Profile

Cover photo
Mirko Cappuccia
Lived in new york, parigi
967 followers|35,396 views
AboutPostsPhotosVideos

Stream

 
Winona - “Fulmine”

Influenze alternative/emo rock anni 90 nell'atteso album d'esordio della band carpigiana, uscito per Seahorse Recordings. 

Genere: alternative/garage/emo rock
Etichetta: Seahorse Recordings 
Distribuzione digitale: Orchard 
Distribuzione fisica: Audioglobe 

Streaming https://soundcloud.com/winonafulmine/sets/fulmine-1

Il concept di Fulmine nasce da un’idea semplice: un rilascio di energia istantaneo e improvviso, che colpisce una volta sola, per un tempo infinitesimale e per cause del tutto fortuite, eppure lasciando le cose irrimediabilmente trasformate per sempre. Questo è Fulmine, un cambiamento rapido e irreversibile, un caso che mai colpirà di nuovo nello stesso punto, l’unica possibilità di dire tutto quello e dirlo con forza. Un’immagine ed una necessità che metaforizzano sia un’esigenza esistenziale, sia il mondo della musica indipendente italiana, consumistico ed influenzato dalle logiche di conformazione che si prefiggeva di evitare, dove a pochi fortunati viene concesso lo spazio di un istante per esprimersi prima di lasciare il posto alla successiva ondata di musicisti, più affamati e determinati dei precedenti. I Winona traducono questo concetto in musica lanciandosi alla ricerca di un sound compatto, solido, roccioso, dove il canto corale prevale su quello solistico e le ritmiche aggressive sui solipsismi strumentali. Le influenze alt-rock e emo-rock anni 90 si fanno più avvolgenti, calde eppure potenti, ottenendo un suono che ricorda quello di band come Ministri e Fast Animals and Slow Kids, alla ricerca di una certa immediatezza d'ascolto, senza però scadere in estenuanti ripetizioni di riff e ritornelli. 
 ·  Translate
I Winona sono un trio garage-alt-rock di Carpi (Mo). Attivi dal 2010, hanno suonato con band come Fast Animals and Slow Kids, Tre Allegri Ragazzi Morti, Sakee Sed, Nadar Solo e molti altri. "Fulmine"
1
Add a comment...
 
Numa: esce Un Tuffo All'Inferno, singolo d'esordio e videoclip 

Il brano è il primo estratto dal nuovo, atteso album in studio del rocker fiorentino dal titolo “Il Periodo”, la cui uscita è prevista il prossimo 26 marzo. Un esplosivo mix di hard rock, metal e teatralità votato alla trasgressione, che verrà presentato ufficialmente live il 2 aprile @ Combo Social Club di Firenze.

Giovedì 26 marzo 2015 ore 17:45: intervista a Numa in diretta su Radio Siena nel programma “Ingresso Libero” 
http://www.radiosiena.com/web/live.html

È disponibile su YouTube il videoclip Un Tuffo All'Inferno, brano scelto da Numa come singolo d’esordio dal suo nuovo, atteso lavoro discografico  Il Periodo, in uscita il 26 marzo 2015, con distribuzione affidata ad Audioglobe. Il release party del disco è previsto il prossimo 2 aprile @ Combo Social Club di Firenze.

Evento Facebook https://www.facebook.com/events/1422053571421803/?pnref=story
Locandina Evento https://db.tt/c4XsEXGm

Una canzone che, come afferma lo stesso rocker fiorentino, “è stata scelta come singolo poiché, al di là di una più spiccata “radiofonicità” nell'inciso, affronta e generalizza, attraverso il testo, l'argomento principale dell'album ovvero la voglia di trasgredire il più possibile. Un Tuffo all'Inferno rappresenta per me un nuovo inizio, dopo aver fatto scelte importanti a livello privato e personale. Il fascino di bagnarsi, a volte un po' di cattivo. L'intero disco, inoltre, racchiude in sé la voglia di esorcizzare il dolore provato ma anche l'eccitazione di una nuova vita da vivere”. 
 ·  Translate
1
Add a comment...

