In memoriam Roberto Fascilla

Caro Roberto,
il tuo primo approccio con me è stato menzognero : io avevo bisogno di un partner per una serie di trasmissioni alla TV, e tu, ballerino della Scala, ti presentasti dicendo di avere 20 anni, mentre in realtà ne avevi 19. Questo per non mettermi in imbarazzo, visto che io ne avevo 30. Comunque risultasti un ottimo partner, forte, sicuro, artista, sicché da allora per tantissimi anni ti ho voluto mio partner in scena e in TV, in importanti Festival, in Italia e all’estero, e ti ho offerto anche la possibilità di debuttare in un Festival in Francia.
Sei stato uno degli artisti più straordinari che ho avuto al mio fianco, hai fatto parte di quegli eletti che hanno lasciato un’impronta nel mondo della danza del nostro tempo.
Vengo ora a sapere che non ci sei più.
E’ per me un dolore immenso.
Addio, Roberto

Susanna Egri

Photo
Shared publicly