Neppure uno sceneggiatore di grido poteva pensare a una cosa del genere degna del miglior contrappasso dantesco. “Ehi, ciao babbo, sai, sono stata in Sudafrica. Mi sono fidanzata con un rasta. Di colore. Forse gay. Di certo sposato con un altro uomo, ma per interesse”, le parole che hanno mandato Carlo Giovanardi al Pronto Soccorso. Per il senatore del Nuovo Centro Destra, fervente cattolico, non è stato facile ascoltare queste parole dalla figlia. La confessione nella puntata di Porta a Porta di giovedì 23 gennaio.
Shared publicly