Profile cover photo
Profile photo
Francesca Quintavalle
6 followers -
Per MODI Srl la brand reputation è fattore fondamentale nelle decisioni d’acquisto da parte di un utente che effettua una ricerca nel web
Per MODI Srl la brand reputation è fattore fondamentale nelle decisioni d’acquisto da parte di un utente che effettua una ricerca nel web

6 followers
About
Francesca's posts

Post has attachment
Decisioni del "Garante Privacy" in merito agli interventi di adeguamento alla normativa italiana?



Dal 25 Maggio 2016 è entrato in vigore il Regolamento europeo n. 679/2016 in materia di protezione dei dati personali che diventerà definitivamente applicabile in tutti i Paesi UE a partire dal 25 maggio 2018, data entro la quale ogni stato membro dovrà allineare la propria legge sulla privacy al nuovo regolamento.


Entro questa scadenza ogni stato membro dovrà perciò allineare la propria legge sulla privacy al nuovo regolamento.


Il Garante per la privacy ha elaborato una prima Guida all'applicazione del Regolamento UE 2016/679 in materia di protezione dei dati personali.


La Guida traccia un quadro generale delle principali innovazioni introdotte dalla normativa e fornisce indicazioni utili sulle prassi da seguire e gli adempimenti da attuare per dare corretta applicazione alla normativa, già in vigore dal 24 maggio 2016 e che sarà pienamente efficace dal 25 maggio 2018.


L'obiettivo della Guida è duplice: da una parte offrire un primo "strumento" di ausilio ai soggetti pubblici e alle imprese che stanno affrontando il passaggio alla nuova normativa privacy; dall'altro far crescere la consapevolezza sulle garanzie rafforzate e sui nuovi importanti diritti che il Regolamento riconosce alle persone.


Il testo della Guida è articolato in 6 sezioni tematiche: Fondamenti di liceità del trattamento; Informativa; Diritti degli interessati; Titolare, responsabile, incaricato del trattamento; Approccio basato sul rischio del trattamento e misure di accountability di titolari e responsabili; Trasferimenti internazionali di dati.


Ogni sezione illustra in modo semplice e diretto cosa cambierà e cosa rimarrà immutato rispetto all'attuale disciplina del trattamento dei dati personali, aggiungendo preziose raccomandazioni pratiche per una corretta implementazione delle nuove disposizioni introdotte dal Regolamento.


La guida è disponibile sul sito del Garante www.garanteprivacy.it in formato ipertestuale navigabile.


Per informazioni sulle Decisioni del "Garante Privacy" in merito agli interventi di adeguamento alla normativa italiana, consulenze, iscrizione ai corsi e partecipazione ai seminari chiamare il numero 0415412700 o visitate i nostri siti www.mog231.it; www.modiq.it, www.consulenzasicurezzaveneto.it e www.corsionlineitalia.it. E-mail MODI NETWORK modisq@tin.it
Photo

Post has attachment
Suggeriamo ai colleghi interessati la frequenza a distanza ai corsi di aggiornamento quinquennale. La formazione online sta diventando sempre di più un'alternativa alla frequenza in aula. I corsi a distanza sono comodi, economici e proposti a condizioni economiche vantaggiose e in offerta.


Per il mantenimento della qualifica di RSPP/ASPP sono gettonatissimi i corsi online con uso di piattaforma multimediale attiva 365 giorni all'anno 24 ore su 24.


Tra i vari corsi disponibili ci sono anche quelli per i lavoratori, i datori di lavoro, i preposti, e i dirigenti.



Soprattutto i corsi di MODI SRL sono raccomandati dagli stessi allievi.


I corsi online sono validi su tutto il territorio nazionale e sono raccomandati dagli stessi allievi.


Quando c'è soddisfazione per un prodotto o un servizio acquistato viene "naturale" parlarne bene con i propri amici, colleghi, Clienti ecc.


l passaparola tra gli utilizzatori è un'arma vincente per qualsiasi attività commerciale per trovare nuovi Clienti.


Per lo stesso motivo, trovare in rete delle recensioni positive, dei commenti, dei post, delle valutazioni a cinque stelle sui servizi e corsi da offerti da MODI risulta essere per la nostra Organizzazione un valore aggiunto.


