Profile cover photo
Profile photo
Associazione Stellaria - Sideralmente
993 followers
993 followers
About
Posts

Post has attachment
Addio Stan Lee, grazie per averci fatto scoprire nuovi universi.
😔
Photo
Add a comment...

Post has attachment
Non possiamo scorgerlo ad occhio nudo, ed è difficile rintracciarlo anche con i telescopi, ma questa sera volgendo lo sguardo verso la Luna ci troveremo anche a guardare nella direzione di Plutone.
Plutone è un mondo complesso e misterioso. Più piccolo della nostra Luna è comunque ricco di montagne, valli, pianure e crateri. Scoperto nel 1930 è stato a lungo considerato il nono pianeta del nostro sistema solare. Ma dopo la scoperta di oggetti simili nascosti nelle profondità della lontana fascia di Kuiper, il gelido Plutone fu riclassificato come - pianeta nano -.
Photo
Add a comment...

Post has attachment
Ok lo ammettiamo, questa non è una di quelle fantastiche immagini dei pianeti o di incredibili nebulose in grado di lasciare immediatamente a bocca aperta. Ma appena riuscirete a cogliere quello che si osserva qui vi assicuriamo che resterete comunque stupefatti!
Pronti?
Bene, iniziamo col dire che quel buco nero che vedete non è un buco nero 🕳️
Gli astronomi dell'ESO sfruttando uno dei più potenti telescopi del mondo hanno tentato un'impresa quasi impossibile, fotografare direttamente un pianeta attorno ad un'altra stella! 😱

Infatti se è vero, e ve lo abbiamo raccontato più volte, che conosciamo migliaia di pianeti che orbitano attorno ad altre stelle, è anche vero che sono stati tutti scoperti con metodi indiretti e quelli che abbiamo "visto" direttamente sono davvero pochi.

Questo è uno di quei rari casi, ed è anche il più difficile. Per ora è il pianeta più vicino alla sua stella che abbiamo mai ripreso!

E allora il "buco nero" che si vede? Beh il problema di fotografare pianeti così lontani è che ci appaiono terribilmente vicini alle stelle attorno alle quali orbitano, immersi quindi nel loro bagliore. Proprio per separare la luce dei pianeti da quelle delle stelle gli astronomi con un disco scuro creano una specie di eclisse, mascherando la stella e rivelando quello che c'è attorno.
Queste incredibili immagini riprese nel corso di ben 5 anni ci mostrano il moto del pianeta Beta Pictoris b (β Pic b) che appare come un punto luminoso che negli anni si muove da una parte all'altra della parte eclissata. Si tratta di un pianeta dalla massa circa 7 volte superiore a quella di Giove e un raggio del 65% più grande che orbita ad una distanza dalla sua stella pari a circa quella di Saturno dal nostro Sole.... tutto questo però avviene a 63,4 anni luce da noi 😮

Se pensate a un lungo viaggio desistete: la stella è molto giovane e di conseguenza anche questo pianeta si è formato da poco e la temperatura sulla sue superficie raggiunge i 1500° 🤒

Resta un risulto eccezionale che nei prossimi anni probabilmente non potremo più descrivere come tale, i telescopi di nuova generazione - spaziali e terrestri - ci permetteranno di ambire a questi risultati con maggiore frequenza, e noi non vediamo l'ora!

Come appasionati di lunga data, ci sentiamo coinvolti ed emozioni da queste immagini. Anche se solo fugacemente ritroviamo le sensazioni che forse deve aver provato Galileo quando per la prima volta ha capito di aver osservato le lune di Giove: mondi intorno ad altri mondi.

Ora dal nostro Sistema Solare siamo balzati ben più lontani, alla scoperta di mondi attorno ad altre stelle.

Incredibile.

+ INFO: https://buff.ly/2zLhA2x
Crediti: ESO/Lagrange/SPHERE consortium.
Photo
Add a comment...

Post has attachment
Da noi le stelle sono quasi un vago ricordo, giusto per farci provare un po' di invidia Valentino Coser ci ha inviato questa suggestiva foto scattata ieri dal Trentino con la Via Lattea che si tuffa tra le nuvole poste in prossimità dell'orizzonte. La luminosa stella sulla destra che sfida con la sua luce la velatura che vorrebbe attenuarla è Vega della Lira.
Crediti e altri scatti su: https://www.instagram.com/valentino.coser/
Photo
Add a comment...

