Profile cover photo
Profile photo
Laboratorio Formazione Lettura Psicoanalitica
4 followers
4 followers
About
Posts

Post has attachment
Maurizio Forzoni: Dall'ideale alla relazione
Incontro del 20/12/2017 – ore 21:00 – a cura di Maurizio Forzoni, Difensore della salute e del pensiero, Consulente psicoanalitico, orientatore esistenziale e didattico.
“L’Ideale è senza scrupoli, anche nell’imporli. E’ per l’Ideale che si muore e si fa morire. La bizzarria è che esso vale meno di una rapa: non se ne spreme nulla. E’ improduttivo in quanto abolizione per principio del frutto” – Giacomo Contri
Vi ringrazio dell'opportunità di dedicare spazio e tempo a questo mio intervento che oggi si intitola “dall'Ideale alla relazione”. Ma potremmo anche scriverlo all'inverso. Ossia dalla relazione all'Ideale, il che equivale a dire (è lo stesso) dalla salute alla patologia...

http://www.psicologo-gramaglia-torino.net/laboratorio/news/273-maurizio-forzoni-dall-ideale-alla-relazione.html
Maurizio Forzoni: Dall'ideale alla relazione
Maurizio Forzoni: Dall'ideale alla relazione
psicologo-gramaglia-torino.net
Add a comment...

Post has attachment
Le affezioni amorose: Libertà
Libertà è una parola che nelle affezioni amorose è sempre usata in astratta opposizione a "possesso". In realtà, indipendenza e libertà sono la maschera preferita dell' obiezione al rapporto. Ovvero, un modo per respingere l'offerta dell' altro/a. Si genera così una confusione: la libertà viene ridotta alla teoria del bastare a sé stessi e ad un narcisismo catatonico, dove non esistono più movimento e rapporto. Un patologico significato di libertà si ritrova anche in tutto il ribellismo del '900, dove la violenza del "noi" come "massa" ha sempre cercato di imporre una sanguinosa e violenta utopia di libertà...

http://www.psicologo-gramaglia-torino.net/laboratorio/news/272-le-affezioni-amorose-liberta.html
Add a comment...

Post has attachment
Le affezioni amorose: Felicità
Felicità altra parola molto mal-trattata in amore. Ridotta a un ideale astratto e utopico. È una parola intraducibile in reali atti di beneficio tra soggetti ed è così diventata una categoria di pensiero, che impone ai soggetti un assoluto (assurdo) principio di comando: "Devi essere felice!" Tutte le ricette amorose che hanno provato a renderla vanamente possibile, l' hanno trasformata in una visione del mondo destinale, dove la legge individuale di moto a soddisfazione è realmente scomparsa. Dove, cioè, l'idea della soddisfazione individuale raggiunta attraverso un concreto rapporto con la realtà, non viene presa in considerazione...

http://www.psicologo-gramaglia-torino.net/laboratorio/news/271-le-affezioni-amorose-felicita.html
Add a comment...

Post has attachment
Le affezioni amorose: Anima
Anima parola dalle origini filosofiche molto antiche, che da Platone in poi ha usurpato l' io/corpo individuale come titolare delle questioni d' amore. Il pensiero platonico ha condotto ad innalzare l' anima a dominatrice assoluta del corpo, che viene così ridotto a strumento sottomesso all'anima e al suo servizio. Di qui si è sviluppata l' idea di anima come "Amore alto" e corpo come "Amore basso" e ben presto l'anima è diventata l'unica sede di sentimenti sublimi, gli unici a poter essere definiti come "Vero amore"...

http://www.psicologo-gramaglia-torino.net/laboratorio/news/268-le-affezioni-amorose-anima.html
Add a comment...

Post has attachment
Le affezioni amorose: Speranza
Speranza è l'inerzia del "povero innamorato" che non fa nulla, ma spera di essere ricambiato. Speranza è quindi il nome del non-muoversi, di un atto scambiato erroneamente per amore, dove non c'è movimento dei soggetti uno verso l' altro, ma attesa miracolistica che arrivi una specie di grazia elargita da qualche mitologica divinità dell'amore.

http://www.psicologo-gramaglia-torino.net/laboratorio/news/267-le-affezioni-amorose-speranza.html
Add a comment...