Mirko Cappuccia

Shared publicly  - 
 
Calendario Eventi BLOB AGENCY al NEW JAMES JOYCE (Salerno)

Aeguana Way il 18 aprile
"L'alternative rock band lucana capitanata da Antonio Salviulo sarà sul palco del locale salernitano per promuovere la nuova fatica discografica "Cattivi Maestri" 

Thomas @ il 2 maggio
Arrivano nel salernitano i piemontesi Thomas per presentare sul palco del New James Joyce l'ultimo album Fin.
Dead Bouquet @ 23 maggio
Presto sul palco del locale salernitano arriveranno i romani Dead Bouquet con il loro rock psichedelico dell'ultimo lavoro “As Far As I Know”.  

New James Joyce  
VIA GRAMSCI, 14, 84036 Sala Consilina (SA)

Ingresso gratuito

http://www.newjamesjoyce.it/
https://www.facebook.com/NewJamesJoyceIrishPub
 ·  Translate
Home; Eventi; Dove Siamo; Contatti; Facebook. Mostra Menu'. Home; Eventi; Dove Siamo; Contatti; Facebook. img. Eventi. img. Dove Siamo. Contattaci. New James Joyce - via Gramsci -Sala Consilina (Sa) Tel. 333 9316870 / 388 6563968. Nome. Email. Messaggio. Invia Messaggio. Messaggio inviato!
1
Add a comment...
 
Una Canzone per Amnesty

Sei un musicista? E sei pronto a diffondere le tue canzoni!? Noi stiamo allestendo un’edizione davvero esplosiva, con un concorso musicale che può essere un’ottima vetrina per i tuoi pezzi: Il Premio Web (per gli iscritti entro il 7 marzo 2015) ti permette di essere conosciuto, ascoltato e votato dagli internauti (al vincitore un pacchetto promozionale offerto dal Meeting delle Etichette Indipendenti) e la fase live del Premio Amnesty International Italia Emergenti con semifinali e finali (17-19 luglio 2015 a Rosolina Mare) sullo splendido palco di Voci per la Libertà - Una Canzone per Amnesty, condiviso con big della scena italiana.

Vuoi essere anche tu dei nostri? Basta avere una canzone a sostegno dei diritti umani (hai mai letto la Dichiarazione universale sui diritti umani? Sa essere una potente fonte di ispirazione; cercala su www.amnesty.it) e iscriversi entro il 18 aprile 2015 (entro il 7 marzo 2015 se si vuole concorrere anche al Premio Web), seguendo quanto dice il bando che trovi su www.vociperlaliberta.it.

Grazie alla collaborazione con DeltArte anche quest'anno avremo il contest nell'ambito della videoarte: 3 minuti per 30 articoli, concorso che assegna un riconoscimento a chi esalta al meglio uno o più articoli contenuti nella Dichiarazione universale dei diritti umani attraverso un cortometraggio. Per partecipare, basta presentare entro sabato 18 aprile 2015, un video della durata massima di 3 minuti. Tutti i dettagli su www.vociperlaliberta.it e www.deltarte.com.

Ti aspettiamo! Il nostro scopo è quello che desideri anche tu: fare sì che la tua canzone a sostegno di Amnesty International sia sentita da tutto il mondo! Dalla terra più giovane d'Italia si alza il canto dei diritti umani, anche quest'anno a Rosolina Mare.

Quest’anno poi per noi è fondamentale: è quello in cui Voci per la Libertà - Una Canzone per Amnesty compie 18 anni e Amnesty International Italia arriva ai 40! Un doppio compleanno che ci spinge ad arricchire l’offerta culturale e a moltiplicare le iniziative in favore dei diritti umani con sorprese che sveleremo man mano durante i prossimi mesi!

www.blobagency.com
www.facebook.com/blobagency
 ·  Translate
1
Add a comment...

Mirko Cappuccia

Discussione  - 
 
The Row, album d'esordio dei Siren 

La formazione rock pesarese si presenta con 11 brani caratterizzati da un equilibrato mix di compattezza sonora e melodia.

Genere: rock; 
Label: Red Cat Records; 
Distribuzione: The Orchard / Audioglobe 

Streaming: http://open.spotify.com/album/7vBDy2dbp11bErWGfNCWJF

iTunes: https://itunes.apple.com/it/album/therow/id926291276
  

"The Row" è il primo album in studio della rock band italiana Siren, pubblicato dalla Red Cat Records, registrato allo Studio Waves di Paolo Rossi (Pesaro) e prodotto, scritto, arrangiato e composto dal gruppo stesso.

