho iniziato ad avventurarmi per…

Post has attachment
Giorni fa, chiusa in una sala umida dalle temperature tropicali, ho visto Mario Soldati come non l’avevo mai visto: nelle vesti di regista. Una donna visibilmente nervosa esce di casa sfuggendo ai richiami dell’amica che la osserva attraverso le persiane.…

Post has attachment
La mia stanza è diventata un piccolo angolo di niente. Quale stanza, non serve specificarlo: ho due stanze preferite, due case, una residenza e un domicilio, una sfilza di doppioni che mi appartengono in egual misura. In una ho vissuto tutti i giorni per…

Post has attachment
Sei mesi non sono abbastanza I pack my case I check my face I look a little bit older I look a little bit colder A conferma della mia regola tutta personale secondo cui le idee migliori vengono in treno, circa un anno fa viaggiavo scomodamente verso la…

Post has attachment
Un pezzetto del mio cuore impegnato con Bologna resta a Milano

Post has attachment
Bellissime le tavole di Little Nemo!! +Silvia Testa 

Post has attachment
Recensione pubblicata su Letteratu: Questo “libricino” di Antonio Moresco sembra voler raccontarci una storia montana. Invece scava molto più a fondo, senza che il lettore se ne accorga. Il protagonista senza nome e senza volto di questa storia penetrante…

Post has attachment
Oggi ho capito un’altra cosa di Bologna: che resta arancio anche quando piove e soprattutto che resta bella anche quando il cielo si ingrigisce e tutte le superfici diventano lucide. Il cielo si incupisce, tutto il resto no. Mi avvio alle Librerie Coop…

Post has attachment
In tutti i posti dove sono stato, sentivo che c’era qualcuno che disegnava case, come in un bosco uno sente che ci sono funghi. Qualcuno viaggia in luoghi che reputa suoi, qualcuno considera propri anche quei posti che vede per la prima volta, qualcuno…

Post has attachment
Tornando da Negrar si passa necessariamente da Verona, e chi sa quant’è che non ci tornavo. Forse è passato solo un anno o poco più dalla mia ultima visita, ma il tempo è scivolato via liscio come fossero molti di più. Una cosa è certa, è molto più grigia…
Wait while more posts are being loaded