Profile cover photo
Profile photo
Consulta Periferie Milano
11 followers -
Elabora proposte, promuove incontri e manifestazioni in relazione con le realtà sociali per individuare soluzioni alle problematiche delle periferie di Milano.
Elabora proposte, promuove incontri e manifestazioni in relazione con le realtà sociali per individuare soluzioni alle problematiche delle periferie di Milano.

11 followers
About
Posts

Post has attachment
Quello delle periferie è un tema complicato e mai affrontato nei suoi termini reali. Ciò, nei fatti, rende difficile anche l’azione di chi vorrebbe impegnarsi, ma difficilmente riesce a trovare le condizioni di contorno che facilitino l’iniziativa.
Per esempio, nel giugno 2013, l’allora nuovo sovrintendente Alexander Pereira dichiarò: «Vorrei riuscire a portare il bello della lirica in quartieri differenti»,cosa che confermò successivamente, cioè di andare a suonare anche in «sale teatrali nei quartieri di periferia (…): cercheremo di arrivare dappertutto. La Scala si deve aprire sempre di più alla città (…) per fare educazione culturale e anche sociale: è uno dei nostri compiti principali». Da allora, sono trascorsi due anni e mezzo...
Add a comment...

Post has attachment
Milano è una città ricca di eventi, con una significativa capacità attrattiva. Ma, per certi aspetti, la nostra città rischia di essere una città per “eventi” (le sfilate di moda, il salone del mobile, la recente Expo e chi più ne ha più ne metta), con i rispettivi “popoli” che, per qualche giorno, “popolano” circoscritte aree della loro (?) città (ma se però ti sposti di qualche metro sembra di essere un po’ nel deserto).
Insomma, sembra quasi che di Milano, della nostra città, ciascuno usi il pezzetto che più gli serve per i “suoi” eventi, per le “sue” necessità (da qui il termine “city users”?). E gli “abitanti”?
Add a comment...

Post has attachment


La notizia, non propriamente buona, è questa: con la fine di febbraio la Libreria Feltrinelli di piazzale Corvetto cesserà l’attività. La cosa si è prestata alle più varie considerazioni ed anche a qualche strampalato commento giornalistico, probabilmente frutto più del pensiero, che della verifica sul campo...
Add a comment...

Post has attachment
“Burocrazia”, parafrasando Benigni-Troisi, non ci resta che piangere? Quante volte – dal Sindaco di Milano a qualsiasi cittadino – abbiamo sentito levarsi proteste di ogni genere e su ogni argomento a causa della “burocrazia”, dei suoi meccanismi irragionevoli, consolidatisi nel tempo ed ormai fuori dal tempo. Quante volte abbiamo detto che basterebbero dei piccoli cambiamenti per rendere funzionali le cose. Poi, però, il più delle volte, tutto rimane come prima...
Add a comment...

Post has attachment
Consulta Periferie Milano segnala la nuova uscita della rivista MilanoCultura, trimestrale gratuito edito da Fondazione Milano Policroma. Nel numero di gennaio 2015, lo speciale su Cascina Guascona e la consueta rassegna di iniziative culturali gratuite che si svolgono a Milano nel trimestre preso in considerazione...
Add a comment...

Post has attachment
Le periferie tornano ciclicamente a fare notizia. Ma, quando se ne parla, vuol dire che le cose non vanno molto bene. Anzi, in alcune periferie vanno proprio male. E, proprio per questo, tornano a fare notizia. D’altra parte, è noto: “una buona notizia non è una notizia”. Quindi, quotidiani, radio, televisioni ed agenzie stampa  – e, non dimentichiamo,  i giornalisti che vi lavorano, dal direttore del quotidiano nazionale o della tv locale al redattore del giornale di zona – che notizie danno? Che ruolo svolgono? Possono dare un aiuto alle periferie, potremmo dire, queste “sconosciute”?
Add a comment...

Post has attachment
Consulta Periferie Milano segnala la nuova uscita della rivista MilanoCultura, trimestrale gratuito edito da Fondazione Milano Policroma. Nel numero di luglio 2015 lo speciale sul borgo di Castellazzo e la consueta rassegna di iniziative culturali gratuite che si svolgono a Milano nel trimestre preso in considerazione, che raramente trovano adeguato risalto sui principali mezzi di informazione. Completa il numero l’inserto dedicato alle attività programmate dai nove Consigli di Zona del decentramento milanese.
Add a comment...

Post has attachment
Anno 2015: come stanno i Consigli di Zona? Sostanzialmente come sono sempre stati, si potrebbe dire. Cioè la solita “incompiuta”, che data dal 18 luglio 1968, con l’approvazione del Regolamento del Decentramento ed il successivo insediamento dei Consigli di Zona nel marzo 1969...
Add a comment...

Post has attachment
Mettiamola così: non è stata certo un bella situazione quella verificatasi nel parchetto di Via Cesariano (zona Sempione), dove si è verificato un diverbio tra residenti in merito alla pulitura di un muro, sostenuta dal Consiglio di Zona 1, dove nel 2001 era stato disegnato un murales...
Add a comment...

Post has attachment


Periferie, periferie, periferie… E’ un periodo in cui, per un variegato intreccio di motivazioni, il termine “periferie”, utilizzato solitamente per indicare qualcosa di negativo (in questi dieci anni di attività abbiamo sentito un po’ di tutto), non sembra più essere così “brutto e cattivo”. Anzi, salta fuori un po’ dappertutto, quasi un “balletto”, una sorta di “viatico”, di denominazione “politicamente corretta”, come si usa dire. Tanto che una commentatrice ha recentemente auspicato che il prossimo Sindaco di Milano sia “possibilmente un eccentrico, anche in senso topologico. Cioè che snobbi il piccolo centro chiuso dalle mura per saperla vedere (Milano, ndr) soprattutto fuori. Magari nato o residente in periferia, il che aiuterebbe”...
Add a comment...
Wait while more posts are being loaded