Profile cover photo
Profile photo
ADAM KADMON
1,774 followers -
I dogmi dividono: lo Spirito unisce
I dogmi dividono: lo Spirito unisce

1,774 followers
About
ADAM's posts

Post has attachment
Che i Vostri Sogni più Belli si possano Realizzare e possiate avere tanta Serenità. Buon 2016 ad ognuno di Voi. A chi mi Ama, a chi mi odia e a chi non gliene importa niente. L'importante è che possiate sempre stare BENE. Vi dedico a viva voce il messaggio che ho scritto qualche giorno fa proprio qui sulla mia pagina Facebook ufficiale.
Che sia di consiglio a coloro il cui fanatismo spinge ad uccidere il suo prossimo. Uccidere è sempre sbagliato. Non ha importanza quale sia il proprio Credo religioso o politico o quant'altro. Occorre unire. Non dividere.
Occorre proteggere la Vita.
Ogni Forma di Vita.
Grazie a TUTTI coloro che mi stanno aiutando in questo compito non facile ma possibile.
Alcuni la chiamano utopia. Io la chiamo Possibilità.
Un Abbraccio Forte x 7

https://www.youtube.com/watch?v=-JdJ7yJPC6w

Post has attachment
Premesso (per quei pochi che ancora non lo avessero capito o chi ancora non mi conosce), che io sono e resto dalla parte della non-violenza (https://www.youtube.com/watch?v=pXu8QkLBzU0), mi è stato chiesto da alcuni potenziali rivoltosi violenti, di spiegargli la ragione per cui non dovrebbero abbattere usando appunto la violenza, quei governi che ritengono corrotti. Fornirò sia una risposta più sintetica dedicata ai più svogliati in lettura; sia una risposta più dettagliata per chi vorrà invece meglio approfondire e quindi davvero capirmi. 1) Risposta sintetica: i rivoltosi che riusciranno ad abbattere i governi, indipendentemente da quanto numerosi possano essere, verrebbero neutralizzati o comunque imprigionati fino all'ultimo da forze sovranazionali addestrate da anni esattamente a fare fronte a simile rivoluzionaria evenienza. E per colpa degli ingenui insorti rischierebbero la vita anche milioni di famiglie innocenti per via del fuoco incrociato e degli stenti tra fame, sete e freddo dovuto all'immediato blocco strategico per rappresaglia delle risorse primarie da parte di quei poteri che da sempre le possiedono. La guerra civile è infatti una trappola a lungo pianificata dai poteri deviati per fondare poi "legalmente" il loro impero sulle macerie e i cadaveri del vecchio ordine mondiale ed in verità anche del nuovo. Per alcuni infatti sembra nuovo, ma per altri con più esperienza come ad esempio il sottoscritto, tale "nuovo" ordine della mia fiaba, per quanto ai più ancora sconosciuto, è invece palesemente obsoleto. Sempre restando nell'ambito della fiaba, per le persone più interessate a voler capire le ragioni per cui sconsiglio ai rivoltosi violenti di aggredire i governi, presento ora la spiegazione più esplicita e magari anche "illuminante": 2) È cosa buona e giusta che si comprenda la vera ragione per cui tanti signori che vi facevano credere di appartenere a schieramenti in perenne lite fra loro sul web, si sono invece misteriosamente e improvvisamente coalizzati ad inventare gravissime menzogne diffamatorie e calunniose contro il sottoscritto portandole avanti ossessivamente e insensatamente per anni e anni. Ma come? Dicono che sono nessuno e poi investono energie e soldi per architettare organizzatissime e costanti campagne per screditare la mia persona addirittura in ultimo simulando che sia morto? Quando si è veramente nessuno si viene ignorati. Costoro invece si impegnano in modo a dir poco professionale pur di tentare di togliermi credibilità. Il buffo è che io stesso ho sempre detto al mio pubblico e ai miei lettori di non credermi mai. E allora perché costoro arrivano a farsi denunciare pur di dirvi di non credere ad un signor nessuno che lui stesso dice di non credergli? Ma non sarà invece che eventuali committenti di tali campagne diffamatorie forse volevano (e vogliono) impedire che i popoli europei riflettano sulla morale di quella fiaba