Profile

Cover photo
Ranieri Meloni
Works at Photographer, Sci-Fi writer
Lived in Siracusa
902 followers|69,467 views
AboutPostsPhotosVideos

Stream

Ranieri Meloni

Shared publicly  - 
 
#‎RefuelCaterhamF1‬ ‪#‎F1‬ https://twitter.com/caterhamf1 @CaterhamF1‪#‎AbuDhabiGP‬@Crowdcube‪#‎PushPush‬@WillStevens_
1
Add a comment...

Ranieri Meloni

Shared publicly  - 
 
23 novembre ore 22.01 ora italiana, l'astronauta italiana Samantha Cristoforetti effettuerà il lancio che la porterà per sei mesi all'interno della Stazione Spaziale Internazionale per la sua missione, denominata FUTURA.
http://www.esa.int/…/Samantha_in_partenza_per_la_Stazione_S…
http://www.diregiovani.it/…/35233-futura-samantha-cristofor…
 ·  Translate
1
Add a comment...

Ranieri Meloni

Shared publicly  - 
 
I vecchi sponsor INTEL, SILANNA, DELL, CNN sono scappati? Poco male, nuovi patners per CATERHAM F1 per la gara di domenica, grazie ai 6199 backers che hanno (abbiamo) partecipato al progetto #refuelcaterhamF1
#F1   #formulauno   #abudhabigrandprix   #caterhamf1   #omnipartners   #nsbo   #Caterham
 ·  Translate
1
Add a comment...

Ranieri Meloni

Shared publicly  - 
 
ROSETTA MISSION: La missione con una trivella made in Italy: “Porteremo alla luce i mattoni della vita”
http://www.lastampa.it/2014/06/11/scienza/tuttoscienze/cosa-si-nasconde-dentro-la-cometa-4i5pThVCX4I53reyva59XN/pagina.html
 ·  Translate
1
Add a comment...

Ranieri Meloni

Shared publicly  - 
 
L SOGNO DI RICHARD BRANSON. “La Virgin Galactic è una compagnia creata dal magnate Richard Branson, per realizzare un'offerta di voli spaziali suborbitali per il mercato commerciale. “ riporta brevemente Wikipedia alla voce Virgin Galactic. Poche ‘fredde’ parole per rappresentare un sogno, il grande sogno del magnate della musica rock Richard Branson, ovvero quello dell’umanità che ci seguirà con le prossime generazioni: comprare un biglietto, andare allo spazioporto e volare in orbita alla Terra. Nel nostro mondo ci sono inventori, geni, sognatori, politici, burocrati, banchieri: Richard Branson appartiene a quello dei ‘pazzi sognatori’. Invece di spendere i suoi milioni di dollari comprando una catena di Casinò –spogliarelliste incluse-, o investendo nel ramo petrolifero o semplicemente giocando in borsa per collezionare introiti e speculazioni, dopo esser stato l’unico a sponsorizzare la sconosciuta Brawn F1 nell’anno in cui ha vinto con Button il mondiale di Formula Uno, ha investito tutto nel progetto spaziale ‘commerciale’ della Virgin. 'Commerciale'? Forse fra decenni ci guadagnerà qualcosa, ora è solo una voragine mangia soldi che neppure la NASA ha pensato di imitare o di mettersi in competizione. Un'avventura tutta da inventare, con 'insana' determinazione. L’insuccesso di ieri, con il bellissimo SpaceShip Two matricola N339SS schiantato sul deserto del Mojave, in California non deve distruggere il sogno: abbiamo bisogno di questi pazzi, senza di loro saremmo ancora a dipingere graffiti dentro una caverna.
 ·  Translate
1
Add a comment...

