Profile cover photo
Profile photo
Blogfoolk Magazine
455 followers -
Blogfoolk, il primo blog-magazine dedicato al folk e non solo...
Blogfoolk, il primo blog-magazine dedicato al folk e non solo...

455 followers
About
Posts

Post is pinned.Post has attachment
E' online il n.377 di +Blogfoolk Magazine #ognisettimanablogfoolk #worldmusic #viaggioinitalia #letture #suonijazz #contemporanea #corzaniairlines

Il percorso di Blogfoolk #377 inizia dalla Spagna dei Vigüela, veterani del folk con oltre trent’anni di ricerca e di musica alle spalle, i quali negli ultimi anni hanno orientato il proprio progetto verso la ripresa dei moduli della tradizione orale più antica dei territori castigliani. In questo contesto, si inserisce il loro nuovo lavoro “A Tiempo Real”, doppio album nel quale si intrecciano voci, strumenti a corda e ad arco, tamburi a cornice, castagnette e percussioni prodotte con oggetti casalinghi (mortai, padelle, bottiglie e pentole). Del “suono profondo delle Castiglie” abbiamo discusso nell'intervista al frontman Juan Antonio Torres Delgado. Ci spostiamo in Finlandia per parlare degli Sväng, i quattro formidabili alfieri dell’armonica a bocca, che con “Sväng Plays Tango” offrono la loro prospettiva su uno dei balli nazionali finnici, il tango! Tutt’altro spirito anima “Hummingbird”, il bell'album del cantautore folk inglese John Smith, mentre restando in terra britannica, occhio al debutto dei The Young Waters, band neo-folk il cui suono mescola umori alla Incredible String Band e Fleet Foxes, ispiranadosi, al contempo, alle avanguardie compositive di Philip Glass e Arvo Pärt. Ancora, dal fronte musicale internazionale, è tutto da ascoltare “Miziki” della cantante ivoriana Dobet Gnahorè. Tornando sui sentieri nostrani, assaporatevi “A Fuoco Lento”, l'originale proposta della Banda della Ricetta, guidata da Clara Graziano, di cui ci parla Caterina Pontrandolfo. Lettura consigliata è il volume firmato da Silvia Albertazzi, “Leonard Cohen. Manuale per vivere nella sconfitta”, edito dai tipi di Edizioni Paginauno. La finestra sul jazz presenta “Rising Our Voices@” degli Yellowjackets, mentre l’incursione nei suoni contemporanei propone “An Gorta Mor”, titolo in irlandese (significa “La Grande Carestia”) per il prog-rock degli Ifsounds. In conclusione, l'immagine del jazz trio statunitense The Bad Plus, ritratto da Valerio Corzani.

Editor's note
Blogfoolk #377 starts from Spain with folk veterans Vigüela, with more than three decades career into music and research; they have recently reviewed their approach to the styles and repertoires with a deeper understanding of the oldest oral traditional modes from the territories of Castilla. “A Tiempo Real”, their new work emerges from this context: 2 CDs where soulful voices, string and bow instruments, frame and friction drums and kitchenware percussions weave together. We hear all about the "profound sound from Castillas" from their frontman, Juan Antonio Torres Delgado. Moving to Finland we present Sväng, the four harmonica captains extraordinaire whose “Sväng Plays Tango” offers their take of one of Finland’s national dances, tango! A totally different spirit permeates “Hummingbird”, a dramatic, great album from English songwriter John Smith. Don’t miss the debut of Young Waters, nu-folk band, mixing moods à la Incredible String Band and Fleet Foxes, getting, but also inspired by avant-garde composers, such as Philip Glass and Arvo Pärt. Still on the international stage, “Miziki” is a must from Ivorian diva Dobet Gnahoré. Back to local trails, have a taste of “A Fuoco Lento”, original offspring by La Banda Della Ricetta, led by the accordionist Clara Graziano, of whom we hear from Caterina Pontrandolfo. Silvia Albertazzi ‘s “Leonard Cohen. Manuale per vivere nella sconfitta” is our recommended weekly reading. The Jazz panel presents “Rising Our Voice” from Yellowjackets, while contemporary sounds displays “An Gorta Mor”, an Irish title (translates as “the great famine”) for the prog-rock Ifsounds. To conclude, you’ll find Valerio Corzani’ s pic portraying the Jazz trio The Bad Plus.

Ciro De Rosa
Direttore Responsabile di www.blogfoolk.com


COVER STORY
Vigüela – A Tiempo Real (Arc Music, 2018) #CONSIGLIATOBLOGFOOLK

WORLD MUSIC
Sväng – Sväng Plays Tango (Galileo, 2018)
John Smith - Hummingbird (Commoner Records, 2018)
Young Waters – Young Waters (YW Records, 2018)
Dobet Gnahoré – Miziki (La Café/Wagram Music, 2018)

VIAGGIO IN ITALIA
La Banda della Ricetta – A fuoco lento (Finisterre/Felmay, 2018)

LETTURE
Silvia Albertazzi, Leonard Cohen. Manuale per vivere nella sconfitta, Edizioni Paginauno 2018, pp.240, Euro 19,00

SUONI JAZZ
Yellowjackets – Raising Our Voice (Mack Avenue Records/EGEA, 2018)

CONTEMPORANEA
Ifsounds – An Gorta Mór (Melodic Revolution Records, 2018)

CORZANI AIRLINES
The Bad Plus

Post has attachment
E' online il n.376 di +Blogfoolk Magazine #ognisettimanablogfoolk #storiedicantautori #memoria #worldmusic #questioni #suonijazz #contemporanea #visioni #corzaniairlines