““The Row” letteralmente significa la fila, termine che molto bene rappresenta la società moderna dove tutti siamo in fila lungo la corrente comune ad aspettare il nostro turno, che a volte non arriva mai e ci ritroviamo ad aver sprecato la nostra vita in coda….dichiara il quartetto rock pesarese, che poi aggiunge: “l'album vuole essere una piccola provocazione e un timido incitamento ad abbandonare ogni tanto la fila, a sbandare, a essere uomini, quindi sbagliati per definizione.” 

I temi musicali all'interno dell'album sono piuttosto eterogenei seppur caratterizzati da un sound energico e per lo più orecchiabile dove trovano spazio vari altri strumenti quali: synth; tastiere; archi (violini, violoncelli); trombe e fisarmoniche il cui ruolo non è assolutamente marginale, ma di supporto o addirittura caratterizzante alcuni brani.

I testi, interamente composti, come le parti musicali, da tutta la band, sono per la maggior parte incentrati sul paradosso, la bilateralità, l'ironia e la brutalità degli eventi universali, accompagnati da una sorta di serena rassegnazione ad essi da un lato e una timida esortazione a reagire, evitando la presunzione di essere maestri di vita, dall'altro, dove spesso la società e il singolo individuo sono, con tutte le loro contraddizioni, protagonisti. Non mancano le introspezioni dove è piuttosto semplice e immediato, per i più, identificarsi. E', inoltre, spesso lasciata all'ascoltatore la totale libertà di interpretazione o immaginazione del messaggio, rendendo così chiave di lettura del tema lo stato d'animo di chi ascolta.

A proposito del singolo, “Dr. Saint”, di cui è disponibile il videoclip ufficiale su YouTube, che vanta oltre 180.000 views ad un mese e poco più dalla sua pubblicazione: “Dr. Saint è una sorta di personificazione del sistema che osserva e governa la società, con i disastrosi risultati a cui ogni giorno assistiamo e partecipiamo; il tutto è presentato in chiave ironica e non catastrofista, rendendo Dr. Saint un goffo e buffo personaggio, e gli eventi disastrosi che lo accompagnano un frutto della sua incompetenza e del suo comportamento maldestro e non di mera malvagità, che comunque in parte, come per molti esseri umani, ne caratterizza l'essenza.”

Siren - “Dr. Saint” https://www.youtube.com/watch?v=L_STDjyM87s
 ·  Translate
1
Add a comment...

Mirko Cappuccia

Shared publicly  - 
 
SABATO 28 FEBBRAIO 
ore 22.00 Freakout Club (Bologna)


Tornano gli OTTODIX a Bologna, per la più importante data del CHIMERA TOUR, dopo l'uscita dell'omonimo, acclamato, potente e sofisticato album, che ha incassato ben 35 recensioni positive su 35.

OTTODIX è lo pseudonimo dell'eclettico Alessandro Zannier, artista visivo, scrittore, musicista/compositore e autore di un originale progetto crocevia tra rock wave elettronico, arte e canzone d'autore. 

E' anche il nome della storica band composta da Alessandro Zannier - voce/synth, Mauro Dix Franceschini - percussioni e Antonio Massari - chitarre, colonne portanti del live fin dall'esordio. Dal vivo uniscono potenza, arrangiamenti elettronici raffinati, rock e teatralità, in un visual show in cui le visionarie grafiche del nuovo album prendono vita.