che oltretutto racconto da sempre proprio senza alcuna pretesa di essere creduto. E allora riascoltiamola insieme. Ebbene secondo appunto tale fiaba alcuni signori avrebbero calcolato che giá solo in Italia, spiegandone correttamente la morale agli oltre 58 milioni di persone che ne fanno parte, almeno 20 milioni di famiglie oneste e sagge, la capirebbero passando all'istante dalla mia parte. Tutte queste persone guardando nella stessa direzione di miglioramento collettivo, tramite i miei e vostri valori di educazione e non-violenza, diverrebbero non più strumentalizzabili e non più divisibili in fazioni in sterile conflitto fra loro per ogni sciocchezza. I poteri deviati a quel punto perderebbero di fatto oltre 20 milioni di individui che attualmente considerano preziosa ed insostituibile potenziale manovalanza anche per una loro ipotetica guerra civile. I poteri deviati sarebbero infatti consapevoli che quei 20 milioni di italiani onesti sono già ora fra i più motivati, determinati, e psicologicamente equilibrati ad agire in modo organizzato e MAI violento. Un esercito dunque di veri pacifisti che sarebbe quindi impossibile per chicchessia ancora provocare, dividere e trascinare nel conflitto civile. Queste persone che io Amo per la loro onestà e il modo dolce con cui hanno cresciuto i figli, meritano di essere salvate proprio da quella confusione e sconforto provenienti attualmente da ogni direzione in cui loro avevano riposto le rispettive certezze. In pratica i "cattivi" hanno calcolato che se 20 milioni di persone capissero (come sanno prima o poi comunque accadere) correttamente i miei valori e le mie ragioni, e quindi tale moltitudine rinunciasse ad attaccare i governi, priverebbero le forze al servizio dei poteri deviati di qualsiasi possibilità di aggredirle. Invece i poteri deviati vorrebbero che quelle persone oneste perdessero la pazienza cosicchè insorgendo con violenza contro i "burattini", passassero per criminali agli occhi del mondo, giustificando la sanguinosissima repressione di cui gli eserciti sovranazionali poi le renderebbero vittime. I poteri deviati infatti volevano e vogliono provocarvi tramite ingiustizie che rendono sempre più volutamente palesi, proprio per obbligarvi, per esasperazione, ad attaccare quei governi che fungono solo da "specchietto per le allodole". Ciò che i vertici dei rivoltosi nascondono (mentre con tanto zelo coordinano e istigano le loro improvvisate milizie di disperati cittadini ad una autodistruttiva guerra civile), é infatti PRESTATE BENE ATTENZIONE, che certi governi, anni fa, proprio prevedendo l'insurrezione delle popolazioni, hanno stretto a loro insaputa un accordo con alcune organizzazioni sovranazionali le quali sono quindi legalmente autorizzata ad intervenire, tramite eserciti anch'essi sovranazionali, addestrati appositamente allo scopo di sedare sommosse usando anche la forza letale in caso di particolare aggressività e pericolosita (reale o fatta passare per tale) attribuita ai rivoltosi. Oltre ad essere ultraddestrati e armati con le più recenti tecnologie belliche, possono contare su velivoli (droni) guidati a distanza, armati sia di devastanti mitragliatori che di missili intelligenti (e non solo). Possono anche contare su numerosi satelliti armati di emettitori ad impulsi dalla precisione chirurgica, periodicamente testati e calibrati, tramite realizzazione di complessi disegni effettuati direttamente dall'orbita terrestre, chiamati in gergo "crop circle", in italiano "cerchi nel grano" e fatti volutamente passare, anche tramite disinformazione a livello internazionale quali comunicazioni "aliene". I veri alieni invece, in tali disegni, come già vi spiegai anche televisivamente fin dal 2011 (sul web da molto prima), c'entrano molto raramente. Si noti che tale servizio in proposito ogni volta che lo carico viene cancellato. Coincidenza? Può darsi. Ma non ha importanza. Ciò che conta invece è che capiate