Desideriamo anche in questa occaisone, ringraziare tutti i Clienti della MODI SRL che in questi anni con le loro recensioni, post, commenti e questionari positivi hanno contribuito a migliorare la nostra visibilità nel web indirizzando amici e altri consumatori a provare i nostri corsi e servizi di Consulenza aziendale.


Saper monitorare ciò che viene detto dai consumatori ci permette di migliorare i nostri servizi, nonché apportare significative evoluzione all’interno del contesto del customer care.


Avere una buona Reputazione Online è fondamentale per qualsiasi azienda che ha un mercato raggiungibile dalla rete e noi di MODI mettiamo al primo posto l'attenzione verso il Cliente apportando la tecnica del "miglioramento continuo".

Per il mantenimento della qualifica di RSPP/ASPP, per consulenze, iscrizione ai corsi e partecipazione ai seminari chiamare il numero 0415412700 o visitate i nostri siti www.mog231.it; www.modiq.it, www.consulenzasicurezzaveneto.it e www.corsionlineitalia.it. E-mail MODI NETWORK modisq@tin.it
Photo


Il D.Lgs. 81/08 prevede un percorso formativo dedicato per il personale che fa parte della Squadra Antincendio Aziendale.I lavoratori che hanno ricevuto l’incarico dell’attività di prevenzione incendi e lotta antincendio, devono ricevere un’adeguata e specifica formazione.


MODI SRL organizza corsi presso la sede del Cliente in Veneto e nel Nord Est e utilizzando proprie aule o sedi a Mestre, Spinea, Marghera, Marcon, Treviso, Padova, Pordeonone, Vicenza ecc.


La frequenza a un Corso Antincendio, in base alla classe di rischio di appartenenza dell’azienda, è indicato dall’All. 9 del Dm 10/03/98 e può essere di rischio/livello/tipo:


Basso (4 ore),

Medio (8 ore);

Alto (16 ore).


I contenuti sono strutturati in modo tale da essere utili ad aziende di qualsiasi settore produttivo e conformi a quanto indicato nel D.M. 10/03/98 (formazione antincendio nei luoghi di lavoro).


In base agli aggiornamenti periodici richiesti dal D.Lgs. 81/08, si suggerisce di effettuare ogni 3 anni l’aggiornamento antincendio della durata di 2 ore per gli addetti a rischio basso e di 5 ore per i rischio medio.


E’ previsto lo svolgimento di test teorici e pratici, per valutare le conoscenze acquisite durante il corso; verrà rilasciato un attestato di partecipazione/formazione a chi li supererà con successo.


I corsi MODI sono raccamonadati dagli stessi partecipanti.


Quando c'è soddisfazione per un prodotto o un servizio acquistato viene "naturale" parlarne bene con i propri amici, colleghi, Clienti ecc.


l passaparola tra gli utilizzatori è un'arma vincente per qualsiasi attività commerciale per trovare nuovi Clienti.


Per lo stesso motivo, trovare in rete delle recensioni positive, dei commenti, dei post, delle valutazioni a cinque stelle sui servizi e corsi da offerti da MODI risulta essere per la nostra Organizzazione un valore aggiunto.


Saper monitorare ciò che viene detto dai consumatori ci permette di migliorare i nostri servizi, nonché apportare significative evoluzione all’interno del contesto del customer care.


Per consulenze, iscrizione ai corsi e partecipazione ai seminari chiamare il numero 0415412700 o visitate i nostri siti www.mog231.it; www.modiq.it, www.consulenzasicurezzaveneto.it e www.corsionlineitalia.it. E-mail MODI NETWORK modisq@tin.it

I DPI (Dispositivi di Protezione Individuali) sono indispensabili per una buona prevenzione. Per ogni tipo di lavorazione ne sono previsti di diverso tipo. Oltre a proteggere le mani, la testa, i piedi, gli abiti, i DPI sono dei veri e propria "salva vita" come quelli di terza categoria.

Il datore di lavoro, o il dirigente se delegato, è obbligato a fornire adeguati DPI ai lavoratori qualora il rischio a cui sono esposti non è ineliminabile alla fonte.

La scelta dei Dispositici di prevenzione e protezione deve tenere conto di una serie di criteri indicati all'art.79 e Allegato VIII del D.Lgs.81/08, nonché dale testo coordinato D.Lgs. 04/12/1992 n°475 e D.Lgs. 02/01/1997 n°10.