Post has attachment
#AstroQuiz - Sapete dove vi trovate in questo momento?
Ok, magari qualcuno di voi è in casa, alcuni sono al ristorante, altri a lavoro... ma tutti ci troviamo sulla Terra 🌍...
e il nostro pianeta ha un'indirizzo cosmico abbastanza preciso.
Abbiamo preparato 6 domande per mettervi alla prova e scoprire se sapete davvero dove abitate 😄
Per partecipare al qui cliccate qui
🕹️ http://qys2.com/hj0o7urd
e poi fateci sapere il risultato 😉
Photo
Add a comment...

Post has attachment
La bella e sottile falce di Luna di questa sera!
Sarà sempre più presente nelle prossime notti, raggiungerà il Primo quarto il 15 novembre mentre il plenilunio avverrà il 23.

Crediti foto: https://buff.ly/2DwyYww
Photo
Add a comment...

Post has attachment
Le incredibili foto scattate oggi dall'astronauta Alexander Gerst mentre il modulo giapponese HTV7 veniva distaccato dalla Stazione Spaziale Internazionale.
Per vederle tutte: https://buff.ly/2QvywRN

L'H-II Transfer Vehicle, chiamato anche HTV, è la navetta cargo giapponese deputata al rifornimento della Stazione Spaziale Internazionale. È lungo circa 10 m (compresi i motori di manovra ad una estremità) e ha 4,4 m di diametro. Massa totale di 10,5 tonnellate, con 6 000 kg di carico utile. Non ha un sistema complesso di docking e approccio. Invece, viene fatto volare abbastanza vicino alla stazione per consentire la cattura da parte del Canadarm2 (visibile a sinistra nella foto), che lo tira per un attracco sul modulo Harmony.
HTV può trasportare rifornimenti in una combinazione di due diversi "segmenti" che possono essere incollati tra loro. Uno è una stiva che comprende un portello di aggancio ad una estremità per consentirne l'accesso come in un normale modulo pressurizzato della stazione.
+ INFO: https://buff.ly/2Qvz3mL
Photo
Add a comment...

Post has attachment
☁️ Visto che sono giornate nuvolose... diamo uno sguardo (incredibile! 🙀) anche alle nuvole extraterrestri!
Grazie ad un effetto grafico Kevin Gill, l'autore di questo filmato, ha letteralmente messo in moto le suggestive foto che le sonde spaziali Cassini e Juno ci hanno inviato da Saturno e Giove.
Anche se non segue l'effettivo movimenti dei venti il risultato è incredibile!
Il grande vortice al polo nord di Saturno sembra quasi attirarci verso di sé e i le grandi formazioni nuvolose di Giove appaiono in tutta la loro maestosità.

ESAGONO DI SATURNO: https://buff.ly/2DpRhmU
ATMOSFERA DI GIOVE: https://buff.ly/2JIyKCx

Video Originale: https://buff.ly/2FjoCSv
Kevin Gill - Gas Flow Video Experiment
Cassini Imagery: NASA/JPL-Caltech/SSI/CICLOPS/Kevin M. Gill
Juno Imagery: NASA/JPL-Caltech/SwRI/MSSS/Kevin M. Gill
Add a comment...

Post has attachment
Stampa di fine 1800, quando ancora da Parigi (e in generale dalle grandi città) si potevano vedere una miriade di stelle e la Via Lattea!
Oggi un terzo dell'umanità non può più vederla dai luoghi dove vive.

+ INFO: https://buff.ly/2SJDigl
Photo
Add a comment...

Post has attachment
Antichissimi gioielli spaziali!
Quello che vedete è un frammento del meteorite di Fukang, ritorvato in Cina nel 2000.
Oltre ad essere incredibilmente bello si tratta anche di uno degli oggetti più antichi conosciuti sulla Terra, si è formato 4,567 miliardi di anni fa 😱

Appartiene alla categoria delle pallasiti, meteoriti ferro-rocciosi (sideroliti) composti da cristalli di olivina immersi in una matrice metallica formata da una lega di ferro-nichel (camacite). In questo genere di meteorite, caratterizzato da una tipica conformazione a mosaico, i cristalli sono generalmente trasparenti, con tonalità cromatica giallo-verdognola. Il fatto che, a prima vista, i cristalli appaiano incastonati nel metallo, rende questo tipo di meteorite particolarmente attraente e scenografico. La teoria attualmente più accreditata vede questi corpi come il prodotto di impatto tra asteroidi di differente composizione (gli uni litoide, gli altri metallica). Si stima che appartenga alla categoria delle pallasiti solo l'1% del numero totale di meteoriti ad oggi rinvenuti.

+ INFO: https://buff.ly/2zurKob
Photo
Add a comment...
Wait while more posts are being loaded