il concetto della mia fiaba ossia che se i rivoltosi violenti abbattessero veramente i governi che hanno aderito a quei trattati, gli ingenui vittoriosi sarebbero poco dopo polverizzati dalla forza di fuoco infinitamente superiore delle forze belliche sovranazionali. Nel conflitto però non cadrebbero solo i rivoltosi ma come vi ho anticipato, anche milioni di famiglie innocenti, sia perchè falciate inesorabilmente dal fuoco incrociato delle fazioni coinvolte nello scontro civile, sia perchè stremate dalla mancanza di cibo ed acqua che sarebbero fra le prime risorse di cui i poteri che le detengono, bloccherebbero la distribuzione. Inoltre poiché comunicazioni ed internet sono sotto controllo è chiaro che chiunque organizzi rivoluzione violente, se il giorno in cui decidesse veramente di uscire fuori di casa per sferrare l'attacco, dovrebbe da solo capire che il.suo eventuale mancato arresto non avviene per negligenza dei "controllori". Ma avviene perchè quell'attentato o quella guerra civile fanno comodo a qualcuno. Come cantava il buon Pino Daniele "Je so pazz" per cui non datemi retta. Non so quello che dico. Quindi siccome come dice la canzone sono pazzo "oggi voglio parlare perchè Masaniello è cresciut' e Masaniello è turnat', vi narro la mia fiaba. Solo che in questa fiaba io e Voi non siamo Masaniello, e non abbiamo alcuna intenzione di farci tradire od ammazzare, come accaduto anche troppe volte nella storia umana, proprio dalla parte più inetta, ignorante, invidiosa che ci odia del popolo, parte che vorrei comunque salvare dalla sua miope avida arroganza. Fare la cosa giusta é agire senza violenza. E farlo richiede saggezza e buon senso. So già infatti che le mie parole non potranno salvare tutti. Soprattutto non potranno salvare appunto chi mi odia, nè certi furbi di mitomani che tanto furbi invece non sono, nè quelle persone che venendo purtroppo disinformate dai diffamatori, continuerà mio malgrado e vostro malgrado, ad ignorare quanto da me spiegato poc'anzi e in verità da sempre. Ma di sicuro potrebbero salvare, anzi salveranno, almeno 20 milioni di persone sagge ed oneste quantomeno dal farsi strumentalizzare da violenti. Sarete proprio Voi, quei circa 1000 angeli in Terra che tanto stimo, cui Facebook consente di leggere i miei post, a raggiungere gradualmente ognuna di quelle persone. Occorre tempo e costanza. Ma ci riuscirete perchè è scritto. Dove è scritto? QUI. Ed è scritto nei vostri Cuori, e forse ancor più che nel mio. Vi basterà dunque parlarci. Non importa cosa vi risponderanno. Ma intanto spiegate loro con semplicità e poi passate avanti. Se è destino che capiscano e si salvino, lo faranno. E quel giorno il merito sarà stato vostro. Onde evitare che vi ingannino, o siano ingannate le persone con cui parlerete, indicategli l'unico canale ufficiale Youtube dei video che nelle infobox contengono esattamente i valori che condividiamo. È questo https://www.youtube.com/user/ADAM777MJ So che le mie ora apparentemente insignificanti parole, grazie a Voi salveranno comunque 20 milioni di persone, ma io comunque proverò fino all'ultimo a cercare di salvare anche tutte le altre. Non importa che deridano e odino. É che molte di loro non sanno davvero quello che fanno. Credono di saperlo ma non lo sanno. Quindi se vi daranno retta e rinunceranno alla violenza bene. Altrimenti saprete (e saprò) comunque di aver fatto tutto il possibile per loro. E potrete riposare al sicuro, e lontano dai violenti, il sonno sereno dei giusti. Essendo io nessuno, ultimo degli ultimi, come sempre vi invito a considerare quanto vi ho narrato unicamente quale fiaba dell'età moderna. Infatti non è nulla più che una fiaba. Auguro comunque con tutto il Cuore ai potenziali rivoltosi violenti di capirla, di coglierne la morale. La violenza è sempre e comunque sbagliata. Non appartengo a nessuna religione e non sono un "buonista". Chi ha orecchio per intendere, intenda. Un abbraccio, Adam.