I lavoratori, informati, formati e addestrati sull'uso dei DPI (con particolare riferimento ai DPI di terza categoria) hanno l'obbligo di prendersene cura e indossarli. Obbligo disposto dall'art.20 e art.78 del D.Lgs.81/08.

La mancata osservanza di tale obbligo può comportare sanzioni o l'arresto.

Molti non sanno che il rifiuto nel tempo diindossare i DPI è giusta causa per il licenzionamento.
I lavoratori sono SOGGETTO della sicurezza oltre che oggetto e, pertanto, anche grazie al loro comprotamenteo è possibile raggiungere e mantenere standard adeguati che tutelino la loro salute e sicurezza durante il lavoro.

Il dispositivo di protezione individuale (DPI) è qualsiasi attrezzatura destinata ad essere indossata e tenuta dal lavoratore allo scopo di proteggerlo contro uno o più rischi suscettibili di minacciarne la sicurezza o la salute durante il lavoro, nonché ogni complemento o accessorio destinato a tale scopo (art.74 comma 1 Titolo III del D.Lgs.81/08).

A tutti i gli interessati ricordiamo che navigando nei nostri siti è possibile prendere visione delle FAQ - risposte alle domande più frequenti sui DISPOSITIVI DI PROTEZIONE INDIVIDUALE - DPI inserite nell'area documenti utili e FAQ del nostro sito MODIQ.
Per consulenze, iscrizione ai corsi e partecipazione ai seminari chiamare il numero verde 800300333 o visitate i nostri siti www.mog231.it; www.modiq.it, www.consulenzasicurezzaveneto.it e www.corsionlineitalia.it. E-mail MODI NETWORK modi@modiq.it

Post has attachment

Il nuovo codice appalti pone al centro dei requisiti le certificazioni ambientali.

Con il nuovo codice appalti, le certificazioni ambientali diventano strategiche per le imprese in quanto è stato introdotto l’obbligo per le stazioni appaltanti di applicare i criteri ambientali minimi al 100% degli appalti relativi a servizi di progettazione e lavori per la nuova costruzione, ristrutturazione e manutenzione di edifici e per la gestione dei cantieri della pubblica amministrazione, così come evidenziato nell’ Art 34. Negli Art. 87, 93, 95, 96 si evidenziano i vantaggi per le imprese in possesso di certificazioni ambientali, come la riduzione dell’importo di garanzia fideiussoria.

Anche per il criterio dell’offerta economicamente più vantaggiosa, individuata sulla base del miglior rapporto qualità/prezzo il criterio oggettivo e qualitativo si trovano le certificazioni ambientali, sociali come ad esempio l’OHSAS 18001, ISO 14001 ecc.).


La norma UNI EN ISO 14001:2015 ritira e sostituisce la UNI EN ISO 14001:2004.

Collegandosi al sito dell’UNI e contattando il settore vendite, si può acquistare la norma UNI EN ISO 14001:2015 “Sistemi di gestione ambientale - Requisiti e guida per l'uso”. MODI® si propone alle piccole e medie Imprese del Veneto e del Nord Est che desiderano essere supportati per l’ottenimento delle certificazioni ambientale, EMAS, ISO 14001:15 o sistemi di gestione equivalenti.

Per consulenze, iscrizione ai corsi e partecipazione ai seminari chiamare il numero 0415412700 o visitate i nostri siti www.mog231.it; www.modiq.it, www.consulenzasicurezzaveneto.it e www.corsionlineitalia.it. E-mail MODI NETWORK modisq@tin.it
Photo

E’ fondamentale mantenersi aggiornati e sempre allineati a quelle che sono le revisioni della norma 14001. Le aziende già certificate ISO 14001 devono adeguare il loro sistema all’edizione del 2015.


In particolar modo, Implementano un nuovo Sistema di Gestione Ambientale a norma UNI EN ISO 14001:2015 le Imprese che partecipano alle gare d’appalto che sono quelle più interessate dal nuovo codice appalti.


Il nuovo codice appalti pone al centro dei requisiti le certificazioni ambientali.


