Profile

Cover photo
Carolina Duepuntozero
Attended Università degli Studi di Tor Vergata
320 followers|945,853 views
AboutPostsPhotosYouTubeReviews

Stream

Carolina Duepuntozero

Shared publicly  - 
1
Add a comment...

Carolina Duepuntozero

Shared publicly  - 
1
Add a comment...

Carolina Duepuntozero

Shared publicly  - 
 
Un sacco di progetti. In testa ho tantissimi progetti, idee, curiosità... Pensavo di aprire un blog parallelo: forse ho trovato la mia blogaspirazione. Curiosi? Per il momento non posso dire nulla....
1
Add a comment...

Carolina Duepuntozero

Shared publicly  - 
 
Cosa significa curare la propria content strategy? Io ho un'idea: abbandonare un'idea legata solo alla scrittura e scoprire altre forme.
1
Add a comment...
People
Have her in circles
320 people
Roberto Angelo Motta's profile photo
Alessandro Rognoni's profile photo
Daniele Capaldo's profile photo
Education
  • Università degli Studi di Tor Vergata
    Master in comunicazione digitale, 2010 - 2012
Work
Occupation
Web content design, social media specialist
Employment
  • Volontario servizio civile, 2012 - present
Basic Information
Gender
Female
Il Parco degli Acquedotti è un luogo, preso senza i cittadini, incantevole. Il problema nasce quando, oltre alle mure romane, si incontrano le conseguenze dall'affluenza abnorme e senza regole delle persone e l'assenza totale di controllo e sicurezza nel parco. Ecco, allora, trovarsi di fronte prostituzione maschile all'ombra dell'Acquedotto Felice, dipendenti da alcool e droga, che si riuniscono per vivere la loro malattia. troviamo un allevamento intensivo di ratti e topi di campagna, che vengono allevati con tanta generosità dall'immondizia lasciata per giorni sui prati dai cittadini romani, che banchettano, puntuali, ogni week end primaverile ed estivo, lasciando un mare di sporcizia. Troviamo le greggi di pecore, che accedono ai prati "turistici", il cui allevamento è a pochi metri di distanza da uno dei centri più "blasonati" e costosi della zona. Non ci sono controlli da parte delle autorità e, al massimo, i proprietari di cani vengono multati, ma nulla viene detto a coloro che appiccano fuocherelli per fare la brace e arrostire sui prati alimenti vari, le cui ossa vengono disseminate sotto ai cespugli o lasciate marcire sui prati. Le persone sono il grande problema di questo parco, le cui regole non sono rispettate e vigono solo per alcuni, in situazioni particolari. E' un parco invivibile per 6 mesi l'anno. Bisogna confidare nelle piogge per trovare un minimo di respiro dal sovraffollamento continuo. Si potrebbe fare di più. Per civilizzare la gente, in primis.
• • •
Public - 7 months ago
reviewed 7 months ago
1 review
Map
Map
Map