Profile cover photo
Profile photo
Filippo M. R. Tusa
About
Filippo M. R.'s posts

Post has attachment
Un secondo. Un giorno. Un anno. In un giorno ci sono 86.400 secondi. In un anno ce ne sono 31.536.000 miliardi. Un anno di 365 giorni chiaramente. Ma questi sono ragionamenti algebrici che esistono solo in questo foglio in bianco e nero. Il tempo si dilata e si restringe. Perché il tempo è relativo. Come relativi siamo noi. Cosa accade in un anno? Pensiamoci. In un anno, discuti con l’amico, conosci l’amore, perdi l’amore, viaggi, se sei fortunato anche più volte. Magari muore qualcuno. Un parente. Un amico. In un anno accadono tante di quelle cose che difficilmente si riesce a considerarle tutte assieme e nello spazio di un foglio. Ma sommariamente, se ci si mette seduti e rilassati, in un anno, ci si rende conto di aver appreso molto.
Provo io, prima di voi. L’ultima volta che ho scritto per Vagabolando, risale al dicembre 2014. Oggi è il dicembre 2015. Un anno esatto dall’ultima volta.
Cosa è cambiato? Cosa ho appreso? Cosa no? Cosa ho disilluso?

Post has attachment
Un secondo. Un giorno. Un anno. In un giorno ci sono 86.400 secondi. In un anno ce ne sono 31.536.000 miliardi. Un anno di 365 giorni chiaramente. Ma questi sono ragionamenti algebrici che esistono solo in questo foglio in bianco e nero. Il tempo si dilata e si restringe. Perché il tempo è relativo. Come relativi siamo noi. Cosa accade in un anno? Pensiamoci. In un anno, discuti con l’amico, conosci l’amore, perdi l’amore, viaggi, se sei fortunato anche più volte. Magari muore qualcuno. Un parente. Un amico. In un anno accadono tante di quelle cose che difficilmente si riesce a considerarle tutte assieme e nello spazio di un foglio. Ma sommariamente, se ci si mette seduti e rilassati, in un anno, ci si rende conto di aver appreso molto.
Provo io, prima di voi. L’ultima volta che ho scritto per Vagabolando, risale al dicembre 2014. Oggi è il dicembre 2015. Un anno esatto dall’ultima volta.
Cosa è cambiato? Cosa ho appreso? Cosa no? Cosa ho disilluso?

Post has attachment
Un secondo. Un giorno. Un anno. In un giorno ci sono 86.400 secondi. In un anno ce ne sono 31.536.000 miliardi. Un anno di 365 giorni chiaramente. Ma questi sono ragionamenti algebrici che esistono solo in questo foglio in bianco e nero. Il tempo si dilata e si restringe. Perché il tempo è relativo. Come relativi siamo noi. Cosa accade in un anno? Pensiamoci. In un anno, discuti con l’amico, conosci l’amore, perdi l’amore, viaggi, se sei fortunato anche più volte. Magari muore qualcuno. Un parente. Un amico. In un anno accadono tante di quelle cose che difficilmente si riesce a considerarle tutte assieme e nello spazio di un foglio. Ma sommariamente, se ci si mette seduti e rilassati, in un anno, ci si rende conto di aver appreso molto.
Provo io, prima di voi. L’ultima volta che ho scritto per Vagabolando, risale al dicembre 2014. Oggi è il dicembre 2015. Un anno esatto dall’ultima volta.
Cosa è cambiato? Cosa ho appreso? Cosa no? Cosa ho disilluso?

Post has attachment
Un secondo. Un giorno. Un anno. In un giorno ci sono 86.400 secondi. In un anno ce ne sono 31.536.000 miliardi. Un anno di 365 giorni chiaramente. Ma questi sono ragionamenti algebrici che esistono solo in questo foglio in bianco e nero. Il tempo si dilata e si restringe. Perché il tempo è relativo. Come relativi siamo noi. Cosa accade in un anno? Pensiamoci. In un anno, discuti con l’amico, conosci l’amore, perdi l’amore, viaggi, se sei fortunato anche più volte. Magari muore qualcuno. Un parente. Un amico. In un anno accadono tante di quelle cose che difficilmente si riesce a considerarle tutte assieme e nello spazio di un foglio. Ma sommariamente, se ci si mette seduti e rilassati, in un anno, ci si rende conto di aver appreso molto.
Provo io, prima di voi. L’ultima volta che ho scritto per Vagabolando, risale al dicembre 2014. Oggi è il dicembre 2015. Un anno esatto dall’ultima volta.
Cosa è cambiato? Cosa ho appreso? Cosa no? Cosa ho disilluso?

Post has attachment
Un secondo. Un giorno. Un anno. In un giorno ci sono 86.400 secondi. In un anno ce ne sono 31.536.000 miliardi. Un anno di 365 giorni chiaramente. Ma questi sono ragionamenti algebrici che esistono solo in questo foglio in bianco e nero. Il tempo si dilata e si restringe. Perché il tempo è relativo. Come relativi siamo noi. Cosa accade in un anno? Pensiamoci. In un anno, discuti con l’amico, conosci l’amore, perdi l’amore, viaggi, se sei fortunato anche più volte. Magari muore qualcuno. Un parente. Un amico. In un anno accadono tante di quelle cose che difficilmente si riesce a considerarle tutte assieme e nello spazio di un foglio. Ma sommariamente, se ci si mette seduti e rilassati, in un anno, ci si rende conto di aver appreso molto.
Provo io, prima di voi. L’ultima volta che ho scritto per Vagabolando, risale al dicembre 2014. Oggi è il dicembre 2015. Un anno esatto dall’ultima volta.
Cosa è cambiato? Cosa ho appreso? Cosa no? Cosa ho disilluso?

