Profile cover photo
Profile photo
Studio Dental-PA.M (Paoloni - Meloni)
1 follower
1 follower
About
Posts

Post has attachment
La Sindrome delle Apnee Ostruttive del Sonno (OSAS) è stata descritta per la prima volta nel 1837 per opera di Charles Dickens in “Circolo Pickwick”, dove il vetturino Joe, che si addormentava russando fragorosamente in ogni luogo.  Questo modo di rappresentarla ha favorito quella iconografia burlesca che tutto fa pensare fuorché alla malattia. Negli anni '70 dello scorso secolo la OSAS è stata descritta secondo i termini moderni. Nel 1980 Colin Sullivan presenta la CPAP, quale metodo elettivo di terapia. Negli anni '90, per cercare di superare le difficoltà incontrate da molti pazienti nell'uso di questo dispositivo entrano in gioco i dentisti che in USA, Canada, Australia, Nord Europa iniziano a proporre i protrusori mandibolari.

In Italia sono ancora pochi i dentisti che se ne occupano. Noi come Studio Dental-PA.M (dott. Paoloni e dott.ssa Meloni) per favorire una maggiore conoscenza sull'argomento abbiamo creato uno spazio apposito  nel nostro sito http://apneenotturne.dentalpamdentisti.it/.
Photo

Post has attachment
Terapia parodontale
In presenza di tasche parodontali non sempre una terapia a cielo chiuso è sufficiente, talvolta occorre prendere il  bisturi e fare un intervento parodontale in modo da creare un accesso diretto alla lesione ed osservarla direttamente. Questo consente:

  di rimuovere il tartaro sottogengivale ancora presente, dopo l'utilizzo degli ultrasuoni, delle curettes, della polvere di glicina e della terapia fotodinamica

  di lucidare la superfice della radice decontaminandola dai batteri che si annidano in essa

 di rimodellare l'anatomia dell'osso che contiene le radici allo scopo di ripristinare l'aspetto fisiologico ed eventualmente di effettuare una terapia rigenerativa.

Allo stesso  tempo occorre favorire le pratiche di igiene domiciliare cercando di trovare i mezzi adatti alla singola persona, comunque la costanza metodica è l'arma vincente.
Photo

Post has attachment
Photo

Perché devo andare dal dentista ogni 6 mesi ?
Andare dal proprio dentista ogni 6 mesi per farsi visitare è un'abitudine che purtroppo non tutti hanno, anzi  fasce intere di popolazione sembra che non l'abbiamo mai acquisita preferendo solamente quegli interventi legati a necessità impellenti. Nei progetti educativi che facciamo cerchiamo di trasmettere, perlomeno alle giovani generazioni, l'importanza della prevenzione e questo getta le basi per costruire comportamenti corretti. Assumersi questo impegno rappresenta il più importante investimento per tutelare il proprio patrimonio dentale, in questo modo le carie, silenti ed invisibili come quando sono collocate tra dente e dente si intercettano al loro insorgere  e più facile sarà la cura. 

Non aspettare l'insorgenza del dolore per farti visitare: non solo occorrerà più tempo per affrontare quel problema ma risulterà anche più dispendioso.

Post has attachment
Gli alunni della IV°-V° classe della  scuola elementare di Mugnano hanno completato l'iniziativa educativa 'Progetto Mi-Educa' realizzando in forma collettiva  un dente gigante in plastilina. 
Per tutto coloro che vorranno approfondire questo tipo di esperienza le lezioni proseguono direttamente presso lo Studio Dentistico

http://www.dentalpamdentisti.it/progetto-mi-educa-altro
Photo

Post has attachment
Questo è uno dei nostri posti di lavoro, ho voluto renderlo più interessante con un riflesso.
Photo
Wait while more posts are being loaded