Interviste, analisi, approfondimenti, retrospettive, recensioni e un’immagine-controcopertina d’autore: sono questi i contenuti del denso numero 376 di “Blogfoolk”, aperto dal nostro disco del mese, che è “Temuto Come Grido, Atteso Come Canto” di Michele Gazich. Si tratta di un concept album, nato nell’ambito del progetto “Waterlines - residenze artistiche e letterarie” sull’isola di San Sèrvolo nella laguna veneta, che fu sede di un manicomio dal 1725 al 1978. L’11 ottobre del 1944 gli ebrei lì ricoverati furono deportati nei campi di concentramento dai tedeschi e condotti a morte sicura. Da quelle storie, raccolte studiando le cartelle cliniche dell’archivio, il cantautore, violinista e produttore bresciano ha tratto un lavoro liricamente potente e intenso, nel quale si intrecciano due “diversità”: l’ebraismo e la follia. Di tutto questo abbiamo parlato nella lunga intervista raccolta da Elisabetta Malantrucco. Sempre seguendo i sentieri della canzone d’autore, proponiamo il ricordo di Jacques Brel, tracciato da Flavio Poltronieri a quarant’anni dalla sua scomparsa. Sul fronte world music, imperdibile “Maghreb United” di Ammar 808, il collettivo pan-maghrebino, guidato dal visionario produttore tunisino Sofyann Ben Youssef, nel quale spiccano le voci del marocchino Mehdi Nassouli, dell’algerino Sofiane Saidi del tunisino Cheb Hassen Tej: il disco occupa le prime posizioni della Transglobal World Music Chart. Dall’Irlanda, ecco, poi, “Haven”, il nuovo disco dei We Banjo 3, quartetto “celtgrass”, che fonde Irish traditional music, bluegrass e old time. Ultima tappa negli States, a Nashville per “Mission Bell”, settimo lavoro in studio di William Fitzsimmons, songwriter di Pittsburgh. Torniamo nella nostra Penisola per un esordio: si tratta di “Forvojaĝi” de Gli Archimedi, formazione da camera (violino, violoncello e contrabbasso), che mischia Irish music, jazz e rock’n’roll in una formula intrigante. Ritorna la rubrica Questioni con il focus su “Italian World Beat”, la nuova creatura italiana nel mondo dei professional della world music, di cui parliamo con Fabio Scopino e Davide Mastropaolo. Ancora recensioni con “Mappe” del Double Cut, l’inusitato quartetto ideato dal sassofonista Tino Tracanna, e con “Songs of Resistance” del chitarrista Marc Ribot, album tra i più interessanti di questo 2018, al quale partecipa Tom Waits, il quale rilegge “Bella Ciao” da par suo. A chiudere questa prima emissione di ottobre di “Blogfoolk” ci pensa l’ensemble Constantinople, ritratto nella controcopertina di Valerio Corzani, di cui vi consigliamo la mostra fotografica “Black People in a White World” allo Spazio 44 di Roma. Non dimenticate l’appuntamento di venerdì 5 ottobre al Club55 a Roma per la consegna del premio BFChoice 2017 a Canio Loguercio e Alessandro D’Alessandro per il disco “Canti, ballate e ipocondrie d’ammore”.

Editor's note
Interviews, analysis, focuses, retrospectives and reviews and a prestigious back-cover picture: these are the contents of the dense “Blogfoolk” number 376, opened by our album of the month, which is “ Temuto Come Grido, Atteso Come Canto” of Michele Gazich. It's a concept album, conceived around the project “Waterlines – residenze artistiche e letterarie” on the island of San Sèrvolo in the Venetian lagoon, house a mental health centre between 1725 and 1978. On the 11th of October 1944 jew recovered there were deported to concentration camps by the Germans. From these stories stored in the clinical folders of the archive, the songwriter, violinist and producer from Brescia produced a really lyrically powerful work where the two identities of mental illness and jewish persecution mix up. We spoke of that in the long interview with Elisabetta Malantrucco. Still on the songwriting side we offer a remembrance of Jacques Brel, put together by Flavio Poltronieri 40 years after his death. On the world music front, an unmissable “Maghreb United” of Ammar 808, the collective from Maghreb guided by the Tunisian producer Sofyann Ben Youssef, where the voices of Moroccan Mehdi Nassouli, Sofiane Saidi from Algeria and Tunisian Cheb Hassen Tej stand out a lot: the album is between the highest positions of Transglobal World Music Chart (www.transglobalwmc.com). From Ireland we have “Haven” new album of We Banjo 3, “cletgrass” quartet that mixes Irish music, bluegrass and old time. An album from the States, specifically Nashville with “Mission Bell”, seventh studio work of Willian Fitzsimmons, songwriter from Pittsbugh. Back to our peninsula for a premiere: it's “Forvojagi” of Gli Archimedi, string trio (violin, cello and double bass), that mixes Irish music, jazz and rock and roll in an intriguing form. The section Questioni is back with a focus on “Italian World Beat”, newest Italian entry in the world of World Music , we talk about it with Fabio Scopino and Davide Mastropaolo. More reviews with “Mappe” of Double Cut, quartet from Tino Tracanna, and “Songs of Resistance” of guitarist Marc Ribot, one of the most exciting albums of 2018 starring Tom Waits reinterpreting “Bella Ciao”. To close this number of Blogfoolk we have Constantinopole ensemble, portrayed in the back cover by Valeri Corzani, of whom we recommend the photographic exhibition “Black People In A White World” at Space 44 in Rome. Don't forget the appointment of Friday 5th of October at Club55 in Rome where we'll assign the prize BFChoice to Canio Loguecio e Alessandro D’Alessandro for “Canti, ballate e ipocondrie d’ammore”. (translation by Edoardo Marcarini)

Ciro De Rosa
Direttore Responsabile di www.blogfoolk.com


BF CHOICE
Michele Gazich – Temuto Come Grido, Atteso Come Canto (FonoBisanzio, 2018)

MEMORIA
Ricordando Jacques Brel

WORLD MUSIC
Ammar 808 – Maghreb United (Glitterbeat 2018) #CONSIGLIATOBLOGFOOLK
We Banjo 3 – Haven (Autoprodotto, 2018)
William Fitzsimmons – Mission Bell (Groenland Music, 2018)
Gli Archimedi – Forvojaĝi (New Model Label, 2018)

QUESTIONI
Italian World Beat, nuova creatura italiana nel mondo dei professional delle musiche del mondo

SUONI JAZZ
Double Cut – Mappe (Parco della Musica Records, 2018)

