Profile cover photo
Profile photo
queste istituzioni
13 followers -
queste istituzioni. Analisi, opinioni e proposte. Dal 1973
queste istituzioni. Analisi, opinioni e proposte. Dal 1973

13 followers
About
Posts

Post has attachment
Gli #Opendata esprimono appieno il loro potenziale solo se si formano comunità civiche capaci di analizzarli e interpretarli per formarsi opinioni, collaborare con le amministrazioni e partecipare all’azione pubblica, unendo i principi dell’etica hacker all’uso sempre più diffuso dei media civici, facilitando così quel passaggio da “cittadino informato” a “cittadino monitorante”. Il caso #Monithon e #opencoesione
Add a comment...

Post has attachment
La cultura è un bene per chi può permetterselo o il ruolo dello Stato dovrebbe essere anche quello di renderne orizzontale l'accesso, per rimettere il cittadino al centro della società, senza escludere nessuno?
Add a comment...

Post has attachment
Quando l’attacco alla burocrazia è il segno più manifesto dell’attacco al Welfare State, e ama nascondersi sotto le vesti accattivanti della lotta contro l’inefficienza pubblica. 
Add a comment...

Post has attachment
Nel nostro Paese l’ultimo quarto di secolo è stato attraversato da un’incessante azione di riforma del sistema amministrativo. Oggi si può ritenere che le lezioni della storia siano state quasi del tutto inutili. Per carenza di analisi, miopia politica e protagonismo. 
Pubblichiamo oggi la prima parte dell'articolo, che ripercorre la storia delle riforme amministrative annunciate dal 1990 al 2009.
Add a comment...

Post has attachment
Un'occasione importante per la Pubblica Amministrazione: migliorare l'efficienza, instradare il legislatore, risparmiare. Ma ci vorrebbe un adeguato apparato amministrativo. #BigData
Add a comment...

Post has attachment
“Gli economisti, se vogliono davvero rendersi utili, devono soprattutto imparare a essere più pragmatici nelle loro scelte metodologiche, fare tabula rasa delle proprie certezze, se occorre, e porsi in rapporto con le altre scienze sociali. A loro volta gli altri ricercatori di scienze sociali non devono lasciare lo studio dei fatti economici ai soli economisti, devono smetterla di andare in fibrillazione quando vedono una cifra, magari gridando all’impostura, e limitarsi a riconoscere che ogni cifra é una costruzione sociale, una cosa verissima ma anche insufficiente”.
Add a comment...

Post has attachment
Se oggi un ricercatore super qualificato proveniente da un paese extra Schengen venisse chiamato da un’azienda in Italia, sarebbe, anche e soprattutto burocraticamente, trattato al pari di un richiedente asilo.
Add a comment...

Post has attachment
Abbiamo intervistato Enrico Martini e Mattia Corbetta della Segreteria Tecnica del Ministero dello Sviluppo Economico. Ci hanno descritto l'universo #Startup in Italia, soffermandosi sul ruolo delle Istituzioni tra defiscalizzazione, incentivo alla creazione di imprese innovative, valorizzazione del capitale umano e stimolo agli investimenti #VentureCapital.
Add a comment...

Post has attachment
Affermare che la crisi economica non fosse prevedibile equivale a difendere ostinatamente e ciecamente lo status quo. 
Proviamo a scardinare l’ottusità di un sistema che fa coincidere la produzione di beni e servizi con il benessere complessivo delle persone.
Add a comment...

Post has attachment
Sì ma da dove arriveranno e cosa faranno i nuovi Senatori? 
Il terzo articolo del nostro speciale sulla Riforma del Senato.
Add a comment...
Wait while more posts are being loaded