Post has attachment
Spesso mi imbatto in commenti sul web di persone che dicono "Violenza no, ma violenza per legittima difesa si". Del resto è ovvio che essere buoni ed onesti non significhi certo farsi ammazzare senza difendersi. MA ATTENZIONE poichè quanto vi dico da anni nel consigliarvi la non-violenza è in verità molto più sottile. Ciò cui occorre prestare massima prudenza è infatti anche il non cadere nelle provocazioni o cedere all'istinto di vendicarsi di torti patiti, presunti o veritieri che siano. Ossia dovete evitare di mettervi da soli per voglia di menare le mani o sfogare frustrazione, in situazioni dove poi vi trovate obbligati all'autodifesa. In parole povere occorre stare lontani dagli attaccabrighe a maggior ragione quando è palese che lo siano. Non importa quanto vi crediate forti. Morire è un attimo lasciando in lacrime e senza più protezione chi amate o vi ama. Dunque si ad allenarsi per difendersi da prepotenti ma ricorrere nel valutare il da farsi sempre alla SAGGEZZA innanzitutto. Evitate quando possibile qualsiasi scontro con gli aggressori. Se ricorrete alla legittima difesa e siete abbastanza fortunati o forti da avere la meglio, appena si crea uno spiraglio di fuga, cogliete l'opportunità. La vita reale non è un film. E l'applicazione della legge, nella realtà dei fatti, non è esente da errori. Infatti sebbene esista la legge che autorizza a difendersi se poi non si riesce a dimostrare la propria buonafede in aula processuale, si rischia di finire condannati a risarcire paradossalmente i danni al proprio aggressore. Tutti o quasi sanno infatti che esiste la legge che autorizza a difendersi appunto legittimamente. Meno persone invece si rendono conto della difficoltá di dimostrare poi in sede giudiziaria di avere effettivamente agito nel suo totale rispetto. Senza contare che le aggressioni vere, quelle che avvengono in strada, sono assai più imprevedibili e feroci delle situazioni di combattimento controllate che si apprendono nel corretto rassicurante non letale ambiente di una palestra. Saggezza maturata dall'esperienza aiuta molto a comprendere l'utilità pratica dei miei consigli. È saggio comprendere la differenza fra quanto stabilisca la legge, come venga applicata e quanto sia possibile dimostrare di aver fatto rispettandola. Ad esempio secondo interpretazioni della Costituzione alcuni asseriscono che essa legittimerebbe addirittura il popolo a reagire con violenza per abbattere i governi antidemocratici. Ciò che però tali persone, nell'interpretarla in questo modo, parrebbero invece ignorare, è che nella pratica si dovrebbero comunque scontrare con le forze che difendono tali governi. Inoltre parrebbero ignorare che se i rivoltosi vengono sconfitti, i sopravvissuti fra loro, saranno valutati da giudici per stabilire se tale rivolta violenta fosse o meno "legale" o "costituzionale". Chi è saggio giá intuisce le conseguenze. Ma c'è un altro aspetto. I potenziali rivoltosi violenti che interpretano alcuni aspetti costituzionali nel modo sopracitato (correttamente o meno che sia), ignorano o fingono di ignorare, quando aizzano i loro lettori alla rivoluzione appunto violenta, l'esistenza di alcuni relativamente nuovi trattati che autorizzano poteri sovranazionali ad inviare le loro armate (letteralmente imbattibili) a sedare con uso di forza letale una eventuale sommossa contro eventuali governi antidemocratici. Quello che voglio dire è che la violenza, fosse anche usata per ragioni più che valide, ad esempio difendersi da un pericolo o difendere la Costituzione, sottopone le persone oneste (che a differenza dei delinquenti hanno tutto da perdere), a gravissimi rischi di subire oltre al danno anche la beffa. Torniamo ad esempio sulla legittima difesa. Se per difendersi si fa male o si uccide il proprio aggressore si viene processati. Se la difesa era legittima o era in eccesso o quant'altro, lo decide la magistratura, oltretutto nel corso di uno stressante, lungo e costoso processo. E non è detto che la propria buona fede emerga. Chi é avvocato ed ha coscienza sa bene cosa intendo e quante persone siano finite condannate (o abbiano comunque sostenuto ingenti spese legali) a risarcire paradossalmente i loro aggressori per avergli provocato danni "eccessivi". Chi infatti ha esperienza è consapevole che un conto sono gli eventi accaduti dimostrabili in aula. Un conto é invece ciò che sia realmente accaduto in strada. Purtroppo non sempre le prove sono sufficienti a ricostruire la corretta dinamica dei fatti. Quindi per quanto si possa agire rispettando i