Profile cover photo
Profile photo
Manuela Rapi
134 followers -
"L'Arte non si vende e non si compra, si dona e si riceve con umiltà e pazienza"
"L'Arte non si vende e non si compra, si dona e si riceve con umiltà e pazienza"

134 followers
About
Posts

Post has attachment
Add a comment...

Post has attachment
Added photos to Rumba flamenca, tra Spagna e Caribe.
Commenting is disabled for this post.

Post has shared content
Ancora qualche posto disponibile, lasciatevi travolgere dalla rumba! mr.nonsoloflamenco@gmail.com
Domenica 25 marzo stage di danza su la rumba flamenca, una di quelle musiche nate dallo stretto contatto tra la Spagna e le sue colonie americane.
Insegnante: Manuela Rapi
Modalità di iscrizione: acconto del 50% della quota da versare entro il 20 marzo.

Cos’è la rumba flamenca:
Originariamente il termine rumba significava festa. Appartiene al ramo del Flamenco detto di "ida y vuelta" (andata e ritorno) cioè a quelle musiche di origine spagnola che i colonizzatori portarono in America dove si mescolarono con quelle delle popolazioni locali e degli schiavi africani per poi tornare in Spagna e fondersi definitivamente col Flamenco. Essendo tutte piuttosto allegre e orecchiabili, si ballano soprattutto nelle feste. La rumba flamenca è la più conosciuta tra le forme musicali di questo genere grazie ai successi dei Gypsy King e di Paco de Lucia. I primi a ballarla sono stati i gitani della periferia di Barcellona per questo si parla anche di rumba gypsy e rumba catalana. E' una danza improvvisata nella quale prevalgono i movimenti dei fianchi e delle spalle, più sensuale rispetto agli altri baile flamenchi.

Programma:
Passi base e movimenti fondamentali della rumba flamenca e gypsy; accenni alle altre danze di ida y vuelta; ritmo e qualità energetiche. Esercizi semplici e combinati, sul posto e muovendosi nello spazio con l’utilizzo della gonna.
Cosa portare: gonna lunga ed ampia, pantaloni morbidi e calzettoni grossi. Non sono necessarie le scarpe da Flamenco.
Dove: Scuola Lyridance studio, Via dello Steccuto 19 50141 Firenze (vicino alla Stazione di Rifredi)
Add a comment...

Post has attachment
"Comunicare attraverso l’emozione, il movimento e la musicalità"
Workshop di teatrodanza con Lindsay Kemp
Rivolto a danzatori e attori con esperienza di movimento
Organizzato da Ivana Caffaratti e Manuela Rapi

Il seminario è a numero chiuso: per candidarsi inviare un breve CV con foto (preferibilmente una intera e una a mezzo busto) entro il 10 aprile; gli idonei saranno contattati entro il 20 aprile e dovranno poi versare l’intera quota di iscrizione entro il 30 aprile tramite PostaPay o direttamente alle organizzatrici.
Info e candidature: mr.nonsoloflamenco@gmail.com
Dove: Scuola Imaginadanza via Roubaix 41, 59100 Prato
Add a comment...

Post has shared content
Ballare la rumba non ha controindicazioni e si può ballare con le scarpe e a piedi nudi, lo stage è rivolto a chi abbia una base in qualsiasi genere di danza
Domenica 25 marzo stage di danza su la rumba flamenca, una di quelle musiche nate dallo stretto contatto tra la Spagna e le sue colonie americane.
Insegnante: Manuela Rapi
Modalità di iscrizione: acconto del 50% della quota da versare entro il 20 marzo.

Cos’è la rumba flamenca:
Originariamente il termine rumba significava festa. Appartiene al ramo del Flamenco detto di "ida y vuelta" (andata e ritorno) cioè a quelle musiche di origine spagnola che i colonizzatori portarono in America dove si mescolarono con quelle delle popolazioni locali e degli schiavi africani per poi tornare in Spagna e fondersi definitivamente col Flamenco. Essendo tutte piuttosto allegre e orecchiabili, si ballano soprattutto nelle feste. La rumba flamenca è la più conosciuta tra le forme musicali di questo genere grazie ai successi dei Gypsy King e di Paco de Lucia. I primi a ballarla sono stati i gitani della periferia di Barcellona per questo si parla anche di rumba gypsy e rumba catalana. E' una danza improvvisata nella quale prevalgono i movimenti dei fianchi e delle spalle, più sensuale rispetto agli altri baile flamenchi.

