Profile cover photo
Profile photo
Heart of Glass
55 followers
55 followers
About
Heart of Glass's interests
View all
Heart of Glass's posts

Post has attachment
Avevamo già apprezzato Alice Lobo (alias LoboLoto) in Lux Tua, un minimale ep che fungeva da introduzione al più corposo ed elaborato Even the Stones Fall, in uscita qualche settimana fa ...

Post has attachment
Darkling è un disco avvolto in una decadente eleganza, cantato e gestito da Ambra Rockess con la consapevolezza che in questi brani c’è tanta intimità e tanta voglia di amare … nonostante tutto e nonostante il nero!

Post has attachment
Night/Flood è un grande omaggio alle note maledette del blues, alle sofferenze dell’uomo ed ai suoi silenzi, ove cercando un dio o qualcos’altro, alla fine si ritrova sempre una parte di se stessi, perdendone inconsapevolmente un’altra. Ma questo Franky Maze lo sapeva già dall’inizio …

Post has attachment
i MoloChora prendono la natura selvaggia dell’uomo e ci costruiscono sopra un disco concettuale, fatto di sfumature glaciali e di quei grandi freddi che stanno tra le trame nascoste dei cuori ...

Post has attachment
Il Diluvio esordisce in questi giorni con un omonimo lavoro intriso di calda nostalgia, qualche briciolo di solitudine e di quelle parole non dette: la band di stanza a Brescia si misura musicalmente in un indie-rock d’ispirazione anglosassone, portando attraverso liriche acide ed intrise di riferimenti, il proprio vissuto in una forma canzone fresca e molto dinamica

Post has attachment
Sonorità fresche e nuove collimano senza cadere in contraddizione in alcune soluzioni più orecchiabili, forgiando un prodotto davvero godibile e dal futuro assicurato … segnatevi Veyl, ed aspettiamo un lavoro sulla lunga distanza!

Post has attachment
La grande forza di Toska e dei Gomma non sta solo nella grande enfasi della loro musica, o nelle liriche cut-up ricche di riferimenti e rimandi, e nemmeno dagli ottimi e dinamici arrangiamenti. Forse tale forza si riassume in una naturale empatia e nel parlare a questa generazione come davanti ad uno specchio, poiché «Si è da soli fin da bambini / facciamo come gli elefanti che si nascondono quando sono felici».

Post has attachment
The Wounds è un lavoro con un piede nell’avanguardia indipendente ed un altro nella variopinta galassia vintage e psichedelica, con Post Hoc arbitro attento a bilanciare forze e volumi.

Post has attachment
NOIZ! rappresenta sicuramente una tappa fondamentale nella giovane carriera dei Cromosauri, una svolta che potrebbe portare il trio ad esplorare sonorità ancora più complesse e sperimentali, senza ovviamente venir meno alla carica adrenalinica di cui sono buoni fomentatori.

Post has attachment
Questo omonimo esordio de The Pier è sicuramente un biglietto da visita esaustivo e promettente, prodotto senza quasi limare l’energia focosa del trio, che nella dimensione live trova il proprio habitat naturale.
Wait while more posts are being loaded