Profile cover photo
Profile photo
sergio b
21 followers -
Ascoltare per apprendere - parlare per costruire
Ascoltare per apprendere - parlare per costruire

21 followers
About
Posts

Post is pinned.Post has attachment
Public
Nell' era dei social media dove la comunicazione e le politiche di branding passano inevitabilmente su queste piattaforme, dove tutto viene definito più o meno appropriatamente storytelling, che tipo di narrazioni creano le aziende dei servizi di energia per i loro followers?
https://goo.gl/D2eD6a
Commenting is disabled for this post.

Post has attachment
Piacciano o meno, per grotteschi che siano, i reality come l’Isola dei Famosi generano comunque una narrazione che ha delle strutture, ne più e ne meno come un film. Quello che sicuramente desta interesse è la tendenza al ripetersi di certi archetipi che arrivano alle fasi finali. Scelti dal pubblico o con televoto pilotati non fa molta differenza: i finalisti impersonano qualcosa sempre in voga nell’opinione pubblica.
https://goo.gl/kHnvvx
Add a comment...

Post has attachment
Il recente caso di Ikea dimostra di essere un buon "case study" per il management di ogni organizzazione: errata ponderazione della rilevanza delle proprie decisioni, cattiva gestione della comunicazione di crisi, incapacità di ponderare l'effetto dei social media e di valutarne gli effetti per il brand.
https://goo.gl/L45U2v
Add a comment...

Post has attachment
CHE COSA SI COMMENTA SU FACEBOOK? IL DISCORSO VIRTUALE COME CATEGORIA EMERGENTE - Non sembra essere la politica il tema più battuto dalle testate giornalistiche su Facebook, tuttavia tono e portata delle conversazioni forse implicano la necessita di definire i contorni del “discorso virtuale” e i suoi effetti emergenti.
Il discorso giornalistico si modifica e si conforma seguendo forma e quantità delle interazioni ricevute. Cosa accade in una giornata qualunque?
https://goo.gl/7dsJkb
Commenting is disabled for this post.

Post has attachment
Disinformazione: come nasce e perché prolifera nell’era dei social media? Un’analisi del fenomeno dove più che alle tecniche utilizzabili, l’attenzione si pone sul modo in cui questa funziona sulla mente. Un approccio alternativo che analizza le relazioni tra fatto, notizia e narrazione operando un doveroso distinguo dalle “fake news”, più eclatanti ma meno subdole e pericolose.
https://goo.gl/Vl78hX
Commenting is disabled for this post.

Post has attachment
ALDE o EFDD? Ma il Movimento 5 Stelle è veramente solo un algoritmo oppure rappresenta qualcos’altro? I fatti contraddittori come la questione del gruppo ALDE possono veramente sgretolare il suo seguito? La lettura dei commenti postati sul blog di Grillo, in merito a questa controversa questione rivela, al di fuori di qualsiasi interpretazione politica, convinzioni ed atteggiamenti molto interessanti per la loro significazione sociale.
http://sergiobernardini.it/travagli-interiori-sostenitori-movimento-5-stelle/
Add a comment...

Post has attachment
La comunicazione sui social tende per sua natura ad essere una narrazione. Curiosando in ciò che fanno alcune banche ho cercato di ricostruire quale storytelling stanno portando avanti in questo frangente, e quali sono le reazioni a prescindere dal numero di fan sbandierati.
http://sergiobernardini.it/storytelling-banche-posizionamento/
Add a comment...

Post has attachment
In pochi anni i social media hanno stravolto il modo di fare giornalismo, modificando i criteri di notiziabilità e gli stili giornalistici che stanno diventando sempre più narrativizzati.
Mentre è ancora viva la ferita e le sofferenze provocate dal recente terremoto, nell’articolo si sviluppa un’analisi sulle strutture narrative che si celano nella comunicazione di un evento tragico, prendendo a spunto l’incidente dei treni accaduto vicino ad Andria lo scorso mese di luglio.
Elementi su cui meditare in merito al funzionamento del mondo dell’informazione.
http://sergiobernardini.it/tragedia-treni-strutture-narrative/
Add a comment...

Post has attachment
Iconografie di leaders – le dimensioni narrative dei soggetti rappresentati
Attraverso i media si formano delle iconografie a volte efficaci, a volte grottesche degli attori principali della scena politica. Queste finiscono per rappresentare figurativamente buona parte dello la narrazione del personaggio, rivelando spesso spiccate affinità con i modelli delle strutture narrative. Cosa emerge applicando gli archetipi del viaggio dell’eroe di Vogler a personaggi quali lo sguaiato Trump, l’austera Merkel e il condottiero Putin?
http://sergiobernardini.it/iconografie-leaders/
Add a comment...

Post has attachment
Ma Facebook può influenzare il "senso comune"? Come pensano le persone che postano commenti davanti ad un video?

http://sergiobernardini.it/personalita-social-su-facebook/
Add a comment...
Wait while more posts are being loaded