CONTEMPORANEA
Marc Ribot – Songs Of Resistance 1942 – 2018 (ANTI Records, 2018)

CORZANI AIRLINES
Constantinople

Post has attachment
E' online il n.375 di +Blogfoolk Magazine #ognisettimanablogfoolk #storiedicantautori #worldmusic #viaggioinitalia #iluoghidellamusica #suonijazz #contemporanea #visioni #corzaniairlines

Questa settimana “Blogfook” parte dalla canzone d’autore declinata al femminile. “La pancia è un cervello col buco” è il secondo album di Gabriella Martinelli, nome tra i più interessanti delle nuove leve della scena musicale italiana, che proprio in questi giorni ha ricevuto la “Targa Bigi Barbieri 2018” in occasione della rassegna “Dallo Shamano allo Showman”. Artista dalla grande personalità, animata da passione per il teatro canzone, la cantautrice di origini pugliesi mette al centro dell’intervista le ispirazioni alla base del suo disco, per soffermarsi, poi, sui progetti in cantiere e sull’approccio con il palcoscenico. Sul fronte della world music, offriamo un focus su Lula Pena, la cantante-poetessa-chitarrista portoghese, intervistata e seguita nel suo concerto a Casertavecchia, in occasione dell’edizione 2018 di Settembre al Borgo. Novità ancora italiane con “River Tunes”, il nuovo disco del piper e compositore Valerio Vettori. “Gira, Vota e Firria”, è invece l’opera prima dei siciliani Quartet Folk. Ancora per la musica dal vivo, vi proponiamo la cronaca del concerto celebrativo dei cinquant’anni di attività che La Macina ha tenuto all’Auditorium Parco della Musica il 14 settembre e il resoconto della rassegna PeM! Parole e Musica in Monferrato, di scena dal 24 agosto al 20 settembre. Non ci facciamo mancare lo sguardo sulla scena jazz con “Oltremare” di Raffaele Casarano e quello sulla musica contemporanea di “The Story Of Valerie” di Carola Baer. Ritorna la rubrica visioni con un’intervista a Valerio Corzani, che ci racconta in anteprima “Black People In A White World” dal 4 al 31 ottobre allo Spazio 44 di Roma, splendida mostra con gli scatti raccolti dal giornalista e voce di RadioRai3, durante i suoi viaggi sonori in giro per il mondo. La controcopertina del numero 375 di “Blogfoolk” è firmata proprio da Valerio Corzani, con protagonista Kelsey Lu.

Editor's note
This week "Blogfoolk" starts with female lead songwriting section. "La pancia è un cervello col buco" is the second album from Gabriella Martinelli, one of the most interesting names between the new faces of the italian music scene. Artist with a great personality, drawn by a passion for music lead theatre, the songwriter from Puglia centres her interview around the inspirations behind the album, to focus, afterwards, on her ongoing projects and her relationship with the stage. On the world side, we offer a focus on Lula Pena, singer poet and songwriter from Portugal, interviewed and followed during her concert in Casertavecchia, during the 2018 edition of Settembre al Borgo. More Italian news with "River Tunes", latest album from the piper Valerio Vettori. "Gira, Volta e Firria" is the first release of the sicilian s Quartet Folk. Back to live music, we have a review of the concert celebrating the 50 years of activity of La Macina held at the Auditorium Parco della Musica on the 14th of September, and the report from the series of concerts "PeM! Parole e Musica in Monferrato", active between the 24th of August and the 20th of September. We never forget about the Jazz scene, with "Oltremare" of Raffaele Casarano, and the contemporary scene, with "The Story of Valerie" from Carola Baer. The section "visions" comes back with and interview with Valerio Corzani, who offers a preview of "Black People In A White World" from the 4th to the 3st of October at Spazio 44 in Rome, a fantastic exhibition with the shoots of the journalist voice of RadioRai3, during his journeys around the globe. The back cover of "Blogfoolk" is signed once again by Valerio Corzani, portraying Kelsey Lu. (Traduzione di Edoardo Marcarini)

Ciro De Rosa
Direttore Responsabile di www.blogfoolk.com


COVER STORY
Gabriella Martinelli – La pancia è un cervello col buco (Autoprodotto, 2018)
WORLD MUSIC
L'intimismo cosmopolita di Lula Pena: intervista alla trobadour portoghese
Valerio Vettori – River Tunes (Hippo Trippo, 2018)
VIAGGIO IN ITALIA
Quartet Folk – Gira, Vota e Firria (QRF, 2018)
I LUOGHI DELLA MUSICA
La Macina, Sala Petrassi, Auditorium Parco della Musica, 14 Settembre 2018
PeM! Parole e Musica in Monferrato, Monferrato, dal 24 agosto al 20 settembre 2018
SUONI JAZZ
Raffaele Casarano – Oltremare (Tǔk Music, 2018)
CONTEMPORANEA
Carola Baer – The Story Of Valerie ( Concentric Circles, 2018)
VISIONI
Black People in a White World. An odyssey of images by Valerio Corzani: dal 4 al 31 ottobre a Roma allo Spazio 44
CORZANI AIRLINES
Kelsey Lu

Post has attachment
Stasera appuntamento imperdibile a Roma al CLUB 55 pigneto per l'anteprima delle FoolkNight con Alan Wurzburger che presenterà il nuovo album "Mi Fermo A Guardare La Luna" prodotto Rocco Pasquariello e @maroccomusicrecords #anteprimafoolknight #blogfoolklive #blogfoolkiluoghidellamusica #blogfoolkat55

Evento FB https://www.facebook.com/events/376913056180047/?ti=icl

Post has attachment
E' online il n.374 di +Blogfoolk Magazine #ognisettimanablogfoolk #suonijaz #worldmusic #viaggioinitalia #iluoghidellamusica #letture #contemporanea #corzaniairlines