parametri previsti per ottenere il riconoscimento della legittima difesa, si rischia comunque di essere condannati. Infatti indipendentemente dalla capacità o dal buon senso del giudice, si può essere condannati anche per carenza di prove a dimostrazione della propria buonafede o altre circostanze che rendono impossibile dimostrare la legittima difesa finendo così con il venire condannati sul piano giudiziario anche se ci si fosse comportati invece in modo corretto. Vi é poi un altro aspetto. Ci sono persone che preparate in arti marziali ma con scarsa o completa assenza di esperienza in vere aggressioni patite per strada (le cui dinamiche come abbiamo detto essendo imprevedibili, scorrette e feroci, dunque ben diverse a livello pratico e psicologico da quelle rassicuranti vissute in una palestra, potrebbero rivelarsi letali anche per il più provetto istruttore) mancano purtroppo della capacità di comprendere a fondo le ragioni per cui consiglio sempre di evitare lo scontro a priori quando possibile. Chi infatti c'é passato o è stato testimone o anche soltanto sia comunque sufficientemente saggio da prevedere le vere conseguenze di uno scontro fisico, consiglia a prescindere, quando appunto possibile, di evitare di mettersi in situazioni tali dove dovrà ricorrere per forza all'auto difesa. Ad esempio si evitino luoghi solitari. E se si viene rapinati meglio perdere "10 euro" e tornare a casa vivi, che reagire con violenza sentendosi esperti "karateka" per finire mutilati o farsi sparare o, quando si è abbastanza abili (e fortunati) da neutralizzare l'avversario, finire sotto costosi processi per accertare eventuali eccessi del diritto di legittima difesa. Come ormai sapete questa pagina è dedicata alle persone sagge che rifuggono la violenza salvo quando non vi sia altro modo per sopravvivere o comunque di evitare di riportare danni fisici. Purtroppo carceri e cimiteri conoscono spesso i nomi di persone meno sagge di Voi, che quindi sopravvalutano le loro capacità di autodifesa, la spietatezza della strada e la realtà in generale. Mi auguro che i miei consigli possano contribuire a ridurre il numero di vittime in tal senso. Per migliorare la vita di tutti occorrono persone oneste, e che siano sufficientemente sagge e autocontrollate quando patiscono ingiustizie da restare vive e in libertà. 
Vi voglio Bene. E ormai lo sapete.
Un Abbraccio ♡x7 Adam
Aggiornamento 1
Alcuni profili che mai prendono parte alla vita della pagina, improvvisamente appaiono a commentare in modo superficiale guarda caso proprio nei post più delicati dove consiglio ai lettori saggezza e agire sempre con prudenza al fine di preservare le loro vite, la loro salute e non farsi strumentalizzare da individui e poteri che sembrano agire in favore di una destabilizzazione sociale basata su violenza e anarchia estrema. Ho letto addirittura commenti che tirano in ballo la sparatoria avvenuta in Francia dicendo che la violenza ha salvato la vita di tante persone. Agli autori di tali commenti, chiunque siano e ovunque li pubblichino, consiglio vivamente, di capire meglio.quanto leggono sulla mia pagina ufficiale ed evitare così di parlare a vanvera, risparmiandosi ulteriori brutte figure. Ad ogni modo in nessuna forma lascio pubblicati commenti nella mia pagina che anche lontanamente tentino di istigare o giustificare la violenza per legittima difesa quando dai contenuti anche solo lontanamente dimostrano essere scritti per partito preso, sterile competizione con il sottoscritto, forme di narcisismo o comunque siano fuori luogo. Chi vuole reclamizzare ideologie violente lo faccia nelle sue pagine. Non nella mia. Inoltre auguro a questi signori di non trovarsi mai in situazioni dove gli puntano realmente una pistola in faccia o comunque di seria minaccia. Se la loro impulsività e mancanza di saggezza fosse infatti pari a quella con cui pubblicano commenti privi di adeguata riflessione, potrebbero porre in essere in situazioni di pericolo reale, azioni imprudenti da comportare loro conseguenze tali da fargli rimpiangere a vita (ovviamente se sopravvivono), di non aver capito o finto di non capire o addirittura cercato di polemizzare, distorcere o insabbiare, i valori e i consigli che da anni trasmetto e pubblico per il Bene di tutti. Anche di chi stoltamente mii odia o invidia. Coloro che disprezzano tali valori ritenendoli magari addirittura di intralcio ai loro "affari", sappiano.di essere parte del problema che affligge la vita delle persone sagge ed oneste e non di certo la soluzione. Questa pagina è dedicata alle persone sagge.
