Profile cover photo
Profile photo
Samuele Sestieri
46 followers
46 followers
About
Posts

Post has attachment
A Ghost Story
Sentire il cinema e tutto il suo peso, la costruzione dell'immagine, l'insistere artificioso sulla durata senza mai, purtroppo, restituire un autentico senso del tempo. Programmare, stabilire, costruire: non si lavora sul perturbante ma sulla sua imitazione...
Add a comment...

Post has attachment
Okja di Bong Joon-ho
Bong Joon-ho è sempre stato uno dei registi che preferivo di quella cosiddetta new wave coreana che fece tanto parlare di sé diversi anni fa. Recupero finalmente “Okja”, ennesimo film bellissimo oscurato dalla noiosissima polemica Netflix-Cannes. Ed è un pe...
Add a comment...

Post has attachment
Boy Meets Girl
Già in Boy Meets Girl, Leos Carax inseguiva candore e leggerezza in un mondo troppo pesante. Cercava la purezza cristallina del muto e si ritrovava a fare i conti con un presente che non seguiva più il suo passo. E allora consegnava le chiavi del proprio re...
Add a comment...

Post has attachment
Twin Peaks: appunti (2)
Basterebbe la sequenza di Audrey nella 3x16 a fare di Twin Peaks 3 una complessa, stratificatissima riflessione sul passaggio inesorabile del tempo, sul déjà vu, sulla replica, sul revival come tentativo ultimo, disperato, di tornare a vivere sempre la stes...
Add a comment...

Post has attachment
Due o tre cose in difesa di mother!
Si urla nella casa del Diavolo: contro la smania dei film che funzionano, meglio quelli che cadono a testa alta ma credono, fino alla fine, al cinema. Basterebbe vedere come inquadra un corridoio, come riesce a creare atmosfera a partire da una parete, come...
Add a comment...

Post has attachment
The Shape of Water
"The Shape of Water": creature che nascono dal cinema e al cinema ritornano. Il miglior Del Toro è una fiaba straziante e dolcissima, un film che crea un ponte ideale tra gli schermi, un viaggio allucinante tra le immagini e i loro fantasmi. Immagini, del r...
Add a comment...

Post has attachment
Mektoub, My Love
Asfissiante il film di Kechiche. Che il fuori campo non fosse di casa nel suo cinema l'abbiamo sempre saputo, ma qui manca completamente il senso del tempo che, per esempio, mi attraeva in un film come Adele. "Mektoub, My Love" mi è sembrato il suo film più...
Add a comment...

Post has attachment
Drift di Helena Wittmann
Altro film bellissimo visto alla SIC 2017 dove, cullati dalla schiuma dell'acqua e dall'azzurro del cielo, intraprendiamo un viaggio che torna alle origini ipnagogiche del cinema. Partire, viaggiare e infine ricominciare: il liquido si solidifica e ritorna ...
Add a comment...

Post has attachment
Venezia 74
In ordine sparso ecco i film che ho più amato di Venezia74. First Reformed (Paul Schrader) Les garçons sauvages (Bertrand Mandico) The Private Life of a Modern Woman (James Toback) Drift (Helena Wittmann) Lean on Pete (Andrew Haigh) Manhunt (John Woo) Outra...
Add a comment...

Post has attachment
Femmina Folle
Nella Hollywood di cartapesta dei tempi che furono, quella dei fondali dipinti e dei sogni infranti, il cinema di John M. Stahl rimane quanto di più fiammeggiante, di più saturo si possa immaginare. Continua a turbarmi oggi come mai Gene Tierney, la donna c...
Add a comment...
Wait while more posts are being loaded