Profile cover photo
Profile photo
ceramica simas
13 followers -
Simas: forte di ieri, vive l’oggi, si proietta al domani, in Italia e nel mondo
Simas: forte di ieri, vive l’oggi, si proietta al domani, in Italia e nel mondo

13 followers
About
Posts

Post has attachment

Post has attachment
ADI CERAMIC DESIGN - AWARD CERSAIE 2016
Premio MENZIONE SPECIALE - SHARP
Azienda - SIMAS
design - Simone Anzellini
con patrocinio ADI ( Associazione per il Design Industriale)
MOTIVAZIONE : una collezione di lavabi che utilizza il vitreous china in maniera inconsueta, declinandolo attraverso una variegata gamma cromatica .
Alessandro Scopetti : “ utilizzo inconsueto perché siamo riusciti a coniugare uno spessore sottile di 3 mm. con un materiale come il vitreous china, appunto, che fonde, cuoce e pietrifica a 1200 gradi. Quindi, un grosso risultato."
#ceramica #simas #cersaie2016 #award #adi #design #simoneanzellini
PhotoPhotoPhotoPhoto
20/10/16
4 Photos - View album

Post has attachment

Post has attachment
SIMAS in piazza Duomo a Milano.
‘OH’ nel ‘bagno non bagno’ della
‘non camera’ Swan Room,
l’eleganza del cigno di Simone
Micheli all’interno del nuovo
hotel 7 stelle tutto italiano.
Nel cuore della nuova
“Milano da bere”, nasce TownHouse Duomo 21
by SevenStars, hotel di lusso di vocazione
internazionale con progettazione e arredi
esclusivamente made in Italy, con ingresso sotto
i portici al civico 21.
14 suite, di cui 12 con balcone privato, che
godono della vista di una delle più affascinanti
cattedrali italiane, personalizzate da architetti
italiani d’eccellenza come Jacopo della Fontana
D2U, Agostino Danilo Reale, Giovanni Fiorito,
Maison Mamì Design by Luigi Ciccarelli,
Massimiliano Mandarini, Massimo Magaldi,
Matteo Fantoni Studio e Simone Micheli.
Ogni suite è un ambiente esclusivo, progettata
singolarmente, con ampie sale da bagno che
annoverano i materiali più innovativi, le
tecnologie più all’avanguardia e gli arredi più
ricercati di grandi aziende leader in Italia, scelti
per garantire il massimo comfort agli ospiti.
L'albergo, del Gruppo di Alessandro Rosso, è
nato come sede del World Expo Commissioners
Club, associazione riservata ai commissari dei
paesi partecipanti a Expo 2015. L'intero progetto
è stato realizzato sotto la supervisione della
Soprintendenza per i beni architettonici di
Milano. L'operazione rientra nel piano,
promosso da Palazzo Marino, per riqualificare la
Galleria Vittorio Emanuele in vista di Expo 2015.
SWAN ROOM by Simone Micheli, suite n°10
"Questo spazio è una camera, un sogno o un
cigno"? e ancora "Un uomo è fortunato quando
vive nel suo mondo nel mondo”.
Varcando la soglia, due scritte di colore
arancione rendono subito palesi le radici del
progetto. Immediato l’invito al relax, con vista
Duomo. Le forme sinuose e morbide della Swan
Room accolgono l’ospite facendolo sentire il
protagonista di uno scenario che, con la stessa
eleganza del cigno ispiratore del concept, lo
avvolge delicatamente. Una dimensione fatta
d'immagini, accenni, sogni e desideri che
divengono reali. Un luogo sospeso tra fantasia e
realtà, in cui tutti gli elementi che caratterizzano
lo spazio sono giustapposti in modo non
convenzionale.
Specchi lenticolari con mini video raccontano
animazioni legate al cigno. Mobili rivestiti in
specchio, a loro volta, duplicano per frammenti
il grande cigno della parete in vetro che delimita
l’assoluta intimità della zona bagno, architettura
nell’architettura.
Qui le pareti in mosaico lapideo, stampate con
immagini dello straordinario animale,
definiscono l’area, esaltando la lucentezza degli
specchi e le linee fluide che segnano il confine
degli arredi e dei sanitari. Vaso e bidet sono
della collezione “OH”, disegnata dallo stesso
Simone Micheli per Simas, dal 1955 creatività
nella ceramica sanitaria 100% made in Italy,
attestato dal marchio ‘Ceramics of Italy’.
Semplici, eleganti, ergonomici, si staccano come
sculture dalla calda tonalità del parquet, con le
stesse geometrie pulite ed essenziali dell’intero
ambiente.
Un bagno fuori dai canoni concettuali del passato o del presente, dove poter compiere rinnovate
azioni-riflessioni, pensato per essere un vero e proprio distributore di emozioni. Un ‘bagno non bagno’
in una ‘non camera’ che mai ci si aspetterebbe di trovare in Piazza Duomo, a Milano.

