Profile cover photo
Profile photo
Patrizia Terzoni
778 followers
778 followers
About
Patrizia's posts

Post has attachment

Post has attachment

Post has attachment
Sono arrivati i dati che tolgono la parola agli ipocriti: a Fabriano la disoccupazione è arrivata al 23%.
Ma questi dati non riescono a fotografare in modo completo la realtà perchè non tengono conto dei cassaintegrati nè dei NEET ossia i giovani che non studiano né cercano occupazione. Non tengono conto nemmeno della crisi delle partite IVA che magari fatturano ma spesso senza riuscire a coprire le spese fisse.
SONO DATI CHE NON FANNO ALTRO CHE UFFICIALIZZARE UNA SITUAZIONE TRISTEMENTE NOTA a chi vive e frequenta il territorio fabrianese. Una situazione che fa cadere il velo di ipocrisia con il quale per decenni si e tentato di mascherare la situazione che si è andata aggravando anno dopo anno.
Questi dati sono anche conseguenza di UNA POLITICA CHE PER ANNI HA ABDICATO DI FRONTE A UNO DEI SUOI DOVERI E COMPITI lasciando il territorio ingestito e preda dei “prenditori” di turno come se le conseguenze e le ripercussioni sociali delle loro operazioni non dovessero riguardare prima o poi chi amministra una comunità.
Una politica fatta spesso dai mandanti degli stessi imprenditori che HANNO CAMUFFATO LA DELOCALIZZAZIONE CON UNA PAROLA PIÙ ACCETTABILE ossia “INTERNAZIONALIZZAZIONE” distribuendo soldi a pioggia con l’unica conseguenza di portare la produzione all’estero. Per far ingoiare il boccone amaro, anni ed anni di cassa integrazione che ha portato solo a togliere professionalità e dignità dando false speranze ai lavoratori e togliendo loro competitività nel mercato del lavoro.
FABRIANO È GIÀ STATA INSERITA DA TEMPO ALL’INTERNO DELLE AREE DI CRISI INDUSTRIALE con l’accordo di programma che fino ad oggi non ha prodotto nulla a causa della burocrazia e di condizioni di accesso al credito che consentono ai soliti pochi privilegiati di potervi attingere (http://www.sviluppoeconomico.gov.it/…/crisi-industriale-com…)
E NONOSTANTE QUESTA SITUAZIONE, L’ATTUALE AMMINISTRAZIONE FABRIANESE SI PERMETTE DI MANDARE ALL’ARIA L’AVVIO DI UN MASTER DI SECONDO LIVELLO (“Arte Scienza – Medicina Musica Tecnologia”) IN ACCORDO CON L’UNIVERSITÀ CINESE DELL’HENAN , l’Università Politecnica delle Marche e l’ Accademia dei Musici. Un progetto ai fabrianesi quasi sconosciuto, che sicuramente non avrebbe potuto sostituire tutti i posti di lavoro persi dell’Industria, ma aveva almeno i pregi di dare UNA VISIONE DIVERSA DELLA CITTÀ E DI AVVIARE UN PERCORSO DIVERSO E PARALLELO AL SETTORE INDUSTRIALE. Un progetto logicamente accolto a braccia aperte dalla vicina Jesi che non si è lasciata sfuggire la possibilità di avere centinaia di studenti stranieri, che dormiranno, mangeranno e vivranno per un intero anno in città!
FINCHÉ FABRIANO SARÀ GUIDATA CON ARROGANZA E SULLA BASE DI PERSONALISMI E INTERESSI CORPORATIVISTICI IL FUTURO AVRÀ UN ASPETTO SEMPRE PIÙ CUPO. Magari quegli stessi personaggi si ripresenteranno alle prossime elezioni con progetti mirabolanti e tante buone intenzioni.
VI PREGO, ANCHE PER LA VOSTRA DIGNITÀ: RICORDATE COSA HANNO FATTO!

Post has attachment

Post has attachment

Post has attachment

Post has attachment

Post has attachment

Post has attachment

Post has attachment
Wait while more posts are being loaded