Profile cover photo
Profile photo
TutorialVideo.IT
8 followers -
Informatica Musicale online - Tutorial Video - Vienna Symphonic Library con Cubase Pro, Logic Pro e Sibelius
Informatica Musicale online - Tutorial Video - Vienna Symphonic Library con Cubase Pro, Logic Pro e Sibelius

8 followers
About
Posts

Post has attachment
La diteggiatura in DORICO
Diteggiatura note singole, Bicordi, Accordi, Mano destra o sinistra, sostituzione…

00:00:0000:00:30 Diteggiatura note singole
00:00:3100:00:45 Diteggiatura su bicordi o accordi
00:00:4600:01:07 Mano Destra o Mano Sinistra
00:01:0800:01:18 Diteggiatura per abbellimenti
00:01:1900:01:32 Diteggiatura “stesso dito”
00:01:3300:01:51 Diteggiatura alternativa
00:01:5200:02:30 Sostituzione di diteggiatura
00:02:3100:02:53 Modificare il numero del dito e toglierlo
00:02:5400:03:32 Diteggiatura automatica
00:03:3300:04:09 Cambiare Font



DITEGGIATURA NOTE SINGOLE
Possiamo inserire la diteggiata in DORICO cliccando sull’apposita icona o premendo la combinazione di tasti “Shift+F”. Inseriamo il numero e premendo invio il numero comparirà sulla nota.

DITEGGIATURA SU BICORDI O ACCORDI
Diversamente per diteggiare bicordi o accordi, separeremo i numeri dalla virgola e senza spazi.

MANO DESTRA O SINISTRA
Se utilizziamo la lettera “R” o “L” DORICO in modo automatico inserirà il numero sotto o sopra le note in base alla mano destra o sinistra.

DITEGGIATURA PER ABBELLIMENTI
Una serie continua di numeri, DORICO la interpreta come una diteggiatura per abbellimenti.

UTILIZZARE LO STESSO DITO PER DUE NOTE
Scrivendo due volte lo stesso numero, DORICO interpreta che due note verranno suonate con lo stesso dito.

DITEGGIATURA ALTERNATIVA
E’ possibile inserire una diteggiatura alternativa tra parentesi tonda o quadra.

SOSTITUZIONE DI DITEGGIATURA
Inserendo un trattino tra i numeri, si inserisce la sostituzione di diteggiatura. Entrando in “Opzioni Tipografiche”, è possibile scegliere il tipo di visualizzazione, con trattino o con parentesi rovesciata.Trascinando dal cerchietto o dal menù apposito, è possibile allontanare il numero del dito.

MODIFICARE IL NUMERO DEL DITO
Per modificare il numero del dito basta reinserirlo oppure modificarlo dall’apposito menù delle proprietà. Per toglierlo basta disattivare la voce: “Dito e Posizione”.

DITEGGIATURA AUTOMATICA
DORICO è in grado di capire la diteggiatura di una nota legata, per cui non c’è bisogno di inserire il dito di quella nota.Naturalmente è possibile scegliere se vedere o no la parentesi dalla finestra delle “Opzioni Tipografiche”

CAMBIARE FONT
In in modalità “Tipografia” è possibile modificare il “grassetto” entrando nelle “Opzioni Tipografia”. Mentre il font è lo si modifica entrando nel menù “Stili dei caratteri”.
Add a comment...

Post has attachment
Finale : Modelli, Impostazione esercizi, Fogli di lavoro e Repertorio
https://youtu.be/VD98ymFI7Uc
Add a comment...

Post has attachment
Finale : Rigo musicale (Staff)
https://youtu.be/-c0b0CgPVcM
Add a comment...

Post has attachment
http://www.tutorialvideo.it/blog/dorico-gli-accordi-approfondimenti/
In DORICO è possibile visualizzare gli accordi in modo personalizzato. Oltre a poter scegliere dal menù “OPZIONI TIPOGRAFICHE” il tipo di Preset dei simboli in elenco...
Add a comment...