Con il nuovo codice appalti, le certificazioni ambientali diventano strategiche per le imprese in quanto è stato introdotto l’obbligo per le stazioni appaltanti di applicare i criteri ambientali minimi al 100% degli appalti relativi a servizi di progettazione e lavori per la nuova costruzione, ristrutturazione e manutenzione di edifici e per la gestione dei cantieri della pubblica amministrazione, così come evidenziato nell’ Art 34. Negli Art. 87, 93, 95, 96 si evidenziano i vantaggi per le imprese in possesso di certificazioni ambientali, come la riduzione dell’importo di garanzia fideiussoria.


Anche per il criterio dell’offerta economicamente più vantaggiosa, individuata sulla base del miglior rapporto qualità/prezzo il criterio oggettivo e qualitativo si trovano le certificazioni ambientali, sociali come ad esempio l’OHSAS 18001, ISO 14001 ecc.).


La norma UNI EN ISO 14001:2015 ritira e sostituisce la UNI EN ISO 14001:2004.

La nuova versione porta un più rilevante coinvolgimento della leadership, un maggiore allineamento con la direzione strategica, un miglioramento della performance ambientale con particolare accento sulle iniziative proattive, una comunicazione più efficace guidata da una strategia comunicativa e un approccio al ciclo di vita che considera ogni fase di un prodotto o di un servizio, dallo sviluppo a fine vita.


Collegandosi al sito dell’UNI e contattando il settore vendite, si può acquistare la norma UNI EN ISO 14001:2015 “Sistemi di gestione ambientale - Requisiti e guida per l'uso”. MODI® si propone alle piccole e medie Imprese del Veneto e del Nord Est che desiderano essere supportati per l’ottenimento delle certificazioni ambientale, EMAS, ISO 14001:15 o sistemi di gestione equivalenti.

Per consulenze, iscrizione ai corsi e partecipazione ai seminari chiamare il numero 0415412700 o visitate i nostri siti www.mog231.it; www.modiq.it, www.consulenzasicurezzaveneto.it e www.corsionlineitalia.it. E-mail MODI NETWORK modisq@tin.it

Post has attachment
Chiedi a MODI SRL di Mestre e Spinea Venezia il catalogo FONDIMPRESA e approfitta del nuovo AVVISO 2. Per informazione 041 5412700 800300333 
Photo

Post has attachment

E' stato reso noto sul sito di Fondimpresa l'8/5/2017 dell'attivazione del nuovo contributo aggiuntivo prende il nome di avviso 2/2017 PMI.

Per le PMI iscritte a Fondimpresa esiste la possibilità a partire dal 8 giungo 2017 e fino al 20 ottobre 2017, salvo esaurimento delle risorse antecedente alla scadenza fissata, di richiedere un contributo aggiuntivo per i piani formativi.

Per verificare le caratteristiche dell’avviso e in particolare i requisiti per accedere al contributo contattateci www.modiq.it o al numero verde 800300333. 
Photo

Post has attachment
Per le PMI iscritte a Fondimpresa esiste la possibilità a partire dal 8 giungo 2017 e fino al 20 ottobre 2017, salvo esaurimento delle risorse antecedente alla scadenza fissata, di richiedere un contributo aggiuntivo per i piani formativi.

E' stato pubblicata questa notizia sul sito di Fondimpresa l'8/5/2017. L'attivazione del nuovo contributo aggiuntivo prende il nome di avviso 2/2017 PMI.

Per verificare le caratteristiche dell’avviso e in particolare i requisiti per accedere al contributo contattateci www.modiq.it o al numero verde 800300333. 
Photo

Post has attachment
Si rende note che in data 8/5/2017 è stata pubblicata sul sito internet di Fondimpresa, la notizia dell'attivazione del nuovo contributo aggiuntivo (avviso n. 2/2017) per le Piccole Medie Imprese aderenti.

I piani formativi con richiesta di contributo aggiuntivo potranno essere presentati a Fondimpresa a partire dal 08 GIUGNO 2017 e fino al 20 OTTOBRE 2017, salvo esaurimento delle risorse antecedente alla scadenza fissata.

Per verificare le caratteristiche dell’avviso e in particolare i requisiti per accedere al contributo contattateci al servizio Clienti 800300333 o per e-mail modi@modiq.it.


Photo
Wait while more posts are being loaded