La serata verrà interamente filmata per la realizzazione di un DVD live, anche con interviste e materiale di backstage. Special guest d'eccezione, la bravissima pianista ELEONORA BEDDINI 
https://www.facebook.com/eleonorabeddinidoppiogioco?fref=ts

Il concerto avrà ben due open act di prima scelta:
LA TARMA
https://www.facebook.com/latarmamusic?ref=ts&fref=ts

MASTCE
Facebook: https://www.facebook.com/masticeband?f


A seguire djset Dark Wave/Eelectro/'80 a cura di ATMOSPHERE Bologna https://www.facebook.com/atmosphere.bologna?fref=ts

Organizzato da:
SFERACUBICA - BLOB AGENCY - OTTODIX

Partners:
M.E.I. - IRMA RECORDS - ATMOSPHERE BOLOGNA - BATBOX
---

INGRESSO RISERVATO AI SOCI AICS
TESSERA: 8 EURO
INGRESSO: 5 EURO
INGRESSO DOPO IL CONCERTO: 2 EURO

---

at:
FREAKOUT CLUB
Via Zago 7/C
Bologna

Sotto il ponte di via Stalingrado
a 3 min a piedi da PORTA MASCARELLA
e 15 min da PIAZZA VERDI
 ·  Translate
1
Add a comment...

Mirko Cappuccia

Shared publicly  - 
 
Winona - “Fulmine”

Influenze alternative/emo rock anni 90 nell'atteso album d'esordio della band carpigiana, uscito per Seahorse Recordings. 

Genere: alternative/garage/emo rock
Etichetta: Seahorse Recordings 
Distribuzione digitale: Orchard 
Distribuzione fisica: Audioglobe 

Streaming https://soundcloud.com/winonafulmine/sets/fulmine-1

Il concept di Fulmine nasce da un’idea semplice: un rilascio di energia istantaneo e improvviso, che colpisce una volta sola, per un tempo infinitesimale e per cause del tutto fortuite, eppure lasciando le cose irrimediabilmente trasformate per sempre. Questo è Fulmine, un cambiamento rapido e irreversibile, un caso che mai colpirà di nuovo nello stesso punto, l’unica possibilità di dire tutto quello e dirlo con forza. Un’immagine ed una necessità che metaforizzano sia un’esigenza esistenziale, sia il mondo della musica indipendente italiana, consumistico ed influenzato dalle logiche di conformazione che si prefiggeva di evitare, dove a pochi fortunati viene concesso lo spazio di un istante per esprimersi prima di lasciare il posto alla successiva ondata di musicisti, più affamati e determinati dei precedenti. I Winona traducono questo concetto in musica lanciandosi alla ricerca di un sound compatto, solido, roccioso, dove il canto corale prevale su quello solistico e le ritmiche aggressive sui solipsismi strumentali. Le influenze alt-rock e emo-rock anni 90 si fanno più avvolgenti, calde eppure potenti, ottenendo un suono che ricorda quello di band come Ministri e Fast Animals and Slow Kids, alla ricerca di una certa immediatezza d'ascolto, senza però scadere in estenuanti ripetizioni di riff e ritornelli. 
 ·  Translate
I Winona sono un trio garage-alt-rock di Carpi (Mo). Attivi dal 2010, hanno suonato con band come Fast Animals and Slow Kids, Tre Allegri Ragazzi Morti, Sakee Sed, Nadar Solo e molti altri. "Fulmine"
1
Add a comment...

Mirko Cappuccia

Shared publicly  - 
 
Numa: esce Un Tuffo All'Inferno, singolo d'esordio e videoclip 

Il brano è il primo estratto dal nuovo, atteso album in studio del rocker fiorentino dal titolo “Il Periodo”, la cui uscita è prevista il prossimo 26 marzo. Un esplosivo mix di hard rock, metal e teatralità votato alla trasgressione, che verrà presentato ufficialmente live il 2 aprile @ Combo Social Club di Firenze.

Giovedì 26 marzo 2015 ore 17:45: intervista a Numa in diretta su Radio Siena nel programma “Ingresso Libero” 
http://www.radiosiena.com/web/live.html

È disponibile su YouTube il videoclip Un Tuffo All'Inferno, brano scelto da Numa come singolo d’esordio dal suo nuovo, atteso lavoro discografico  Il Periodo, in uscita il 26 marzo 2015, con distribuzione affidata ad Audioglobe. Il release party del disco è previsto il prossimo 2 aprile @ Combo Social Club di Firenze.