Ph. Umberto Armiraglio
PhotoPhotoPhotoPhotoPhoto
2015-06-10
6 Photos - View album

Post has attachment
SIMAS al cubo
 
Frozen, scatola di ceramica per eccellenza
arreda la stanza da bagno all’interno della Box House nel cuore di Firenze
 
Vecchie urne di recupero, acquistate in un’asta, arredano interamente l’abitazione dell’architetto Alessandro Capellaro nel cuore di Firenze. Socio con Sabrina Bignami di B-Arch, da sempre propone integrazione di linguaggi contemporanei in contesti storici. La costante ricerca dell’aspetto creativo del progetto lo ha spinto a rieditare uno spazio originariamente artigianale in una dimensione di casa “fatta ad arte”.
Tintoria nell’Ottocento e falegnameria negli anni ’50, oggi è un loft rivisitato in chiave attuale che preserva comunque l’atmosfera e l’essenza storica degli ambienti precedenti.
Una casa aperta, libera da convenzioni e ricca di memoria, in cui le pareti divisorie sono state eliminate per ricavare zone di ampio respiro piene di luce, con grandi vetrate che giungono sino alle volte del soffitto.
Trecento scatole di legno abilmente ricollocate nei vari spazi danno vita ora al living, ora alla cucina e persino al divano e al letto, in un contrasto di colore con oggetti di recupero e di storia personale.
Oggetti comuni, raccolti casualmente nel tempo, come la lampada da sala operatoria assurta a pezzo d’arte, piuttosto che manufatti reperiti nei vari mercatini d’antiquariato, e ancora quadri, vasi e lampade vintage di sua stessa produzione convivono con pezzi cult come le autentiche poltroncine anni ’60 di Robin Day, a completare l’atmosfera volutamente vissuta in un contesto mix match di alto livello.
Un progetto decisamente custom made, dove nel bagno, originalmente rivestito di ferro, trovano perfetta ubicazione i sanitari totalmente squadrati della serie Frozen di Simas, unici elementi non self-made o non vintage, dal design senza compromessi, con linee forti e decise e angoli precisi per una geometria pulita ed essenziale. Inedite “scatole da bagno in ceramica”, a firma dell’ufficio tecnico Simas, ideali all’interno di questa insolita “Box House”.
PhotoPhotoPhotoPhotoPhoto
casa al cubo
5 Photos - View album

Post has attachment
SIMAS di nuovo nella ‘grande mela’ in ICFF e già apre negli U.S.A.

#SIMAS‬, 60 anni di autentica cultura di #‪prodotto‬ 100% made in ‪Italy‬, partecipa per la seconda volta a #ICFF (#NewYork‬, 27.a edizione, 16-19 maggio 2015, International Contemporary Furniture Fair, Jacob K. Javits Convention Center), di nuovo unica azienda produttrice di #ceramica sanitaria all’interno della collettiva “Ceramics of Italy”, promossa da Confindustria‎Ceramica‬ e ICE-ITA (Level 1 - 1432). E’ presente con Q500, lavello da cucina, dal 2014 brevettato U.S.A; Frozen, forme interamente squadrate; Londra, classico dal sapore moderno; Degradè, collezione dal senso trapezoidale; Lante, la nuova Era del Classico; LFTSpazio, geometria che si spinge nel super-ovale.
E alla più importante piattaforma del design nel Nord America annuncia l’apertura di SIMAS ‪USA‬ LLC, nata ad aprile 2015 a Marblehead, non distante da ‪#‎Boston‬, nel ‪‎Massachusetts‬, prima società italiana di sanitari negli States costituita per commercializzare i prodotti della casa madre SIMAS spa, particolarmente apprezzati dal mercato statunitense.
Photo

Post has attachment
SIMAS eccelle in via Durini 15 a MILANO.
E va in TV.
 
