Profile cover photo
Profile photo
Raimondo Bruschi
775 followers -
I soldi sono un mezzo non un fine
I soldi sono un mezzo non un fine

775 followers
About
Raimondo's posts

Post has attachment
Google premesse negative
Google non potrà più suggerire, lo dice il garante !
Termina l’opportunità di dare indicazioni !

Una sentenza in Genova inibisce i “suggerimenti digitando nella sua barra di ricerca”. Ispirava danno per un azienda. La sentenza: Google “condannata”: Garante Privacy ordina di cancellare la “ricerca assistita”

Succederà anche per tutti le attività che segnalano “parti ora” o “domani prendi l’ombrello pioverà” ?

Premessa tecnologica per ottenere dalla profilazione una “guida alle scelte” !

Il business di condizionare la vita delle persone diventa più nebuloso per google ?

pubblicato da http://www.bruschi.com/google-premesse-negative/
dal Blog di Bruschi Raimondo http://whois.bruschi.com 

Post has attachment
Dedicato ad un amico che ha fallito

Sono certo delle tue capacità. L’unica cosa che posso insegnarti è che nella vita e nelle imprese sono le persone che contano.

Se cosi non fosse: ogni individuo, imprenditore, impresa, iniziativa, rapporto avrebbe successo. Non sono i soldi, i muri o gli attrezzi a fare la differenza ed a creare valore. Ma le persone (il team, la partecipazione, il coinvolgimento, la dichiarazione di fede o fiducia, ecc..). Il resto sono solo modelli applicabili in mercati conosciuti, o se innovativi per applicarli correndo il brivido di spingerti oltre: con nuovi Prodotti, Processi, Approcci. Fallire ed avere successo sono lati delle stessa medaglia.

Non avere invidia degli altri, spesso hanno più problemi dei tuoi. Se non li hanno è perchè non li fanno vedere. Anche tu non li hai, agli occhi di chi incontri. Può darsi che ne abbiano avuti o sono in una fase favorevole delle loro vita. Trovatisi al posto giusto nel momento giusto (ma hanno le tue stesse capacità nell’aver colto l’occasione se si presenta). E’ una cosa che si chiama fortuna, ma ricorda che è lei che ti trova. Falsa l’illusione dello sforzarsi a cercarla o favorirla, ma tieni sempre aperta la porta, sarà lei ad entrare e farla diventare un portone.

Credi in te stesso, sii pure folle, tenace, costante, perseverante. Ma non solo con te stesso, anche con gli altri che stanno intorno a te. Non rincorre solo il prossimo successo, non devi dimostrare nulla a nessuno. Ma resta sempre in corsa, non scendere dalla sella, la bici sta in piedi solo pedalando.

Domandati sempre se ciò che stai facendo sia accettato e condiviso. Convinzione anche di chi sta con te, dipende da te, o venderà per te e comprerà ciò a cui stai pensando. Con la disponibilità di cedere qualcosa che loro stessi possiedono (che sia il loro lavoro, un attimo da dedicarti per ascoltarti, un sorriso, una pacca sulla spalla, un consiglio, un parere , 1 cent o un pacco di soldi) che tu potrai dare agli altri, in cambio delle loro capacità di fare successo delle loro idee, prodotti e delle persone che credono in loro stessi.

Per cui quando compri un prodotto o servizio, ricorda che stai riconoscendo il valore alle persone che l’hanno pensato, creato, coccolato, promosso, trasportato, consegnato, ecc.. dandogli ragione di ciò che hanno pensato e fatto (per cui non comprare mai un prodotto/servizio solo per il prezzo che ha 😉 ). Solo cosi saprai imparare e trovare il successo che cerchi, nel proporre il tuo !

Scritto non per consolarti dell’insuccesso di oggi, ma nella speranza che ti ricordi sempre il valore ed il rispetto delle persone, ora e quanto avrai successo la prossima volta. Al pari del poter esser utile anche ad altri #bottlemex 

Post has attachment
Capaci tutti a voler vivere in sintonia con l'ambiente !
#triton #boa #produce #elettricità #crowdfunding -> http://l.br.it/2dJBUWx

Non è un donazione,
ma la partecipazione al successo del progetto con un tornaconto economico e di sostenibilità ambientale per tutti !

Post has attachment
#webete il neologismo utilizzato di recente dal giornalista #mentana per l'utilizzo nei social in modo ebete http://l.br.it/webete , era già stato coniato anni fa http://xmau.com/gergo/w.html (dal web di Maurizio ), ma la rete si sfoga https://twitter.com/hashtag/webete?src=hash nell'eleggerlo a nuovo significato d'intolleranza in luogo di alcuni sfoghi border line del disagio sociale di molti utenti

Post has attachment
Nei siti web che promettono la luna nel pozzo, a codificarvi con l'indirizzo di posta elettronica ed inserire come password la stessa della vostra email, pubblicheranno pure quello che vi scrivete !

Post has attachment
La sperequazione della ricchezza regna, non confluendo più in produzione ma in rendita. Le retribuzioni non crescono e le risorse umane si tagliano. Tutti pensano a curare l'offerta o a risolvere nuovi bisogni, che la riduzione dei salari e guadagni ovunque penalizza in domanda, parendo sordo il domandarsi chi ne paga il conto. http://whois.bruschi.com 

Post has attachment
è necessario tirare la giacca agli occupati di oggi ed i pensionati di ieri, visto che:
i sottopagati di oggi pagano le pensioni e i disoccupati di oggi e di domani, senza crescita dei posti di lavoro..

Post has attachment
Non è il mezzo a determinare il successo ma il suo governo (non a prescindere dal soggetto politico che si propone)

a questo link http://l.br.it/1Ty85Hp

Post has attachment
Basta rincorrere amici per raccoglire o farsi rendere i soldi delle collette‪#‎squeezol‬

i problemi non si risolvono con i colpi di spugna, le soluzioni drastiche o le bacchette magiche ed i principi azzurri. ma con un costante, minuzioso e fermo, lavoro quotidiano. per portare altri, e noi stessi, a saper dare e non alla ricerca del solo avere, sempre meno e fine a se stesso
Wait while more posts are being loaded