Aggiornamento 2
L'immagine rappresenta ciò che si vede quando ti puntano una pistola in faccia. Se fa impressione in foto si immagini dal vivo. Lo scopo é di far capire bene il concetto. L'immagine ripropone la crudezza di una realtà che taluni ancora scambiano per un videogioco dove se sbagli ricarichi la partita. Nella realtà invece se sbagli è definitivo game over. Post e foto portino a riflettere coloro che sono meno saggi e più impulsivi.
Aggiornamento 3
A chi mi chiede rispondo, ed estendono a tutti, che nei miei post prendo spunto dalla cronaca, da esperienze reali o anche dai vostri commenti, e sempre a fini costruttivi nell'interesse di tutti. Per quanto riguarda il chiedermi consiglio su come comportarsi in caso di aggressione anche solo verbale, saggezza suggerirebbe sempre evitare fintanto sua possibile. Chi aggredisce, spesso è stolto o squilibrato o ha interesse nel farlo o comunque niente da perdere. Per cui se possibile meglio sottrarsi al confronto per cose futili che rischiare degeneri nella violenza. Non è mai vigliaccheria ma saggezza. È ovvio che se si tratta di intervenire per proteggere la vita di qualcuno invece è diverso. Li occorre agire.
Aggiornamento 4
La violenza e la competizione patologica, le contraddizioni, le stragi mirano come vi anticipai alla destabilizzazione sociale. Destabilizzazione delle nazioni. Destabilizzazione che crei crepe laddove vi sia ancora un briciolo di solidità. Fateci caso. Gli eventi provocati da certi signori devastano ogni certezza, ogni buon proposito, ogni fiducia nel futuro. In ogni aspetto della vita umana e nel pianeta. Che sia teoria o realtà, coincidenza o un piano voluto, sta di fatto che solo migliorando le persone si può sperare di evitare di farsi strumentalizzare e trascinare da stolti e guerrafondai in un conflitto su cui certi signori sembrerebbero avere (almeno a giudicare da come si comportano), tutto l'interesse a scatenarlo usando i popoli contro se stessi. La guerra nel secolo scorso fu usata principalmente per smuovere l'economia e creare posti di lavoro secondo la ristretta visione di corrotti, di folli e purtroppo anche di vittime disperate. Ma così si inizierebbe solo un nuovo ciclo storico fra i tanti che si originarono dal sangue e finirono nel sangue. Questa volta sarà evitato. Per migliorare davvero le cose occorre iniziare ad educare ed educarsi ai valori che vi trasmetto da anni. Occorreranno generazioni e si sarà ostacolati da disonesti e da immaturi. Ma gradualmente, i poteri deviati lo vogliano o meno, vedranno migliorare quel sistema disfunzionale su cui fondano il loro potere. Migliorerà dalla base per poi proseguire in ogni mattone che lo compone fino ai vertici. Voi siete la base. Senza di Voi la nota piramide crollerebbe. Ma voi ci restereste sotto in quanto siete parte integrante del sistema stesso che appunto si basa sull vostro lavoro per sorreggersi. Ma per la stessa ragione scegliendo invece la via pacifica, migliorando quindi se stessi, per forza di cose, i vertici si dovranno adeguare. E non vi sarà nessun crollo nè violenza ciclica. Per fare le guerre occorrono soldati. Se ogni persona del mondo ad esempio venisse educata fin da piccola al rispetto e alla non violenza (ed è ciò che un giorno accadrà e sarà ritenuta la norma), non vi sarebbero più conflitti perchè ognuno desterebbe la violenza, il sopruso e uccidere. Vi sarebbe sincera cooperazione e non una ipocrita pace basata su minacce di reciproco annientamento nucleare o inventare improbabili gruppi terroristici per giustificare invasioni in Paesi che nulla hanno a che vedere con loro o comunque destabilizzare la sicurezza delle popolazioni che assistono apparentemente impotenti a tale sfacelo. La parola chiave per il miglioramento pacifico è e sarà sempre nei secoli futuri "educazione" ad immedesimarsi nel prossimo e non violenza. I veri eroi e salvatori del genere umano saranno coloro che riusciranno a renderla mondiale e capillare. E saranno persone come Voi.
