Profile cover photo
Profile photo
Romolo Reboa (Avv. Romolo Reboa)
59 followers -
Senza coraggio i sogni rimangono sogni, ma ci vuole anche un po' di pazzia perché possano divenire realtà...
Senza coraggio i sogni rimangono sogni, ma ci vuole anche un po' di pazzia perché possano divenire realtà...

59 followers
About
Posts

Post is pinned.Post has attachment
L'udienza di discussione della causa collettiva per risarcimento danni derivanti dalla incostituzionalità della cosiddetta <<legge Porcellum >> è stata fissata per il giorno 25 Maggio 2017 h. 10,40 avanti il Tribunale di Roma, sez. 2a, Giud. dr. Corrado Cartoni, (RG 74148/16)
Photo
Add a comment...

Post has attachment
Aperta ufficialmente la sede del Reboa Law Firm in Florida.
Responsabile della sede è Massimo Reboa, esq.
Add a comment...

Richieste di cittadinanza italiana
===========================

Le fasi dell’iter amministrativo della pratica
_____________________________________________

Poiché il Reboa Law Firm (www.reboa.eu) si occupa di pratiche per il riconoscimento e/o l’ottenimento della cittadinanza italiana, abbiamo ricevuto molte richieste di informazioni sull’iter pratico dei procedimenti dopo la presentazione della domanda (che deve essere evasa in 730 giorni, trascorsi i quali si può procedere giudizialmente avanti al Tribunale italiano competente per territorio (per le domande presentate ai consolati competente è il Tribunale di Roma).
Queste le fasi delle richiesta della cittadinanza italiana, il cui stato è verificabile sul sito del Ministero dell’interno (http://www.interno.gov.it/it/temi/cittadinanza-e-altri-diritti-civili/cittadinanza/cittadinanza-consulta-pratica):
Fase 1. “Gli accertamenti dell’Ufficio periferico sono stati avviati”.
Fase 2. “L’istruttoria degli Uffici centrali è in corso, si è in attesa di acquisire tutti i pareri necessari”; oppure “Gli accertamenti di competenza dell’Ufficio periferico sono in via di definizione”.
Fase 3. “E’ avviata l’istruttoria degli uffici centrali”.
Fase 4. “Sono stati acquisiti i pareri – la pratica è in fase di valutazione finale”
Fase 5. “Sono stati acquisiti i pareri necessari. Il decreto di concessione è agli organi competenti per la firma”.
Fase 6. “L'istruttoria si è conclusa favorevolmente; è in corso di trasmissione il provvedimento di concessione alla Prefettura che ne curerà la notifica. Se risiede all'estero, il decreto sarà inviato all'Autorità Consolare”.
Fase 7. “Il decreto di concessione è stato firmato; sarà contattato dalla Prefettura per la notifica del provvedimento e dopo la notifica dovrà recarsi presso il Comune di residenza per il giuramento. Se risiede all'estero sarà contattato dall'Autorità consolare competente”.

Add a comment...

Post has attachment
Richieste di cittadinanza italiana
===========================

Le fasi dell’iter amministrativo della pratica
_____________________________________________

Poiché il Reboa Law Firm si occupa di pratiche per il riconoscimento e/o l’ottenimento della cittadinanza italiana, abbiamo ricevuto molte richieste di informazioni sull’iter pratico dei procedimenti dopo la presentazione della domanda (che deve essere evasa in 730 giorni, trascorsi i quali si può procedere giudizialmente avanti al Tribunale italiano competente per territorio (per le domande presentate ai consolati competente è il Tribunale di Roma).
Queste le fasi delle richiesta della cittadinanza italiana, il cui stato è verificabile sul sito del Ministero dell’interno (http://www.interno.gov.it/it/temi/cittadinanza-e-altri-diritti-civili/cittadinanza/cittadinanza-consulta-pratica):
Fase 1. “Gli accertamenti dell’Ufficio periferico sono stati avviati”.
Fase 2. “L’istruttoria degli Uffici centrali è in corso, si è in attesa di acquisire tutti i pareri necessari”; oppure “Gli accertamenti di competenza dell’Ufficio periferico sono in via di definizione”.
Fase 3. “E’ avviata l’istruttoria degli uffici centrali”.
Fase 4. “Sono stati acquisiti i pareri – la pratica è in fase di valutazione finale”
Fase 5. “Sono stati acquisiti i pareri necessari. Il decreto di concessione è agli organi competenti per la firma”.
Fase 6. “L'istruttoria si è conclusa favorevolmente; è in corso di trasmissione il provvedimento di concessione alla Prefettura che ne curerà la notifica. Se risiede all'estero, il decreto sarà inviato all'Autorità Consolare”.
Fase 7. “Il decreto di concessione è stato firmato; sarà contattato dalla Prefettura per la notifica del provvedimento e dopo la notifica dovrà recarsi presso il Comune di residenza per il giuramento. Se risiede all'estero sarà contattato dall'Autorità consolare competente”.

Add a comment...

Post has attachment

🖥️ Il commento dell'avv. Romolo Reboa alle accuse della Procura della Repubblica di Pescara a D’Alfonso
====================================================
<<La notizia delle accuse mosse dalla Procura della Repubblica di Pescara al governatore dell’Abruzzo, on. Luciano D'Alfonso, al sottosegretario regionale alla Protezione civile, Mario Mazzocca, ed al responsabile regionale della sala operativa della Protezione civile, Silvio Liberatore, dimostra che avevo ragione almeno due volte>> ha dichiarato l’avv. Romolo Reboa, difensore di alcune famiglie delle vittime di Rigopiano.
<<La prima volta è stato quando ho affermato che la Magistratura stava operando con grande serietà ed occorreva avere pazienza, se si voleva ricevera vera giustizia>>.
<<La seconda>> ha concluso l’avv. Romolo Reboa <<allorché ho sostenuto che la causa dei morti è stata la mancata sospensione di ogni utilizzo, in stagione invernale, dell’Hotel Rigopiano, atteso che la strada non poteva essere tenuta aperta e che, ove il governatore avesse fatto il proprio dovere e non si fosse preoccupato solo dei propri interessi elettorali, probabilmente oggi si piangerebbe qualche vittima di meno, se non nessuna>>.
Add a comment...

Post has attachment
Foto del team 😀
PhotoPhotoPhoto
6/4/18
3 Photos - View album
Add a comment...

Penso sia giunta l'ora di parlare di Stati Uniti d'Europa, cioè la federazione delle Nazioni Europee per andare oltre l'euro dei banchieri senza retrocedere nei ranghi degli antieuropei.
Non si può distruggere ciò che si è costruito in oltre cinquant'anni, ma non è accettabile essere prigionieri di un sistema che non incarcera, ma impedisce di andare oltre per ricostruire il Paese.
Add a comment...

Post has attachment
Add a comment...

Post has attachment
Wait while more posts are being loaded