Post has attachment
Le affezioni amorose: Misericordia
Misericordia si tratta di un errore amoroso. E' l'idealizzazione del gesto d'amore per farne ideale spirituale trattando gli individui come se fossero segnati dalla povertà. All'atto misericordioso non interessa infatti instaurare rapporto di scambio e beneficio con l'altro, ma soltanto realizzare un impossibile amore disinteressato, all'interno di posizioni di rapporto in cui c'è "chi dà" e "chi riceve". Nel sociale di oggi la misericordia sostituisce sempre di più il vero "incontro" amoroso e ne fa un inutile tentativo di difesa pur di non riconoscere l'altro come "mezzo" di una soddisfazione reciproca.

http://www.psicologo-gramaglia-torino.net/laboratorio/news/266-le-affezioni-amorose-misericordia.html
Add a comment...

Post has attachment
Le affezioni amorose: Misericordia
Misericordia si tratta di un errore amoroso. E' l'idealizzazione del gesto d'amore per farne ideale spirituale trattando gli individui come se fossero segnati dalla povertà. All'atto misericordioso non interessa infatti instaurare rapporto di scambio e beneficio con l'altro, ma soltanto realizzare un impossibile amore disinteressato, all'interno di posizioni di rapporto in cui c'è "chi dà" e "chi riceve". Nel sociale di oggi la misericordia sostituisce sempre di più il vero "incontro" amoroso e ne fa un inutile tentativo di difesa pur di non riconoscere l'altro come "mezzo" di una soddisfazione reciproca....

http://www.psicologo-gramaglia-torino.net/laboratorio/news/266-le-affezioni-amorose-misericordia.html
Add a comment...

Post has attachment
Le affezioni amorose: Infinito
Infinito in amore, è una parola fortemente capace di inganno. Si lega, ad esempio, ad un'idea di amore ingannevole che incontriamo nella frase "La Madre ama". Madre in maiuscolo, perché si riferisce non ad una madre (o padre) reali, ma ad una assoluta figura materna che ama sempre all' "infinito". Una figura illusoria, perché le madri (come i padri) vanno giudicate/i una ad una realmente, non come "infinite" nel loro amare. Il problema, poi, è che questa parola finisce per generare un pensiero sull'amore che si fissa nel bambino per arrivare fino all' adulto: il concetto di "Amore essenziale, infinito". Così, si arriva a definire come tali tutti i rapporti amorosi. Come dire: se non è infinito, non è vero amore...

http://www.psicologo-gramaglia-torino.net/laboratorio/news/264-le-affezioni-amorose-infinito.html
Add a comment...

Post has attachment
Giornata di riflessione e confronto sull'autismo
Giornata di riflessione e confronto sull'autismo, psicopatologia infantile precoce come sindrome sempre più diffusa e inabilitante nell'infanzia.
Sindrome misteriosa e in-trattabile oppure pensabile all'interno di percorsi riabilitativi ed imputativi specifici per tutti i soggetti coinvolti?
Bambini e adulti di riferimento: il rapporto da ri-pensare.

Presiede i lavori Giancarlo Gramaglia.
Intervengono:
Roberto Bertin, membro stamm del LFLP, intervento di focalizzazione sul tema della giornata.
Barbara Varelli, coordinatrice di interventi riabilitativi, intervento sugli studi di Bruno Bettheleim.
Simona Gabrielli e Gabriella Cominotti, psicoanaliste SAP, interventi relativi alle esperienza di lavoro.
Conclusione lavoro con interventi del pubblico.

http://www.psicologo-gramaglia-torino.net/laboratorio/news/262-giornata-di-riflessione-e-confronto-sull-autismo-2.html
Add a comment...

Post has attachment
Le affezioni amorose: E-mozione
E-mozione non è un errore di grammatica, ma un tentativo di rivelare la patologia dell'amore contenuta nella parola. Il modo usuale di scrivere questa parola rimanda ad un sentimento confuso e a realtà inesistenti, come quelle raccontate nei film con tanto successo di pubblico. Il modo in cui si parla di emozioni sembra fatto per imporre "Educazione emozionale" cioè per sottomettere le emozioni ad un controllo educativo-morale, che parte dall'errato presupposto che le emozioni siano pericolose e da inibire o che occorra evitare la loro trasformazione in affetti....

http://www.psicologo-gramaglia-torino.net/laboratorio/news/261-le-affezioni-amorose-e-mozione.html
Add a comment...
Wait while more posts are being loaded