Aggiornamento 5
Il canale YouTube ufficiale dove trovare i miei video originali con i corretti messaggi nelle infobox è solo questo https://m.youtube.com/user/ADAM777MJ
Aggiornamento 6
Alcuni fra voi propongono di eliminare i "cattivi" con i loro stessi mezzi. I "cattivi" invece andrebbero rieducati. Non estirpati. Sono infatti anche loro vittime del sistema disfunzionale e frutto della diseducazione e cattivi esempi. Il difficile sta proprio nel rieducarli senza ucciderli, senza farsene uccidere o come impedirgli di uccidere terzi. È importante educare correttamente almeno le nuove generazioni affinché non si devino o vengano traviate complicando ulteriormente la già precaria situazione. Per riuscirvi c'è bisogno di ognuno di Voi, di tutte le persone di buona volontà del mondo, di tanta pazienza e anche prudenza. Occorre realmente iniziare ad educare e rieducarsi con intelligenza e saggezza.

Post has attachment
Gran parte dei problemi del genere umano risiede nel denaro. Viene usato proprio come strumento di potere, controllo e divisione. Ebbene é possibile liberarsi da tali catene, migliorare le cose per tutti e farlo senza violenza. Il primo passo è nell'apprendere e comprendere la fondamentale differenza fra il possedere le risorse e il possedere il solo denaro. Il vero potere e la sopravvivenza risiedono nel possesso, nel controllo e nella difesa delle risorse. Buona visione https://m.youtube.com/watch?v=FdNy0pCy3Yk
Aggiornamento 1
Alcune persone vedendo carenza di cibo e acqua e lavoro e altro credono (comprensibilmente) che non vi siano più risorse per tutti. Invece io vi dico che le risorse ci sono. E in verità avanzano. Una piccola parte di quelle che avanzano vengono fornite alle popolazioni. Oltre ad essere "concesse" scarse razioni non sono equamente distribuite. Per cui da un lato ci si trova dinanzi a nazioni che ad esempio sprecano cibo e acqua e dall'altro a nazioni in cui si soffre e muore per disidratazione e inedia. Occorre ridistribuire. E non solo la parte concessa alle popolazioni. Ma tutto.
Aggiornamento 2
Qualcuno pensa che i poteri positivi non intervengano a proteggere i "buoni". Invece sono intervenuti ed intervengono. Se certi poteri positivi (diciamo così) non fossero già intervenuti infatti la popolazione onesta sarebbe già veramente schiava e non in "relativa" libertà. Sembra poco ma è tantissimo. Se non fossero intervenuti, l'Umanità stessa, malvagi in primis, si sarebbe già letteralmente estinta per autodistruzione. Il motivo per cui gli interventi sono non invasivi o quantomeno non eclatanti, ma appaiono come "coincidenze fortunate" o meno (per quanto possibile) disastrose risiede nel fatto che la razza umana deve scegliere spontaneamente di evolversi. Non deve essere obbligata. So che è difficile da capire. Ma anche solo da quanto accaduto da sempre, appare chiaro che la razza umana la si può proteggere dall'estinzione e guidare. Ma non forzare a maturare. Le si indica una via. Poi sta alle persone oneste scegliere o meno di seguirla. La sola via evolutiva passa tramite l'educazione alla non violenza.
Aggiornamento 3
A coloro che mi chiedono cosa io pensi sull' utilizzare forme di denaro alternative (es. Bitcoin) rispondo che senza prima educare seriamente il genere umano a rispettarsi reciprocamente qualsiasi forma di denaro diverrebbe presto o tardi una forma di controllo da parte di chi lo emette e ne consente l'uso a danno di chi ne è dipendente per vivere o sopravvivere. La vera libertà è nelle risorse. Nella produzione, nella "coltivazione" e nello scambio equo ed onesto delle risorse. Ogni cittadino nel mondo che vi propongo, viene reso proprietario di risorse, indipendente ed educato allo scambio, e all'occorrenza, anche a donarle altruisticamente. Dove c'è educazione ai miei e vostri valori, c'è sempre pace, benessere e prosperità. Condividete video e quanto vi sto dicendo. Un giorno farà la differenza donandovi progresso ed evoluzione dove miopi avidi parassiti egoisti, vi avrebbero invece trascinati per esasperazione (come stanno purtroppo tentando di fare oggi) ad una folle guerra autodistruttiva.
Wait while more posts are being loaded