“Volendo differenziare in modo deciso i tre bagni presenti nell’appartamento, per i sanitari ho scelto #SIMAS, in quanto offre un’ampia gamma di #prodotti che spaziano dalle forme più classiche ed eleganti (come Evolution, utilizzata per il bagno padronale) a quelle più squadrate (Flow, per il bagno di “lei”, che riprende le forme rigorose dei lavabi e della vasca in pietra) e di #design (E-Line nel bagno di cortesia: leggera e sospesa, si accompagna perfettamente alla rubinetteria e al rivestimento importanti).” Nella progettazione di #Atelier Durini 15, appartamento privato di circa 200 mq affacciato su una delle vie più design oriented del centro di #Milano e presentato in occasione del Fuori Salone #2015, Andrea Castrignano, l’interior designer di “Vendo casa disperatamente” e  dal 2011  protagonista del format televisivo  "Cambio Casa, Cambio Vita!", non ha dubbi sulle motivazioni che l’hanno spinto a prediligere SIMAS per la ristrutturazione dell’appartamento situato al 5°piano di un palazzo di inizio Novecento in cui  ha realizzato, con la stessa attenzione di un sarto, una dimensione dell’abitare su misura dal forte impatto anche emotional. L’unicità di Atelier Durini 15 è riconoscibile infatti anche nella cura dedicata al benessere nei due ampi #bagni en-suite e nel bagno turco, come  nella scelta di finiture preziose. Un sofisticato mix di materiali dove il  sapore retrò dei decori preesistenti, rivisitati con creatività, si unisce all’impiego di tecnologia interattiva connessa alla domotica, per trasformare oggetti comuni in #prodotti smart-touch dai quali accedere alla rete. Per colorare l’appartamento, Castrignano ha scelto tonalità avvolgenti e rilassanti dalle nuance nei toni del verde e dell’azzurro tipiche degli ambienti nordici, che sfociano nell’esclusivo colore “Mar Baltico”, e tinte pastello come il rosa cipria e il sabbia. Un luogo dove  alternare momenti di relax alla convivialità secondo i dettami della più autentica ospitalità italiana. Anche nei bagni.
 
In onda su LA5  “Cambio Casa, Cambio Vita!"
- 6 maggio mercoledì h. 23:15
- 9 maggio sabato  h. 10:40
- 10 maggio domenica h. 19:10

Ph Francesco Mion

#simasessanta  
PhotoPhotoPhotoPhotoPhoto
2015-05-05
7 Photos - View album

Post has attachment
Simas dall’Italia versus il mondo 
‪#‎Simas‬ ovunque: da Shanghai a Dubai, dall’India alla Russia, da‪ #‎Francoforte‬ a ‪#‎Singapore‬, in tutti quegli spazi in cui primeggia il ‘bathroom design’ italiano. 
Non a caso, i sanitari Simas erano presenti anche a ‪#‎Maison‬&Objet Asia, al Marina Bay Sand Convention Center di Singapore dal 10-13 marzo 2015, dove emergevano quali unici protagonisti nell’ambito della Collettiva‪#‎Ceramics‬ of ‪#‎Italy‬, promossa da ICE e Confindustria Ceramica/Edi.Cer. Per proporsi al mercato del Far East con il consueto spirito di creatività e raffinatezza che caratterizza l'azienda.
PhotoPhotoPhoto
2015-04-10
3 Photos - View album

Post has attachment
Anche noi tra le imprese# italiane che hanno esposto a #ISH 2015 di #Francoforte, con il nostro made in Italy d’autore e i nostri sanitari in #ceramica ‘tuttitaliani’ sin dal 1955. Un successo realmente oltre le aspettative. Nello spazio all’interno di #Design #Italia, in ottima compagnia con i mobili di Arlex Italia e i rubinetti di Zazzeri per una sinergia davvero vincente, abbiamo incontrato quasi tutti i nostri clienti e aperto nuovi  interessanti contatti con visitatori provenienti dall’Europa e anche da oltre oceano. Un grazie a Henry Vuijk per la sua cordialità e a Pierre Eldik che ci segue in tutte le nostre manifestazioni. Ecco le foto realizzate per l’occasione.
#simasessanta
PhotoPhotoPhotoPhotoPhoto
2015-03-27
5 Photos - View album

Post has attachment
#Simas a #Singapore dal 10 al 13 marzo 2015 con #Maison &Objet ASIA                     
 
Con i suoi 60 anni di grande maestria italiana, Simas presenta la sua eccellenza al mercato del Far East, a Maison& Objet Asia, al Marina Bay Sand Convention Center di Singapore dal 10#-13 marzo 2015, hall 2 stand F46-G45, che raccoglie in un’unica piattaforma lo stesso spirito di creatività e raffinatezza che caratterizza l'evento parigino.
Una risposta alle esigenze più differenti dei mercati esteri, sempre con la stessa qualità e l’innata attenzione all’ecosostenibilità.  Fra le prime a ottenere nel 2011 il marchio Ceramics of Italy, Simas sa anticipare le tendenze con i suoi continui studi legati al design e all’evoluzione delle forme. Una vetrina autorevole del #madeinItaly 100% aperta allo scenario mondiale, soprattutto a quei paesi in crescita in grado di apprezzare il ‘fatto in Italia’ autentico.
Simas, in tutti quegli spazi in cui primeggia il ‘#bathroom #design’ italiano.
Simas, per buyer, #interior #designer , #architetti , developer, catene alberghiere e ristoranti.
Simas, un catalogo ampio e completo, per farsi riconoscere.

#simasessanta  
Photo
Wait while more posts are being loaded