La copertina di Blogfoolk # 374 è dedicata a “Infinite Space”, il nuovo album del Pino Jodice Jazz Trio, nove brani che traggono ispirazione dalle fascinazioni e dai misteri dal cosmo, dedicati agli studi di Stephen Hawking e Margherita Hack. Dall’incontro con il pianista napoletano scaturisce il racconto della genesi compositiva di un lavoro ambizioso quanto affascinante, costruito su composizioni declinate attraverso tempi dispari, melodie ricercate e armonie complesse. Dalle strade del jazz ci incamminiamo verso i sentieri tard & world con “Turas 1980”, un doppio album dal vivo della storica band irlandese dei Clannad, registrato all’Università di Brema nel 1980 a margine di un lungo tour per la promozione di “Crann Ull”. Dalla Finlandia, invece, arriva “Ääneni Yli Vesien” degli Okra Playground. Da ultimo, ci cattura “One Sky”, la nuova produzione del Rahim Alhaj Trio. Di nuovo in Italia, rotta a Sud, per giungere nel Salenti “Concerto Alla Rimessa”, un bel disco dal vivo, che documenta la fortunata esperienza de Li Ucci Orkestra, un large ensemble nato in seno al festival e al premio omonimo di scena in questi giorni a Cutrofiano (LE), di cui Blogfoolk è media partner. Restiamo in Puglia, per la musica dal vivo, con il racconto dell’edizione 2018 del “Talos Festival”, la vivace rassegna diretta da Pino e Livio Minafra, che ogni anno offre uno sguardo sul mondo delle bande declinato tra jazz, musica contemporanea e suoni world all’insegna del trinomio melodia, ricerca e follia. Direttamente da Belgrado, ci arriva poi la cronaca di “Todo Mundo”, festival world andato in scena nella capitale serba dal 30 agosto al 2 settembre. Dallo scaffale abbiamo selezionato l’agile quanto gradevole volume “33 Giri. Guida ai Cantautori Italiani. Gli anni Settanta”, firmato da Mario Bonanno. Ancora recensioni con “A Noise A Sound” di Roberto Musci e Giovanni Venosta. In conclusione, lo scatto di Corzani Airlines, che ritrae il percussionista senegalese Dudu Kouate.
Con immensa tristezza, ricordiamo, infine, Rachid Taha, scomparso a Parigi all’età di 59 anni. Algerino di Orano, cresciuto a Lione, dove la sua famiglia era emigrata. E’ stato il fondatore dei Carte de séjour, poi, da solista, ha messo insieme stilemi folk e pop algerini, i Clash e il rock’n’roll.


Blogfoolk # 374 cover is for “Infinite Space”, the new release by Pino Jodice Jazz Trio, containing nine tracks inspired by the fascinations and mysteries of the cosmos and dedicated to the studies of Stephen Hawking and Margherita Hack. We interviewed the Neapolitan pianist, who presented the compositional genesis of this ambitious and fascinating work, whose compositions are declined through odd metres, refined melodies and complex harmonies. From the jazz alleys we walk towards the paths of traditional & world music with Clannad’s “Turas 1980”, a double live album recorded by the seminal Irish band at the University of Bremen in 1980, within a long tour promoting their album “Crann Ull”. From Finland it comes “Ääneni Yli Vesien” by Okra Playground. Finally, we are hooked by Rahim Alhaj Trio's new offspring “One Sky”. A homecoming to head to Puglia for “Concerto Alla Rimessa”, the successful experience of Li Ucci Orkestra, a large ensemble, created within the epnonymous festival and the namesake award taking place these days in Cutrofiano (Lecce), an event festival of which “Blogfoolk” is a media partner. Still in Puglia, then, for our live music page presenting the story of the 2018 edition of “Talos Festival”, a lively festival directed by Pino and Livio Minafra, offering yearly a glimpse of the brass bands world declined amongst jazz, contemporary music and world sounds in the name of melody, research and madness. Directly from Belgrade we get the chronicle of “Todo Mundo”, a world music festival staged in the Serbian capital from August 30th to September 2nd. This week’s reading is the fresh and pleasant volume “33 Giri. Guida ai Cantautori Italiani. Gli anni Settanta” written by Mario Bonanno. A review again with “A Noise A Sound” by Roberto Musci and Giovanni Venosta. In conclusion, Corzani Airlines’ shot portrays the Senegalese percussionist Dudu Kouate.
With immense sadness, here, we cannot but remember Rachid Taha, who passed away, aged 59 in Paris. Oran-born musician and singer, Taha grew up in Lyon, where his family had moved. He was the founder of the band Carte de séjour. In his solo career, then, he fused Algerian folk and pop, The Clash and rock’n’roll. Another thought is to Maartin Allcock, former member of Fairport Convention, and to the singer-songwriter Goran Kuzminac, both passed away some days ago.


COVER STORY
PJTRIO Pino Jodice Trio – Infinite Space (Cose Sonore, 2018)

WORLD MUSIC
Clannad - Turas 1980 (Mig Records, 2018)
Okra Playground - Ääneni Yli Vesien (Nordic Notes, 2018)
Rahim Alhaj Trio – One Sky (Smithsonian Folkways, 2018)

VIAGGIO IN ITALIA
Li Ucci Orkestra – Concerto Alla Rimesa (Kurumuny, 2018)

I LUOGHI DELLA MUSICA
Talos Festival. Le Bande La Melodia La Ricerca La Follia, Ruvo di Puglia (Ba), 1-9 Settembre 2018
Todo Mundo, Belgrado (Serbia), 30 Agosto – 2 Settembre 2018

LETTURE
Mario Bonanno, 33 giri. Guida ai cantautori italiani. Gli anni Settanta, Paginauno coll. In Utero – Musicale, pp.138, Euro 15,00

CONTEMPORANEA
Roberto Musci, Giovanni Venosta – A Noise, A Sound (Soave, 2018)

CORZANI AIRLINES
Dudù Koaté

Post has attachment
E' online il n.373 di +Blogfoolk Magazine #ognisettimanablogfoolk #bfchoice #viaggioinitalia #worldmusic #iluoghidellamusica #suonijazz #contemporanea #corzaniairlines

