Profile cover photo
Profile photo
MILANO natura e cultura
148 followers -
Sotto il cielo di Milano, oltre la nebbia, un fermento di idee, novità, parole, immagini, suoni; natura e cultura, divertimento e solidarietà, informazioni che circolano, condivisione di interessi ed emozioni
Sotto il cielo di Milano, oltre la nebbia, un fermento di idee, novità, parole, immagini, suoni; natura e cultura, divertimento e solidarietà, informazioni che circolano, condivisione di interessi ed emozioni

148 followers
About
MILANO natura e cultura's posts

Post has shared content
Riparte il mercatino Culture al Lavoro, al Giardino delle Culture di Milano!

Post has attachment
Domenica 2 aprile usciamo dal letargo, facciamo sbocciare la Primavera dei Giardini di via Rogoredo, #Milano:

Post has shared content
Domenica 26 marzo risvegliamo le relazioni, nella bella cornice naturale dei Giardini di via Rogoredo! #Milano #Primavera #Giardini:
" #Invito - La #Primavera dei #Giardini ", il 26/03/2017 dalle 9 ai Giardini di via Rogoredo, lo segnala Daniela Troncacci...
http://www.partecipami.it/calendar/event/1/5973

Post has shared content
Milano curiosa e insolita: la “tosa” impudica al +Castello Sforzesco di Milano.

Il Castello Sforzesco di Milano ospita i Civici Musei di arte e archeologia, con una delle più vaste collezioni artistiche della città che comprende anche il Museo Pietà Rondanini, nel quale è esposta la Pietà Rondanini, ultima opera (non finita) di Michelangelo Buonarroti.

Forse non tutti sanno che presso il Museo d’Arte Antica del Castello Sforzesco, fra madonne e condottieri a cavallo, è anche possibile ammirare un bassorilievo molto particolare, scolpito nella pietra, che rappresenta una giovane donna nell’atto di radersi - o di pettinarsi, secondo altri - il pube.

La figura femminile è esposta nella sala numero VI del museo, dedicata ai reperti medievali: un tempo però, il bassorilievo si trovava sopra l'arcata di uno degli ingressi alla città, Porta Tosa, divenuta Porta Vittoria dopo l’Unità d’Italia.

Può servire sapere che in milanese “tosa” vuol dire appunto “ragazza”. Si contano varie leggende che vedono protagonista questo bassorilievo: in una di queste, che ci riportano indietro negli anni fino all'assedio della città del 1162 da parte delle truppe di Federico Barbarossa, vediamo una fanciulla impegnata a distrarre i soldati nemici, mostrandosi sul balcone con le vesti sollevate nell’atto di radersi.

Altri raccontano che alcuni cittadini milanesi, recatisi a Costantinopoli per richiedere aiuti a favore della ricostruzione di Milano, rasa al suolo dal Barbarossa, si scontrarono col secco “no” da parte dell'imperatrice Leobissa.

Secondo questa versione i milanesi, in segno di scherno, raffigurarono Leobissa come una prostituta in atto di radersi e la posero sulla porta Tosa, che più di tutte dava verso Oriente!

Ingresso gratuito ai Musei del Castello Sforzesco con la tessera +Abbonamento Musei Lombardia Milano Milano.

Scopri di piùhttp://lombardia.abbonamentomusei.it/

#eventiatmilano  | #abbonamentomusei | #milano  
Photo

Post has shared content
Castello Sforzesco e Duomo Di Milano in dialogo tra loro.

Sapevi che il Castello Sforzesco, oggi uno dei maggiori simboli della metropoli lombarda, ha rischiato più di una volta la "rottamazione"?

Con decreto del 23 giugno 1800, Napoleone Bonaparte ordinò la totale demolizione del Castello: tuttavia i lavori si accanirono solo contro le bastionature spagnole, che dal 1802 caddero pezzo dopo pezzo a colpi di mina.

In pochi anni si arrivò così all'abbattimento di tutta l'opera di protezione, costata almeno un secolo di appalti e migliaia di ducati. Fortunatamente il castello fu salvato, ma negli anni successivi alla proclamazione dell'Unità d'Italia l'ingegner Clemente Maraini propose la parziale demolizione del castello per connettere l'Asse del Sempione col Cordusio, attraverso la futura via Dante.

La lottizzazione di 500.000 metri quadrati fu approvata dal comune nel 1884 con il determinante contributo del sindaco Giulio Belinzaghi, uno dei principali azionisti della società interessata ad acquisire l’area.

Le uniche voci di protesta a levarsi furono quelle dei membri della Società Storica Lombarda, tra cui spiccava la figura di Luca Beltrami. Le critiche da loro formulate ebbero grande risonanza e convinsero il Ministero della pubblica istruzione a vietare l’abbattimento del Castello, ponendo il vincolo monumentale sul complesso.

Lo scandalo travolse l’amministrazione Belinzaghi e favorì l’elezione di una nuova giunta, nella quale figurava lo stesso Beltrami in qualità di assessore all’edilizia.
Il piano regolatore, proposto il 31 dicembre 1884 da Cesare Beruto e approvato nel 1886, tutelava definitivamente il Castello che ben presto venne interessato da un restauro razionale e totale.

Negli spazi del Castello oggi sono ospitati i Musei Del +Castello Sforzesco di Milano tra cui il Museo Pietà Rondanini nel quale è esposta l'ultima opera, non finita, di Michelangelo Buonarroti.

📷 Milanstagram (instagram.com/milanstagramcom)

#eventiatmilano  | #castellosforzesco  | #milano  
Photo

Post has shared content
Domani dalle 11 alle 17 vi aspettiamo al Giardino delle Culture di #Milano con la nostra festa di bancarelle, musica, Street-food!

Post has attachment
Evento nell'evento: domenica 18 dicembre alle 16 Culture al Lavoro non sarà solo mercatino, ma anche concerto, con Modàl MusicAquattro:
#Milano #Mercatino #Natale #Musica

Post has attachment
L'ultimo appuntamento del 2016 con Culture al Lavoro sarà un evento ricco di sorprese: non solo bancarelle, dove trovare tante idee regalo, ma anche laboratorio del colore, street-food, acrobazie da bar, la presentazione di un nuovo disco e il concerto di un quartetto davvero insolito, oltre a vin brulè, tè e panettone!
#Milano #Mercatino #Natale #Street-food #Musica

Post has shared content
 "I volti della Misericordia" da oggi al 20 novembre, è la risposta di #Milano   #Rogoredo  al desiderio di Papa Francesco che questo #Giubileo   sia "celebrato a Roma così come nelle Chiese particolari quale segno visibile della comunione di tutta la Chiesa”:  +Milano Rogoredo Santa Giulia  

Post has shared content
#Milano   #Rogoredo  un territorio dall'identità storica inconfondibile. Per dare visibilità alle tante risorse, in termini di attività commerciali e di coesione associativa ma anche sociale, l'Associazione Commercianti Rogoredo/Santa Giulia "attiva" ci invita ad una grande festa in cui saranno presenti oltre 100 espositori tra commercianti, artigiani, associazioni no profit, dove i grandi potranno apprezzare l'elevato standard di prodotti e servizi accuratamente selezionati, e i più piccoli potranno divertirsi al Luna Park con animatori, giochi gonfiabili e tanta musica!
Wait while more posts are being loaded