Profile cover photo
Profile photo
Porthos Edizioni Srl
31 followers
31 followers
About
Porthos Edizioni Srl's posts

Post is pinned.Post has attachment
Sorpresi nell'abbinamento: la versatilità delle birre
Mercoledì, 31Maggio 2017, 20:15

Una serata all'insegna della convivialità.
L'abbinamento tra birra e cibo richiede grande sensibilità nel dosare pesi e misure, è l'incontro tra una bevanda straordinaria per stili e versatilità e alcune ricercate preparazioni, pensate appositamente per l'accasione.
Roberto Muzi e Nicoletta Laurano ci guideranno nell'assaggio di tre cibi e sei birre, ci racconteranno il riscatto gastronomico di una bevanda troppo spesso sottovalutata alla prova della tavola.

Il costo di partecipazione è 45 euro.

Luogo: Sede di Porthos, via Laura Mantegazza 60 (Monteverde-Gianicolense)
Contatto: Chiara Guarino - chiara@porthos.it - Sede di Porthos - 06/53273407

Post has attachment
Contrasto: quando il vino è chiamato a tirare fuori gli artigli per lottare con un piatto dalla forte personalità.

1. Boca (nebbiolo, vespolina, uva rara) 1987 Cantine del Castello Conti (Maggiora)
2. Volpe Rosa (coda di volpe rossa) 2014 Cantina Giardino (Ariano Irpino)
3. Noè (pecorino) 2015 Stefano Amerighi e Maurizio Silvestri (vigna a Trisungo)
4. Graacher - Himmelreich Riesling Kabinett 2007 Weingut Joh. Jos. Prüm (Bernkastel-Kues)
5. Taurasi (aglianico) 2007 Cantine Lonardo (Taurasi)
6. Cuvée Le petit Clos Brut (pinot noir) 1998 Champagne Jean Vesselle (Bouzy)
7. Recioto della Valpolicella Uva Passa (corvina, corvinone, rondinella) 2006 Villa Bellini Cecilia Trucchi (San Pietro in Cariano)

Post has attachment
Antonie Arena e la Corsica Modifica
Giovedì, 25 Maggio 2017, 20:00 - 23:00
Il giardino di Francia

con antoine arena, maurizio silvestri e sandro sangiorgi

Il domaine della famiglia Arena si trova a ridosso del Golfo di Saint-Florent, nel comune di Patrimonio da cui prende il nome una delle denominazioni più importanti dell’isola. Sarà Antoine, accompagnato da Maurizio Silvestri, a raccontare la storia dell’azienda e di quei luoghi attraverso Vermentini misteriosi e seducenti e Nielluccio dalla mordente vitalità.

Il costo della serata è 60 euro e prevede almeno sei vini accostati a due piatti della tradizione corsa cucinati da Nicoletta Laurano.

Luogo: Sede di Porthos, via Laura Mantegazza 60 (Monteverde-Gianicolense)
Contatto: Chiara Guarino - chiara@porthos.it - sede di Porthos tel. 06-53273407 - info@porthos.it

http://www.porthos.it/eventi/dettaglievento/240/-/antonie-arena-e-la-corsica
Photo

Post has attachment
Un altro modo di intendere il tempo nel vino, Chrónos e Kairós.

1. Montepulciano d’Abruzzo Riserva 2004 Praesidium (Prezza)
2. La Querciola (sangiovese e alicante) 2004 Massavecchia (Massa Marittima)
3. Gran Dama (croatina) 2007 Sacrafamilia (Godiasco Salice Terme)
4. Nude (aglianico) 2007 Cantina Giardino (Ariano Irpino)
5. Ribolla del Collio 2007 Damijan Podversic (Gorizia)
6. Verdicchio dei Castelli di Jesi San Lorenzo 2002 Natalino Crognaletti (Montecarotto)
7. Clos de la Coulée de Serrant (chenin) 2002 Maison Joly (Savennières)

Grazie ai ragazzi della Vineria Parolin!

Post has attachment
Roma - Vini di confine Modifica
Lunedì, 8 Maggio 2017, 20:00
Trans Europe Express

con sandro sangiorgi e matteo gallello

I confini regionali e nazionali diventano confini culturali. Aperture e chiusure, memorie e contaminazioni sono gli argomenti che alimentano le storie di zone nelle quali l’identità è un principio forte e lo scambio una realtà di fatto. Sette vini prodotti lungo i più vocati territori di confine, italiani ed europei.
L'evento ha un costo di 50 euro.