Il settembre di “Blogfoolk” inizia con il disco del mese, che è “Guerra”, album dell’esplosivo ensemble bandistico salentino GiroDiBanda. Abbiamo raggiunto il funambolico leader, il trombettista Cesare Dell'Anna, per il racconto di questo concept-album, il cui titolo eloquente racchiude il tema centrale di un lavoro nel quale si intrecciano jazz, tradizione musicale salentina e, soprattutto, sorprendenti connessioni con il repertorio classico. Le connessioni tra mondi sonori caratterizzano i due dischi a firma del fiatista Pietro Cernuto (colonna degli Unavantaluna), in collaborazione con l’organista Grimoaldo Macchia (“Duo Flöte-Orgel”) e con l’Orchestra “I Flauti di Toscanini” (“FriscalettiAmo”). Ci spostiamo nell’area baltica per "Ilmamõtsan”, CD realizzato dalla compositrice, cantante e polistrumentista estone Mari Kalkun. Per la musica dal vivo, c’è il consuntivo del “Festival de La Notte della Taranta”, andato in scena dal 3 al 23 agosto nella Grecìa Salentina, concluso dal concertone finale del 25. Da Aliano, Lucania interiore, la cronaca de “La Luna e i Calanchi”, la festa della Paesologia, diretta dal poeta e scrittore Franco Arminio. Chiudiamo la carrellata dei report live con il “Laboratorio Piazza De André Folk Music Meeting”, che si è tenuto nella cittadina ligure di Sarzana il 25 e il 26 agosto. Torniamo a parlare di sei corde con “The big sound. Around acoustic solo flat picking and more” del chitarrista Francesco Franciosi in arte Ciosi. Jazz a declinazione sarda per il Paolo Carrus New Ensemble di “Echi”, mentre per la rubrica Contemporanea, presentiamo "Dedalus" di John Gilbert Colman. Chiude il numero 373, l’istantanea di Valerio Corzani con protagonista Mike Cooper, chitarrista dalla lunga storia.

Editor’s note
“Blogfoolk” ’s first issue for September opens with the disc of the month, “Guerra” (translates as “War”), the latest offspring from GiroDiBanda, Salento’s explosive ensemble. The in-depth interview with their leader, trumpeter Cesare Dell'Anna, reveals the reasons behind the title of this concept-album, resulting in a mix of brass band style, jazz, Salento musical tradition and, more than anything, surprising connections with classical repertoires. Linking sonic worlds is the main feature of the two albums released by the Sicilian flutist Pietro Cernuto (leading member of Unavantaluna): “Duo Flöte-Orgel” is a collaboration with the organist Grimoaldo Macchi, while on “FriscalettiAmo”, Cernuto joins I Flauti di Toscanini Orchestra. We move on to the Baltic area for "Ilmamõtsan”, the latest release by composer, singer and multi-instrumentalist Mari Kalkun from Estonia. For live music, we feature the “Festival de La Notte della Taranta”, which took place throughout the month of August in Grecìa Salentina, with its Melpignano’s grand finale held on the 25th. Also, we report from Ailano, Basilicata, the house of “La Luna e i Calanchi”, the Feast of “Paesologia”, directed by writer and poet Franco Arminio. To conclude the Live music pages, you’ll read the chronicle of “Laboratorio Piazza De André Folk Music Meeting”, held in Sarzana (August 25th - 26th). Further reviews follow with guitarist Francesco Franciosi (aka Ciosi)’s “The big sound. Around acoustic solo flat picking and more” and Sardinian jazz displayed in Paolo Carrus New Ensemble’ s “Echi” . Instead, the contemporary music section hosts "Dedalus" by John Gilbert Colman. Our back cover, closing # 373 of “Blogfoolk”, is Valerio Corzani’s photo showing Mike Cooper, British-born, Rome-based guitarist with a long story.


COVER STORY
Cesare Dell’Anna e GiroDiBanda – Guerra (11-8 Records, 2018)

VIAGGIO IN ITALIA
Pietro Cernuto und Grimoaldo Macchia – Duo Flöte-Orgel (GDE Edizioni Musicali, 2017)/Pietro Cernuto e Orchestra “I Flauti di Toscanini” – FriscalettiAmo (GDE Edizioni Musicali, 2018)

WORLD MUSIC
Mari Kalkun – Ilmamõtsan (Vörumaa 2017)

I LUOGHI DELLA MUSICA
La Notte della Taranta XXI Edizione, Grecìa Salentina e Melpignano (Le), 3-25 Agosto 2018
La Luna e i Calanchi, Aliano (MT), 22-26 agosto 2018
Laboratorio Piazza De Andrè. Folk Music Meeting, Sarzana (Sp), 25-26 Agosto 2018

STRINGS
Ciosi - The big sound. Around acoustic solo flat picking and more (Autoprodotto, 2018)

SUONI JAZZ
Paolo Carrus New Ensemble – Echi (S’ard/Egea, 2018)

CONTEMPORANEA
Colman – Daedalus (Musique Plastique, 2018)

CORZANI AIRLINES
Mike Cooper

Post has attachment
E' online il n.372 di +Blogfoolk Magazine #ognisettimanablogfoolk #agostoconblogfoolk #estateconblogfoolk #worldmusic #iluoghidellamusica #letture #contemporanea #corzaniairlines