Evento Facebook https://www.facebook.com/events/1422053571421803/?pnref=story
Locandina Evento https://db.tt/c4XsEXGm

Una canzone che, come afferma lo stesso rocker fiorentino, “è stata scelta come singolo poiché, al di là di una più spiccata “radiofonicità” nell'inciso, affronta e generalizza, attraverso il testo, l'argomento principale dell'album ovvero la voglia di trasgredire il più possibile. Un Tuffo all'Inferno rappresenta per me un nuovo inizio, dopo aver fatto scelte importanti a livello privato e personale. Il fascino di bagnarsi, a volte un po' di cattivo. L'intero disco, inoltre, racchiude in sé la voglia di esorcizzare il dolore provato ma anche l'eccitazione di una nuova vita da vivere”. 
 ·  Translate
1
Add a comment...

Mirko Cappuccia

Shared publicly  - 
 
Unica data al sud Italia per i Radio Moscow !
Sul palco del nuovo Hangar 22 una delle band 
rock blues psichedelico più amate nel panorama mondiale !
ASSOLUTAMENTE DA NON PERDERE !

https://www.facebook.com/events/1020538891308189/
 ·  Translate
1
Add a comment...

Mirko Cappuccia

Shared publicly  - 
 
Una Canzone per Amnesty

Sei un musicista? E sei pronto a diffondere le tue canzoni!? Noi stiamo allestendo un’edizione davvero esplosiva, con un concorso musicale che può essere un’ottima vetrina per i tuoi pezzi: Il Premio Web (per gli iscritti entro il 7 marzo 2015) ti permette di essere conosciuto, ascoltato e votato dagli internauti (al vincitore un pacchetto promozionale offerto dal Meeting delle Etichette Indipendenti) e la fase live del Premio Amnesty International Italia Emergenti con semifinali e finali (17-19 luglio 2015 a Rosolina Mare) sullo splendido palco di Voci per la Libertà - Una Canzone per Amnesty, condiviso con big della scena italiana.

Vuoi essere anche tu dei nostri? Basta avere una canzone a sostegno dei diritti umani (hai mai letto la Dichiarazione universale sui diritti umani? Sa essere una potente fonte di ispirazione; cercala su www.amnesty.it) e iscriversi entro il 18 aprile 2015 (entro il 7 marzo 2015 se si vuole concorrere anche al Premio Web), seguendo quanto dice il bando che trovi su www.vociperlaliberta.it.

Grazie alla collaborazione con DeltArte anche quest'anno avremo il contest nell'ambito della videoarte: 3 minuti per 30 articoli, concorso che assegna un riconoscimento a chi esalta al meglio uno o più articoli contenuti nella Dichiarazione universale dei diritti umani attraverso un cortometraggio. Per partecipare, basta presentare entro sabato 18 aprile 2015, un video della durata massima di 3 minuti. Tutti i dettagli su www.vociperlaliberta.it e www.deltarte.com.

Ti aspettiamo! Il nostro scopo è quello che desideri anche tu: fare sì che la tua canzone a sostegno di Amnesty International sia sentita da tutto il mondo! Dalla terra più giovane d'Italia si alza il canto dei diritti umani, anche quest'anno a Rosolina Mare.

Quest’anno poi per noi è fondamentale: è quello in cui Voci per la Libertà - Una Canzone per Amnesty compie 18 anni e Amnesty International Italia arriva ai 40! Un doppio compleanno che ci spinge ad arricchire l’offerta culturale e a moltiplicare le iniziative in favore dei diritti umani con sorprese che sveleremo man mano durante i prossimi mesi!

www.blobagency.com
www.facebook.com/blobagency
 ·  Translate
1
Add a comment...

Mirko Cappuccia

Shared publicly  - 
 
The Row, album d'esordio dei Siren 

La formazione rock pesarese si presenta con 11 brani caratterizzati da un equilibrato mix di compattezza sonora e melodia.

Genere: rock; 
Label: Red Cat Records; 
Distribuzione: The Orchard / Audioglobe 

Streaming: http://open.spotify.com/album/7vBDy2dbp11bErWGfNCWJF

iTunes: https://itunes.apple.com/it/album/therow/id926291276
  

"The Row" è il primo album in studio della rock band italiana Siren, pubblicato dalla Red Cat Records, registrato allo Studio Waves di Paolo Rossi (Pesaro) e prodotto, scritto, arrangiato e composto dal gruppo stesso.

