Profile

Cover photo
Riccardo Ranalli
Works at oggi si ha ancora il coraggio di chiamare lavoro la strage in atto?
Attends la scuola della vita, ogni giorno presento nuovi esami, la maturità è ancora lontana
Lives in nel mondo che è l'ambiente naturale per gli esseri viventi
86 followers|12,067 views
AboutPostsPhotosVideos

Stream

Riccardo Ranalli

Shared publicly  - 
1

Riccardo Ranalli

Shared publicly  - 
1

Riccardo Ranalli

Shared publicly  - 
 
Una canzone dedicata ai coglionim che  sanno di prendere il meglio nel dove non batte il sole ma godono e non sentono ragioni. 
Viva la zuppa di pane dure bagnato con acqua e sale. Ascoltatela ma seguite più che altro le immagini.
 ·  Translate
1

Riccardo Ranalli

Shared publicly  - 
1

Riccardo Ranalli

Shared publicly  - 
 
In un mondo che vede solo le stelle che vuole, inutile cambiare le proprie visoni se poi non si hanno riscontri.
 ·  Translate
1
1
Margherita Marandino's profile photo

Riccardo Ranalli

Shared publicly  - 
 
 
"DA TRE ANNI HA PERSO CASA E LAVORO 
VIVE IN UNA TENDA NASCOSTA NEL PARCO" 

Franco si è costruito un alloggio all’interno di una siepe e da tre anni vive in un parco nel centro di Rimini, all’interno di una piccola tenda da campeggio ben nascosta tra i cespugli. Un vero invisibile Franco, 48 anni, ex guardia penitenziaria destituita dal servizio per ragioni disciplinari, come ammette lui stesso.

Acqua passata: "Da allora ho fatto l’operaio, l’inserviente, lo stagionale l’ultima volta nell’estate 2011 a Milano Marittima, e mille lavori diversi racconta l’uomo, che preferisce non rivelare il proprio cognome, anche se si lascia fotografare mostrando la propria ‘dimora’ —. Dal colorificio alla cartiera. 

Da tre anni non riesco più a trovarne, e non riuscendo a pagare 
l’affitto dell’appartamento, ho preferito andarmene prima di subire l’onta dello sfratto". L’orgoglio e il senso di dignità non gli mancano. 

Nato a Genova, celibe, figlio adottivo, ha vissuto per trentott’anni a Santarcangelo, con la madre, poi mancata.

"Non sono un clochard — precisa —, non ho mai chiesto l’elemosina. Qualche volta sono andato alla mensa della Caritas, ma non ci vado volentieri. A volte incontro ex carcerati che ho conosciuto quando lavoravo come guardia". 

Si può capire: un ex detenuto ha cercato di accoltellarlo. Ma come si mantiene senza avere introiti? "All’inizio mi hanno aiutato gli amici — continua Franco —, poi con il passare del tempo le cose si si sono fatte più difficili. Ma ho trovato anche comprensione. 

Ho subìto un controllo del Corpo forestale, me ne sono andato dal mio rifugio precedente, spostandomi poco lontano".
Nella tenda ovviamente non c’è acqua potabile, neppure una stufetta, solo un fornellino. "Mi arrangio con l’imbottita, ma d’inverno è dura. Specie se stai male e servono farmaci che il Servizio sanitario non passa. Ho anche subìto un furto: mi hanno rubato tre zaini". L’estate scorsa c’erano altre sei tende, di 
romeni: "Vengono qua a fare la stagione". 

Franco non ha chiesto un alloggio popolare: "Tanto li danno agli stranieri, e poi sono sano, non ho malattie ne figli a carico, non me lo trovano". Il Comune, sollecitato dal consigliere Pazzaglia, gli aveva proposto tre mesi di alloggio nell’albergo sociale. 

"Ho rifiutato: devi rientrare alle 23, non puoi fumare nè scaldarti un caffè, non fa per me". Cosa chiede, Franco? "Il lavoro è una chimera per tanti, io sono disposto a qualunque mansione. Per ora ringrazio i ragazzi di FN che mi aiutano".