Post has attachment
http://www.tutorialvideo.it
00:00 Riconoscimento di Tutorial Video.IT da parte di Vienna Symphonic Library
00:37 Cos’è Tutorial Video.IT - Servizi
01:32 Home Page
01:55 - panoramica Servizi di Tutorial Video.IT
02:14 - università che hanno già richiesto i seminari di tutorialvideo.it
02:22 - parlano di Tutorial Video.IT
02:31 - Ultime da TutorialVideo.IT - news di tutorial video.it
02:47 - Ultime dal Blog di TutorialVideo.IT
03:00 - Collaborazioni e Sconti
03:12 - Newsletter
03:34 Menù TutorialVideo.IT - modalità del servizio di formazione
04:07 - Tutorial Formazioni - anteprima
04:20 Lezioni e Consulenze
05:23 Area Riservata - (Account utente)

BLOG - Tutorial Video gratuiti
http://www.tutorialvideo.it/category/blog/

SERVIZI
http://www.tutorialvideo.it/servizi/
Tutorial video.it è un sito che offre servizi di formazione via Skype e on-line tramite le Tutorial Formazioni. Offre anche servizi di
1. FORMAZIONE O CONSULENZA PERSONALIZZATA

2. TRASCRIZIONE DI PARTITURE E SPARTITI

3. REALIZZAZIONE AUDIO DI UNA PARTITURA

4. SEMINARI E LABORATORI (Workshop)
http://www.tutorialvideo.it/workshop/

TUTORIAL FORMAZIONI
http://www.tutorialvideo.it/offerte-formative/

Iscrizione
http://www.tutorialvideo.it/preiscrizione/
Add a comment...

Post has attachment
http://www.tutorialvideo.it/blog/dorico-utilizzare-il-pedale/
DORICO : Utilizzare il Pedale
Metodi di inserimento Pedale : Opzioni modifica : Tipografia

00:00:0000:00:50 Inserire il Pedale con il mouse
00:00:5100:02:20 Inserire il Pedale con la scorciatoia “Shift + P”
00:02:2100:02:51 Spostare il Pedale una volta inserito
00:02:5200:03:21 Altre opzioni per il Pedale
00:03:2200:03:42 Livello di pressione del Pedale
00:03:4300:04:14 Proprietà del Pedale – modificare la visualizzazione (MAC:cmd+8 – WIN:ctrl+8)
00:04:1500:05:50 Ridisegnare il Pedale (Tipografia)



DORICO : UTILIZZARE IL PEDALE
Dalla versione di DORICO 1.1 sono stati introdotti diversi strumenti che riguardano il Pedale del pianoforte. Lo si trova cliccando su “TECNICHE DI ESECUZIONE”, è il pulsante con i simboli delle arcate in su e in giù del Violino.


DORICO : Utilizzare il Pedale
In modalità scrittura, cliccando sul simbolo del Pedale, Dorico si imposta in modalità di inserimento. A questo punto posizionando il cursore e tenendo premuto il tasto sinistro del mouse, possiamo prolungare a piacere la linea che indica fino a dove tenere il Pedale.


DORICO : Utilizzare il Pedale
Nello stesso modo possiamo inserire o aggiungere il Pedale Tonale.

Con la scorciatoia da tastiera, e dopo aver selezionato il gruppo di note in cui inserire il Pedale, tenendo premuto il tasto “SHIFT” e poi la lettera “P”, scriviamo semplicemente “ped”, oppure “sost” per il pedale 1 corda.

Scrivendo direttamente “una corda”, Dorico inserirà il testo scritto in lettere. In automatico e dopo la selezione, Dorico inserirà “tre corde”.


DORICO : Utilizzare il Pedale
In modalità scrittura, durante l’inserimento sul pentagramma e prima di inserire una nota, inserendo il Pedale tramite la scorciatoia da tastiera, il Pedale seguirà le note che si inseriscono. Per fermare il Pedale, si utilizza sempre la scorciatoia Shift + P inserendo l’asterisco “” con “s” si ferma l’inserimento del Pedale 1 Corda e con “u*” si ferma il Pedale 1 Corda.

In modalità Scrittura (MAC:cmd+2 – WIN:ctrl+2
“SHIFT + P” poi “ped” – Inserimento Pedale
“*” – Ferma l’inserimento del Pedale 1 Corda

“SHIFT + P” poi “sost” – Inserimento Pedale 1 Corda
“s*” – Ferma l’inserimento del Pedale 1 Corda

“SHIFT + P” poi “una corda” – Inserimento Pedale
“u*” – Ferma l’inserimento del Pedale 1 Corda

E’ possibile spostare il Pedale una volta inserito, sia con il “mouse”, o con la scorciatoia da tastiera Alt + Freccia Sinistra o Freccia Destra. Inoltre è possibile riposizionare l’inizio e la fine in modo indipendente. Sia con il “mouse” che con la scorciatoia da tastiera Shift + Alt + Freccia Sinistra o Freccia Destra.