““The Row” letteralmente significa la fila, termine che molto bene rappresenta la società moderna dove tutti siamo in fila lungo la corrente comune ad aspettare il nostro turno, che a volte non arriva mai e ci ritroviamo ad aver sprecato la nostra vita in coda….dichiara il quartetto rock pesarese, che poi aggiunge: “l'album vuole essere una piccola provocazione e un timido incitamento ad abbandonare ogni tanto la fila, a sbandare, a essere uomini, quindi sbagliati per definizione.” 

I temi musicali all'interno dell'album sono piuttosto eterogenei seppur caratterizzati da un sound energico e per lo più orecchiabile dove trovano spazio vari altri strumenti quali: synth; tastiere; archi (violini, violoncelli); trombe e fisarmoniche il cui ruolo non è assolutamente marginale, ma di supporto o addirittura caratterizzante alcuni brani.

I testi, interamente composti, come le parti musicali, da tutta la band, sono per la maggior parte incentrati sul paradosso, la bilateralità, l'ironia e la brutalità degli eventi universali, accompagnati da una sorta di serena rassegnazione ad essi da un lato e una timida esortazione a reagire, evitando la presunzione di essere maestri di vita, dall'altro, dove spesso la società e il singolo individuo sono, con tutte le loro contraddizioni, protagonisti. Non mancano le introspezioni dove è piuttosto semplice e immediato, per i più, identificarsi. E', inoltre, spesso lasciata all'ascoltatore la totale libertà di interpretazione o immaginazione del messaggio, rendendo così chiave di lettura del tema lo stato d'animo di chi ascolta.

A proposito del singolo, “Dr. Saint”, di cui è disponibile il videoclip ufficiale su YouTube, che vanta oltre 180.000 views ad un mese e poco più dalla sua pubblicazione: “Dr. Saint è una sorta di personificazione del sistema che osserva e governa la società, con i disastrosi risultati a cui ogni giorno assistiamo e partecipiamo; il tutto è presentato in chiave ironica e non catastrofista, rendendo Dr. Saint un goffo e buffo personaggio, e gli eventi disastrosi che lo accompagnano un frutto della sua incompetenza e del suo comportamento maldestro e non di mera malvagità, che comunque in parte, come per molti esseri umani, ne caratterizza l'essenza.”

Siren - “Dr. Saint” https://www.youtube.com/watch?v=L_STDjyM87s
 ·  Translate
1
Add a comment...

Mirko Cappuccia

Shared publicly  - 
 
Doctor Krapula e Manu Chao: tour colombiano a sostegno dell'Amazzonia

Avevano promesso che "il ruggito del giaguaro avrebbe risuonato forte" e infatti, dopo la eco suscitata a novembre dalle due nominations ai Latin Grammy, con il disco AMA-ZONAS i 5 componenti di DOCTOR KRAPULA hanno messo in cantiere per il 2015 una serie di eventi che già si preannunciano memorabili.

Per dare maggior forza alla loro voce di protesta in difesa del 'polmone' del pianeta, la band ha chiamato a sé il personaggio più mediatico del Colectivo Jaguar (nome sotto il quale sono raccolti altri 25 artisti, che insieme a Dr. K. hanno firmato il disco), il guru delle cause sociali: MANU CHAO.

Con 'Manu', la band realizzerà a marzo/aprile un tour in Colombia le cui date per ora certe sono:

- 5 marzo, Barranquilla
- 7 marzo, Leticia
- 11 marzo, Medellin
- 15 marzo, Bogotà.
- 11/12 aprile, Bogotà - 4° FESTIVAL VIVA EL PLANETA (18 ore di musica, molti artisti invitati) 
 ·  Translate
1
Add a comment...
People
Have him in circles
967 people
Charlie Vigorous's profile photo
Gianfranco Mascia's profile photo
luca “ufficiale” brunello's profile photo
Chiara Cicchese's profile photo
Adonella zungri's profile photo
Dmsi “DMSI” Dolfi's profile photo
Elisa Zanellato's profile photo
Andrea Giagante's profile photo
Fabrizio Mandoch's profile photo
Work
Occupation
imprenditore
Basic Information
Gender
Male
Story
Tagline
chi fa da se , si fa le pippe
Places
Map of the places this user has livedMap of the places this user has livedMap of the places this user has lived
Previously
new york, parigi