Ranieri Meloni

Shared publicly  - 
4
Add a comment...
In his circles
129 people
Have him in circles
902 people
Margrethe Austin's profile photo
Ro Astudillo-Ramos's profile photo
Ross Dube's profile photo
Juergen Buergin's profile photo
norakuen ogikubo's profile photo
Kim Caton's profile photo
Cihat Alkan's profile photo
Lin XiaoDie (Suda)'s profile photo
Greg Sagayadoro's profile photo

Ranieri Meloni

Shared publicly  - 
 
Perché abbiamo deciso di sostenere la squadra Caterham?
Tradotto in italiano l'interessante Blog della KANTOX, uno degli supporter (come me) alla sfida crowfounding che ha permesso al team Caterham di partecipare al Gran Premio di Abu Dhabi. Condividendone i presupposti, ho tradotto il testo.
Dal blog http://blog.kantox.com/sponsor-caterham-formula-1-team
Non è facile essere un sfidante, quando le probabilità tutte contro di voi.
Quando il vostro budget è limitato e si deve coordinare una squadra di grandi dimensioni, l'evoluzione di una tecnologia ad alti livelli, dire che è difficile non non rende l'idea. Quando si è di fronte i giganti, contro giocatori di grande esperienza nel campo. Quando si lotta in un ambiente che si oppone ai  cambiamenti.
Non è facile essere uno sfidante. E' più facile diventare un perdente.

Eppure, ci sono 'perdenti' in ogni sport e in ogni settore. Ci sono persone che credono nella loro causa e lottano per essa. Ci sono squadre che non si arrendono, non importa quanto poche sono le probabilità di successo.Sono dei Davide che combattono contro il loro Golia.

Eppure sono loro che producono alcuni dei momenti più grandi di questo sport. Caterham, il britannico team di Formula Uno è uno di questi sfidanti, e questo è la sua settimana più importante. Ecco perché:

Il Team Caterham possedeva € 70 milioni per finanziare la loro stagione 2014, poca cosa confrontata con i budged della Red Bull Racing di € 425.000.000, o della la Ferrari di circa 410 milioni di Euro.
Il bilancio del Team Caterham era così limitato da non coprire le spese necessarie partecipare al finale di stagione, costringendo il team di disertare i Gran Premi degli Stati Uniti e del Brasile. 
Eppure alla Caterham non hanno gettato la spugna. Sono diventati il primo team di Formula 1 a promuovere un finanziamento attraverso il crowdfunding e sono riusciti a raggiungere il loro obiettivo e potersi schierare al Gran Premio di Abu Dhabi Grand Prix, l'ultima corsa di questa stagione.

Quando ho visto la loro campagna di crowdfunding ho pensato: "Sì, questi ragazzi stanno facendo  tutto il possibile per poter competere". E la verità è che gli appassionati hanno risposto ben oltre le aspettative. E grazie al successo di questa sfida sono potuti tornare in gara, e per farlo hanno creato un precedente, hanno dimostrato 'che l'impossibile è possibile': tutto ciò è molto motivante.
Con il successo dell'iniziativa di crowdfunding hanno portato freschezza allo sport e di questa notevole impresa oggi tutti ne parlano.

A Kantox, siamo assolutamente lieti di far parte di questa avventura. Saremo uniti ad altre società come sponsor e partner per il team Caterham F1 al Gran Premio di Abu Dhabi.
Il nostro logo Kantox apparirà sulla vettura Caterham al fianco dei loghi di altre società che hanno deciso di sostenere questa spinta finale a uno dei 'piccoli' team di Formula 1, che corrono con un bilancio irrisorio.

Da grande appassionato di F1, io sono al settimo cielo per essere coinvolto in un Gran Premio di Formula. Il nostro team Kantox ha anche il suo gruppetto di appassionati di F1 e noi domenica guarderemo la gara tutti insieme nel nostro ufficio Barcellona , mangiando una pizza e bevendo birra!
Perché abbiamo deciso di sostenere la squadra Caterham?
Quando siamo venuti a conoscenza della possibilità di sponsorizzare il team Caterham, abbiamo creduto di avere una opportunità unica. Abbiamo voluto aiutarli a finire in bellezza.
Siamo una società abituata ad essere noi stessi sfidanti, che operano in un mercato finanziario dominato dalle grandi banche. Una di loro, il Banco Santander, è il più grande sponsor del team di F1 della Ferrari. Beh, siamo orgogliosi di sponsorizzare Caterham, il team di F1 più piccolo.