ALTRE OPZIONI PER IL PEDALE
L’inserimento di “solleva e riabbassa il Pedale”, lo possiamo attivare cliccandoci sopra con il mouse e posizionaci sul punto in cui inserirlo, oppure cliccare sulla nota in cui inserire il simbolo e cliccare sul simbolo. Ma possiamo inserirlo anche con la scorciatoia da tastiera “Shift + P” e poi il simbolo dell’accento circonflesso “^”, si trova tra il punto interrogativo e Backspace.

LIVELLO DI PRESSIONE DEL PEDALE 1/4, 1/2, 3/4, 1
Per modificare il livello di pressione basta selezionare il tipo di pressione desiderato e cliccare sul punto da modificare.

PROPRIETA’ DEL PEDALE – MODIFICARE LA VISUALIZZAZIONE
Se si desiderasse visualizzare in modo diverso il Pedale basta aprire le proprietà (MAC:cmd+8 – WIN:ctrl+8).
La prima opzione “Tipo di continuazione” si sceglie come visualizzare il Pedale tra le opzioni elencate, oppure possiamo scrivere un testo personalizzato. Anche con “Aspetto del simbolo”, si può scegliere il modo in cui visualizzare il pedale.

TIPOGRAFIA
Tramite il menù “OPZIONI TIPOGRAFIA”, possiamo scegliere le impostazioni di visualizzazione di default.Aprendo Proprietà (MAC:cmd+3 – WIN:ctrl+3), si può modificare il Pedale grazie ad una serie di Opzioni che si trovano in basso sotto al pentagramma, per scritture con esigenze particolari. (MAC:cmd+8 – WIN:ctrl+8)
Add a comment...

Post has attachment
http://www.tutorialvideo.it/blog/finale-gestione-partitura-score-manager/
FINALE : Gestione Partitura
Score manager

In Finale gestione partitura è una finestra fluttuante che permette di visualizzare, modificare, riordinare e rimuovere gli strumenti della partitura. Questa finestra permette di realizzare un cambio di strumento all'interno di un rigo. Possiamo inoltre assegnare gli strumenti Audio Units e i suoni MIDI ai righi della partitura
Add a comment...

Post has attachment
http://www.tutorialvideo.it/blog/dorico-simboli-degli-accordi-dorico-1-1/
DORICO : Simboli degli accordi in DORICO 1.1
tramite battitura o tastiera MIDI

00:00:0000:01:29 Il motore dei simboli degli accordi in DORICO
00:01:3000:02:32 Cambiare i font e l’aspetto dei simboli dell’accordo
00:02:3300:03:13 Visualizzazione automatica del basso di armonia sullo stesso accordo
00:03:1400:04:27 Opzioni tipografiche
00:04:2800:05:54 Inserimento tramite battitura delle lettere
00:05:5500:06:15 Inserimento tramite tastiera collegata via MIDI
00:06:1600:06:41 Opzioni di inserimento tramite tastiera collegata via MIDI

CAMBIARE I FONT E L’ASPETTO DEI SIMBOLI DELL’ACCORDO
In modalità “Tipografia”, aprendo il menù “Opzioni Tipografia” e cliccando su “Stili e caratteri”, viene visualizzata una finestra di dialogo con un menù a discesa, che elenca tutti gli elementi di testo modificabili, come il font e la dimensione.
E’ inoltre possibile sottolineare gli accordi.

VISUALIZZAZIONE AUTOMATICA DEL BASSO DI ARMONIA SULLO STESSO ACCORDO
Quando l’accordo rimane lo stesso e cambia solo il movimento del basso, DORICO in modo automatico indica solo il movimento del basso. Questa impostazione si trova dentro la visualizzazione “Tipografia” e cliccando su “Opzioni Tipografche”.

OPZIONI TIPOGRAFICHE
All’interno di questa finestra, una caratteristica interessante si trova nella parte superiore. E’ possibile scegliere tra diverse modalità per visualizzare gli accordi, scegliendo uno stile nell’elenco che è a disposizione.
Ecco un’anteprima dei font.

INSERIMENTO TRAMITE BATTITURA DELLE LETTERE
Per inserire gli accordi tramite la battitura delle lettere sulla tastiera del computer, oltre al tradizionale metodo, sono stati aggiunti dei simboli che permettono la scrittura anche di accordi sovrapposti, tramite il simbolo della BARRETTA VERTICALE “ | “ che si trova a fianco il numero 1, selezionabile tramite il tasto “Shift”.

