Profile

Cover photo
elio d'anna
6 followers|18,726 views
AboutPostsPhotosVideos

Stream

In his circles
2 people
Have him in circles
6 people
Andrea Volpe's profile photo
Claudia D'Anna's profile photo
Eliana Cimadori's profile photo
Anna Palazzotto's profile photo
Salvatore Troncale's profile photo
stefania nicosia's profile photo

elio d'anna

Shared publicly  - 
 
Paradiso in terra (libro di Claudio Perna) ——- Gli elementi costitutivi di questo racconto sono il paesaggio siciliano, con i suoi violenti contrasti cromatici, e l’uomo, qui rappresentato con uguale contrasto fra il ceto dominante, per il quale nulla è cambiato dopo l’unificazione voluta da Garibaldi e i ceti subalterni rassegnati ad una dignitosa povertà vissuta alla luce della fede. L’uomo con le sue preoccupazioni, i suoi amori felici o infelici occupa una posizione dominante; la natura fa da cornice, ma appare spesso così fresca e intatta che sembra permeare tutto di sé e diventare a sua volta protagonista, paradiso in terra, meta agognata, sia essa il mare, elemento che unisce, o l’aspra montagna che divide e lascia l’uomo solo a contemplare il cielo e le aquile simbolo di libertà. Sempre uguale a se stessa, la campagna siciliana è quella dardeggiata dal sole accecante delle ore calde e afose della giornata, dove l’ombra degli alberi offre un confortevole riparo ai contadini e ai pastori, accompagnati dal “cane di mannara”. Una natura “benigna”, favorevole all’uomo, dalla quale però emerge un forte individualismo per la vita solitaria vissuta con i suoi pregi e difetti. I braccianti stringono i covoni e battono il grano, scansando il sonno e riposandosi nell’ora più calda. Odori, suoni, colori, sensazioni tattili connotano il paesaggio tra realtà e idealizzazione. Si nota in Claudio Perna una certa tensione tra idealizzazione e oggettivismo, tra dichiarata aspirazione a descrivere quella realtà e le storie che vi si intrecciano e una irresistibile tendenza a evadere da essa. Perna descrive e rappresenta in qualche modo i tratti sociologici della Sicilia di fine ottocento, attraverso la voce di uno dei protagonisti del suo racconto, ma non trova la soluzione di fronte a quei mali che hanno da sempre afflitto la società siciliana e a cui non si è mai posto rimedio, non solo per una politica “deviata”, rispetto a quelli che sono i reali bisogni del popolo siciliano, ma anche, come disse Pirandello, per un’istintiva paura dei siciliani della vita, per cui si chiudono in sé, appartati, contenti del poco, purché dia loro sicurezza, o si rifugiano nella fede, come sacerdoti o, meglio ancora, “preti laici”, di cui i racconti di Claudio Perna fanno largo uso, perché la vita eterna si merita solo vivendo e immaginando che esista davvero un Paradiso in terra.
1
Add a comment...

elio d'anna

Shared publicly  - 
 
Dopo Nerone e Cesare, ecco Caligola, l'imperatore assassino
 ·  Translate
1
Add a comment...
People
In his circles
2 people
Have him in circles
6 people
Andrea Volpe's profile photo
Claudia D'Anna's profile photo
Eliana Cimadori's profile photo
Anna Palazzotto's profile photo
Salvatore Troncale's profile photo
stefania nicosia's profile photo
Links
Basic Information
Gender
Male