A Kantox noi tifiamo per lo sfidante sfavorito.
Sono questi sfidanti che necessariamente sconvolgono lo status quo. Essi sono fondamentali per l'evoluzione di ogni industria. Sono sfidanti di successo che finiscono per portare l'innovazione che muove ogni settore in avanti.
Il mondo ha bisogno di più sfidanti (e soprattutto la Formula 1).
Vi salutiamo, Caterham. E vi auguro tutta la miglior fortuna possibile.
 ·  Translate
1
Add a comment...

Ranieri Meloni

Shared publicly  - 
1
Add a comment...

Ranieri Meloni

Shared publicly  - 
 
Per correre ancora una volta - CATERHAM F1TEAM: Come è noto agli appassionati di F1, i team MARUSSIA e CATERHAM si sono ritirati dalla stagione 2014 per problemi economici. Ma la CATERHAM Sport Limitetd (in amministrazione controllata da ottobre)  non si è arresa e per correre all'ultima prova del campionato F1 2014 ad Abu Dhabi (servono appena 2,3 milioni di sterline...) il team ha attivato la piattaforma di crowdfunding per la raccolta dei fondi. E' una piattaforma per la raccolta di finanziamenti privati che in passato, in diversi casi ha avuto un grande successo, ed è un fenomeno che non si deve sottovalutare, anzi sicuramente merita di essere esaminato con attenzione. Comunque, nel caso specifico, si parte da un contributo da 10 sterline in su, per sentirsi 'parte' di un team di formula uno. L'idea non è nuova: già l'italiano Team MERZARIO F1 nel 1978 attivò un crowdfunding attraverso la rivista AUTOSPRINT e la sua emanazione televisiva TELESPRINT. Non fu un grande successo, ma il fu comunque meglio di niente. Io vi partecipai allora, e ripeto l'esperienza con la CATERHAM. In questo momento, il 46% della somma è già stata raccolta, più di un milione di sterline:  il Gran Premio di Abu Dhabi è possibile per le 'mie' verdi monoposto.

https://www.crowdcube.com/caterham/

#formulauno   #Merzario   #autosprint   #grandprix   #catherhamf1   #FuelCaterhamF1‬  
 ·  Translate
1
Add a comment...

Ranieri Meloni

Shared publicly  - 
 
Sicily, Isola delle Correnti: Panoramio and Google Maps Photo
http://www.panoramio.com/photo/108270087

#panoramio   #googlemaps   #sicily   #sicilyphoto  
 ·  Translate
1
Add a comment...

Ranieri Meloni

Shared publicly  - 
 
Ice Cream Coloured Wooden Box 
#red   #green   #woodenfurniture   #urbanphotography #cityphotography  
1
Add a comment...
People
In his circles
129 people
Have him in circles
902 people
Margrethe Austin's profile photo
Ro Astudillo-Ramos's profile photo
Ross Dube's profile photo
Juergen Buergin's profile photo
norakuen ogikubo's profile photo
Kim Caton's profile photo
Cihat Alkan's profile photo
Lin XiaoDie (Suda)'s profile photo
Greg Sagayadoro's profile photo
Work
Occupation
Photographer, Sci-Fi writer, Engineer
Employment
  • Photographer, Sci-Fi writer
    present
Basic Information
Gender
Male
Other names
MeXstre
Story
Tagline
tutti gli elefanti sono grigi, ma questo non significa che tutto ciò che è grigio sia un elefante
Introduction
(+/-) > Fotografo, scrittore di fantascienza Sci-Fi
Bragging rights
il mio primo volo aereo si è concluso con un atterraggio di fortuna in un areoporto militare dell'Unione Sovietica
Places
Map of the places this user has livedMap of the places this user has livedMap of the places this user has lived
Previously
Siracusa
Links