Profile cover photo
Profile photo
Carmine Perruolo (Avvocato)
82 followers
82 followers
About
Carmine's posts

Post has attachment
Cass. Civ.,Ord., sez. VI, 14-10-2013, n. 23222.

In tema di sanzioni amministrative per violazione del codice della strada, fuori dalle ipotesi per le quali non è necessaria la contestazione immediata, né l’esplicitazione dei relativi motivi in quanto insiti nella natura stessa delle violazioni, è necessario che, quando si procede a contestazione differita, il verbale notificato agli interessati contenga anche l’indicazione dei motivi che hanno reso impossibile la contestazione immediata; in caso contrario la multa è da considerarsi nulla.
Photo

Autovelox: Multa nulla se l'auto della polizia ha i lampeggianti spenti

La multa e' nulla se l'auto della polizia , su cui si trova l'autovelox, ha i lampeggianti spenti. L'autovelox deve sempre essere segnalato, se manca tale avviso o se il cartello di avviso si trova a meno di 400 metri dal luogo ove si trova l'autovelox, allora la multa è nulla. (Giudice di Pace di Gallarate sentenza n. 101/2014)

TRIBUNALE DI NAPOLI; sentenza, 18-02-2013

Si configura, a carico dell’organizzatore, un inadempimento del contratto di viaggio «tutto compreso» nell’ipotesi in cui la struttura alberghiera prenotata nel pacchetto turistico presenti deficienze non segnalate nel dépliant richiamato nel contratto e la struttura alternativa, dove il turista abbia soggiornato per alcuni giorni, sia qualitativamente inferiore alla prima.

Post has attachment
Militari - Indennità di trasferimento: la soppressione di un reparto comporta che il conseguente trasferimento del personale debba sempre essere qualificato "d'autorità" con diritto alla relativa indennità prevista dalla legge (TAR Calabria - sent. n. 884/2012).
Photo

Risarcimento ed equo indennizzo spettanti al Militare: L’azione volta a conseguire il risarcimento del danno biologico, proposta nei confronti del ministero della difesa da un militare che deduce di aver contratto una patologia tumorale ricollegabile all’esposizione all’uranio impoverito, è cumulabile con la pretesa all’equo indennizzo per dipendenza dell’infermità da causa di servizio.(TRIBUNALE AMMINISTRATIVO REGIONALE PER LA CAMPANIA; sezione VII; sentenza, 05-08-2010, n. 17232) 

Post has attachment

Stalking

Il soggetto responsabile di stalking è tenuto a cambiare strada se incontra la vittima, anche casualmente. (Cass. Pen., sez. V, 09 settembre 2013, n. 36887)
Photo

Post has attachment
Danno da vacanza rovinata (Tribunale di Napoli, sent. n. 2195/2013) 

L’organizzatore e/o il venditore di un pacchetto turistico assumono specifici obblighi, soprattutto di tipo qualitativo, riguardo a modalità di viaggio, sistemazione alberghiera, livello dei servizi, etc., che vanno “esattamente” adempiuti; pertanto, ove la prestazione non sia esattamente realizzata, ciò dà luogo alla fattispecie della c.d. “vacanza rovinata”.

Il danno da “vacanza rovinata” , rappresentata dal disagio apprezzabile e dalla serie di afflizioni del viaggiatore per non aver potuto godere pienamente della vacanza come occasione di svago e di riposo conformemente alle proprie aspettative ovvero come stress e minor godimento della vacanza, deve essere riconosciuto a tutti i soggetti che hanno vissuto gli stessi disservizi. (Tribunale di Napoli, Sezione XII Civ., sentenza del 19 febbraio 2013, n. 2195)
Photo

Internet: Sostituzione di persona (Cass. Pen., sent. n. 18826/2013)

Integra il reato di sostituzione di persona la condotta di colui che crei ed utilizzi un account di posta elettronica, attribuendosi falsamente le generalità di un diverso soggetto, inducendo in errore gli utenti della rete e con il fine di arrecare danno al soggetto le cui generalità siano state abusivamente spese. (Corte di Cassazione, Sezione V penale, sentenza 28 novembre 2011 – 29 aprile 2013, n. 18826)

Garanzia prodotti difettosi o non conformi - Sentenza Cass. Civ., n. 20110/2013 

Interessante sentenza della Cassazione in materia di “prodotti difettosi o non conformi”. Qualora un acquirente lamenti un vizio del bene acquistato, è obbligo del venditore dimostrare che lo stesso non aveva nessun problema all'origine. Tale principio è stato cristallizzato nella sentenza n. 20110 del 02/09/2013, con cui la Suprema Corte ha evidenziato che nel caso si voglia far valere il diritto alla garanzia, il consumatore deve solo far constatare che il prodotto sia difettoso oppure non sia conforme alla descrizione fatta dal venditore; spetterà poi a quest'ultimo adoperarsi per dimostrare che il prodotto venduto non presenta vizi. Bisogna ancora precisare che la garanzia grava in primis sul venditore (e non sul produttore). In caso di vizi del bene acquistato, è il venditore che deve provvedere alla sostituzione o riparazione del bene (la scelta tra queste due opzioni spetta unicamente all'acquirente). L'ulteriore garanzia del produttore si aggiunge e mai si sostituisce a quella prevista dalla legge che, come detto, grava direttamente sul venditore. Quindi, bisogna fare attenzione e verificare le informazioni che i venditori forniscono all'utenza, spesso non veritiere e finalizzate ad eludere gli obblighi previsti dalla legge a tutela del consumatore.

Post has attachment
Il verbale e la decurtazione dei punti sulla patente di guida sono annullabili se il modulo di contestazione non indica se l'autovelox era segnalato, così come imposto dalla normativa vigente. Inoltre, non è ammissibile la prova orale dell’agente accertatore ad integrazione delle carenze del verbale. (Tribunale di Piacenza, sentenza n. 422/2013)
Photo
Wait while more posts are being loaded