Benvenuti nel numero 372 di Blogfoolk, aperto da uno speciale su La Macina, storico gruppo di ricerca e canto popolare marchigiano, fondato da Gastone Pietrucci, che il 14 settembre festeggerà i suoi primi cinquant'anni di attività con un concerto speciale all'Auditorium Parco Della Musica di Roma, a cui parteciperanno numerosi ospiti d'eccezione. Per l’occasione, Jonathan Giustini ha raccolto le testimonianze del fondatore del gruppo, nonché di Rossana Casale, Giovanna Marini e Sara Modigliani. Ad illustrare l’articolo i collage firmati da Pietrucci che – per la prima volta – saranno in mostra nel foyer della Sala Petrassi del Parco della Musica. Lo spazio world music propone, anzitutto, The Turbans, band di undici elementi con radici in Turchia, Bulgaria, Israele, Iran, Grecia, Spagna, e Inghilterra, il cui debutto dal titolo eponimo è una salutare mescolanza sonora. Dalla Lettonia, occhio a “Lai Māsina Rotāiās” dell’ensemble femminile Auli and Tautumeitas. Approdiamo in Mali con "Fenfo", il secondo album come solista di Fatoumata Diawara, a cui segue il focus sulle recenti produzioni discografiche della Valcour Records, etichetta discografica di Eunice, Louisiana (“Cajun Accordion Kings – and the Queen”, Jourdan Thibodeaux et Les Rôdailleurs, Kyle Huval and The Dixie Club, Bonsoir, Catin e il tributo a Jimmy C. Newman di Joel Savoy, Kelli Jones, Caleb Klauder, e Reeb Williams). Ospitiamo, poi, un appello per la liberazione del cantante e musicista ugandese Bobi Wine, accusato ingiustamente di tradimento ed imprigionato nel suo Paese. Per la musica dal vivo, c’è il racconto del Festival “Di Voci e Di Suoni” di Caprarola (VT). Lettura della settimana è “Il canto a tenore di Orgosolo. Le registrazioni del CNSMP (1955-1961)”, volume accompagnato da due CD, curato da Sebastiano Pilosu e dall’Associazione Tenore Supramonte di Orgosolo, edito da SquiLibri. Completano il numero la recensione di Gallery Of Air di Larry Chernicoff e la controcopertina di Valerio Corzani, con protagonisti Chicha Libre.

Welcome to Blogfoolk number 372, starting with a special about La Macina, memorable research group of popular music from Marche, founded by Gastone Pietrucci, who, on the 14th of September, will celebrate his first fifty years of activity with a special concert at Auditorium Parco Della Musica in Rome with some special guests. For the occasion, Jonathan Giustini has collected testimonies from the founder of the band, Rossana Casale, Giovanna Marini and Sara Modigliani. To illustrate the article we have Petrucci's collages which – for the first time- will be exposed in the foyer of Sala Petrassi of Parco Della Musica. The world section offers, to start, The Turbans, band of eleven elements with roots in Turkey, Bulgaria, Israel, Iran, Greece, Spain an England, whose eponymous debut is a healthy mixture of sounds. From Latvia, attention to “Lai Māsina Rotāiās” from the all-female ensemble Auli and Tautumeitas. We land in Mali with "Fenfo", second album of Fatoumata Diawara. Follows an analysis of the recent discographic productions of Valcour Records, record label based in Eunice, Louisiana (“Cajun Accordion Kings – and the Queen”, Jourdan Thibodeaux et Les Rôdailleurs, Kyle Huval and The Dixie Club, Bonsoir, Catin and the tribute to Jimmy C. Newman from Joel Savoy, Kelli Jones, Caleb Klauder, e Reeb Williams). We host and share an appeal for the release of singer and musician Bobi Wine, wrongly accused of treason and imprisoned in his country. On live music we have a report of the festival “Di Voci e Di Suoni” in Capranola (VT). Read of the week is “Il canto a tenore di Orgosolo. Le registrazioni del CNSMP (1955-1961)”, volume accompanied by two Cds, curated by Sebastiano Pilosu and the Associazione Tenore Supramonte di Orgosolo, edited by SquiLibri. To complete the number we have a review Larry Chernicoff's Gallery Of Air and the back cover from Valerio Corzani with Chicha Libre. (Traduzione di Edoardo Marcarini).

Ciro De Rosa
Direttore Responsabile di www.blogfoolk.com


COVER STORY
La Macina: Non altro che il canto
WORLD MUSIC
The Turbans – The Turbans (Six Degrees Records, 2018)
Auli and Tautumeitas – Lai Māsina Rotāiās (CPL Music, 2018)
Fatoumata Diawara – Fenfo (Wagram/Montuno, 2018) #CONSIGLIATOBLOGFOOLK
Artisti Vari – Cajun Accordion Kings and the Queen/Jourdan Thibodeaux et Les Rôdailleurs – Boue, Boucane, et Bouteilles/Kyle Huval and The Dixie Club Ramblers – Straight Allons/Bonsoir, Catin – L’Aurore (Valcour Records, 2017)/Joel Savoy, Kelli Jones, Caleb Klauder and Reeb Williams – Farewell, Alligator man (Valcour Records, 2017)
Appello per Bobi Wine
I LUOGHI DELLA MUSICA
Festival Di Voci e Di Suoni, Caprarola (Vt), dal 14 luglio al 18 agosto 2018
LETTURE
(a cura di) Sebastiano Pilosu, Associazione Tenore Supramonte di Orgosolo, Il canto a tenore di Orgosolo. Le registrazioni del CNSMP (1955-1961), SquiLibri 2017, pp. 208, € 25,00, libro con 2 Cd
CONTEMPORANEA
Larry Chernicoff – Gallery Of Air (Windy Planet Music/Incidental Music, 2018)
CORZANI AIRLINES
Chicha Libre

Post has attachment
E' online il n.371 di +Blogfoolk Magazine #ognisettimanablogfoolk #agostoconblogfoolk #estateconblogfoolk #worldmusic #iluoghidellamusica #letture #storiedicantautori #corzaniairlines