DIFFONDI IN RETE
 ·  Translate
2
Matteo sky's profile photoRiccardo Ranalli's profile photo
2 comments
 
Gli italiani che necessitano aiuti sono davvero tanti direi quasi milioni, ma loro pensano ai migranti!....
 ·  Translate
Have him in circles
86 people
Pedruluisu Murru's profile photo
Tooti Elg's profile photo
Ermanno milesi's profile photo
massimo taramasco's profile photo

Riccardo Ranalli

Shared publicly  - 
1

Riccardo Ranalli

Shared publicly  - 
 
Ho sempre i brividi in questa scena, anche se finzione scenica, nella realtà quelle persone, quel gruppo di Spartani hanno avuto il coraggio di credere nella loro libertà, di credere nella loro pazzia, mostrando il loro spirito, la loro anima senza vincoli e legami di sorta senza piegarsi a chi voleva la loro schiavitù.
Oggi tutto quello che Leonida ha combattuto si è ripresentato, lo spirito Greco che scorre nelle nostre vene si è perso, si è mescolato con le codarde consanguineità che hanno fatto di un popolo di conquistatori e di liberi a sopportare ciò che non avrei mai immaginato.
 ·  Translate
5
Francesco Andrenacci's profile photoRiccardo Ranalli's profile photo
5 comments
 
a sparta nessuno avrebbe potuto sparlare di sparta,  chi ci avrebbe provato sarebbe stato buttato nel pozzo. giusto per dire.
 ·  Translate

Riccardo Ranalli

Shared publicly  - 
 
La melodia del vento che  porta i messaggi a chi sa ascoltarli, a chi ha  la sensibilità nel cuore, la ritmica nell'anima e sente  le vibrazioni nel momento che  le  note  scorrono nell'aria e le parole fanno sentire  il peso, il loro peso nella sterminata grandezza dell'immaginazione di far capire  l'amore che si può avere......................................................................................
 ·  Translate
1

Riccardo Ranalli

Shared publicly  - 
 
Le parole, un bene per il genere umano da conservare e rafforzare in modo che il significato sia e resti il più semplice possibile.
 ·  Translate
1

Riccardo Ranalli

Shared publicly  - 
 
Una pagina nel passato che  non conviene ricordare a molti, ma se  c'è una pagina per gli ebrei ci deve essere anche per gli Italiani assassinati dalle milizie titine e dai partigiani rossi a guerra finita.
 ·  Translate
1

Riccardo Ranalli

Shared publicly  - 
 
In silenzio per meditare su quanti miei connazionali che non hanno mai avuto una loro testa per pensare.
 ·  Translate
 
AVETE FESTEGGIATO ?? ..OK... VI SIETE DIVERTITI ??? ..OK… e allora VISTO CHE MOLTI SENTONO DIRE SPESSO CHE con IL FISCAL COMPACT L’ITALIA DOVRà CACCIARE 50 MILIARDI L’ANNO X 20 ANNI, ma non si rendono conto quanti soldi sono, vi faccio un piccolo schemino … consideriamo il pagamento dell’ ex IMU sulla prima casa, quanto ha sborsato vostro/a padre/madre/nucleo familiare ??? 300, 500, 1000 EURO??? ECCO moltiplicate per 10 la somma che avete pagato, il risultato è la somma che il vostro nucleo familiare dovrà sborsare OGNI ANNO x 20 ANNI per far fronte al Fiscal Compact… e se lo stato non tasserà in modo diretto i cittadini recupererà la somma tagliando servizi, quindi alla fine anche se si opterà x il taglio di servizi, il cittadino dovrà provvedere privatamente, pagando, per ottenere tale servizio….. gira e rigira sempre il popolo li caccerà. ORA ANDATELO A DIRE A QUELLI CHE VOTANO IL --- PD, SEL, NCD, FI, SC, ecc… BUON 2014 DA ILLUMINATI...
 ·  Translate
1
People
Have him in circles
86 people
Pedruluisu Murru's profile photo
Tooti Elg's profile photo
Ermanno milesi's profile photo
massimo taramasco's profile photo
Education
  • la scuola della vita, ogni giorno presento nuovi esami, la maturità è ancora lontana
    come sopravvivere in questa giungla di caimani e saguisughe, 1 - present
Basic Information
Gender
Male
Relationship
Married
Work
Employment
  • oggi si ha ancora il coraggio di chiamare lavoro la strage in atto?
    cosa conta se medico o mendicante, sono rispettabili entrambi se fatti con onore, 1 - present
Places
Map of the places this user has livedMap of the places this user has livedMap of the places this user has lived
Currently
nel mondo che è l'ambiente naturale per gli esseri viventi
Previously
Groellandia
Contact Information
Home
Phone
uso ancora i tronchi secchi
Email
Address
strada aperta, angolo dell'onestà