Post has attachment
Un secondo. Un giorno. Un anno. In un giorno ci sono 86.400 secondi. In un anno ce ne sono 31.536.000 miliardi. Un anno di 365 giorni chiaramente. Ma questi sono ragionamenti algebrici che esistono solo in questo foglio in bianco e nero. Il tempo si dilata e si restringe. Perché il tempo è relativo. Come relativi siamo noi. Cosa accade in un anno? Pensiamoci. In un anno, discuti con l’amico, conosci l’amore, perdi l’amore, viaggi, se sei fortunato anche più volte. Magari muore qualcuno. Un parente. Un amico. In un anno accadono tante di quelle cose che difficilmente si riesce a considerarle tutte assieme e nello spazio di un foglio. Ma sommariamente, se ci si mette seduti e rilassati, in un anno, ci si rende conto di aver appreso molto.
Provo io, prima di voi. L’ultima volta che ho scritto per Vagabolando, risale al dicembre 2014. Oggi è il dicembre 2015. Un anno esatto dall’ultima volta.
Cosa è cambiato? Cosa ho appreso? Cosa no? Cosa ho disilluso?

Post has attachment
Un secondo. Un giorno. Un anno. In un giorno ci sono 86.400 secondi. In un anno ce ne sono 31.536.000 miliardi. Un anno di 365 giorni chiaramente. Ma questi sono ragionamenti algebrici che esistono solo in questo foglio in bianco e nero. Il tempo si dilata e si restringe. Perché il tempo è relativo. Come relativi siamo noi. Cosa accade in un anno? Pensiamoci. In un anno, discuti con l’amico, conosci l’amore, perdi l’amore, viaggi, se sei fortunato anche più volte. Magari muore qualcuno. Un parente. Un amico. In un anno accadono tante di quelle cose che difficilmente si riesce a considerarle tutte assieme e nello spazio di un foglio. Ma sommariamente, se ci si mette seduti e rilassati, in un anno, ci si rende conto di aver appreso molto.
Provo io, prima di voi. L’ultima volta che ho scritto per Vagabolando, risale al dicembre 2014. Oggi è il dicembre 2015. Un anno esatto dall’ultima volta.
Cosa è cambiato? Cosa ho appreso? Cosa no? Cosa ho disilluso?

Post has attachment
Un secondo. Un giorno. Un anno. In un giorno ci sono 86.400 secondi. In un anno ce ne sono 31.536.000 miliardi. Un anno di 365 giorni chiaramente. Ma questi sono ragionamenti algebrici che esistono solo in questo foglio in bianco e nero. Il tempo si dilata e si restringe. Perché il tempo è relativo. Come relativi siamo noi. Cosa accade in un anno? Pensiamoci. In un anno, discuti con l’amico, conosci l’amore, perdi l’amore, viaggi, se sei fortunato anche più volte. Magari muore qualcuno. Un parente. Un amico. In un anno accadono tante di quelle cose che difficilmente si riesce a considerarle tutte assieme e nello spazio di un foglio. Ma sommariamente, se ci si mette seduti e rilassati, in un anno, ci si rende conto di aver appreso molto.
Provo io, prima di voi. L’ultima volta che ho scritto per Vagabolando, risale al dicembre 2014. Oggi è il dicembre 2015. Un anno esatto dall’ultima volta.
Cosa è cambiato? Cosa ho appreso? Cosa no? Cosa ho disilluso?

Post has attachment
Un secondo. Un giorno. Un anno. In un giorno ci sono 86.400 secondi. In un anno ce ne sono 31.536.000 miliardi. Un anno di 365 giorni chiaramente. Ma questi sono ragionamenti algebrici che esistono solo in questo foglio in bianco e nero. Il tempo si dilata e si restringe. Perché il tempo è relativo. Come relativi siamo noi. Cosa accade in un anno? Pensiamoci. In un anno, discuti con l’amico, conosci l’amore, perdi l’amore, viaggi, se sei fortunato anche più volte. Magari muore qualcuno. Un parente. Un amico. In un anno accadono tante di quelle cose che difficilmente si riesce a considerarle tutte assieme e nello spazio di un foglio. Ma sommariamente, se ci si mette seduti e rilassati, in un anno, ci si rende conto di aver appreso molto.
Provo io, prima di voi. L’ultima volta che ho scritto per Vagabolando, risale al dicembre 2014. Oggi è il dicembre 2015. Un anno esatto dall’ultima volta.
Cosa è cambiato? Cosa ho appreso? Cosa no? Cosa ho disilluso?

Post has attachment
Un secondo. Un giorno. Un anno. In un giorno ci sono 86.400 secondi. In un anno ce ne sono 31.536.000 miliardi. Un anno di 365 giorni chiaramente. Ma questi sono ragionamenti algebrici che esistono solo in questo foglio in bianco e nero. Il tempo si dilata e si restringe. Perché il tempo è relativo. Come relativi siamo noi. Cosa accade in un anno? Pensiamoci. In un anno, discuti con l’amico, conosci l’amore, perdi l’amore, viaggi, se sei fortunato anche più volte. Magari muore qualcuno. Un parente. Un amico. In un anno accadono tante di quelle cose che difficilmente si riesce a considerarle tutte assieme e nello spazio di un foglio. Ma sommariamente, se ci si mette seduti e rilassati, in un anno, ci si rende conto di aver appreso molto.
Provo io, prima di voi. L’ultima volta che ho scritto per Vagabolando, risale al dicembre 2014. Oggi è il dicembre 2015. Un anno esatto dall’ultima volta.
Cosa è cambiato? Cosa ho appreso? Cosa no? Cosa ho disilluso?
Wait while more posts are being loaded