Il Blogfoolk Show di questa settimana è ricco di spunti per i vostri ascolti. La copertina è per gli irresistibili segnali di attraversamenti e connessioni tra culture, luoghi e suoni presenti in “Tebourba”, il primo album di lunga durata di Fanfara Station, trio composto dal polistrumentista e cantante tunisino Marzouk Mejiri, dal trombettista americano Charles Ferris e dal DJ & Producer Marco Dalmasso aka Ghiaccioli e Branzini. Abbiamo intercettato Marzouk, in viaggio per la Tunisia, per parlare del progetto e del recente docu-film a lui dedicato, “Vita di Marzouk”, girato da Ernesto Pagano. “Volo Hazo” dei Malagasy Guitar Masters registra, invece, l’incontro di tre generazioni di chitarristi malgasci, il giovane Chrysanto Zama, il versatile Joël Rabesolo e il più anziano Teta. Tutt’altra musica è racchiusa in “Chinese Buddhist Temple Music”, proposto dai tre gran maestri Bao Jian, Hu Jianbing e Gao Hong, un disco in cui sono raccolte quattro lunghe composizioni della tradizione monastica cinese. Torniamo nell’Europa folk di “Ankerdram” delle Fru Skagerrak, trio di violiniste scandinave (la danese Maja Kjær Jacobsen, la norvegese Elise Wessel Hildrum e la svedese Anna Lindblad), e di "We are Enkel" delle finlandesi Enkel. Per la musica dal vivo, ci occupiamo della terza edizione del Festival delle Ciaramelle e del concerto di Seun Kuti & Egypt 80 che ha concluso il Dromos Festiva, mentre dal nostro scaffale abbiamo pescato il volume “Saggi Pop. Indagini sull’effimero essenziale alla vita e non solo” di Claudio Sottocornola. Il palinsesto delle recensioni si completa con il cofanetto “Le Corde Dell’Anima Live & Studio”, che esplora l’ultima parte della vicenda artistica di Pino Daniele. In chiusura del numero 371 di “Blogfoolk”, Corzani Airlines ci porta di nuovo in Scandinavia, con l’immagine del fiatista norvegese Karl Seglem. In conclusione non possiamo non ricordare Claudio Lolli, scomparso qualche giorno fa all'età di sessantotto anni e voce tra le più intense della canzone d'autore italiana. Un pensiero va anche a Aretha Franklin, scomparsa a 76 anni. Con lei se n’è andato un pezzo della storia della musica popular del Novecento; voce, coscienza femminista afro-americana e icona della Black Music. Il nostro pensiero va a Lei, indiscussa Queen of Soul. Non privatevi del suo canto: balsamo per la mente, il cuore e l'anima.

This week’s “Blogfoolk” show is full of tips for your music discovery. The opening page is dedicated to the irresistible signs of connections and crossings between cultures, places and sounds present in “Tebourba”, first full album of Fanfara Station, trio created by Tunisian multi-instrumentalist and singer Marzouk Majiri, American trumpet player Charles Ferris and DJ and producer Marco Dalmasso aka Ghiaccioli e Branzini. We bumped into Marzouk, travelling to Tunisia, to talk about the recent film documentary dedicated to him, “Vita di Marzouk” directed by Ernesto Pagano. “Volo Hazo” of Malagasy Guitar Masters testimonies the encounter between three generations of Malagasy guitar players, the young Chrysanto Zama, the versatile Joël Rabesolo and the elder Teta. Completely different music is enclosed in “Chinese Buddhist Temple Music”, proposed by three grand masters Bao Jian, Hu JianBing and Gao Hong, a record that holds four long compositions of Chinese monastic tradition. We return to the European folk of “Ankerdram” of Fru Skagerrak, Scandinavian violinists trio (Danish Maja Kjær Jacobsen, Norwegian Elise Wessel Hildrum and Swedish Anna Lindblad), and “We are Enkel” from the Finnish band Enkel. About live music, we deal with the third edition of Festival delle Ciaramelle and concert of Seun Kuti & Egypt 80's that close Dromos Festival, while from our shelf we picked the volume “Saggi Pop. Indagini sull’Effiero Essenziale Della Vita e Non Solo” from Claudio Sottocornola. The reviews schedule is completed by the collection “Le Corde Dell’Anima Live & Studio”, which explores the last artistic doings of Pino Daniele, and “Oltremare” from Raffaele Casarano. To conclude “Blogfoolk” number 371, Corzani Airlines takes us once again to Sacndinavia, with a snap-shot of Norvegian flutist Karl Seglem. This numeber is dedicated to Aretha Franklin and Claudio Lolli.

Ciro De Rosa
Direttore Responsabile di www.blogfoolk.com


COVER STORY
Fanfara Station – Tebourba (Agualoca 2018) #CONSIGLIATOBLOGFOOLK
WORLD MUSIC
Malagasy Guitar Masters – Volo Hazo (Buda Musique, 2018)
Bao Jian, Hu Jianbing e Gao Hong – Chinese Buddhist Temple Music (ARC Music, 2018)
Fru Skagerrak – Ankerdram (Go’ Danish Folk Music, 2018)
Enkel - We are Enkel (Nordic Notes, 2018)
I LUOGHI DELLA MUSICA
Festival Delle Ciaramelle III Edizione, Amatrice-Accumoli (Ri), dal 10 al 12 agosto 2018
Seun Kuti & Egypt 80, Dromos Festival, Nureci (Or), 15 agosto 2018
LETTURE
Claudio Sottocornola, Saggi Pop. Indagini sull’effimero essenziale alla vita e non solo, Marna 2018, pp. 592, Euro 25.00
STORIE DI CANTAUTORI
Pino Daniele – Le Corde dell’Anima Live & Studio (Sony Legacy Recordings, 2018)
CORZANI AIRLINES
Karl Saglem
FOCUS ON
Claudio Lolli - Il Grande Freddo

Post has attachment
E' online il n.370 di +Blogfoolk Magazine #ognisettimanablogfoolk #ferragostoconblogfoolk #estateconblogfoolk #viaggioinitalia #worldmusic #iluoghidellamusica #contemporanea #corzaniairlines

Colonna sonora di agosto è “La Mentirosa”, il nuovo lavoro della cantante e autrice napoletana Flo, Disco del Mese di “Blogfoolk”. Prodotto e orchestrato da Daniele Sepe, inciso con un organico di una trentina di musicisti, l'album presenta canzoni plurilingue, impregnate nei suoni del mondo. In una mattina di luglio, nel cuore antico di Napoli, Flo racconta il suo nuovo album, che segna un ulteriore progresso nella sua carriera artistica. “Tamburi” è, invece, un compendio dell'articolata attività artistica del percussionista e cantante Giancarlo Paglialunga, oggi colonna del Canzoniere Grecanico Salentino. Ultima tappa in Veneto con i Truma di “Per grazia ricevuta”. Sul fronte world c’è “Griot” del cantante e musicista senegalese Madya Diebate, già ascoltato con la sua kora in “We Are Not Going Back. Musiche Migranti di Resistenza, Orgoglio E Memoria” e nell’organico di Med Free Orkestra. Ancora corde, questa volta dalla Turchia, con “Saz Power”, bella antologia dedicata al saz nelle varie declinazioni, dalla musica tradizionale al rock psichedelico. Ampia anche la pagina dedicata alla live music, con le cronache dei concerti di Joan Baez per Attraverso Festival e di Fatoumata Diawara alla XX edizione del Dromos Festival, tuttora in corso nell’oristanese, che è stata anche intervistata da Gianluca Dessì, e il racconto da “Along Came Jazz”, rassegna svoltasi a Tivoli a fine luglio. Segue la doppia recensione di “Plight & Premonition” e “Flux & Mutability” di David Sylvian e Holger Czukay e l’immancabile controcopertina di Valerio Corzani, il cui scatto ha come protagonista Arve Henriksen. Buon Blogfoolk #370.