Tramite il tasto Cappelletto “ ^ “ si inserisce “maj” (major) o il simbolo Delta ” Δ “, quest’ultimo visualizzatile in base alle impostazioni scelte nella finestra “Opzioni Tipografiche”.
DORICO : Aspetto della Settima Maggiore

INSERIMENTO TRAMITE TASTIERA COLLEGATA VIA MIDI
E’ inoltre possibile inserire gli accordi tramite tastiera elettronica collegata via MIDI.
Dorico interpreterà le posizioni scelte e visualizzerà il nome dell’accordo.

OPZIONI DI INSERIMENTO TRAMITE TASTIERA COLLEGATA VIA MIDI
Nel menù “Opzioni di inserimento delle note” e “Simboli accordo”, si sono le opzioni delle preferenze di come DORICO interpreterà gli accordi provenienti dalla tastiera MIDI.
Add a comment...

Post has attachment
http://www.tutorialvideo.it/blog/logic-pro-x-insegui-eventi-chase-events/
Logic Pro X : Insegui Eventi : Chase Events
Strumenti Avanzati

Con le impostazioni di default di Logic Pro, se si avvia la riproduzione dopo l’inizio di un evento MIDI, (note, eventi di pedale di sostegno CC64, pitch band), gli eventi precedenti al cursore di posizione, non vengono letti.

Per poter far leggere a Logic Pro qualsiasi evento MIDI cominciando l’esecuzione da qualsiasi punto del progetto, bisogna attivare la funzione Chase Events.

Per trovare questo menù bisogna prima aver attivato gli strumenti avanzati di Logic, andando dentro il menù Logic Pro X, Preferenze e strumenti avanzati – (Logic Pro X, Preferences, Advanced Tools).

Cliccate sulla prima voce Mostra Strumenti Avanzati – (Show Advanced Tools).

Una volta attivati e resi visibili gli Strumenti Avanzati, dal menù File, Impostazioni del progetto e MIDI – (File, Advanced Preferences, MIDI), si aprirà una finestra con varie schede, cliccando su Chase, (insegui).

Si aprirà una schermata in cui attivare quali eventi MIDI Logic Pro dovrà leggere e inviare.
Cliccando sulla prima voce, Notes, si attiverà la lettura delle note MIDI da qualsiasi punto di partenza.
Add a comment...

Post has attachment
Vienna Instruments e Vienna Instruments Pro : Richiamare le Matrix
Key Switch, Program Change o Control Change?

In Vienna Instruments e Vienna Instruments Pro ci sono 3 modi per richiamare le Matrix.
Quale scegliere? La scelta è ovviamente personale in base al metodo che si preferisce adottare.

In questo progetto ho aperto una istanza Vienna Instruments, una seconda istanza Vienna Instruments Pro direttamente nel Rack di Cubase.
Poi ho aperto il plug-in Vienna Ensemble Pro utilizzando il Protocollo VST2 e VST3 per mostrare le differenze.

I due principali metodi che possiamo facilmente individuare in Vienna Instruments sono selezionabili sotto le Matrix. K S W è l’acronimo di Key Switch.
Cliccandoci sopra selezioniamo Prg, cioè Program Change.

Con key Switch, inserendo le note MIDI corrispondenti all’ottava impostata sulla tastiera virtuale di Vienna Instruments, cambieremo la Matrix.

Con Prg le note MIDI vengono ignorate a vantaggio dell’evento MIDI Program Change.

Tutto questo vale anche se si utilizza Vienna Ensemble Pro con il Protocollo VST2.
Questo protocollo però non permette di utilizzare le porte MIDI. Per cui ogni volta che si raggiungono 16 Strumenti corrispondenti ai 16 Canali MIDI dell’Istanza, bisogna aprire una seconda Istanza Vienna Ensemble o Vienna Ensemble Pro.

Il Program Change non viene trasmesso se si utilizza il protocollo VST3.
Per cui in alternativa è possibile forzare il richiamo delle Matrix con il Control Change.
Per fare questo clicchiamo sulla scheda Opzioni e impostiamo il numero di Control Change che desideriamo utilizzare. Scelgo un numero che per esperienza so che Vienna Instruments non utilizza.

A questo punto cancelliamo l’evento MIDI Program Change e inseriamo il control change con valore 0 per la Matrix numero 1, valore 1 per la Matrix 2 e così via…
http://www.tutorialvideo.it/blog/vienna-instruments-vienna-instruments-pro-richiamare-le-matrix/
Add a comment...
Wait while more posts are being loaded