Profile cover photo
Profile photo
Enrico Ambrosi
Pessimismo e Fastidio
Pessimismo e Fastidio
About
Enrico's posts

Post has attachment
Ottimo articolo di Greenwald sulla condotta statunitense in Yemen, che rende evidente come Trump stia agendo in sostanziale continuità con Obama. 

Post has attachment
Mentre penso se sia il caso di creare una raccolta a parte a tema curdi segnalo un eccellente articolo sulla vita quotidiana del Rojava.

Post has attachment
Interessantissimi reportage sullo stato del regime di Bashar al Assad, che oltre a dover dipendere militarmente da Russi, Iraniani e miliziani Hizbollah sembra sia costretto a concedere sempre più potere a potentati locali, signori della guerra e a vere e proprie organizzazioni criminali che, nel frattempo, sfruttano ogni occasione per arricchirsi.

Post has attachment
Bellissimo reportage sul Bakur, il Kurdistan turco, e sugli effetti che la guerra civile ha sulle famiglie e sull'intero popolo curdo.

Post has attachment
"The Obama administration has been notorious for using that law to prosecute individuals speaking out about the covert warfare programs. Indeed, more individuals have been prosecuted under the Espionage Act by Obama than under all previous administrations combined."

Post has attachment
Anche stavolta si parla di Arabia Saudita ma in questo caso per una storia molto curiosa su come dei contrabbandieri di alcool abbiano usato la casa del Gran Muftì grazie alla cecità di quest'ultimo.

Post has attachment
Vi propongo una curiosa nota di colore sulle ultime presidenziali: una buona fetta dei curdi iracheni tifava Trump.
Grazie al radicale cambiamento portato dalle guerre del golfo nella regione del Kurdistan iracheno, che ha permesso un governo autonomo dopo l'oppressione e i massacri di Saddam, i curdi iracheni provano grande gratitudine e rispetto per la famiglia Bush. In particolare circola un soprannome per Bush jr. "bave azad" che significa "padre della libertà".
Da allora tra i peshmerga i repubblicani sono preferiti ai democratici, in quanto visti come più decisi e portati all'azione.
Trump da alcuni è addirittura soprannominato "Bave Shorish", padre della rivoluzione. Di sicuro sono state apprezzate le varie dichiarazioni di apprezzamento verso i curdi e la loro lotta contro Daesh fatte dal magnate durante la campagna elettorale.
Attendo con molta curiosità (e ammetto anche con apprensione) gli sviluppi della politica statunitense in medio oriente e in particolar modo per il triangolo USA - Turchia - SDF.

Il mondo è strano e vario.

Fonte delle informazioni è Wladimir van Wildemburg, un giornalista olandese da anni stanziato tra Iraq e Siria.

Post has attachment
Dai contenuti che condivido in questa raccolta potrebbe sembrare che io abbia qualche tipo di fissazione o di odio verso l'Arabia Saudita. Date le cose che vi succedono e che il suo governo commete francamente mi sembra naturale e umano non trovarla il miglior posto sulla terra.
Vi propongo, per dare un ulteriore esempio, le dichiarazioni fatte dall'ambasciatore saudita negli USA che potete sentire nel video.
Per i meno anglofoni gli viene chiesto se l'Arabia Saudita smetterà di usare cluster bomb in Yemen. La risposta: "è come chiedere se smetterò di picchiare mia moglie".
Non credo servano commenti.

Qui un articolo dove si spiega la vicenda e la sua cornice
https://theintercept.com/2016/11/01/saudi-ambassador-to-the-u-s-vows-to-keep-hitting-yemen-no-matter-what/

Relazione di Human Right Watch sull'uso di cluster bomb in Yemen
https://www.hrw.org/news/2016/05/06/yemen-saudis-using-us-cluster-munitions

Ho preso la notizia dal profilo facebook di Mazzetta che consiglio a tutti di seguire https://www.facebook.com/mazzetta/?hc_ref=NEWSFEED&fref=nf

Post has attachment
Nella notte sono stati arrestati diversi parlamentari nonché i due co-presidenti del Partito Democratico dei Popoli (HDP). Questo articolo, pubblicato il giorno prima, spiega brevemente quanto questa operazione sia drammatica. Cito brevemente giusto per darvi un'idea:
"Erdogan has also just in the past few days extended the time for which Turks can be detained without access to an attorney to six months".

P.S. notare come sotto l'articolo si trovino commenti che accusano l'autore di essere al soldo di Gulen.

Post has attachment
Articolo molto esaustivo sulle reticenze del governo italiano riguardo la vendita di armi al regime saudita, l'ostilità verso le domande nonché sulle maldestre bugie raccontate per nascondere la natura degli incontri a Ryad.
Wait while more posts are being loaded