August's soundtrack is “La Mentirosa”, latest release of the Neapolitan singer songwriter Flo, album of the month on “Blogfoolk”. Arranged and produced by Daneiele Sepe, recorded with an organic of more than 30 musicians, the album presents multilingual songs, rich of World sounds. In a morning of July, in the ancient heart of Naples, Flo describes her new album which represents a huge progress in her artistic career. “Tamburi”, on the other hand, is a summary of the articulated activity of percussionist and singer Gianluca Paglialunga, fundamental element of Canzoniere Grecanico Salentino. Last stop in Veneto with Truma of “Per Grazia Ricevuta”. For the World column we have “Griot” of Senegalese musician and singer Madya Diebate, previously heard with his kora in “We Are Not Going Back”. Musiche Migrnti Di Resistenza, Orgoglio E Memoria” and as part of the Med Free Orkestra. More strings, this time from Turkey, with “Saz Power”, nice anthology dedicated to the saz and it's multiple forms, from traditional music to psychedelic rock. A broad live music section, with a report from the concerts of Joan Baez at Attraverso Festival and Fatoumata Diawara at the 20th edition of Dromos Festival, still going in the area of Oristano, followed by an interview from Gianluca Dessì. To complete the section a story from “Along Came Jazz”, festival from Tivoli organized at the end of July. To follow, a double review of “Plight & Premonition” and “Flux and Mutuability” from David Sylvian and Holger Czukay, and the unmissable snap-shot from Valerio Corzani about Arve Henriksen. Enjoy Blogfoolk #370

BF-CHOICE
Flo – La Mentirosa (Soundfly/Self 2018)

VIAGGIO IN ITALIA
Giancarlo Paglialunga – Tamburu (SquiLibri, 2018)
Truma – Per Grazia Ricevuta (Autoprodotto, 2018)

WORLD MUSIC
Madya Diebate – Griot (Autoprodotto, 2018)
Artisti Vari – Saz Power (Ironhand Records/Guerssen, 2018)

I LUOGHI DELLA MUSICA
Joan Baez, Attraverso Festival, Pollenzo/Bra (Cn), Residenza Reale, 9 Agosto 2018
Fatoumata Diawara Festival Dromos, Anfiteatro Tharros (OR), 06 agosto 2018
Along Cames Jazz, Tivoli dal 25 al 29 luglio 2018

CONTEMPORANEA
David Sylvian, Holger Czukay – Plight & Premonition/Flux & Mutability (Grönland, 2018)

CORZANI AIRLINES
Arve Henriksen

Post has attachment
E' online il n.369 di +Blogfoolk Magazine #ognisettimanablogfoolk #viaggioinitalia #worldmusic #iluoghidellamusica #contemporanea #corzaniairlines

Apriamo Blogfoolk #369 con “Privé”, atteso ritorno degli Avion Travel, lavoro che ha preso vita a margine del Retour dello scorso anno con l’indimenticato chitarrista Fausto Mesolella nelle vesti di autore di alcuni brani. Abbiamo intervistato Peppe Servillo, frontman del gruppo casertano, per farci raccontare il disco, approfondirne i temi e le scelte musicali, senza dimenticare il rapporto con il palcoscenico. Dal Molise arriva “Una nuova storia” dei Patrios, settetto alla ricerca di nuove vie tra folk e istanze blues, funky e pop. Sul fronte world, “Deixaas”, quinto lavoro della dirompente polistrumentista e compositrice galiziana Mercedes Peón, rafforza il connubio tra sound contemporaneo e stilemi del nord-ovest iberico. Nel palinsesto ci sono, poi, il folk progressivo di “Midlands” dei siciliani Harundo e l’antologia “Folk From Estonia Vol.5”, edita da Nordic Notes. Per la musica dal vivo, proponiamo la cronaca dell'edizione 2018 dei Folk by the Sea Awards del Premio Nazionale Loano per la Musica Tradizionale Italiana, il resoconto della prima romana all’Isola Tiberina di “Fabulous Trickster”, il docu-film su Antonio Infantino, diretto dal compositore Luigi Cinque e il concerto che i SuRealistas hanno tenuto il 18 luglio al Club 55 di Roma. Completano il numero la recensione di “Threnody” di K. Leimer e la controcopertina è lo scatto di Valerio Corzani alle prese con il suonatore di kora senegalese Ablaye Cissoko.

COVER STORY
Avion Travel – Privé (Warner, 2018)

VIAGGIO IN ITALIA
Patrios – Una nuova storia (Autoprodotto, 2018)

WORLD MUSIC
Mercedes Peón – Deixaas (Altafonte, 2018)
Harundo – Midlands (Autoprodotto, 2018)
Artisti Vari – Folk from Estonia Vol. 5 (Nordic Notes, 2018)

I LUOGHI DELLA MUSICA
Premio Nazionale Città di Loano per la Musica Tradizionale, Loano (Sv), dal 23 al 27 Luglio 2018
The Fabulous Trickster. Concerto in memoria di un re/Proiezione del film, Isola Tiberina, Roma, 23 Luglio 2018
SuRealistas, Club 55, Pigneto, Roma, 18 Luglio 2018

CONTEMPORANEA
K.Leimer – Threnody (Palace Of Lights, 2018)

CORZANI AIRLINES
Ablaye Sissoko
Wait while more posts are being loaded