Luogo: Sede di Porthos - via Laura Mantegazza 60 (Monteverde-Gianicolense)
Contatto: Chiara Guarino - chiara@porthos.it / Sede di Porthos - 06/53273407


Post has attachment
Le assonanze: quando il vino cerca di sovrapporsi delicatamente al cibo, come per proteggerlo.

I piatti e i vini:

● Uno scampo a Navelli
- Spumante Metodo Classico Rosé 2004, sboccatura 2012, Casa Caterina vini naturali di Aurelio del Bono
- Pecorino 2013 Emidio Pepe
● La Genovese d’Abruzzo
- Syrah di Cortona 2013 Stefano Amerighi
- Conte Bianco (riesling italico) 2006 Sacrafamilia
● La pollastrella
- Chardonnay 2001 Dario Princic
- Brunello di Montalcino 2003 Il Paradiso di Manfredi
● I tozzetti alle mandorle
- Moscato della Torre 2010 Marabino

Post has attachment
Roma - Birra, vita e varietà Modifica
sempre di mercoledì, 3 - 10 - 17 - 24 - 31 maggio, alle ore 20:00
a cura di roberto muzi

Un argomento così avvincente ci richiede prospettive diverse, illuminanti e almeno cinque incontri.

Si farà sempre riferimento alla storia dei principali stili birrari, cercando di metterne in luce tradizioni e creatività. In ogni lezione è previsto l’assaggio di cinque birre, selezionate tra le migliori in circolazione. Non mancheranno riferimenti alla spiccata vocazione gastronomica di questa bevanda più antica del vino.

Il costo di partecipazione è 150 euro include un set di sei bicchieri Teku e una dispensa.

Luogo: Sede di Porthos, via Laura Mantegazza 60 (Monteverde-Gianicolense)
Contatto: Matteo Gallello - matteo@porthos.it - 333/9593960


Post has attachment
"...l Capo ha una sete di conoscenza tale che anno dopo anno è sempre più preparato su tutte le tematiche che riguardano la produzione alimentare, dalla meccanica degli strumenti alla microbiologia delle fermentazioni spontanee. 71 primavere non si sentono, lo spirito è quello di un giovane che continua ad evolversi, lo slancio è di chi non vuole tenere segreti e cerca sempre di condividere ciò che fa".

Post has attachment
Si parla (ancora) dell’enologia pugliese come non ancora “espressa”, di vino che taglia e ha tagliato i taglienti liquidi del nord. Oppure di vino da tagliare perché ruvido, fitto, alcolicissimo. Si parla di enormi volumi, cantine sociali fallite o tenute a galla, come in tanti altri luoghi del Mezzogiorno...

Post has attachment
Roma - Il matrimonio tra cibo e vino
Ore 19:30
Sempre di martedì: 4 aprile, 9 maggio, 6 giugno, 4 luglio, 19 settembre

Attraverso cinque memorabili serate, il corso si propone di accompagnarvi nella conoscenza di materie prime ed elaborazioni, in modo che ogni interpretazione culinaria venga accolta ed esaltata dal vino giusto.

I vini sono selezionati da Sandro Sangiorgi e Matteo Gallello che guideranno insieme tutte le lezioni. La scelta delle bottiglie ha il consueto, altissimo, livello qualitativo delle iniziative porthosiane e spazia al di fuori dell’Italia, così da mettere alla prova il pregio maggiore di un vino, la sua universalità.

Il cibo sarà cucinato da Franco Franciosi dell’Osteria Mammaròssa di Avezzano. Il corso si sviluppa in cinque incontri. Ciascuna lezione prevede un’introduzione teorica, durante la quale affronteremo i principali argomenti gastronomici e le fondamentali tracce di un menu. A questa seguono gli assaggi e la discussione. Ogni volta degusteremo quattro piatti in accostamento ad almeno sette vini. Questo ci consentirà di paragonare abbinamenti rassicuranti e confortevoli a esperimenti più estremi e rischiosi. La natura del vino vi stupirà, anche nella bottiglia più imprevedibile c’è la vena che la dispone al cibo: la condizione essenziale è che il vino sia sano, naturale e in grado di esprimere il territorio da cui proviene.

Il prezzo del corso è 500 euro. I vini vengono serviti alla cieca. Alla fine del corso insieme all’elenco dei vini degustati verrà inviato un attestato di partecipazione.

Luogo: sede di Porthos racconta in via Laura Mantegazza 60-62
Contatto: chiara@porthos.it – Sede di Porthos 06/53273407 (dal lunedì al venerdì, dalle 10 alle 15)

Wait while more posts are being loaded