Profile cover photo
Profile photo
David Piccinini
78 followers
78 followers
About
David's posts

Post has attachment
Questa notte, per l'ennesima volta, i soliti teppisti ben noti alle autorità, con un folto carico di denunce per aggressione sulle spalle, hanno picchiato mio padre Marco. Avete capito bene, per l'ennesima volta. A nulla è servita una sua denuncia precedente con tanto di testimoni: ogni giorno, comunque, questi individui ridono e scherzano in giro per il paese facendo danni. Senza alcuna conseguenza.
Coltelli, botte, vita spericolata. Ragazzini che si credono fenomeni, o forse lo sono.
Perché magicamente a nulla valgono le mille segnalazioni che son state fatte a Sant'Angelo e fuori Sant'Angelo nei loro confronti, (uno in particolare). Siam sempre punto e a capo.
Data l'oggettiva lentezza della giustizia italiana e dato che il suo aggressore e la sua banda nel tempo ci hanno riprovato e comunque lo insultano e lo seguono sempre, mio padre ha deciso di munirsi per auto-difesa di un piccolo manganello portatile retrattile e di una bottiglietta fai-da-te di peperoncino. Ha fatto bene? Ha fatto male? Non lo so. Io sono sempre contrario alle armi, ma non posso certo entrare nella testa di chi, come lui, vive nel costante terrore di essere aggredito.
Un uomo, mio padre, che lavora tutti i giorni, tutto il giorno. Un lavoro pesante, duro, onesto. Che di sera ha l'unica, a quanto pare eccessiva, pretesa di poter uscire tranquillo a fare un bicchiere in piazza senza essere circondato da queste gang di esaltati.
E niente. Altra sera, altro giro. Sempre nel Corso, non in qualche vicolo buio. Stavolta in branco. Sempre la stessa gente ben nota a tutti, più qualche new entry. E a nulla è valso il manganellino che non è manco riuscito ad utilizzare: del resto quando sei solo contro diverse persone, non c'è molto da fare. Ovviamente la prima cosa che han fatto è stata di fregarglielo, e poi l'han preso (mio padre), gettato contro il muro, poi a terra, preso a calci.
E via, nuova visitina dal dottore, nuova denuncia e domani tutto come prima... francamente, mi sono stancato. Son stanco di vedersi consumare sempre la stessa dinamica e di vedere questi delinquenti sempre a piede libero, come fossero al di sopra della legge.
Ma c'è una novità! Perché non c'è mai limite al peggio: si sono attaccati al mangenellino come pretesto per dichiararsi vittime, denunciando a loro volta mio padre. Robe dell'altro mondo. Ma la verità è semplice, e non c'è bisogno di un genio per capirla: da un lato un operaio già vittima di questi balordi, dall'altra dei ragazzi che sono protagonisti puntuali e immancabili di pressoché ogni episodio violento di Sant'Angelo. Con tanto di fior di denunce pendenti e testimonianze.
Intanto una domanda sorgerà spontanea: perché lo sfogo su Facebook? Perché questo articolo? Perché, come già detto, la giustizia italiana pare non occuparsi affatto di questa gentaglia.
Pare che in Italia l'unico modo per ottenere risultati dalla giustizia sia quello di farne un caso mediatico, di suscitare indignazione diffusa.
Ed eccoci qua.
Se volete un paese in cui si possa nuovamente uscire tranquilli senza incappare in qualche rissa, se siete stanchi di questo clima, ma soprattutto se siete i classici leoni da bar o da tastiera, quelli che condividono cose tipo "io sono Stacchio!"... è ora di palesarvi. Condividete il mio sfogo, condividete questo articolo, parlatene ovunque, fate capire a queste persone che il loro modo di fare ci ha stancati. Tutti quanti.
Da soli siamo deboli, insieme siamo forti.

Post has attachment

Post has attachment

Post has attachment

Post has attachment

Post has attachment

Post has attachment
Bisogna far tesoro di questo caso per riflettere sulla pubblica sicurezza vadese, le prospettive per i giovani, l'omertà diffusa.
Leggete l'articolo.

Post has attachment
Queste sono le mie prime impressioni a caldo.
E le vostre? 
Intanto, #bentornataUnità

Post has attachment
Mentre su Facebook si festeggia per la grande conquista di civiltà raggiunta negli Stati Uniti, l'Italia è ferma a Family Day, giustificazioni per il femminicidio e indice di libri gay proibiti nelle scuole a Venezia.
Parliamone.

Post has attachment
Chi mi legge per gli articoli di stampo fumettistico si sta chiedendo perché ultimamente parlo spesso di politica.
Chi mi ha imparato a conoscere per la politica guarda con curiosità al mio lato "nerd".
Chi è David "Ronflex" Piccinini? Cos'è Balzar Corporation?
Da qui in avanti il mio blog e il mio canale Youtube serviranno sia per proseguire nella trattazione delle mie passioni personali che per le comunicazioni di stampo politico come Consigliere Comunale.
Ecco una breve biografia personale corredata da buoni propositi per il futuro.
Stay Tuned.
Wait while more posts are being loaded