Shared publicly  - 
 
Questo devo assolutamente girarlo ai miei 2,5 lettori.
Gabriele De Ritis originally shared:
 
Non c’è nulla di strano se in un testo narrativo contemporaneo troviamo l’immagine del demone. La letteratura si nutre in primo luogo di se stessa, e di demoni essa parla da sempre, ancorché in maniere diverse. C’è poi da tener conto del fatto che la parola «demone», di uso complesso già nella Grecia antica, ha acquisito in seguito, e mantiene tuttora, significati differenti, come dimostra la sua frequente equiparazione alla nozione cristiana di «diavolo».
Translate
1
Leonardo Baldassini's profile photoGabriele De Ritis's profile photo
6 comments
 
Ci piace, ci piace.

G+ sembra un po' un facebook modificato, ma in realtà ha all'interno il potenziale per fare molto meglio. Così ho anche dei flash delle lezioni di italiano del liceo!
 
+Gabriele De Ritis Mi riferisco alla rete, densissima di idee e collegamenti, che annodi da anni. Quando facevi lezione aprivi continuamente piccole finestre sull'esterno, a volte tantissime, e qui di fatto fai lo stesso.
 
Google+ e Google Documenti possono diventare Repository: non si capisce dove dobbiamo immagazzinare le cose preziose che scoviamo quotidianamente nella Rete.
Ad esempio, per le foto ho acquistato 20 giga di spazio di Google Picasa che pago 6 euro all'anno. Mi sembra un prezzo equo. Metto tutte le foto lì: non mi fido più dei supporti.
 
+Gabriele De Ritis È vero, la conservazione di contenuti non fisici è un problema. Che succede a blog inattivi per anni? Io credo che ci sia una rimozione periodica dei contenuti. Google ha intuito che c'è da lavorare su questo punto e nessuno meglio di loro può investire in quel settore e fornire servizi imbattibili: Google conserva di fatto quasi tutto lo scibile umano sotto forma di dati! Le foto poi sono drammatiche da conservare: occupano tantissimo, specie se in alta qualità (anche 10 MB l'una). Tra poco tempo la concorrenza sui servizi di storage sarà spietata: ci sono alcune start-up americane, Dropbox in primis, che sembrano agguerrite. Google dalla sua parte ha la stazza. Non indifferente.
Add a comment...