Programma:
Passi base e movimenti fondamentali della rumba flamenca e gypsy; accenni alle altre danze di ida y vuelta; ritmo e qualità energetiche. Esercizi semplici e combinati, sul posto e muovendosi nello spazio con l’utilizzo della gonna.
Cosa portare: gonna lunga ed ampia, pantaloni morbidi e calzettoni grossi. Non sono necessarie le scarpe da Flamenco.
Dove: Scuola Lyridance studio, Via dello Steccuto 19 50141 Firenze (vicino alla Stazione di Rifredi)
Add a comment...

Post has shared content
Le iscrizioni sono aperte! Rivolto a chi ha una base in qualunque genere di danza, non sono necessarie scarpe da Flamenco
Domenica 25 marzo stage di danza su la rumba flamenca, una di quelle musiche nate dallo stretto contatto tra la Spagna e le sue colonie americane.
Insegnante: Manuela Rapi
Modalità di iscrizione: acconto del 50% della quota da versare entro il 20 marzo.

Cos’è la rumba flamenca:
Originariamente il termine rumba significava festa. Appartiene al ramo del Flamenco detto di "ida y vuelta" (andata e ritorno) cioè a quelle musiche di origine spagnola che i colonizzatori portarono in America dove si mescolarono con quelle delle popolazioni locali e degli schiavi africani per poi tornare in Spagna e fondersi definitivamente col Flamenco. Essendo tutte piuttosto allegre e orecchiabili, si ballano soprattutto nelle feste. La rumba flamenca è la più conosciuta tra le forme musicali di questo genere grazie ai successi dei Gypsy King e di Paco de Lucia. I primi a ballarla sono stati i gitani della periferia di Barcellona per questo si parla anche di rumba gypsy e rumba catalana. E' una danza improvvisata nella quale prevalgono i movimenti dei fianchi e delle spalle, più sensuale rispetto agli altri baile flamenchi.

Programma:
Passi base e movimenti fondamentali della rumba flamenca e gypsy; accenni alle altre danze di ida y vuelta; ritmo e qualità energetiche. Esercizi semplici e combinati, sul posto e muovendosi nello spazio con l’utilizzo della gonna.
Cosa portare: gonna lunga ed ampia, pantaloni morbidi e calzettoni grossi. Non sono necessarie le scarpe da Flamenco.
Dove: Scuola Lyridance studio, Via dello Steccuto 19 50141 Firenze (vicino alla Stazione di Rifredi)
Add a comment...

Post has attachment
Domenica 18 febbraio concerto pomeridiano di archi con interventi di danze barocche a Firenze, ingresso libero
Photo
Add a comment...

Post has attachment
La rumba gitana appartiene a quel genere di Flamenco più vicino alle sonorità caraibiche e sudamericane
Add a comment...

Post has attachment
Domenica 25 marzo stage di danza su la rumba flamenca, una di quelle musiche nate dallo stretto contatto tra la Spagna e le sue colonie americane.
Insegnante: Manuela Rapi
Modalità di iscrizione: acconto del 50% della quota da versare entro il 20 marzo.

Cos’è la rumba flamenca:
Originariamente il termine rumba significava festa. Appartiene al ramo del Flamenco detto di "ida y vuelta" (andata e ritorno) cioè a quelle musiche di origine spagnola che i colonizzatori portarono in America dove si mescolarono con quelle delle popolazioni locali e degli schiavi africani per poi tornare in Spagna e fondersi definitivamente col Flamenco. Essendo tutte piuttosto allegre e orecchiabili, si ballano soprattutto nelle feste. La rumba flamenca è la più conosciuta tra le forme musicali di questo genere grazie ai successi dei Gypsy King e di Paco de Lucia. I primi a ballarla sono stati i gitani della periferia di Barcellona per questo si parla anche di rumba gypsy e rumba catalana. E' una danza improvvisata nella quale prevalgono i movimenti dei fianchi e delle spalle, più sensuale rispetto agli altri baile flamenchi.

Programma:
Passi base e movimenti fondamentali della rumba flamenca e gypsy; accenni alle altre danze di ida y vuelta; ritmo e qualità energetiche. Esercizi semplici e combinati, sul posto e muovendosi nello spazio con l’utilizzo della gonna.
Cosa portare: gonna lunga ed ampia, pantaloni morbidi e calzettoni grossi. Non sono necessarie le scarpe da Flamenco.
Dove: Scuola Lyridance studio, Via dello Steccuto 19 50141 Firenze (vicino alla Stazione di Rifredi)
Commenting is disabled for this post.

Post has attachment
Add a comment...
Wait while more posts are being loaded